ASTRAGALO FRATTURATO

Re: ASTRAGALO FRATTURATO

Messaggioda ande05 » mer set 07, 2011 20:08 pm

Cr@zyHorse ha scritto:Salve.
Vi scrivo perche vorrei sapere se c'è qualcuno che mi puo dare informazioni riguardanti l'Astragalo osso che mi sono fratturato cadendo in falesia.
Una mia amica ha inoltre scoperto il libro "il giorno dell'Astragalo" della guida alpina Alberto Paleari.
Se non lo sapete quest'osso maledetto quando si rompe rischia la necrosi e quindi chi se lo rompe rischia di restare invalido per sempre.
Scrivete ogni cosa a vostra conoscenza e sopratutto se qualcuno conosce qualche specialista anche se ormai sono stato operato.


Ma è così facile rompersi arrampicando in falesia?
No perchè in tal caso inizio a rifletterci un pò di più prima di rischiare un volo 8O
ande05
 
Messaggi: 281
Iscritto il: sab feb 05, 2011 18:52 pm

Messaggioda LaLu » lun ott 03, 2011 17:40 pm

Ciao, è la prima volta che scrivo in questo forum e lo faccio per ringraziare tutti quelli che hanno scritto in questo topic.
Come potrete immaginare mi sono rotta anche io l'astragalo e le vostre informazioni per me sono e sono state preziose.
Non sono una arrampicatrice come voi ma purtroppo condivido questa brutta esperienza, io l'ho rotto per una brutta caduta dalla moto al mugello e mi hanno ridotto la frattura con due viti di titanio.
Caduta il lunedì di ferragosto mi hanno operata al sabato, i dolori post operatori sono stati davvero tremendi, ma ora è passato più di un mese, mi hanno tolto il gesso e porto una calza elastica a compressione 2, ovviamente non carico e uso le stampelle.
Adesso è arrivato il momento della riabilitazione, il mio medico mi ha detto di eseguirla in acqua e sto cercando un centro dove poterla fare, volevo però sapere da voi se c'è qualche esercizio che posso fare da sola (oltre al classico su e giu col piede)per aiutare questo piede malefico a riprendersi, dato che il medico non mi ha dato grandi indicazioni.
:D
LaLu
 
Messaggi: 3
Iscritto il: ven set 30, 2011 18:23 pm
Località: MB

Messaggioda thedistorcer » mer ott 05, 2011 20:11 pm

LaLu ha scritto:Ciao, è la prima volta che scrivo in questo forum e lo faccio per ringraziare tutti quelli che hanno scritto in questo topic.
Come potrete immaginare mi sono rotta anche io l'astragalo e le vostre informazioni per me sono e sono state preziose.
Non sono una arrampicatrice come voi ma purtroppo condivido questa brutta esperienza, io l'ho rotto per una brutta caduta dalla moto al mugello e mi hanno ridotto la frattura con due viti di titanio.
Caduta il lunedì di ferragosto mi hanno operata al sabato, i dolori post operatori sono stati davvero tremendi, ma ora è passato più di un mese, mi hanno tolto il gesso e porto una calza elastica a compressione 2, ovviamente non carico e uso le stampelle.
Adesso è arrivato il momento della riabilitazione, il mio medico mi ha detto di eseguirla in acqua e sto cercando un centro dove poterla fare, volevo però sapere da voi se c'è qualche esercizio che posso fare da sola (oltre al classico su e giu col piede)per aiutare questo piede malefico a riprendersi, dato che il medico non mi ha dato grandi indicazioni.
:D


