Agner_Via Jori

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Agner_Via Jori

Messaggioda bep1 » gio ago 27, 2009 19:04 pm

Eccoci qua, dopo pochi giorni mi ritrovo ancora al cospetto di questo gigante, stesso ambiente, stesso silenzio, ma questa volta, a differenza dello Spiz nord, meno avvicinamento, anzi, la via attacca sopra la nostra testa e quando conosci l?ambiente e tutto più rilassante.
Il Cozzolino?ormai ho le anche distrutte :x , non riesco a dormire in quella topaia, eppure ci ritorno?
:roll: Quando arrivi al parcheggio, speri sempre di non vedere altre auto, :? il bivacco è piccolo e le brande con tavolaccio sono 5?insomma speri di non dover dormire in piedi? :? ma questa volta è andata bene?il bivacco è tutto nostro e con Emanuele sprofondiamo presto nel sonno più profondo. :D
Domani sveglia alle 5.30, come i signori e poi via lungo la Via Jori, lunga linea di 1600 metri di sviluppo tra camini e fessure aperta nel lontano settembre 1921 dal Fassano maestro elementare Francesco Jori, il quale da capocordata si legò assieme al milanese Andreoletti e al triestino Zanutti compiendo la salita in due giorni.
Sono le 6.30 saliamo i primi 250 m slegati fin dove i primi camini si verticalizzano e diventano umidi e viscidi?odio i camini? :evil: ma ormai ci sono dentro. Tiro dopo tiro ci ritroviamo nel cuore dell?Agner, camini dappertutto, guardiamo la relazione, ma non si capisce bene cosa s?intenda per destra o sinistra, in quanto ne esiste più di uno da una parte e dall?altra?mah!
Decidiamo a sinistra, che secondo la relazione sarebbe quello giusto, speren ben? 8O dopo qualche tiro strisciando come vermi bagnati in questi stretti camini freddi e quasi muschiosi, ci rendiamo conto di aver sbagliato e per saltar fuori, superiamo una bella placchetta (VII??) che ci riporterà nella direzione giusta.
Emanuele pensa alla variante Buscaini, no rispondo, quella è più in alto, ma in realtà non si capisce bene dove ci troviamo, so solo che la cima è ancora molto distante e lo confronto con la cima della terza pala (2300 m)?che non abbiamo ancora superato. E? veramente un labirinto di camini e la cosa ingannevole è che prima di partire quando guardi la relazione dici: non si può sbagliare basta seguire il camino?balle!!
Le ore passano ed è meglio affrettarci, siamo in parete per uscire in giornata?e alle 20.30 fa buio.
Arriviamo al pilastro che aggiriamo a sinistra, ora i conti tornano, risaliamo un facile canale ma friabile per raggiungere delle placche fantastiche a buchi :P che portano verso i cinque tiri dei camini, prima di deviare a destra verso la grande conca con gli ultimi due tiri.
Sembra fatta, ma anche i camini finali sono parecchio faticosi con roccia non propriamente da ?ciapa e tira? :twisted: , così ci rallentano.
Accelero, poche protezioni e via, alle 20.30 in punto sono sulla conca che urlo ad Emanuele: molla e partiiii!!
Una telefonata per tranquillizzare casa e via verso il bivacco e qui si, che ora si fanno bei sonni, :D visto che lo scorso 13 agosto qualche anima pia ha sostituito tutti e nove i materassini, aggiungendo cuscini e coperte nuove fiammanti?
Guardiamo le luci di Frassenè e felici di aver cavalcato il gigante ci addormentiamo?
:smt015 Ciao
Beppe
Ps. Questa la devo raccontare: vista la grande sete, Emanuele prende un recipiente convinto che all?interno ci fosse limonata (ha detto che sapeva da limone? 8O ) ma in realtà si è fatto una bella bevuta di ?last lavapiatti? giustamente al limone? :lol:
Il gigante



Immagine
Il Cozzolino
Immagine
Prime luci in Val San Lucano
Immagine
Spingi spingi...
Immagine
Nel cuore dell'Agner
Immagine
Verso i camini finali
Immagine
Verso la Lastìa di Gardes
Immagine
Quarta pala
Immagine
Tramonto verso la Marmolada
Immagine
Bivacco Biasin
Immagine
Immagine
Discesa dal Bivacco verso lo Scarpa
Immagine
"Abbiate coraggio di fare grandi scelte se volete armonizzare la vita"
Avatar utente
bep1
 
