SPIT IN MARMOLADA!!!!!

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

SPIT IN MARMOLADA!!!!!

Messaggioda xmountain » gio ago 24, 2006 22:58 pm

alcuni giorni fa io e roberto abbiamo ripetuto variante italia in marmolada. purtroppo abbiamo trovato una via spittata che per alcuni tratti la incrocia, le sta vicino, si sovrappone, tocca l'irreale, sale una placca appena a sinistra poco prima della nicchia del pesce. spittatura da A0 in molti tratti. ci sono parecchi spit anche nella parte bassa del pesce.
qualcuno ne sa qualcosa??
xmountain
 
Messaggi: 21
Iscritto il: gio dic 02, 2004 14:39 pm

Re: SPIT IN MARMOLADA!!!!!

Messaggioda GinoFlex » gio ago 24, 2006 23:28 pm

xmountain ha scritto:alcuni giorni fa io e roberto abbiamo ripetuto variante italia in marmolada. purtroppo abbiamo trovato una via spittata che per alcuni tratti la incrocia, le sta vicino, si sovrappone, tocca l'irreale, sale una placca appena a sinistra poco prima della nicchia del pesce. spittatura da A0 in molti tratti. ci sono parecchi spit anche nella parte bassa del pesce.
qualcuno ne sa qualcosa??


No, io non ne so niente, ma adesso che lo so mi vien da piangere!!!

Certa gente dovrebbe starsene a casa con la morosa..... al limite andare nei centri commerciali!!!
Eroi non si nasce, ti incastrano... Boja Kan!
Avatar utente
GinoFlex
 
Messaggi: 458
Images: 32
Iscritto il: ven gen 20, 2006 2:44 am
Località: CFV

Messaggioda VYGER » gio ago 24, 2006 23:56 pm

La via si chiama "La spada nella roccia" ed è stata aperta nel 2000 da un arrampicatore bresciano, Sandro Zizioli, con più compagni (Ginetto Maffezzoni, Francesco Magri e forse altri).
Ha da subito suscitato polemiche al punto che qualcuno ha tolto le piastrine o ribattuto i fix del primo o del secondo tiro e fatto sparire materiale degli apritori.

Il numero speciale di Alp GM sulla Marmolada fa riferimento alla via, descrivendone gli apritori come "persone abituate a tirare solo plastica".

Non è così.
Io ho tentato più vie di Zizioli - un signore non più giovane che ancora viaggia sopra il grado 7 - in val Salarno. Tra queste, sul coster di dx sopra il rifugio, un diedrone dato in apertura di 6a, ma - nel corso del mio tentativo conclusosi con una ritirata con la coda tra le gambe - rivelatosi un buon 6c senza ch e con le uniche protezioni costituite da micronut.
Terrificanti anche certi tratti di "Soldato Blu" al Cornetto di Salarno prima di una richiodatura quasi integrale a fix.
La motivazione addotta da Sandro in fase di richiodatura fu: "Per consentire ad altri di ripetere la via. Altrimenti resta lì e non la fa nessuno". Adesso ogni tanto la via è ripetuta.

E, ancora, così scrive Sandro su Adamello (rivista del CAI di BS) nel n° 89, presentando la sua via: "La via in Marmolada ha voluto seguire il filone attuale degli itinerari sportivo-alpinistici introdotto dallo svizzero Piola sul monte Bianco, in cui l'arrampicatore trova il grado sportivo, quindi non classico, abbinato all'esposizione del passaggio con la protezione dello spit, garanzia di un volo non mortale in caso di caduta" (p. 41). D'altra parte un volo sul 7° tiro di "La spada...", nel mezzo del diedro-fessura, non so che conseguenze avrebbe: volo di 10-12 m. su terreno sconnesso...

La questione circa l'opportunità di aprire una via a spit sulla Parete d'Argento è discutibile. E penso sia interessante discuterne. Magari per tentare di negoziare regole condivise.
Solo tentare...
Sui valori (e la questione spit-non spit è una questione di valori) purtroppo non si scherza.

Per contribuire al dibattito: su Alp GM dedicato alla Marmolada si presenta una grande via, tutta a spit, come la Larcher-Vigiani.
A questo punto dov'è il discrimine?
Le vie a spit sono concesse se con il 7a o il 7b obbligatorio e vietate se l'obbligatorio è 6c?
Forse ha ragione Mariacher quando rimprovera a Ko:ller (o a Giordani) di aver piantato i primi spit in Marmolada. Fatto il primo passo, è inevitabile che si proceda di conseguenza...

E ancora...
Durante un mio recente tentativo al Pesce, ho notato soste a spit nuovi (tipo bolt, non estraibili), non di Zizioli, nella sezione sx della parete, proprio dalle parti del Pesce. Forse l'opera è di Ko:ller che, a detta del gestore del Falier, ha portato in cengia mediana una delle sue vie, se ricordo bene "Fram".
Sì, la situazione sulla Parete d'Argento comincia a diventare complicata...