Ciao! Innanzittutto in bocca al lupo per la riabilitazione, ci vuole tanta pazienza e costanza.
Passando alla tua domanda quello che posso consigliarti e di fare dei bagni in acqua calda con bicarbonato, io mi ero preso una bella bacinella da poterci immergere tutto il piede. Durante il bagno puoi fare gli esercizi di su e giù come già hai detto. All'inizio anche solo questi movimenti sembreranno impossibili ma pian piano (e soprattutto grazie poi anche alla riabilitazione con il fisioterapista) si recupera la mobilità. Un'altro movimento che si può fare è quello laterale (solitamente abbastanza semplice) ed infine certamente quelli più difficili: le torsioni e le rotazioni.
Il chiaramente con molta pazienza e calma.
Non so se tu adesso sei a casa, ma il massimo sarebbe farlo 3 volte al giorno, mattino, pomeriggio e sera, questo aiuta anche a rendersi conto di come varia lo stato della caviglia durante la giornata.
Un'altra cosa che puoi fare a casa (io lo facevo abbinato ai bagnetti quando risciaquavo il piede) e alternare 1 minuti in acqua calda 30 secondi in acqua fredda, questo è un ottimo metodo per aiutare la circolazione del sangue che come saprai è una delle fonti di necrosi dell'osso.
Per il momento non mi viene in mente altro ma se hai domande falle pure.
Ancora in bocca al lupo e soprattutto non demoralizzarti!

Federico
Lo scialpinismo è un insieme di promesse non mantenute.
Avatar utente
thedistorcer
 
Messaggi: 244
Images: 1
Iscritto il: mer nov 19, 2008 22:33 pm
Località: Rovereto (Trentino)

Messaggioda undertaker777 » mer ott 05, 2011 20:46 pm

all'inizio della riabilitazione il nuoto è la cosa più indicata, perchè non si rischia di sentire molto male, e si evita di fare danni

tavole propiocettive, per recuperare la "risposta" alle sollecitazioni

è una noia, ma per recuperare la "memoria persa" a me sono servite


poi se hai perso il movimento "su e giù" del piede, la bici mi ha aiutato, sforzando un po' e soffrendo, sempre con attenzione a non esagerare (mi dicevano che avevo lavorato bene, quando nel giro di un paio di giorni il dolore provocato andava via)


qua e là nel web trovi consigli di sportivi (soprattutto pallavolo e basket) che hanno avuto fratture all'astragalo, e lì sono specialisti che li consigliano

per me è stata lunga, ma alla fine tutto si è sistemato bene
Avatar utente
undertaker777
 
Messaggi: 2239
Images: 36
Iscritto il: gio set 08, 2011 21:26 pm
Località: nordest

Messaggioda thedistorcer » mer ott 05, 2011 20:53 pm

undertaker777 ha scritto:all'inizio della riabilitazione il nuoto è la cosa più indicata, perchè non si rischia di sentire molto male, e si evita di fare danni

tavole propiocettive, per recuperare la "risposta" alle sollecitazioni

è una noia, ma per recuperare la "memoria persa" a me sono servite


poi se hai perso il movimento "su e giù" del piede, la bici aiuta, sforzando e soffrendo


se leggi qua e là nel web trovi consigli di sportivi (soprattutto pallavolo e basket) che hanno avuto fratture all'astragalo

per me è stata lunga, ma poi tutto a posto


giustissimo nuoto e bici saranno gli unici sport che per un bel po' di tempo potrai fare, però diciamo che sei te lo sei fratturata un mese e mezo fa non è il caso per adesso...
cioè per il nuoto io ho aspettato di avere il carico sfiorante e di aver già cmq recuperato una parte di mobilità
Lo scialpinismo è un insieme di promesse non mantenute.
Avatar utente
thedistorcer
 
Messaggi: 244
Images: 1
Iscritto il: mer nov 19, 2008 22:33 pm
Località: Rovereto (Trentino)

Messaggioda LaLu » ven ott 07, 2011 11:57 am

Grazie mille per i consigli proverò con i bagni di bicarbonato e magari acqua santa, e quelli freddo caldo, anche perchè ho ancora tutta la zona intorno ai malleoli dura al tatto e gonfia...i malleoli non si vedono neanche
thedistorcer ha scritto:
Un'altro movimento che si può fare è quello laterale (solitamente abbastanza semplice) ed infine certamente quelli più difficili: le torsioni e le rotazioni.