Messaggi: 894
Images: 1426
Iscritto il: gio set 08, 2005 13:18 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda crodaiolo » gio ago 27, 2009 19:22 pm

ecco, questa è un'altra che...
ve la invidio proprio ! :evil:

sono anni che ne parlo e ... :(

complimenti e ... grazie ! :D
(ora ne ho più voglia di prima) :wink:

p.s. curiosità : la linea del tracciato in salita... :?
è quella sbagliata seguita da voi, giusto?
:-k o la presunta giusta... da voi non trovata?
crodaiolo
 
Messaggi: 4365
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Messaggioda bep1 » gio ago 27, 2009 19:59 pm

crodaiolo ha scritto:ecco, questa è un'altra che...
ve la invidio proprio ! :evil:

sono anni che ne parlo e ... :(

complimenti e ... grazie ! :D
(ora ne ho più voglia di prima) :wink:

p.s. curiosità : la linea del tracciato in salita... :?
è quella sbagliata seguita da voi, giusto?
:-k o la presunta giusta... da voi non trovata?

Onestamente è un pò difficile ripercorrere un tracciato su una via così lunga... :? Ho ripercorso la linea copiandola dalla guida dell'Agner, in ogni caso noi dovremmo aver fatto circa 150 m di un'altro canale che in ogni caso poi riportava su quello originale, solo un pò più difficile.
Credo che adesso per un pò non voglio più sentir parlare di camini... :lol:
Ciao
Beppe
"Abbiate coraggio di fare grandi scelte se volete armonizzare la vita"
Avatar utente
bep1
 
Messaggi: 894
Images: 1426
Iscritto il: gio set 08, 2005 13:18 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda crodaiolo » gio ago 27, 2009 20:31 pm

bep1 ha scritto:Onestamente è un pò difficile ripercorrere un tracciato su una via così lunga...


concordo
anche se personalmente ADORO farlo :oops: : devo essere malato
crodaiolo
 
Messaggi: 4365
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Messaggioda alberto60 » ven ago 28, 2009 8:37 am

Ciao Beppe

e complimenti per l'ennesimo viaggione . Per il fiato che avete, la passione che ci mettete e non meno importante l'invidiabile tempo libero.

Ti volevo chiedere se avete potuto vedere le condizioni del lato sinistro della parete in particolare dove sale la via Messner.
Asciutta o c'è una cascata d'acqua?

di nuovo bravi.
alberto60
 
Messaggi: 2318
Images: 1
Iscritto il: mer dic 21, 2005 20:40 pm
Località: da qualche parte in Apuane

Messaggioda bep1 » ven ago 28, 2009 12:20 pm

alberto60 ha scritto:Ciao Beppe

e complimenti per l'ennesimo viaggione . Per il fiato che avete, la passione che ci mettete e non meno importante l'invidiabile tempo libero.

Ti volevo chiedere se avete potuto vedere le condizioni del lato sinistro della parete in particolare dove sale la via Messner.
Asciutta o c'è una cascata d'acqua?

di nuovo bravi.

Ciao Alberto, da quello che chiedi, anche tu hai voglia di andarti a infognare :wink: , ma dispiace deluderti, secondo me quest'anno sulla Messner ci vogliono le pinne... :lol: :wink:
Questa fa parte della lista....da rimandare :cry:
La foto risale al 20 u.s.
Immagine
"Abbiate coraggio di fare grandi scelte se volete armonizzare la vita"
Avatar utente
bep1
 
Messaggi: 894
Images: 1426
Iscritto il: gio set 08, 2005 13:18 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda generazione tepa sport » ven ago 28, 2009 20:45 pm

bravi, è una bella via, non difficile se in buone condizioni, ma una vera e propria grande parete. Penso che lo sviluppo si possa avvicinare ai 1800 mt e oltre.

Immagine

e per il comune amico Crodaiolo, non preoccuparti per la relazione, vai sempre diritto e arrivi in cima....segui la logica piu' che gli schizzi...è molto più di soddisfazione.... :D
Avatar utente
generazione tepa sport
 
Messaggi: 485
Images: 81
Iscritto il: ven gen 09, 2009 0:04 am

Messaggioda generazione tepa sport » ven ago 28, 2009 21:03 pm

alberto60 ha scritto:
Ti volevo chiedere se avete potuto vedere le condizioni del lato sinistro della parete in particolare dove sale la via Messner.
Asciutta o c'è una cascata d'acqua?

di nuovo bravi.


io la Messner l'ho vista spesso cosi', ma non è un problema insormontabile, traversi una prima volta la riga dell'acqua verso sx nella parte altra sotto le grandi placche (non è difficile max 5) e la seconda volta quando entri nella gola (5/AO ci sono i chiodi) anche si ti bagni un po' in 3/4 tiri facili sei fuori....e ne vale la pena. :D

uno che conoscevo io l'ha definita un marciapiede....non è difficile ma solo molto lunga.....tanto quanto la soddisfazione per averla fatta... :D
Avatar utente
generazione tepa sport
 