E adesso, fuoco ai cannoni...
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2163
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Messaggioda pf » ven ago 25, 2006 9:27 am

Sapevo che quella via era stata schiodata...
I primi spit li ha piantati Giordani, sulla Marmolada, e alcuni ne sono stati aggiunti su Specchio di Sara dalla sua apertura, il mio socio Matteo ha fatto il confronto con la relazione originale.
Non ho visto la via incriminata, ma se incrocia vie non a spit alleggerendone l'impegno è stata un errore, e lo sarebbe stato anche se fosse stata a chiodi o a cordini in clessidre. Qualsiasi apertura o ripetizione che aggiunge protezioni fisse su una via pre-esistente è, secondo me ( e sottolineo secondo me, io mi comporto così), un errore e una scorrettezza verso la via che esiste. Mi è capitato di salire mettendo dei cordini in più e in discesa li ho sempre tolti.
E aggiungo che, sempre secondo me, che una via venga ripetuta o meno non dovrebbe essere filo conduttore di un'apertura. Di vie ormai ce ne sono a migliaia, che ce ne siano una cinquantina nelle Alpi con una ripetizione all'anno al massimo è anche una difesa all'avventura.
Ripeto, la mia è un'opinione, credo che l'unico che dovrebbe veramente alzare la voce in quel caso è l'apritore della via toccata
Fabio

La vita---le convinzioni---vestiti troppo stretti---questione di taglia---e non la vogliono capire.
Avatar utente
pf
 
Messaggi: 2090
Images: 19
Iscritto il: lun mag 27, 2002 14:45 pm
Località: Costamasnaga

Messaggioda as » ven ago 25, 2006 9:45 am

VYGER ha scritto:Il numero speciale di Alp GM sulla Marmolada fa riferimento alla via, descrivendone gli apritori come "persone abituate a tirare solo plastica".

Diciamo che la veridicita e la competenza di alp in alcuni casi e come quella della "rivista del giardiniere" quando si sta trattando argomenti di fisica nucleare...


VYGER ha scritto:Per contribuire al dibattito: su Alp GM dedicato alla Marmolada si presenta una grande via, tutta a spit, come la Larcher-Vigiani.
A questo punto dov'è il discrimine?
Le vie a spit sono concesse se con il 7a o il 7b obbligatorio e vietate se l'obbligatorio è 6c?


Larcher ha delle toppe sul pile con tante belle marche che penso influiscano non poco su quello scritto sulle riviste che campano con quelle marchine... ma e' una mia opinione... cmq qui non e' un discorso di obbligatorio per me 4c o 8b non cambia assolutamente niente... il problema e che aprire pure a spit su un tratto vergine e distante da altre vie non e' la stessa cosa che aprire in mezzo alla storia dell'alpinismo...


VYGER ha scritto:Forse ha ragione Mariacher quando rimprovera a Ko:ller (o a Giordani) di aver piantato i primi spit in Marmolada. Fatto il primo passo, è inevitabile che si proceda di conseguenza...

Mariacher e stato un grande alpinista ma non e' esente da colpe tutti lo ricordano per tempi moderni ma pochi per tempi modernissimi la parete non e' la stessa ma non e' una questione di esposizione...
Io prima di criticare ferocemente Koller e co. per il pesce con i cliff come ha fatto ripetutamente ci penserei un po di piu...

VYGER ha scritto:Sì, la situazione sulla Parete d'Argento comincia a diventare complicata...

A parte il fatto che trapanare la marmolada e' un crimine e dovrebbe essere considerato come tale dall'ordinamento giuridico del nostro paese... La situazione sta diventando complicata in molti posti in dolomiti ma non da oggi...

VYGER ha scritto:E adesso, fuoco ai cannoni...

Sono come il topo quando vedo il formaggio non so resistere...
...Grazie alle ragazze... a tutte le ragazze!...
Avatar utente
as
 
Messaggi: 65
Images: 9
Iscritto il: mar feb 03, 2004 14:32 pm
Località: vicenza

Messaggioda Rampegon » ven ago 25, 2006 9:51 am

quoto pf!!

:wink:
Rampegon
 

Messaggioda quilodicoequilonego » ven ago 25, 2006 10:32 am

al peggio non c'è limite
enzo
Avè rot le bale, basta spit 'n Dolomiti, tanto i cavan tuti...
In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ?
VIA TUTTTTTT
It's all in your mind - Jim Bridwell
Avatar utente
quilodicoequilonego
 
Messaggi: 5144
Images: 141
Iscritto il: sab feb 07, 2004 17:36 pm
Località: TN

Messaggioda vecioalpin » ven ago 25, 2006 10:52 am

pf ha scritto:.....Qualsiasi apertura o ripetizione che aggiunge protezioni fisse su una via pre-esistente è, secondo me ( e sottolineo secondo me, io mi comporto così), un errore e una scorrettezza verso la via che esiste. Mi è capitato di salire mettendo dei cordini in più e in discesa li ho sempre tolti...

