cambiare vita

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Re: cambiare vita

Messaggioda scairanner » mar nov 27, 2018 16:49 pm

Eionedvx ha scritto:
Cubalibre ha scritto:
Eionedvx ha scritto: son stato contento di una via sportiva sul VI domenica scorsa

Questo è un ossimoro
:D

Perché?
Per il grado UIAA?
E' un 5c+ (in via anche 6a, valà), meglio?

Sabato un 7a indoor l'ho chiuso però :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
(ED ECCO LE PIPPE SUI GRADI DI NUOVO, NIENTE NON SON CAMBIANTO MANCO PEL c***o) :mrgreen:


Questo andrebbe in un altro topic, ma definisci "chiuso" 8)
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4520
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: cambiare vita

Messaggioda coniglio » mar nov 27, 2018 16:51 pm

mmmmh la faccenda si fa interessante.
appena ho una pausa dal lavoro vi racconto cosa mi è successo - davvero - in questo anno (fino ad oggi).
in molte cose da voi tutti scritte mi ritrovo assaie.

si ok funk: esticazzi?

:cry:
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda pesa » mar nov 27, 2018 17:03 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:@pesa,

Non so se definirei "superficiale" il concetto di sensation seeking.
Quantomeno c'è un pensiero dietro.

L'articolo che segue è un po' lunghetto ma a un'occhiata superficiale :mrgreen: mi parrebbe interessante

https://www.google.com/url?sa=t&source= ... 5baaT3St_r

Sensazionalistici saluti
TSdG


si vero, è interessante!
ho presupposto, sbagliando, che sensation seeking fosse il solito inglesismo inutile :oops:
pesa
 
Messaggi: 626
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: cambiare vita

Messaggioda gug » mar nov 27, 2018 17:09 pm

ciocco ha scritto:La mia sensazione era che tu vivessi l’alpinismo puu come un dovere che un piacere.
Grande passione,si, grande amore per la montagna e le sue storie di uomini, scalate, imprese, certamente.
Ma a volte trasmettevi ansia.... ansia da prestazione.... come se tu pensassi che la gente da te si aspettasse sempre la grande impresa.
D’sltronde le tue salite non erano mai banali e io stesso l’apice della mia “carriera” alpinistica l’ho raggiunto in cordata con te.
E ad un certo punto la mia personale impressione era quella di un mostro che ti divorasse dall’interno, che si autoalimentasse di ambizione, di smania di andare.


Il topic è davvero interessante, come quelli dei "vecchi tempi" ;-)
E questa mi sembra la chiave di lettura più azzeccata: quello per cui Gigi sente sollievo è la liberazione da questo "dovere" di andare, di dimostrare, di migliorare. Ed è un sollievo perchè non si è ritirato per paura o per inadeguatezza, ma perchè caduto sul campo: una volta ho letto che le ferite danno un senso di sollievo e forse è quello che è accaduto.
Un altro atteggiamento è quello che mi aveva colpito in un post di Stefano Lovison che descriveva come invece per lui la voglia di andare in montagna ad un certo livello fosse "evaporata": l'avevo riportato quì.
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Link per raccolta topic del forum
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 6126
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: Recanati

Re: cambiare vita

Messaggioda Spartaco » mar nov 27, 2018 17:16 pm

gug ha scritto:perchè caduto sul campo: una volta ho letto che le ferite danno un senso di sollievo e forse è quello che è accaduto.


ha.una visione.militaresca.
ascolta.si fa sera.
Avatar utente
Spartaco
 
Messaggi: 1161
Iscritto il: lun set 08, 2014 17:38 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda gug » mar nov 27, 2018 17:26 pm

Spartaco ha scritto:
gug ha scritto:perchè caduto sul campo: una volta ho letto che le ferite danno un senso di sollievo e forse è quello che è accaduto.


ha.una visione.militaresca.


