Un paese in lenta decomposizione

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda pesa » ven gen 25, 2019 20:01 pm

Kinobi ha scritto:
pesa ha scritto:e diciamo pure che a fronte della professoeressa del figlio di kinobi, ci sono in giro anche professori come questo qua:
https://www.globalist.it/news/2019/01/2 ... 36520.html

alle nostre latitutdini, fare il/la prof. sta diventando un mestiere sempre più eroico...


Vedi, certamente la professoressa ammalata avrà avuto i suoi motivi (malattia) per paccare tutti. Per "una partita IVA", paccare i clienti così, è duro da accettare perchè è impossibile a meno che tu non sia il padre eterno. Quando te lo fanno (seduti suu n posto inviolabile), ti rode il culo. Da climber, ti stra-rode il cuolo che potevo andare in falesia invece...
Non discuto la capacità della prof, magari fa il suo lavoro bene = didattica. Fare 5 SMS o 5 whats up non fa parte del bagaglio di un prof? . Da essere umano avere un appuntamento e paccare, è una cosa fastidiosa.
Però altre tre suoi colleghi, pur sapendo che non c'era e vedono li la gente in piedi, non fanno nulla?
Tutto ciò non c'entra nulla con il tuo esempio.
Qui non si discute di didatti, si discute di senso civico.
Pace
E


per carità, hai ragione da vendere.
ma siccome nel resto del topic si era parlato espressamente di scuola, pensavo ce l'avessi con gli insegnanti in genere, non solo con quei 3-4 della scuola di tuo figlio.
alla scuola e alla sanità dovremmo volergli bene come alla mamma, senza se e senza ma

ciao
pesa
 
Messaggi: 626
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Kinobi » ven gen 25, 2019 22:45 pm

pesa ha scritto:per carità, hai ragione da vendere.
ma siccome nel resto del topic si era parlato espressamente di scuola, pensavo ce l'avessi con gli insegnanti in genere, non solo con quei 3-4 della scuola di tuo figlio.
alla scuola e alla sanità dovremmo volergli bene come alla mamma, senza se e senza ma

ciao


Io amo i miei clienti.
Non sono certo la squola ami i loro (contribuenti).
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5341
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda il Duca » sab gen 26, 2019 15:11 pm

Kinobi ha scritto:@il Duca: non è un racconto, sono fatti.


L'avevo capito, è il racconto di quello che ti è successo.
http://www.respirodelvento.blogspot.com

RACCONTI DI GHIACCIO E ROCCIA

"nel muoversi in montagna guardate alle capre prima che alle scimmie" crodaiolo
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 3600
Images: 12
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Kinobi » sab gen 26, 2019 19:10 pm

Per dovizia di particolari. Sms della prof arrivato alla moglie alle 10.21.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5341
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Sbob » lun gen 28, 2019 12:46 pm

Se per gli insegnanti normalmente nutri l'amore che mostri nei tuoi post, magari a vederti aspettare davanti ad una porta chiusa gli rideva anche il culo :P
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6835
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Kinobi » lun gen 28, 2019 15:30 pm

Vedi Sbob, non ho tanto da commentare su quel che dici.

Però gli altri 4 che erano con me, pure quelli odiavano gli insegnanti e si meritavano questo trattamento, vero?

Probabilmente gli rideva anche il culo. Giadagna punti, diventa una stronza ridente.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5341
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Sbob » lun gen 28, 2019 17:05 pm

A me pare che con la categoria degli insegnanti hai il dente avvelenato, trasformando i singoli casi in dimostrazione di uno stereotipo.

Guardando la vicenda un po' piu' tranquillamente, un insegnante e' ammalato e si dimentica di avvisare i genitori con cui aveva un colloquio. E' un errore, ma non mi pare da pena di morte. Peraltro, il vero "cliente" degli insegnanti non sono i genitori, ma gli alunni.