Sono d'accordo, secondo me questo dovrebbe diventare il concetto fondamentale per l'apertura di nuove vie. Oltre a tutto, essendo anch'io nel mio piccolo un "apritore occasionale", mi sono sempre chiesto che soddisfazione si possa trarre dall'aprire una via in un posto dove ne esistono già tante passando a poca distanza tra una e l'altra ? Qual'è il valore aggiunto che viene dato alla storia di quella parete ? Mà....
Comunque questa è una mia opinione personale.
Avatar utente
vecioalpin
 
Messaggi: 283
Images: 11
Iscritto il: lun set 12, 2005 12:18 pm
Località: Fei pian

Messaggioda sax » ven ago 25, 2006 11:28 am

Mortimer ha scritto:
vecioalpin ha scritto:... che soddisfazione si possa trarre dall'aprire una via in un posto dove ne esistono già tante passando a poca distanza tra una e l'altra ?

Qual'è il valore aggiunto che viene dato alla storia di quella parete ?


le risposte sono nessuna e nessuno.

.....però vuoi mettere che effetto fa per l'ego dire 'ho aperto una via sul contrafforte dell'anticima della punta cicillocacace' invece che 'ho fatto una via nuova in marmolada' :?: :?: :idea: :idea:




Punta Cicillocacace? :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:


Dov'e'? :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:
MEJO PUZZA? DE VI? CHE D?OLIO SANTO!

ImmagineImmagine
Avatar utente
sax
 
Messaggi: 3472
Images: 29
Iscritto il: mar giu 27, 2006 13:17 pm
Località: chateauxfidard

Messaggioda vecioalpin » ven ago 25, 2006 11:38 am

sax ha scritto:

Punta Cicillocacace? :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:


Dov'e'? :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:


il posto del futuro...tra un pò ne sentirai parlare :wink:
Avatar utente
vecioalpin
 
Messaggi: 283
Images: 11
Iscritto il: lun set 12, 2005 12:18 pm
Località: Fei pian

Messaggioda Sante Caserio » ven ago 25, 2006 12:16 pm

Puah... ma li ci sono gli spit !

:twisted: :twisted: :twisted:
Sante Caserio
 
Messaggi: 31
Iscritto il: gio giu 01, 2006 15:27 pm

Messaggioda Tocca ferro » ven ago 25, 2006 12:29 pm

Io penso che tutti noi dovremo rientrare all'interno di certe regole di buon senso che mancano a noi italiani, :idea: per esempio:

1) qualsiasi via aperta in montagna non deve essere soggetta a modifiche di nessun genere. :evil: :evil: :evil:

2) l'utilizzo degli spit fatti solo in determinati siti, per esempio Cimo, Valle del Sarca etc. :P :P :P

3) la tracciatura della via deve essere fatta senza danneggiare altre vie presenti in parete pena l'immediata schiodatura da parte di un'organismo super parter che interviene in piena autonomia. :x

Purtroppo questo discorso è molto freddo, ma solo fornendo ad un organo competente determinati poteri esecutivi ne possiamo uscire con una certa sicurezza. :!:
Si tratta di creare un piccolo parlamento di Accademici, dove tutti fanno riferimento a delle precise regole.
Se in Civetta qualcuno pianta spit, il giorno dopo ci deve essere qualcuno che li toglie, sul Velo hanno piantato spit.....!!!qualcuno giustamente è andato a toglierli.
Mi sembra che ognuno di noi si muova come una scheggia impazzita, c'è troppa anarchia alpinistica.
Ciao Ciao
Quando l'acqua Tocca le ginocchia si impara a nuotare
Avatar utente
Tocca ferro
 
Messaggi: 248
Iscritto il: gio lug 20, 2006 23:04 pm
Località: Treviso

Messaggioda as » ven ago 25, 2006 12:43 pm

Tocca ferro ha scritto:Purtroppo questo discorso è molto freddo, ma solo fornendo ad un organo competente determinati poteri esecutivi ne possiamo uscire con una certa sicurezza. :!:
Si tratta di creare un piccolo parlamento di Accademici, dove tutti fanno riferimento a delle precise regole.
Se in Civetta qualcuno pianta spit, il giorno dopo ci deve essere qualcuno che li toglie, sul Velo hanno piantato spit.....!!!qualcuno giustamente è andato a toglierli.
Mi sembra che ognuno di noi si muova come una scheggia impazzita, c'è troppa anarchia alpinistica.
Ciao Ciao

8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O
Tu non sai neanche cosa stai invocando...
Spero solo di non arrivare a dover dichiarare sul modello CUD a fine anno le vie fatte...
...Grazie alle ragazze... a tutte le ragazze!...
Avatar utente
as
 
Messaggi: 65
Images: 9
Iscritto il: mar feb 03, 2004 14:32 pm
Località: vicenza

Messaggioda sergio-ex63-ora36 » ven ago 25, 2006 13:09 pm

quoto pf, mortimer & C.

comunque piuttosto di qualunque "parlamentino" di esperti meglio una sana anarchia...