L'unico movimento che riesco a fare ma ovviamente non come prima, è piegare il piede verso il basso. Muoverlo lateralmente o tirarlo in sù è quasi impossibile... Mi preoccupa parecchio il fatto di non recuperare più la stessa mobilità di prima, sono un ex atleta e ora una sportiva e il pensiero di non poter fare più tutto quello che mi pare... :cry: ... cmq ora mi darò da fare con la riabilitazione! :smt027

undertaker777 ha scritto:tavole propiocettive, per recuperare la "risposta" alle sollecitazioni

è una noia, ma per recuperare la "memoria persa" a me sono servite



Le tavolette propriocettive le hai comprate tu o le usavi solo con il fisioterapista?? Credo che a me servirebbero tantissimo, infatti mi sono accorta di avere questo problemino: se non guardo il piede e lo piego in sù mi sembra di piegarlo tantissimo, come quello sano, ma quando lo guardo mi rendo conto che è semplicemente a 90° ripetto alla tibia :?
Mi sà che la propriocezione del mio piede è un pò "confusa"... :roll:


Ultima domanda...dopo quanto avete ripreso a lavorare?? è difficile far capire che questo incidente non è una semplice frattura che con un mese di gesso è a posto...
...insomma il mio capo mi pressa :smt079
LaLu
 
Messaggi: 3
Iscritto il: ven set 30, 2011 18:23 pm
Località: MB

Messaggioda undertaker777 » ven ott 07, 2011 13:05 pm

a me le tavole le ha prestate un mio amico fisioterapista, che tra il resto si era costruito lui artigianalmente

non è difficile costruirle, prendi tre tavole di legno pressato, misura tipo cm50x30 e sotto ci fissi un paletto cilindrico con diametro cm5 circa, in una in mezzo verticalmente e in un'altra orizzontalmente (rispettivamente movimento laterale e movimento verticale), nell'altra c'era una sfera di legno tagliata a metà (anche plastica va' bene) di circa 10cm di diametro e posizionata esattamente al centro (movimento circolare/su e giù/obliquo/ecc.)

se hai preso una botta notevole, secondo me sono molto importanti
Avatar utente
undertaker777
 
Messaggi: 2239
Images: 36
Iscritto il: gio set 08, 2011 21:26 pm
Località: nordest

Messaggioda thedistorcer » ven ott 07, 2011 15:18 pm

Anche a me le tavolette le ha prestate il fisioterapista! Comprarle costano una pacca meglio farsele, come dice undertaker! :o

Per quanto riguarda la storia del movimento tranquilla lo stesso era per me, poi il fisio pian piano inizia ad accompagnarti i movimenti con la mano lui (è fondamentale lo faccia lui) così il piede inizia a riabituarsi e la tua testa a rendersi conto che lo puoi fare tuttora. Così mano a mano riuscirai a muoverlo sempre di più. Per muoverlo il più possibile io ricordo che quando ero fermo continuavo a fare i movimenti!
Guarda io mi son fatto male il 24 agosto 2010 e tutt'ora ho un piede più grosso dell'altro e a quanto dicono i medici così sarà sempre, amen. Correvo i 110h a livllo agonistico, arrampicavo, scialpinismo ecc. Adesso sto pian pianino riprendendo a scalare e correre (correre è la cosa davvero più rognosa) certo non tornerò a fare gli ostacoli ma amen.
Per quanto riguarda il lavoro lo so, la gente non capisce e non si rende conto di quanto sia problematica questa frattura, io studio all'universita e il 15 settembre avevo ripreso ad andare a lezione (studiando fisica perderle vuol dire perdere il semestre) ed è stato davvero un casino però dai ce l'ho fatta. Puoi cercare di spiegare al tuo capo come stanno le cose, la storia della necrosi forse capirà che qualche mese di lavoro in meno non valgono la pena di rischiare di restare con la caviglia bloccata per sempre.

