ma sulla tav nessuno dice niente?

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda climbalone » mer feb 06, 2019 18:35 pm

...
Ultima modifica di climbalone il ven mar 01, 2019 1:56 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 1651
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » ven feb 08, 2019 18:17 pm

Non parliamo di ambasciate :-#
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6825
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda climbalone » lun feb 11, 2019 9:22 am

...
Ultima modifica di climbalone il ven mar 01, 2019 1:56 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 1651
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar feb 12, 2019 11:55 am

Mi sa che siamo al redde rationem.

Decisivi saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4994
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda coniglio » mar feb 12, 2019 13:21 pm

tacchino...
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » mar feb 12, 2019 15:30 pm

I 5s hanno bisogno di fare la faccia cattiva fino alle europee per frenare l'emorragia di voti.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6825
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar feb 12, 2019 15:42 pm

coniglio ha scritto:tacchino...


Cosa?

Interrogativi saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4994
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda scairanner » mar feb 12, 2019 18:12 pm

Una constatazione dalla quale deriva una domanda, quella della casalinga di Portogruaro, che la situazione che segue la vive ogni giorno.
Tra Friuli e Veneto è in costruzione la terza corsia autostradale; i lavori per questa tratta dureranno in tutto 3 anni, poi però mancheranno ancora altre tratte per vedere ultimato il lavoro.
Bene, in questo periodo di forte disagio dovuto ai cantieri, i mezzi pesanti devono viaggiare al massimo a 60 kmh, gli altri a 80, con limitazioni a 60 in alcuni tratti.
Nonostante ciò un giorno sì e uno anche c'è l'incidente, con conseguenze disastrose sul traffico autostradale e locale, in quanto i mezzi vengono fatti uscire preventivamente andando ad intasare drasticamente la viabilità locale, insomma quasi ogni giorno un casino pazzesco.
E allora uno si chiede: ma la ferrovia? Qui non ci sono tunnel o salite che rallentano la velocità, è tutto diritto, oggi invece andare da Trieste a Mestre per un tir in autostrada può voler dire 6/7 ore di viaggio, di cui 4/5 a passo d'uomo. Perché non se ne vanno in ferrovia? Figuriamoci quando le 3 corsie saranno ultimate.
E di conseguenza, ecco la domanda, per quale motivo arrivati a Torino dovrebbero spostarsi su rotaia per andare a Lione, se non lo fanno in tutto il resto del Nord Italia?

Ah a proposito di alta velocità, premesso che non viaggio mai in treno, ultimamente ho comunque dovuto utilizzare due volte un Frecciarossa. Non so se sono io sfigato, ma in tutte due le volte il treno ha accumulato un ritardo di 30' su un totale di 2h 30' previste.
Praticamente la mezz'ora che si guadagnerebbe x andare a Lione verrà persa in ritardi...
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4477
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda coniglio » mar feb 12, 2019 18:56 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:
coniglio ha scritto:tacchino...


Cosa?

Interrogativi saluti
TSdG


Tu ti muovi intellettualmente su un registro
di logica e buon senso.
dinamiche che - come hai anche avuto modo di vedere - non appartengono
alla stragrande maggioranza degli interlocutori.

ergo. sei troppo fiducioso.
non crederai davvero che le puttanate verranno finalmente arginate ora?
guarda già l'idiota cosa ha scritto pocoi più su..

sei troppo fiducioso.
abbandona.
NO TAV
un abbraccio
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda sergio-ex63-ora36 » mar feb 12, 2019 19:39 pm

https://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2019-02-12/tav-francesi-analisi-parte-considera-benefici-ambientali-come-costo-155339.shtml?uuid=ABnZRNTB

interessante posizione (ambientalista) che i mancati incassi di accise sui carburanti vengano messi come costi... :roll:
Avatar utente
sergio-ex63-ora36
 
Messaggi: 2591
Images: 22
Iscritto il: mar apr 25, 2006 0:58 am
Località: Giudicarie (TN)

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » mar feb 12, 2019 19:49 pm

scairanner ha scritto:andare da Trieste a Mestre per un tir in autostrada può voler dire 6/7 ore di viaggio, di cui 4/5 a passo d'uomo. Perché non se ne vanno in ferrovia?

Perché proseguono oltre?
Il trasferimento su rotaia avviene per motivi vari che non si limitano al solo tempo di percorrenza, ma coinvolgono la presenza di stazioni di interscambio, la qualità della linea (molto più importante dei tempi, per un trasporto merci).