Personalmente non molto, ma la interpreto in questa lettura che veniva fatta da ciocco delle motivazioni di Gigi
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Link per raccolta topic del forum
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 6126
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: Recanati

Re: cambiare vita

Messaggioda funkazzista » mar nov 27, 2018 17:37 pm

coniglio ha scritto:mmmmh la faccenda si fa interessante.
appena ho una pausa dal lavoro vi racconto cosa mi è successo - davvero - in questo anno (fino ad oggi).
in molte cose da voi tutti scritte mi ritrovo assaie.

si ok funk: esticazzi?

:cry:

Beh, un esticazzi? non si nega mai a nessuno, ma un conto è quando se sta a scherzà , un altro quando si fa sul serio :wink:
funkazzista
 
Messaggi: 7477
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda Kinobi » mar nov 27, 2018 18:39 pm

Steff ha scritto:dimenticavo: per Kinobi: non ho capito quella del suicidio.


Se ad una persona togli tutto, gli lasci la contemplazione del suicidio.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5328
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda Achille_piè_veloce » mar nov 27, 2018 19:26 pm

[quote="Eionedvx"][...] sto pensando abbastanza alla scuola [...]/quote]
BRAVO :D
Achille_piè_veloce
 
Messaggi: 899
Iscritto il: gio nov 19, 2015 12:50 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda Spartaco » mer nov 28, 2018 0:16 am

non sa.quotare.
ascolta.si fa sera.
Avatar utente
Spartaco
 
Messaggi: 1161
Iscritto il: lun set 08, 2014 17:38 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda climbalone » mer nov 28, 2018 10:17 am

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:...
1) la ricerca di "rischio" e avventura (che gli psicologi chiamerebbero sensation seeking)
2) il desiderio di confrontare, e "spostare in avanti" i propri limiti - ovvero la "competizione con sé stessi" (motivazione molto acclamata e popolare)
3) far vedere di avercelo più lungo - ovvero la competizione tout court (molto meno pubblicizzata ma probabilmente non meno rilevante)
4) il bisogno di contatto con la natura - la ricerca "estetica" della bellezza di certi ambienti ecc.
5) il benessere (fisico e mentale) derivante dall'attività motoria
...
Oracolari saluti
TSdG

6) Guardare il mondo dall'alto

7) Collezionare, in varie salse:
...7a) Collezionare vie di una cima, di una parete
...7b) Collezionare cime di un gruppo, di una zona
...7c) Collezionare cime di una certa altitudine (p. es i 3000 delle Dolomiti)

Per me la motivazione principale è la 6, intesa con tutto il suo ampio carico di significati, e condita con la 4 e la 5.

Riguardo alla 7b, c'è stato un periodo che prendevo di mira un gruppo, e cercavo di salire tutte le cime significative. Poi mi sono rotto: è molto meglio alpineggiare in libertà.

Riguardo alla 7c, conosco persone che storcono il naso se gli proponi una cima dolomitica di 2960 m di quota. Rispetto l'idea, ma personalmente non la condivido.

Riguardo a 7a, 7b, 7c, chi non ha mai peccato scagli la prima pietra (sì però gridando "sassoooooo!").
:D
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 1666
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: cambiare vita

Messaggioda scairanner » mer nov 28, 2018 10:31 am

climbalone ha scritto:
7) Collezionare, in varie salse:
...7a) Collezionare vie di una cima, di una parete
...7b) Collezionare cime di un gruppo, di una zona
...7c) Collezionare cime di una certa altitudine (p. es i 3000 delle Dolomiti)

...

Riguardo a 7a, 7b, 7c, chi non ha mai peccato scagli la prima pietra (sì però gridando "sassoooooo!").
:D


Te la scaglio volentieri :lol:

No, veramente, è una motivazione che non ho mai avuto. Proprio il fatto di voler collezionare qualcosa, non la vedo una motivazione valida per indirizzarmi ad una meta piuttosto che ad un'altra, ho sempre scelto gli obiettivi in base soprattutto alla bellezza dell'itinerario (e che siano tecnicamente alla mia portata, ovvio).

Ps: collezionare 7a, 7b e 7c potrebbe invece essere interessante, :lol:
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4520
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: cambiare vita

Messaggioda funkazzista » mer nov 28, 2018 10:44 am

Scaglio anch'io.

