COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Vie ferrate ed escursioni impegnative nelle Dolomiti e nelle Alpi

COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda PareteNord » lun lug 28, 2008 15:10 pm

Domanda puramente tecnica, per fare una sicura da ferrata(quindi senza usare un kit ma moschettoni, pezzi di corda e dissipatore) si possono usare solo nodi a 8 delle guide? Il dissipatore si posiziona sull'anello dell'8 che si ancora all'imbraco facendogli attraversare due fori usando tutti gli altri per far passare il capo di corda che esce da questo 8 e va al moschettone principale giusto?....Urgente che devo affrontare una ferrata a giorni, grazie in anticipo :wink:
PareteNord
 
Messaggi: 8
Iscritto il: dom lug 13, 2008 17:26 pm
Località: Castelli

Re: COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda Jack78 » lun lug 28, 2008 15:53 pm

PareteNord ha scritto:Domanda puramente tecnica, per fare una sicura da ferrata(quindi senza usare un kit ma moschettoni, pezzi di corda e dissipatore) si possono usare solo nodi a 8 delle guide? Il dissipatore si posiziona sull'anello dell'8 che si ancora all'imbraco facendogli attraversare due fori usando tutti gli altri per far passare il capo di corda che esce da questo 8 e va al moschettone principale giusto?....Urgente che devo affrontare una ferrata a giorni, grazie in anticipo :wink:


Questo mi sembra buono (da http://www.vieferrate.it) ... anche se non rispondo per eventuali problemi!!!
Immagine

In ogni caso io cambierei il nodo di giunzione con un doppio inglese. Poi per la legatura all'imbrago puoi usare 2 strade: 8 con imbrago(no anello di servizio) e dissipatore oppure una fettuccia corta corta a bocca di lupo.

Ovviamente nodo tampone in fondo alla corda che passa nel dissipatore :!: :!: :!:

Utili (qualcuno dice indispensabile) bloccare le asole nei moschettoni con gli appositi gangetti di plastica o degli elastici.
Tutti i sogni possono diventare realtà se solo abbiamo il coraggio di inseguirli.
Avatar utente
Jack78
 
Messaggi: 894
Images: 5
Iscritto il: lun feb 12, 2007 22:29 pm
Località: Giudicarie(TN)

Messaggioda Freeraf » lun lug 28, 2008 18:17 pm

Quoto Jack...
inoltre fa attenzione alle indicazioni del costruttore del dissipatore che ti indica quali e quanti fori devi usare in base al tipo di corda(leggi diametro) che intendi infilarci.

Ma ricordati che se hai qualche tipo di assicurazione e capita qualcosa...non risponderà MAI!!!
perchè assemblare vari pezzi omologati singolarmente, non ti da un prodotto omologato nell'insieme automaticamente.






Io anche comunque uso il mio kit autocostruito :lol: :lol: :lol: :lol:
...Maaa..se polo meter sot sgnapa???
Avatar utente
Freeraf
 
Messaggi: 892
Images: 12
Iscritto il: gio lug 05, 2007 8:14 am
Località: 45°57'09,99"N 12°05'46,49"E

Messaggioda bernina4049 » mar lug 29, 2008 8:30 am

Ma quanto si risparmia ad autocotruirsi un kit al posto di comprarne uno gia assamblato? ne vale la pena rischiare per risparmiare pochi euri?
bernina4049
 
Messaggi: 489
Images: 1
Iscritto il: mer set 21, 2005 14:08 pm

Messaggioda Luca A. » mar lug 29, 2008 8:54 am

bernina4049 ha scritto:Ma quanto si risparmia ad autocotruirsi un kit al posto di comprarne uno gia assamblato? ne vale la pena rischiare per risparmiare pochi euri?