Nel tuo lavoro non e' permesso? Vabbeh, ogni lavoro ha le sue peculiarita', ci sono cose che in un lavoro sono piu' gravi che in altri, ogni lavoro ha i suoi pro e i suoi contro.
Nel lavoro pubblico si e' meno sotto tiro, e ci ne approfitta per non fare nulla. Nel lavoro privato si guadagna generalmente meglio, e chi ne approfitta per evadere le tasse.
Anzi, mettendo insieme le due cose e stereotipizzando, la categoria degli insegnanti fa bene a non lavorare per la categoria degli evasori che non gli pagano lo stipendio! (sto scherzando, si sa mai...)
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6835
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Kinobi » lun gen 28, 2019 20:08 pm

Secondo me Sbob...
Ti riquoto il mio messaggio con delle scritte grandi, non si sa mai ti sia sfuggito...

"
Educatamente attendiamo.
Dopo 25 minuti di attesa, chiediamo dove sta questa.
La bidella ci dice è ammalata e che doveva avvisarci la prof... intanto mi sta uscendo il fumo dalle orecchie. Gli dico "e togliere il nome dalla postazione o scrivere assente, quello non si poteva fare?"
La bidella asserisce che la bidella sotto ha provato a fermarci per avvisarci, ma non ci ha visto (falso).
Scendo e trovo una prof sul sito della bidella: gli domando e mi dice è ammalata e gli dico che siamo ad un istituto professionale e non in un campo di braccianti e che un Post it con scritto "assente" si poteva mettere. La prof sa che la collega sta male, ma se ne sbatte.
Poi vado dalla bidella che "avrebbe dovuto fermarci", che è seduta, sta mangiando uno yogurt ore 10,28, e gli spiego il problema e mi dice "ha ragione". ..."
"Detto tutto questo, la prima sanzione per la prof (ed in parte anche per gli altri fancazzisti, in particolare per la yogutara se effettivamente era il suo lavoro avvisare i genitori all'entrata) sarebbe di togliergli ferie per le ore che il contribuente (suo datore di lavoro) ha perso sua negligenza."
"Vedi, certamente la professoressa ammalata avrà avuto i suoi motivi (malattia) per paccare tutti. Per "una partita IVA", paccare i clienti così, è duro da accettare perchè è impossibile a meno che tu non sia il padre eterno...
Non discuto la capacità della prof, magari fa il suo lavoro bene = didattica. Fare 5 SMS o 5 whats up non fa parte del bagaglio di un prof? . Da essere umano avere un appuntamento e paccare, è una cosa fastidiosa.
Però altre tre suoi colleghi, pur sapendo che non c'era e vedono li la gente in piedi, non fanno nulla?
..."


Per ritornare alla pagina 4 di questo tread:
1 è ancora li. I presidi lo sanno (il plurale non è un refuso).
2 ho i l referto medico. E' ancora li il prof.
3 il video lo hanno in centinaia.

Detto questo, so che sei come Enzolino, per cui: hai ragione, e da vendere. :mrgreen: =D>
Saluti
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5341
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Danilo » mar gen 29, 2019 10:29 am

il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7169
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Sbob » mar gen 29, 2019 11:54 am

Kinobi ha scritto:Per ritornare alla pagina 4 di questo tread:
1 è ancora li. I presidi lo sanno (il plurale non è un refuso).
2 ho i l referto medico. E' ancora li il prof.
3 il video lo hanno in centinaia.


Come detto, per il punto 1 e 2, puoi rivolgerti in procura. Il 3 e' illegale quindi non utilizzabile, anche se lo hanno in centinaia.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6835
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Sbob » mar gen 29, 2019 11:57 am

Kinobi ha scritto:la prima sanzione per la prof (ed in parte anche per gli altri fancazzisti, in particolare per la yogutara se effettivamente era il suo lavoro avvisare i genitori all'entrata) sarebbe di togliergli ferie per le ore che il contribuente (suo datore di lavoro) ha perso sua negligenza."