Per me è il piacere del contatto con la roccia, la ricerca del movimento giusto, le luci e i colori delle stagioni... Rientra nel punto 5?
funkazzista
 
Messaggi: 7477
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda il Duca » mer nov 28, 2018 10:45 am

Io sì, sono colpevole! Colpevole di collezionismo:

Salire tutte le cime principali di una certa zona (Orobie, Val Chiavenna, gruppo Adamello, Monte Rosa...).
Salire la cima più alta di ogni sezione delle Alpi.
Salire tutte le creste e le pareti di una determinata montagna (particolarmente cara).
Fare una cima significativa in ogni continente.
Salire la cima più alta di ogni catena montuosa d'Europa.

Con ogni volta un'inutile illusione che puntualmente viene smentita. L'illusione che una volta finita la collezione potrò mettermi l'anima in pace, ed essere finalmente felice accontentandomi di passare la domenica sul divano a godermi la ragazza e una birra.
http://www.respirodelvento.blogspot.com

RACCONTI DI GHIACCIO E ROCCIA

"nel muoversi in montagna guardate alle capre prima che alle scimmie" crodaiolo
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 3575
Images: 12
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: cambiare vita

Messaggioda Spartaco » mer nov 28, 2018 10:57 am

il Duca ha scritto:,,passare la domenica sul divano a godermi la ragazza e una birra.


ha messo.la ragazza.prima della birra.
ascolta.si fa sera.
Avatar utente
Spartaco
 
Messaggi: 1161
Iscritto il: lun set 08, 2014 17:38 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda Steff » mer nov 28, 2018 11:15 am

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:L'articolo che segue è un po' lunghetto ma a un'occhiata superficiale :mrgreen: mi parrebbe interessante
https://www.google.com/url?sa=t&source= ... 5baaT3St_r

molto interessante soprattutto l'inizio.
ecco, questa parte esprime molto meglio un aspetto del mio pensiero che ho tentato malamente di esprimere:
Csikszentmihalyi (1975) ha scoperto proprio negli scalatori esperienze flow (tabella 1) particolarmente intense (deep flow). Essi raccontano che, mentre si arrampicano, sono di necessità completamente concentrati sullo spazio che immediatamente li circonda, cioè sull’appiglio che la mano deve afferrare nei secondi successivi. La loro percezione del tempo passato si contrae al massimo ai trenta secondi precedenti e la loro pianificazione non supera i cinque minuti. Non esiste assolutamente nulla oltre all’azione che stanno ora svolgendo: tutto è chiaro e limitato all’arrampicarsi, tanto che la vita con le sue contraddittorie esigenze e i suoi problemi in questi momenti non esiste. In casi ideali sembra quasi che i movimenti si adeguino naturalmente alla roccia: senza riflettere, si fanno le cose giuste.
Immagine

se sfiori questo stato mentale (che secondo me non è legato al grado eh), soprattutto il punto 6), poi è tutta una ricerca di riprovarlo. Se per vari motivi (fisici, mentali, oggettivi, ambientali) non ci riesco più ad arrivarci neanche vicino che faccio? mia personalissima opinione: finchè ne ho la possibilità lo cerco altrove. E infatti il buon Csikszentmihalyi lo dice, che il flow lo si può trovare anche negli scacchi (nel sudoku killer :mrgreen: ), nel ballo (nello yoga :roll: ) etc (meglio non dilungarsi :twisted: )
poi, dicono per fortuna, non siamo tutti uguali, anzi
Avatar utente
Steff
 
Messaggi: 265
Images: 3
Iscritto il: gio dic 29, 2016 17:25 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda @Colapesce » mer nov 28, 2018 11:24 am

Risponde gug.
@Colapesce
 
Messaggi: 324
Images: 0
Iscritto il: mar apr 28, 2015 17:36 pm

Re: cambiare vita

Messaggioda gug » mer nov 28, 2018 11:52 am

@Colapesce ha scritto:Risponde gug.