Qualcuno mi spiega perché in Svizzera le merci viaggiano per lo più su rotaia?
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6825
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda il.bruno » mar feb 12, 2019 21:05 pm

scairanner ha scritto:Una constatazione dalla quale deriva una domanda, quella della casalinga di Portogruaro, che la situazione che segue la vive ogni giorno.
Tra Friuli e Veneto è in costruzione la terza corsia autostradale; i lavori per questa tratta dureranno in tutto 3 anni, poi però mancheranno ancora altre tratte per vedere ultimato il lavoro.
Bene, in questo periodo di forte disagio dovuto ai cantieri, i mezzi pesanti devono viaggiare al massimo a 60 kmh, gli altri a 80, con limitazioni a 60 in alcuni tratti.
Nonostante ciò un giorno sì e uno anche c'è l'incidente, con conseguenze disastrose sul traffico autostradale e locale, in quanto i mezzi vengono fatti uscire preventivamente andando ad intasare drasticamente la viabilità locale, insomma quasi ogni giorno un casino pazzesco.
E allora uno si chiede: ma la ferrovia? Qui non ci sono tunnel o salite che rallentano la velocità, è tutto diritto, oggi invece andare da Trieste a Mestre per un tir in autostrada può voler dire 6/7 ore di viaggio, di cui 4/5 a passo d'uomo. Perché non se ne vanno in ferrovia? Figuriamoci quando le 3 corsie saranno ultimate.
E di conseguenza, ecco la domanda, per quale motivo arrivati a Torino dovrebbero spostarsi su rotaia per andare a Lione, se non lo fanno in tutto il resto del Nord Italia?

Ah a proposito di alta velocità, premesso che non viaggio mai in treno, ultimamente ho comunque dovuto utilizzare due volte un Frecciarossa. Non so se sono io sfigato, ma in tutte due le volte il treno ha accumulato un ritardo di 30' su un totale di 2h 30' previste.
Praticamente la mezz'ora che si guadagnerebbe x andare a Lione verrà persa in ritardi...

Se le merci si spostano maggiormente su rotaia, si può evitare di costruire le terze corsie, quarte e quinte.
Se vai all'estero Non trovi da nessuna parte la quantità di terze corsie che ci sono da noi, perché hanno molto meno tir in circolazione.


Va messo in piedi un sistema, non basta dire che se non usano il treno ora non lo userebbero mai.
In Svizzera sono a oltre il 70% di merci su ferrovia.

I ritardi il treno lì può fare anche con la linea attuale, anche più lunghi essendo il tragitto più lungo.
Avatar utente
il.bruno
 
Messaggi: 3757
Images: 77
Iscritto il: gio set 16, 2004 13:19 pm
Località: Milano

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar feb 12, 2019 22:06 pm

Adesso sento dalla Gruber che la LEGA è favorevole alla TAV per motivi ambientali, perché vuole togliere i TIR dalle strade...stavo per avere un culasso dal ridere :lol:

La Lega che si preoccupa dell'ambiente...questa è la migliore dell'anno =D>

Omerici saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4994
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » mar feb 12, 2019 22:23 pm

Vorrei trovarne uno che si preoccupa dell’ambiente...
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6825
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda climbalone » mer feb 13, 2019 12:47 pm

...
Ultima modifica di climbalone il ven mar 01, 2019 1:56 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 1651
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda pesa » mer feb 13, 2019 13:24 pm

quando l'argomento del giorno erano i vaccini, lessi una inchiesta giornalistica in cui erano stati messi a confronto, tra i 28 paesi dell'UE copertura vaccinale Vs. presenza/assenza di obblighi di vaccinazione. era emerso che non ci sarebbe relazione tra le 2 cose, ma che la copertura è alta nei paesi (i soliti, svezia danimarca finlandia al 99.99%) in cui la gente per tradizione si fida dei governi e c'è un buon raporto tra cittadinanza e istituzioni.

la politica è complessa e l'economia pure. ma ci sono questioni "tecniche" in cui la scelta dovrebbe essere relativamente facile. nel caso TAV si può dire, penso, che la scelta dovrebbe essere tecnica almeno all'80% e politica al 20?

nel dibattito pubblico la discussione su TAV sarà rimasta nei binari della discussione tra tecnici per quanto? 10 minuti forse? e poi 20 anni di scazzottate. dalle quali ogni ragionamento è inevitabilmente bandito.

va sempre così, ogni volta. ed è un problema grosso, perchè almeno di avere competenze specifiche nell'argomento del giorno (cosa che potrà verificarsi per l'1 della popolazione una volta nella vita) tutto ciò che si puà fare è solo decidere per chi tifare.

e ora il vento soffia pure a favore di quelli che spingo per la "disintermediazione"...
pesa
 
Messaggi: 626
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mer feb 13, 2019 15:25 pm

Adesso una relazione "tecnica" è uscita.