Il risparmio c'è, credo che si risparmi più o meno la metà...
Però non consiglierei a nessuno di seguire questa strada, soprattutto se non ha una preparazione di fondo su materiali, nodi, scorrimenti, fattori di caduta, diverso comportamento dei nodi (inglese VS otto, ad esempio) e compagnia cantante.
Voglio dire: se uno ha una preparazione buona di base sui materiali, non viene qui a chiedere come deve fare, su un forum.
Se viene qui a chiedere lumi sul forum è perché non è espertissimo, pertanto gli consiglierei di comprarsi un kit già pronto.
Va ricordato che un volo di una certa importanza in ferrata -seppur piuttosto raro- sollecita i materiali in modo molto importante. Quindi è bene stare attenti.
"Quando saremo vecchi,
mi guiderai ai nostri antichi attacchi
e staremo lì a guardare in su".
(Dino Buzzati)
Avatar utente
Luca A.
 
Messaggi: 2011
Images: 12
Iscritto il: mer lug 13, 2005 8:30 am
Località: Milano

Messaggioda Jack78 » mar lug 29, 2008 8:56 am

bernina4049 ha scritto:Ma quanto si risparmia ad autocotruirsi un kit al posto di comprarne uno gia assamblato? ne vale la pena rischiare per risparmiare pochi euri?


Io lo costruisco solo quando (raramente) faccio ferrate di un certo livello. In questo caso tutto il materiale vien buono per la normale dotazione alpinistica.
Che te ne fai di un kit da ferrata preassemblato se lo usi una volta all'anno? Eppoi magari sei sempre a corto di moschettoni??? :lol:
Ovviamente bisogna esser sicuri di quel che si fà... un volo in ferrata ha un fattore di caduta altissimo.
Tutti i sogni possono diventare realtà se solo abbiamo il coraggio di inseguirli.
Avatar utente
Jack78
 
Messaggi: 894
Images: 5
Iscritto il: lun feb 12, 2007 22:29 pm
Località: Giudicarie(TN)

Messaggioda Jack78 » mar lug 29, 2008 8:59 am

Luca A. ha scritto:
bernina4049 ha scritto:Ma quanto si risparmia ad autocotruirsi un kit al posto di comprarne uno gia assamblato? ne vale la pena rischiare per risparmiare pochi euri?


Il risparmio c'è, credo che si risparmi più o meno la metà...
Però non consiglierei a nessuno di seguire questa strada, soprattutto se non ha una preparazione di fondo su materiali, nodi, scorrimenti, fattori di caduta, diverso comportamento dei nodi (inglese VS otto, ad esempio) e compagnia cantante.
Voglio dire: se uno ha una preparazione buona di base sui materiali, non viene qui a chiedere come deve fare, su un forum.
Se viene qui a chiedere lumi sul forum è perché non è espertissimo, pertanto gli consiglierei di comprarsi un kit già pronto.
Va ricordato che un volo di una certa importanza in ferrata -seppur piuttosto raro- sollecita i materiali in modo molto importante. Quindi è bene stare attenti.


Mi hai battuto sul tempo.... :oops:
Ovviamente quoto :!:
Tutti i sogni possono diventare realtà se solo abbiamo il coraggio di inseguirli.
Avatar utente
Jack78
 
Messaggi: 894
Images: 5
Iscritto il: lun feb 12, 2007 22:29 pm
Località: Giudicarie(TN)

Messaggioda Luca A. » mar lug 29, 2008 9:27 am

Jack78 ha scritto:
bernina4049 ha scritto:Ma quanto si risparmia ad autocotruirsi un kit al posto di comprarne uno gia assamblato? ne vale la pena rischiare per risparmiare pochi euri?


Io lo costruisco solo quando (raramente) faccio ferrate di un certo livello. In questo caso tutto il materiale vien buono per la normale dotazione alpinistica.
Che te ne fai di un kit da ferrata preassemblato se lo usi una volta all'anno? Eppoi magari sei sempre a corto di moschettoni??? .


Uhhmmm!! 8O
Ma per la ferrata devi usare rigorosamente moschettoni con chiusura di sicurezza DA FERRATA, che non usi in altri contesti... :roll: (se in ferrata usi moschettoni normali almeno non dirlo qui! :lol: )
Il dissipatore del tutto teoricamente può servirti anche in altri contesti, ma in realtà è ben è raro... :roll:
E quei cinque metri di corda singola... in quale altro contesto li usi?? :roll:
Boh.

Ciao Jack! :wink:
"Quando saremo vecchi,
mi guiderai ai nostri antichi attacchi
e staremo lì a guardare in su".
(Dino Buzzati)
Avatar utente
Luca A.
 