PS: io avevo fatto anche la magnetoterapia
Lo scialpinismo è un insieme di promesse non mantenute.
Avatar utente
thedistorcer
 
Messaggi: 244
Images: 1
Iscritto il: mer nov 19, 2008 22:33 pm
Località: Rovereto (Trentino)

Messaggioda LaLu » ven ott 07, 2011 17:47 pm

Ok, allora spero che anche il mio futuro fisioterapista sia gentile come i vostri e me le presti, altrimenti vado di brico e le faccio!
Il fatto che come dici tu thedistorcer il piede potrebbe restare più grosso dell'altro un pò mi demoralizza ma mi devo arrendere a questa evenienza, così come mi demoralizza la lunghezza dei tempi di recupero.
Giovedì ho la prima seduta con il fisioterapista...staremo a vedere come andrà!
Per ora vi ringrazio tantissimo per la disponibilità, siete stati davvero gentili! :smt023
LaLu
 
Messaggi: 3
Iscritto il: ven set 30, 2011 18:23 pm
Località: MB

Messaggioda rf » ven ott 07, 2011 18:00 pm

non per fare pubblicità
http://www.versantesud.it/italiano/dettaglio.asp?id=102
per sentito dire da vicino, un amico si è rivolto a questi autori e si è trovato molto bene.
non so in termini di costi e assicurazioni etc etc

auguri!
rf
 
Messaggi: 1352
Iscritto il: mer ott 25, 2006 18:07 pm
Località: Bovisa

Messaggioda thedistorcer » sab ott 08, 2011 16:28 pm

figurati! Oddio Thedistorcer è il nick di anni fa chiamami Federico valà...
per quanto riguada i tempi lo so, è da suicidio, soprattutto se sei un'atleta, ma proprio per questo devi prenderti tutta la calma per guarire al meglio, se no dopo sai quanti guai?
Ancora in bocca al lupo!

Ps: oggi seconda volta in falesia e la caviglia non mi si è ingrossata più di tanto e non fa male! Sarà il freddo. :D
Lo scialpinismo è un insieme di promesse non mantenute.
Avatar utente
thedistorcer
 
Messaggi: 244
Images: 1
Iscritto il: mer nov 19, 2008 22:33 pm
Località: Rovereto (Trentino)

Messaggioda fabiomax81 » sab lug 28, 2012 12:10 pm

Salve a tutti! Riesumo questo post, poiché dal 12 di giugno anche io sono entrato a far parte del club! Mentre facevo boulder, arrivato al top, mi lanciavo letteralmente al suolo convinto di aver sistemato i crashpad e chiamato il paratore, ma, ahimè, non ho fatto nessuna delle due cose! Sento prima un rumore simile ad un pezzo di bambù che si sfracchia, poi un dolore acuto al tallone. Stoicamente mi illudo e dico: "tranquilli, è solo una storta!" e chiudo pure un altro blocco! Poi il colore della caviglia mi consiglia un giro in ospedale dove mi dicono che è una contusione e che ne avrò per 10 gg! Il giorno dopo mi rivolgo ad ortopedico che mi prospetta la verità; RSM, TC e referto: frattura composta pluriframmentaria dell'astragalo dx. Perciò mi ritrovo oggi con un gambaletto in vtr e ne avrò per altri 40gg. Sinceramente, al momento non sento un forte dolore, e mi sembra di aver letto anche di aver mantenuto i rapporti tibio-astragalici-perione, boh! Spero significhi qualcosa di buono! Cmq, per farla breve, mi piacerebbe che qualcuno di voi che ha letto e scritto qui, riportasse qualche esperienza circa il proprio recupero, visto che gli ultimi interventi risalgono a circa una decina di mesi fa.
fabiomax81
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mer mar 23, 2011 14:29 pm