Però un grosso esperto di ingegneria dei trasporti, dalla sua cattedra di Arcore, ha spiegato che non vale niente e che quelli contrari alla TAV "sono matti" (si vede che oltre ad essere un'autorità in campo ingegneristico, è anche un luminare di psichiatria).

Farei notare il tono e il livello delle critiche alla relazione di Ponti & c., vedere quanto queste critiche entrano nel merito, per rendersi conto dei termini della questione.

Argomentati saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4994
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » mer feb 13, 2019 16:12 pm

A me sembra che le critiche entrino nel merito. Le scelte su cui si basa sono quanto meno opinabili, tanto che uno dei membri della commissione non l'ha voluta firmare. Di relazione tecnica ce n'era gia' una che giungeva a conclusioni completamente opposte. Come dice giustamente climbalone, l'economia di scienza ha poco e di opinione ha molto.

Dovro' prendermi del tempo per leggerla nel dettaglio. Da quanto ho capito, la relazione gonfia le attualizzazioni, conta il costo totale dell'opera e non la quota effettivamente a carico dell'Italia, considera "costi" le minori accise, e non mi pare che tenga in conto i possibili impatti sull'economia del territorio di un miglioramento dei trasporti.
Secondo un articolo (mi pare del Sole), dalla relazione si ricava che l'opera conviene completarla: il costo della quota di pertinenza italiana sarebbe alla pari con il costo delle penali per interrompere l'opera.

Detto a margine, da chi ha a cuore l'ambiente mi sarei aspettato non un'analisi costi benefici, ma un'analisi di impatto ambientale basata su life cycle. Tipo qualcosa in cui siamo contenti se calano le accise e i pedaggi autostradali :D.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6825
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda pesa » mer feb 13, 2019 16:34 pm

ma infatti il senso di quel che ho scritto è proprio che alla fine, tocca sempre fidarsi di qualcuno. l'idea di poter entrare, da non tecnico, nel merito delle argomentazioni tecniche, è abbastanza ridicola (questione vaccini docet).
per cui in mancanza di una "istituzione" affidabile, e in presenza di relazioni tecniche così ampiamente discordanti, ti rimane da tirare la monetina o di aggrapparti alle tue convinzioni etico-politico-morali (che per i treni non so, ma per capire se i vaccini causano l'autismo, aiuta poco, pare...).

forse morirò boh-tav
pesa
 
Messaggi: 626
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mer feb 13, 2019 18:43 pm

Non farei il paragone con i vaccini. Aldilà del fatto che è un campo che mi è un po' più famigliare, lì le cose sono abbastanza chiare.
Per quanto riguarda la TAV, Sbob dice giustamente che bisogna leggere la relazione Ponti nel dettaglio (cosa che non sembra che i critici sui giornali pro TAV abbiano fatto). Io non mi voglio spacciare per esperto (non sono mica Silvio :mrgreen: ), comunque l'impressione è che chi l'ha redatta abbia fatto un lavoro approfondito (aspettandosi giustamente che sarebbe stato nel mirino delle critiche), e che le argomentazioni non si limitassero al discorso delle mancate accise - unica cosa cui sembrano attaccarsi la maggior parte dei pro TAV che si sono scoperti ambientalisti per l'occasione.

Peraltro sono d'accordo anch'io, nella maggior parte dei casi chi è pro o contro lo è per convinzione "di pancia" e seleziona le argomentazioni disponibili in base al fatto che vadano a favore o meno della sua posizione. Ciò detto, adesso una relazione c'è, scritta da persone competenti che da anni ci lavorano, e credo che tutti debbano farci i conti. Non sarà il "Vangelo" ma bisogna che chi la critica usi delle argomentazioni più convincenti di quelle che ho letto stamattina ("pagliacciata", "buffonata", "truffa" ecc.), che qualificano più che altro chi le pronuncia.

Accademici (loro, non io) saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4994
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

PrecedenteProssimo

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.