Messaggi: 2011
Images: 12
Iscritto il: mer lug 13, 2005 8:30 am
Località: Milano

Messaggioda Jack78 » mar lug 29, 2008 12:06 pm

Luca A. ha scritto:
Jack78 ha scritto:
bernina4049 ha scritto:Ma quanto si risparmia ad autocotruirsi un kit al posto di comprarne uno gia assamblato? ne vale la pena rischiare per risparmiare pochi euri?


Io lo costruisco solo quando (raramente) faccio ferrate di un certo livello. In questo caso tutto il materiale vien buono per la normale dotazione alpinistica.
Che te ne fai di un kit da ferrata preassemblato se lo usi una volta all'anno? Eppoi magari sei sempre a corto di moschettoni??? .


Uhhmmm!! 8O
Ma per la ferrata devi usare rigorosamente moschettoni con chiusura di sicurezza DA FERRATA, che non usi in altri contesti... :roll: (se in ferrata usi moschettoni normali almeno non dirlo qui! :lol: )
Il dissipatore del tutto teoricamente può servirti anche in altri contesti, ma in realtà è ben è raro... :roll:
E quei cinque metri di corda singola... in quale altro contesto li usi?? :roll:
Boh.

Ciao Jack! :wink:


Beh... il moschettone K si usa tranquillamente (= è il più gettonato) anche su la daisy da soccorso alpino! :oops:
Di spezzoni nelle varie manovre se ne usano sempre un sacco... anzi, sempre di più di quello che uno ha dietro, e comunque per seconda sicura, ancoraggi veloci tipo vai-e-vieni sulle piante, etc etc.... :wink:
E se lo ho dietro (di solito non sempre) un moschettone del genere (vedi sotto) lo metto tranquillamente su un punto di una sosta. Ti posso garantire (=se vuoi scommettiamo) che c'è più gente in giro che fà le soste su rinvii di quello che pensi. A quel punto son più bravo io :lol:
Avendo abbastanza ghiere son il primo che le mette dappertutto...

Immagine
Tutti i sogni possono diventare realtà se solo abbiamo il coraggio di inseguirli.
Avatar utente
Jack78
 
Messaggi: 894
Images: 5
Iscritto il: lun feb 12, 2007 22:29 pm
Località: Giudicarie(TN)

Messaggioda Freeraf » mar lug 29, 2008 23:21 pm

Jack78 ha scritto:
Luca A. ha scritto:
Jack78 ha scritto:
bernina4049 ha scritto:Ma quanto si risparmia ad autocotruirsi un kit al posto di comprarne uno gia assamblato? ne vale la pena rischiare per risparmiare pochi euri?


Io lo costruisco solo quando (raramente) faccio ferrate di un certo livello. In questo caso tutto il materiale vien buono per la normale dotazione alpinistica.
Che te ne fai di un kit da ferrata preassemblato se lo usi una volta all'anno? Eppoi magari sei sempre a corto di moschettoni??? .


Uhhmmm!! 8O
Ma per la ferrata devi usare rigorosamente moschettoni con chiusura di sicurezza DA FERRATA, che non usi in altri contesti... :roll: (se in ferrata usi moschettoni normali almeno non dirlo qui! :lol: )
Il dissipatore del tutto teoricamente può servirti anche in altri contesti, ma in realtà è ben è raro... :roll:
E quei cinque metri di corda singola... in quale altro contesto li usi?? :roll:
Boh.

Ciao Jack! :wink:


Beh... il moschettone K si usa tranquillamente (= è il più gettonato) anche su la daisy da soccorso alpino! :oops:
Di spezzoni nelle varie manovre se ne usano sempre un sacco... anzi, sempre di più di quello che uno ha dietro, e comunque per seconda sicura, ancoraggi veloci tipo vai-e-vieni sulle piante, etc etc.... :wink:
E se lo ho dietro (di solito non sempre) un moschettone del genere (vedi sotto) lo metto tranquillamente su un punto di una sosta. Ti posso garantire (=se vuoi scommettiamo) che c'è più gente in giro che fà le soste su rinvii di quello che pensi. A quel punto son più bravo io :lol:
Avendo abbastanza ghiere son il primo che le mette dappertutto...