Messaggioda fabiomax81 » sab lug 28, 2012 12:19 pm

Salve a tutti! Riesumo questo post, poiché dal 12 di giugno anche io sono entrato a far parte del club! Mentre facevo boulder, arrivato al top, mi lanciavo letteralmente al suolo convinto di aver sistemato i crashpad e chiamato il paratore, ma, ahimè, non ho fatto nessuna delle due cose! Sento prima un rumore simile ad un pezzo di bambù che si sfracchia, poi un dolore acuto al tallone. Stoicamente mi illudo e dico: "tranquilli, è solo una storta!" e chiudo pure un altro blocco! Poi il colore della caviglia mi consiglia un giro in ospedale dove mi dicono che è una contusione e che ne avrò per 10 gg! Il giorno dopo mi rivolgo ad ortopedico che mi prospetta la verità; RSM, TC e referto: frattura composta pluriframmentaria dell'astragalo dx. Perciò mi ritrovo oggi con un gambaletto in vtr e ne avrò per altri 40gg. Sinceramente, al momento non sento un forte dolore, e mi sembra di aver letto anche di aver mantenuto i rapporti tibio-astragalici-perione, boh! Spero significhi qualcosa di buono! Cmq, per farla breve, mi piacerebbe che qualcuno di voi che ha letto e scritto qui, riportasse qualche esperienza circa il proprio recupero, visto che gli ultimi interventi risalgono a circa una decina di mesi fa.
fabiomax81
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mer mar 23, 2011 14:29 pm

Messaggioda fabiomax81 » sab lug 28, 2012 12:41 pm

Salve a tutti! Riesumo questo post, poiché dal 12 di giugno anche io sono entrato a far parte del club! Mentre facevo boulder, arrivato al top, mi lanciavo letteralmente al suolo convinto di aver sistemato i crashpad e chiamato il paratore, ma, ahimè, non ho fatto nessuna delle due cose! Sento prima un rumore simile ad un pezzo di bambù che si sfracchia, poi un dolore acuto al tallone. Stoicamente mi illudo e dico: "tranquilli, è solo una storta!" e chiudo pure un altro blocco! Poi il colore della caviglia mi consiglia un giro in ospedale dove mi dicono che è una contusione e che ne avrò per 10 gg! Il giorno dopo mi rivolgo ad ortopedico che mi prospetta la verità; RSM, TC e referto: frattura composta pluriframmentaria dell'astragalo dx. Perciò mi ritrovo oggi con un gambaletto in vtr e ne avrò per altri 40gg. Sinceramente, al momento non sento un forte dolore, e mi sembra di aver letto anche di aver mantenuto i rapporti tibio-astragalici-perione, boh! Spero significhi qualcosa di buono! Cmq, per farla breve, mi piacerebbe che qualcuno di voi che ha letto e scritto qui, riportasse qualche esperienza circa il proprio recupero, visto che gli ultimi interventi risalgono a circa una decina di mesi fa.
fabiomax81
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mer mar 23, 2011 14:29 pm

Messaggioda fabiomax81 » sab lug 28, 2012 12:41 pm

Salve a tutti! Riesumo questo post, poiché dal 12 di giugno anche io sono entrato a far parte del club! Mentre facevo boulder, arrivato al top, mi lanciavo letteralmente al suolo convinto di aver sistemato i crashpad e chiamato il paratore, ma, ahimè, non ho fatto nessuna delle due cose! Sento prima un rumore simile ad un pezzo di bambù che si sfracchia, poi un dolore acuto al tallone. Stoicamente mi illudo e dico: "tranquilli, è solo una storta!" e chiudo pure un altro blocco! Poi il colore della caviglia mi consiglia un giro in ospedale dove mi dicono che è una contusione e che ne avrò per 10 gg! Il giorno dopo mi rivolgo ad ortopedico che mi prospetta la verità; RSM, TC e referto: frattura composta pluriframmentaria dell'astragalo dx. Perciò mi ritrovo oggi con un gambaletto in vtr e ne avrò per altri 40gg. Sinceramente, al momento non sento un forte dolore, e mi sembra di aver letto anche di aver mantenuto i rapporti tibio-astragalici-perione, boh! Spero significhi qualcosa di buono! Cmq, per farla breve, mi piacerebbe che qualcuno di voi che ha letto e scritto qui, riportasse qualche esperienza circa il proprio recupero, visto che gli ultimi interventi risalgono a circa una decina di mesi fa.
fabiomax81
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mer mar 23, 2011 14:29 pm