Messaggi: 485
Images: 81
Iscritto il: ven gen 09, 2009 0:04 am

Messaggioda alberto60 » ven ago 28, 2009 23:13 pm

generazione tepa sport ha scritto:
alberto60 ha scritto:
Ti volevo chiedere se avete potuto vedere le condizioni del lato sinistro della parete in particolare dove sale la via Messner.
Asciutta o c'è una cascata d'acqua?

di nuovo bravi.


io la Messner l'ho vista spesso cosi', ma non è un problema insormontabile, traversi una prima volta la riga dell'acqua verso sx nella parte altra sotto le grandi placche (non è difficile max 5) e la seconda volta quando entri nella gola (5/AO ci sono i chiodi) anche si ti bagni un po' in 3/4 tiri facili sei fuori....e ne vale la pena. :D

uno che conoscevo io l'ha definita un marciapiede....non è difficile ma solo molto lunga.....tanto quanto la soddisfazione per averla fatta... :D


Quello che conosci te....non sarà mica quel guindalo :lol: di un certo...De Donà.????

Anche Messner subito dopo l'apertura ,incontrando Armando Aste in Valle di S. Lucano che era venuto li per lo stesso motivo, descrive la via con delle cascate d'acqua, un pò come la via dell' Ideale di cui era stato il primo ripetitore.

Paolo Mosca nella sua guida descrive una variante a sinistra che permette di evitare il tratto di artif. e la gola successiva.
alberto60
 
Messaggi: 2318
Images: 1
Iscritto il: mer dic 21, 2005 20:40 pm
Località: da qualche parte in Apuane

Messaggioda bep1 » sab ago 29, 2009 9:05 am

generazione tepa sport ha scritto:bravi, è una bella via, non difficile se in buone condizioni, ma una vera e propria grande parete. Penso che lo sviluppo si possa avvicinare ai 1800 mt e oltre.

Grazie.
Non difficile come dici tu, ma solo tanto faticosa, se poi i camini li trovi bagnati e melmosi come li abbiamo trovati noi... 8O buon divertimento.
Lo sviluppo esatto della via è di 1613 m.
Ciao
Beppe
"Abbiate coraggio di fare grandi scelte se volete armonizzare la vita"
Avatar utente
bep1
 
Messaggi: 894
Images: 1426
Iscritto il: gio set 08, 2005 13:18 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda alison » sab ago 29, 2009 18:50 pm

io le volte che l'ho ripetuta mi son sempre divertito...bella,bella,bella!
alison
 

Messaggioda bep1 » sab ago 29, 2009 19:28 pm

alison ha scritto:io le volte che l'ho ripetuta mi son sempre divertito...bella,bella,bella!

Bello il tango... :wink: complimenti a tutti e due... :wink:
Ciao
B.
"Abbiate coraggio di fare grandi scelte se volete armonizzare la vita"
Avatar utente
bep1
 
Messaggi: 894
Images: 1426
Iscritto il: gio set 08, 2005 13:18 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda RICK » lun ago 31, 2009 22:03 pm

pochi ricordi di una lunga giornata del 1981. con marco furlani avevamo dormito al bivacco cozzolino . attaccato al mattino e poi ricordo solo una lunga serie di fessure che non finivano mai. nel pomeriggio eravamo in cima e per qualche suggerimento ( di chi ?? ) siamo tornati in val san lucano scendendo a destra dello spigolo con poche doppie e arrampicando slegati su gradi facili che non finiva più. questa discesa èra segnata con del colore, ( èra una via di salita ???? si usa ancora ??? )sò che siamo arrivati più bassi del bivacco e marco si ricorda ancora che li è toccato tornare su a prendere uno zaino che avevamo lasciato. sicuramente èra meglio fare la discesa tradizionale.
RICK
 
Messaggi: 21
Iscritto il: dom giu 11, 2006 21:49 pm
Località: trento

Messaggioda AlbertAgort » lun ago 31, 2009 23:03 pm

quella discesa è il valon de le scandole, a destra dela torre armena
Avatar utente
AlbertAgort
 
Messaggi: 4374
Images: 109
Iscritto il: ven dic 19, 2003 19:50 pm
Località: Agordo

boral delle scandole

Messaggioda emanuele » mar set 01, 2009 16:54 pm

in molti punti c'è neve dura con salti che sconsigliano il percorso, anch'io avevo pensato a questa discesa per poter raggiungere l'auto a col di prà, ma i diversi casi di incidente mi hanno scoraggiato
http://www.webdolomiti.net/soccorso_alpino/soc_ago-lug07.htm
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1328
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am


Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.