Immagine


Non discuto sulla praticità di tale moschettone...
ma per quanti kN possa tenere in più di una ghiera, è e resta un moschettone da ferrata e non omologato per alpinismo.
Inoltre i miei moschettoni a ghiera non li farei mai scorrere sulla corda di acciaio della ferrata per tanto tempo per non creare micro solchi che potrebbero danneggiare la corda da alpinismo in un altro contesto.
A PareteNord consiglio l'acquisto di un kit omologato comunque, visto che anche le prove fatte alla Torre di Padova hanno evidenziato la scarsa funzionalità dei kit autocostruiti con strappi della calza.
Ricordo inoltre che mentre in alpinismo anche riconducendoci al caso di corda bloccata e volo sulla sosta il fattore di caduta massimo è 2, in una ferrata possiamo raggiungere valori anche di Fc=5 ipotizzando di avere un metro di corda del kit e scivolare su un tratto verticale 5metri sopra il fittone.
non sottovalutiamo la pericolosità di una ferrata

:idea: :idea: :idea: :idea:
...Maaa..se polo meter sot sgnapa???
Avatar utente
Freeraf
 
Messaggi: 892
Images: 12
Iscritto il: gio lug 05, 2007 8:14 am
Località: 45°57'09,99"N 12°05'46,49"E

Messaggioda asalalp » mer lug 30, 2008 7:15 am

Ma quale kit omologato o autocostruito...in ferrarta si va slegati 8) .

PS: Andare in ferrata slegati è un comportamento pericoloso e sbagliato. In ferrata vanno sempre utilizzati casco e set omologati
Avatar utente
asalalp
 
Messaggi: 1793
Images: 4
Iscritto il: dom apr 08, 2007 17:28 pm
Località: Ascoli Piceno

Messaggioda Freeraf » mer lug 30, 2008 11:44 am

io comunque per sicurezza chiederei ad AM un consiglio su come si va in ferrata... lui che è esperto..
:twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:
...Maaa..se polo meter sot sgnapa???
Avatar utente
Freeraf
 
Messaggi: 892
Images: 12
Iscritto il: gio lug 05, 2007 8:14 am
Località: 45°57'09,99"N 12°05'46,49"E

Messaggioda costocost » mer lug 30, 2008 13:20 pm

le due merdosissime ferrate che ho fatto le ho fatte con due cordini e un paio di moschettoni staccati dalle coppie.....


:wink:
La vita non è perfetta, le vite dei film sono perfette, belle o brutte, ma perfette. Nei film non ci sono tempi morti, la vita è piena di tempi morti.
Avatar utente
costocost
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: dom giu 10, 2007 12:16 pm
Località: Brescia

Messaggioda Brio_Kolpo_ITA » mer lug 30, 2008 17:05 pm

costocost ha scritto:le due merdosissime ferrate che ho fatto le ho fatte con due cordini e un paio di moschettoni staccati dalle coppie.....


:wink:


=D>













:smt098
Questa è MIA -"Quando WALKER TEXAS RANGER scala una parete, trova un buon appiglio, fa forza e non si alza ... è la montagna che si abbassa per non farlo stancare."-
Avatar utente
Brio_Kolpo_ITA
 
Messaggi: 406
Iscritto il: ven apr 27, 2007 14:01 pm
Località: Trieste

Re: COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda Albertozacc » gio set 22, 2016 9:47 am

Io vorrei assemblare un kit (con due spezzoni di corda comprati appositamente insieme a moschettoni e "dissipatore in metallo") ma mi manca la fettuccia e in più non sono convinto di quanti anelli passare con i due rami perché il diametro della corda è abbastanza spesso!
Bisogna precisare che il kit in questione sarà anni 80-90 ma comunque non è mai stato usato mentre il mio materiale, che segue, è nuovo.