PS
valbelluna è ancora vivo?
Avatar utente
sergio-ex63-ora36
 
Messaggi: 2598
Images: 22
Iscritto il: mar apr 25, 2006 0:58 am
Località: Giudicarie (TN)

Messaggioda Tocca ferro » ven ago 25, 2006 13:15 pm

Sono il nipote :oops:

Scherzo!!!................. :lol: :lol: :lol:

Una volta se non riuscivano a passare facevano anche le piramidi umane e rispettavano l'ambiente.
Ora è un degrado totale e perchè?..... :?: :?: :?:
Abbiamo troppa libertà :evil: :evil:

Io se non sono in grado di fare una via non vado a farla; se una via è troppo pericolosa non vado a farla :( :( :(

Aver messo gli spit alle soste sulla Hasse è stato un grave errore :twisted: :twisted:

Perciò se tutti noi ci ponessimo nei confronti della montagna con più rispetto e pensassimo di più a come eravamo, forsè qualcosina cambierebbe, ma siccome non lo si fa............................... :evil: :evil: :evil:
ecco le regole sacrosante e inevitabili. :wink: :wink: :wink:
Quando l'acqua Tocca le ginocchia si impara a nuotare
Avatar utente
Tocca ferro
 
Messaggi: 248
Iscritto il: gio lug 20, 2006 23:04 pm
Località: Treviso

Messaggioda erdos » ven ago 25, 2006 13:20 pm

pf ha scritto:Sapevo che quella via era stata schiodata...


Ad agosto dell'anno scorso quelle robe luccicanti erano ancora li. La via incrocia il pesce sui primi tiri (prima di entrare nel diedro) e di nuovo sul primo tiro di VII+ ,quello del traverso che porta alla fessura di A3. (il pesce dalla sosta traversa, la linea a spit va su dritta)

pf ha scritto:Non ho visto la via incriminata, ma se incrocia vie non a spit alleggerendone l'impegno è stata un errore, e lo sarebbe stato anche se fosse stata a chiodi o a cordini in clessidre. Qualsiasi apertura o ripetizione che aggiunge protezioni fisse su una via pre-esistente è, secondo me ( e sottolineo secondo me, io mi comporto così), un errore e una scorrettezza verso la via che esiste. Mi è capitato di salire mettendo dei cordini in più e in discesa li ho sempre tolti.


Concordo anche se non credo che gli spit alleggeriscano l'impegno perchè seguendo la linea originale non ne becchi (almeno fino in nicchia, da li causa mal tempo siamo scesi!). Nei primi tiri ti mettono un po' nei casini per capire dove andare, ma quando vedi uno spit dici...ok, di la no :!: :wink: :) !

Cmq è stato un errore, è un vero peccato vedere quelle piastrine. Non so proprio come una persona possa aprire una linea del genere affianco ad un simile capolavoro. è una questione di rispetto!

ciao
ale
Avatar utente
erdos
 
Messaggi: 137
Images: 20
Iscritto il: ven ago 01, 2003 11:24 am
Località: Padova

Messaggioda chris.climb » ven ago 25, 2006 18:28 pm

CHE VERGOGNA!!! :evil: :evil:




NO AGLI SPIT!!!!
chris.climb
 
Messaggi: 64
Iscritto il: dom nov 06, 2005 14:03 pm
Località: Verona

Messaggioda Sante Caserio » ven ago 25, 2006 18:38 pm

in effetti son meglio i FIX o i Resinati
Sante Caserio
 
Messaggi: 31
Iscritto il: gio giu 01, 2006 15:27 pm

Messaggioda chris.climb » ven ago 25, 2006 18:50 pm

O i golfari! 8O
























































































naturalmente scherzo 8)
chris.climb
 
Messaggi: 64
Iscritto il: dom nov 06, 2005 14:03 pm
Località: Verona

via la spada nella roccia

Messaggioda emanuele » ven ago 25, 2006 19:27 pm

nei negozi di articoli sportivi di brescia e dintorni la via a spit in marmolada di zizioli e c. è messa in "cornice" e nell'ambiente bresciano(provinciale!),comprese le guide, l'opera è decantata e gli autori sono proposti come modello di alpinisti...che strazio!!!!!
(il trapano sapete dove glielo metterei??!!)
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1329
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Prossimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.