:D Perchè?
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Link per raccolta topic del forum
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 6126
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: Recanati

Re: cambiare vita

Messaggioda scairanner » mer nov 28, 2018 12:06 pm

gug ha scritto:
@Colapesce ha scritto:Risponde gug.


:D Perchè?


Ha.indovinato
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4520
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: cambiare vita

Messaggioda VYGER » mer nov 28, 2018 12:16 pm

Non sono Gug...

:mrgreen:

Bel topic...

Tra le motivazioni che mi porta(va)no ad andare in montagna, di sicuro sottoscriverei il sensation seeking cui fa cenno Tac.
A questo proposito in questi giorni ho dovuto leggere per lavoro un report della Commissione Europea sull'uso di sostanze psicotrope e ho scoperto che tutte le droghe (tutte...) sono usate al 80% da maschi. Non sono andato a cercare. Ma credo che i dati sul consumo di alcool siano simili.

Però secondo me c'è anche altro...
Quest'anno sono andato a ri-ri-ripetere una via che avevo contribuito a richiodare anni annorum fa.
Una via a spit, ma con chiodatura non proprio ascellare, una di quelle che ti fanno oltrepassare verso l'esterno quel confine della comfort zone di cui parla Funk.

Riporto dal mio sito:

Oltre la soglia

Avviene sempre.
Si supera un limite (di fatica, di fame o sete, di dolore)…
E il linguaggio si indebolisce, lasciando spazio a un pensiero più primitivo, istintivo, immaginifico.
Credo che la barriera, qui, su Soldato Blu, sia tra sesto e settimo tiro.
Oltre, Kaos e Hylé hanno ampio possesso del territorio e fanno valere le proprie prerogative.

[...]

Durante le ultime calate di tanto in tanto scorgiamo nei posti più impensati ombre di stambecchi stagliarsi di profilo tra parete e cielo indaco.

E scesi a terra, sul sentiero di rientro li sentiamo bisbigliare nel buio appena alla nostra sinistra, con ronzii, borbottii e fischi che quasi si confondono nel fragore del torrente di fondovalle, carico delle acque di fusione.

Si muovono al nostro fianco, quasi a volerci scortare e a porre un argine a nostra difesa tra noi e Nux (Notte), figlia di Kaos.

Noi ci lasciamo scortare e rotoliamo, chi veloce chi zoppicante, giù come le pietre del ghiaione verso i rassicuranti confini che proteggono l’illusorio ordine del mondo degli umani.


L'esperienza che traggo - io - dall'andare oltre la soglia è un'esperienza visionaria.
E, contrariamente a quello che sperimenta Sbob, per me si tratta di un ritorno all'autentico.
Nella vita di tutti i giorni lo schermo delle convenzioni sociali ci nasconde costantemente il fatto che siamo sempre sull'orlo dell'abisso. E che il nostro mondo - caotico, spesso crudele e brutto - è comunque di una bellezza abbagliante.

Cielo indaco, poi blu scuro, qualche stria rossa a ovest; noi che camminiamo a fatica, il rumore dei sassi che rotolano e a sinistra; nel buio, sospesi nell'aria i fischi degli stambecchi...

Neanche con 2 litri di amarone in corpo...

Vuoi paragonarlo con un pomeriggio all'Ikea? :roll:
O - di sicuro meglio - con una pedalata a Serle passando per il Tesio?

Basta anche un rumego di IV, eh?
E si va fuori (senza droghe - :mrgreen: )
E ci si ritrova con la propria vita nelle proprie mani.

Quindi non riesco proprio a considerare l'arrampicata come un'illusione.

Poi, quanto alle considerazioni di GigiDR, ho avuto 1 incidente (serio), ho fatto - in aggiunta - una planata potenzialmente mortale e ho tenuto il volo di un amico che si è fatto molto male.
Io ho ripreso ad arrampicare - a fatica e con molta paura.
È che faccio onestamente fatica ad abbandonare del tutto - nonostante acciacchi e dolori - le mie sempre più occasionali calate nel mondo dillà.

È più forte di me.
Mi serve per resistere quando vado all'Ikea...

:mrgreen:
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2100
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

PrecedenteProssimo

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.