Detto questo a me verrebbe in mente di collegare il dissipatore all'imbrago in due modi (con quello che già ho a casa):
1. Spezzone di corda chiuso a guide doppio dalla parte del ferro e otto infilato all'imbrago, magari passato anche due volte nel ferro (tanto ho 2m di corda)
2. Cordino in kevlar chiuso attaccato all'anello di servizio con moschettone hms

Secondo me non è malissimo nessuna delle due, certo la fettuccia è piatta e funziona meglio per lo scopo, ma sinceramente non so se sia meglio che questo pezzo sia elastico o anelastico!
Albertozacc
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer set 21, 2016 21:33 pm

Re: COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda funkazzista » gio set 22, 2016 9:49 am

non.
funkazzista
 
Messaggi: 8263
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda scairanner » gio set 22, 2016 9:51 am

OT

Ecco un altro topico da "milione" :lol:

Fine OT

Vai WJ :mrgreen:
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 5288
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda VinciFR » gio set 22, 2016 11:00 am

Albertozacc ha scritto:Io vorrei assemblare un kit (con due spezzoni di corda comprati appositamente insieme a moschettoni e "dissipatore in metallo") ma mi manca la fettuccia e in più non sono convinto di quanti anelli passare con i due rami perché il diametro della corda è abbastanza spesso!
Bisogna precisare che il kit in questione sarà anni 80-90 ma comunque non è mai stato usato mentre il mio materiale, che segue, è nuovo.

Detto questo a me verrebbe in mente di collegare il dissipatore all'imbrago in due modi (con quello che già ho a casa):
1. Spezzone di corda chiuso a guide doppio dalla parte del ferro e otto infilato all'imbrago, magari passato anche due volte nel ferro (tanto ho 2m di corda)
2. Cordino in kevlar chiuso attaccato all'anello di servizio con moschettone hms

Secondo me non è malissimo nessuna delle due, certo la fettuccia è piatta e funziona meglio per lo scopo, ma sinceramente non so se sia meglio che questo pezzo sia elastico o anelastico!


ma invece che spender soldi per comprar spezzoni, cordini e bale varie, non era meglio spender sti benedetti 50/60€ e comprare un kit nuovo, omologato e come Dio comanda?

Visto e considerato che non sai nemmeno come mettere insieme i pezzi..
"Non ho abbastanza talento per correre e sorridere allo stesso tempo" cit. E.Zatopek
VinciFR
 
Messaggi: 1265
Iscritto il: gio apr 14, 2011 19:13 pm
Località: val di Fiemme/val di Fassa

Re: COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda wolf jak » gio set 22, 2016 11:06 am

scairanner ha scritto:OT

Ecco un altro topico da "milione" :lol:

Fine OT

Vai WJ :mrgreen:


Cercavi me? :lol:

Sul punto in questione c'è parecchia carne al fuoco vedo, proviamo ad andare con ordine:

-non sai quanti giri fare alla corda, di un diametro che affermi essere grande ma di cui non dici nulla, rispetto a un attrezzo altrettanto ignoto...non stai chiedendo consigli a noi quindi, salvo presumere che abbiamo la sfera di cristallo :mrgreen:

E niente, già questo suggerisce di non procedere oltre per non farsi male...

-non sapendo il modello, anche suggerire il modo migliore di collegarlo all'imbrago è un po' un salto nel buio. Mi sento solo di dire di evitare il kevlar+moschettone, che vai solo ad aggiungere un ulteriore elemento alla catena di assicurazione (che poi potrebbe pure mettersi di traverso ecc...). Piuttosto, già che usi una corda, fai un bell'anello che prende dentro l'attrezzo e l'anello di servizio, oppure i passanti ventrale e dei cosciali, e chiudi con nodo opportuno (facciamo doppio inglese, nodo fettuccia, vedi tu)

Ripeto: NON suggerisco tale sistema :mrgreen:

Segnalo inoltre un'imprecisione nella discussione che precede

in una ferrata possiamo raggiungere valori anche di Fc=5 ipotizzando di avere un metro di corda del kit e scivolare su un tratto verticale 5metri sopra il fittone.


Errore!

In questo caso il risultato è 6 (se il kit non interviene a ridurlo)
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 2792
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: COME COSTRUIRE UNA SICURA DA FERRATA

Messaggioda Eionedvx » gio set 22, 2016 11:24 am

scendisubitogiùchetifaimale! :mrgreen:
Talk less, climb more.
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 3613
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice


Torna a Vie Ferrate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.