via delle 40 galee monte pastello

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

via delle 40 galee monte pastello

Messaggioda rocker » sab ott 27, 2018 9:24 am

finalmente c'è una via sul paretone del Pastello in Val d'Adige
avendolo guardato per anni appena ho saputo che c'era una via nuova mi sono precipitato a ripeterla (ad onor del vero sullo spigolone c'è una vecchia via alpinistica ma fonti attendibili mi dicono che è mortale..)
la via merita: è logica e divertente, anche se la roccia nella parte centrale, nonostante l'evidente lavoro di pulizia degli apritori, rimane per ora abbastanza friabile. noi con un pò di pazienza abbiamo disgaggiato -a mano, non avevamo li martello- svariati kg se non quintali di roccia. ma con le ripetizioni (la nostra è la terza) si ripulirà. ad ogni modo una certa delicatezza è d'obbligo. e almeno per ora meglio farla con le mezze che con una singola...
accesso dall'alto e rientro comodissimi e ben segnalati. occhio al rumego di accesso che ci sono moltissimi massi in bilico: il compare che era una ventina di metri sopra ha mosso dei massi che hanno preso velocità verso di me e per un pelo non ci rimango secco.
la via a nostro avviso è decisamente sovragradata: la danno di VII ma non supera mai il 6A a star larghi.
noi abbiamo unito senza alcun attrito L2/L3, L5/L6, L7/L8. quindi portandosi un pò di rinvii si fa in 5 tiri
l'attrezzatura è molto abbondante a spit e qualche chiodo. i friend sono praticamente inutili. se proprio proprio portarsene 2-3 medi (parentesi teoricamente non concessa: essendo "quasi una via a spit", al posto loro, avrei aggiunto una manciata di spit. così diventava una via a spit e basta. comunque ciò non vuole essere una critica ma semplicemente un'idea. che chi apre decide lui punto e basta. a meno che non faccia cazzate immonde, ma questo non è proprio il caso..
complimenti agli apritori!... per aver avuto il pelo di salire dal basso una parete vergine e originariamente instabile come quella del pastello. tenendo presente che aprire una via in un luogo "nuovo" (non il corridoio libero tra una linea e l'altra) significa, oltre alle oggettive difficoltà di apertura, alzare il sedere, esplorare e un pò rischiare pure.
la relazione è in internet
rocker
 
Messaggi: 147
Iscritto il: gio set 04, 2014 20:33 pm

Re: via delle 40 galee monte pastello

Messaggioda emanuele » sab ott 27, 2018 14:44 pm

la via recente è la seconda perchè sullo spigolo si trova una via che parte sulle placche nel punto più basso della parete raggiunge la cengia e continua per una fessura che sta a destra dello spigolo, nell'ultima parte supera direttamente un tettino, noi abbiamo lasciato 4-5 chiodi e qualche cordino, difficoltà fino al VI+, ma V e V+ prevalenti, aperta nel giugno del 1997 e mai pubblicata (nonostante la relazione sia stata inviata alla rivista del cai e ai curatori della guida baldo rock!!!), anzi uno di questi ha rivendicato l'apertura...che tristezza! non la definirei pericolosa, ma semplicemente alpinistica!
Immagine
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1314
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Re: via delle 40 galee monte pastello

Messaggioda rocker » sab ott 27, 2018 15:21 pm

infatti emanuele, mi sembrava chiaro dal mio messaggio che le 40 galee è quella nuova.
l'hai aperto tu quindi lo spigolo? e dici che merita?
cmq sai anche tu com'è, i giudizi sulle vie.. specialmente quelli su vie "selvadeghe". la percezione di un'esperienza di questo tipo è sempre molto personale.
poi un'altra voce che avevo sentito più volte era di un grave incedente su questa via, ma forse c'è confusione con la dulcis in fundo sempre in zona
infine: nella relazione che hai postato c'è a destra una placca con spit. ci sono altre vie o tentativi quindi?
rocker
 
Messaggi: 147
Iscritto il: gio set 04, 2014 20:33 pm

Re: via delle 40 galee monte pastello

Messaggioda emanuele » sab ott 27, 2018 15:33 pm

sì l'incidente è avvenuto su dulcis in fundo nella parte alta dove gli apritori hanno messo solo qualche spit distante; sì nel diedro-camino ci sono degli spit che terminano prima della cengia e ci sono delle calate con maillon, forse frutto di una esercitazione o un tentativo di via nuova; sopra la cengia nessuna traccia e terreno delicato!
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1314
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Re: via delle 40 galee monte pastello

Messaggioda rocker » sab ott 27, 2018 15:55 pm

mmmh allora se mi dici che è incompiuta potrebbe essere un vecchio progetto abbandonato di Pinamonte con Tommasi (me ne parlò quest'ultimo)
chissà
fatto sta che tutto la sinistra orografica della bassa Val d'adige (vale a dire le pareti che dalla Lessinia precipitano in valle) è incredibilmente selvaggia ed affascinante!.. nonchè brutalmente infestata dalle zecche nel periodo primaverile :x
purtroppo, seppure alcuni settori presentano delle belle placche grigie, tendenzialmente la qualità della roccia non può competere neanche lontanamente con il versante baldense. ne consegue che le vie -quantomeno quelle relazionate o chiacchierate- si contano sulle dita. escludendo ovviamente, in quanto falesia, la mitica Sega di Ala. che qualche piccola porzione di roccia dubbia infatti ce l'ha anche lei
rocker
 
Messaggi: 147
Iscritto il: gio set 04, 2014 20:33 pm

Re: via delle 40 galee monte pastello

Messaggioda manu_alponvalley » lun nov 05, 2018 13:05 pm

Ciao a tutti, cortesemente avete la relazione di Dulcis in Fundo? Non sapevo di un altra via oltre a quella di Emanuele e quella di Pinamonte e mi piacerebbe fare una monografia di tutte le vie dell'intera parete. Purtroppo sulle Galee abbiamo gradato in fase di apertura e la percezione delle difficoltà è diversa, sulla relazione abbiamo messo che i gradi sono in attesa di conferma, magari se mi dite in privato il vostro parere sui tiri e relativi gradi li valuteremo insieme alle altre ripetizioni. Grazie.
manu_alponvalley
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven gen 18, 2013 19:00 pm
Località: verona

Re: via delle 40 galee monte pastello

Messaggioda rocker » lun nov 05, 2018 13:37 pm

la dulcis in fundo non è sul pastello, è sul corno (dove qualche vietta qua e là è stata tracciata, ma nulla di relazionato.
della dulcis in fundo trovi la relazione su oltrelavetta o mi pare su vecchie guide della val d'adige
sulla parete del pastello che io sappia di vie complete per ora ce ne sono solo 2: lo spigolo e le 40 galee.
quelle presumibilmente di Pinamonte o di chissachì pare che siano, come detto sopra, incompiute.
poi in parete c'è da tempo qualche statica.
altro non so
rocker
 
Messaggi: 147
Iscritto il: gio set 04, 2014 20:33 pm


Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.