Messaggioda fabiomax81 » sab lug 28, 2012 12:42 pm

Salve a tutti! Riesumo questo post, poiché dal 12 di giugno anche io sono entrato a far parte del club! Mentre facevo boulder, arrivato al top, mi lanciavo letteralmente al suolo convinto di aver sistemato i crashpad e chiamato il paratore, ma, ahimè, non ho fatto nessuna delle due cose! Sento prima un rumore simile ad un pezzo di bambù che si sfracchia, poi un dolore acuto al tallone. Stoicamente mi illudo e dico: "tranquilli, è solo una storta!" e chiudo pure un altro blocco! Poi il colore della caviglia mi consiglia un giro in ospedale dove mi dicono che è una contusione e che ne avrò per 10 gg! Il giorno dopo mi rivolgo ad ortopedico che mi prospetta la verità; RSM, TC e referto: frattura composta pluriframmentaria dell'astragalo dx. Perciò mi ritrovo oggi con un gambaletto in vtr e ne avrò per altri 40gg. Sinceramente, al momento non sento un forte dolore, e mi sembra di aver letto anche di aver mantenuto i rapporti tibio-astragalici-perione, boh! Spero significhi qualcosa di buono! Cmq, per farla breve, mi piacerebbe che qualcuno di voi che ha letto e scritto qui, riportasse qualche esperienza circa il proprio recupero, visto che gli ultimi interventi risalgono a circa una decina di mesi fa.
fabiomax81
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mer mar 23, 2011 14:29 pm

Messaggioda fabiomax81 » sab ago 11, 2012 15:31 pm

Nessuno?
fabiomax81
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mer mar 23, 2011 14:29 pm

Messaggioda stèfi » ven set 28, 2012 22:20 pm

fabiomax81 ha scritto:Nessuno?


lussazione isolata esposta, ad ottobre del 2008. operata 3 volte. ripreso a scalare nel 2010...ma, non posso più correre, saltare, camminare per più di un ora e mezza su terreni sconnessi. posso scalare e camminare, la caviglia è sempre grossetta e fa sempre male la sera e la mattina. ci convivo con i doloretti. ho letto di tutti i casi su questo forum e su altri...penso che ogni caso sia unico. coraggio.
stèfi
 
Messaggi: 17
Iscritto il: lun feb 01, 2010 23:15 pm
Località: Roma-Treviso

Messaggioda undertaker777 » sab set 29, 2012 10:18 am

visto ora... ma ti hanno tolto tutto ormai... hai ripreso la propriocezione? Io ci ho messo almeno 2 mesi dopo che mi hanno tolto il gesso, ma le avevo fratturate entrambe

ora va' tutto bene, ma sono passati solo 8 anni :smt003
mi.llumino, di.mmenso
Avatar utente
undertaker777
 
Messaggi: 2239
Images: 36
Iscritto il: gio set 08, 2011 21:26 pm
Località: nordest

Messaggioda fabiomax81 » lun ott 01, 2012 8:36 am

tolto il gambaletto il 03 settembre, e da allora 20-25-30 kg max di carico, fisioterapia 4 volte a settimana, magneto 8 ore a notte, tekar, esercizi con elastico, tavolette, palline varie etc... sabato ho provato a camminare con una stampella e devo dire che, a parte il fatto che camminavo abbastanza storto, beh! la caviglia reggeva benino. Credo che in futuro molto farà la testa...
fabiomax81
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mer mar 23, 2011 14:29 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Allenamento - Alimentazione - Medicina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.