Interessante teoria. Si potrebbe anche pretendere che in assenza di negligenze sia pagato come il contribuente "che non puo' paccare i clienti", e che quando uno di questi "contribuenti" venga trovato ad evadere le tasse, sia bandito da tutti gli ospedali e il suo figlio sia espulso da tutte le scuole pubbliche.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6835
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda priabonese » mar gen 29, 2019 12:17 pm

.
Ultima modifica di priabonese il mar gen 29, 2019 16:50 pm, modificato 1 volta in totale.
priabonese
 
Messaggi: 79
Iscritto il: mar mar 10, 2015 12:32 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda il.bruno » mar gen 29, 2019 15:30 pm

Mi pare che queste ironie auto-assolutorie su un disagio che hai provocato tu al genitore che hai bidonato siano fuori luogo.
Non è questione di dio denaro, ma di rispetto per gli altri.
Avatar utente
il.bruno
 
Messaggi: 3766
Images: 77
Iscritto il: gio set 16, 2004 13:19 pm
Località: Milano

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda il.bruno » mar gen 29, 2019 15:33 pm

Sbob ha scritto:
Kinobi ha scritto:la prima sanzione per la prof (ed in parte anche per gli altri fancazzisti, in particolare per la yogutara se effettivamente era il suo lavoro avvisare i genitori all'entrata) sarebbe di togliergli ferie per le ore che il contribuente (suo datore di lavoro) ha perso sua negligenza."

Interessante teoria. Si potrebbe anche pretendere che in assenza di negligenze sia pagato come il contribuente "che non puo' paccare i clienti", e che quando uno di questi "contribuenti" venga trovato ad evadere le tasse, sia bandito da tutti gli ospedali e il suo figlio sia espulso da tutte le scuole pubbliche.

Se uno evade le tasse, esistono già delle sanzioni.
Qui invece sembra che sia del tutto indifferente se professori e bidelli del caso di Kinobi fanno il loro lavoro o no.
Avatar utente
il.bruno
 
Messaggi: 3766
Images: 77
Iscritto il: gio set 16, 2004 13:19 pm
Località: Milano

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda paul mone » mar gen 29, 2019 16:01 pm

priabonese ha scritto:Tanto per dare il mio contributo


Do anch'io il mio.
Tutte le volte che malauguratamente mi sono svegliato ammalato o comunque non in condizione di raggiungere i compagni di arrampicata per qualsivoglia motivo li ho sempre avvertiti prontamente, e pure sentendomi in colpa le volte che sparigliavo le carte.
D'altra parte, chi nella stessa situazione non si è degnato di avvisarmi (è successo) è stato immediatamente depennato dalla lista delle persone con cui sono disponibile ad andare in giro.

Ciao!
paul mone
 
Messaggi: 158
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Sbob » mar gen 29, 2019 16:59 pm

il.bruno ha scritto:Mi pare che queste ironie auto-assolutorie su un disagio che hai provocato tu al genitore che hai bidonato siano fuori luogo.
Non è questione di dio denaro, ma di rispetto per gli altri.

Il dio denaro entra quando si vuole monetizzare l'errore e farlo pagare all'insegnante che ha sbagliato (ma ovviamente non vuoi pagarlo adeguatamente quando lavora bene).

Oltre al buttare tutto in caciara per dar contro ai dipendenti pubblici. Tanto per dire, sono un dipendente di un'azienda privata e non pago di tasca mia neanche se faccio minchiate che costano *milioni* di euro (e a qualche collega e' capitato).
Ultima modifica di Sbob il mar gen 29, 2019 17:09 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6835
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Sbob » mar gen 29, 2019 17:06 pm

il.bruno ha scritto:Qui invece sembra che sia del tutto indifferente se professori e bidelli del caso di Kinobi fanno il loro lavoro o no.

Avvisare i genitori in caso di malattia non rientra tra le loro mansioni. Al piu' e' un atto di cortesia.

Certo, la scuola potrebbe migliorare la sua organizzazione per avvertire nei rari casi di assenza per malattia, ma permettimi di dire che le priorita' di una scuola sono altre.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6835
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda priabonese » mar gen 29, 2019 17:10 pm

il.bruno ha scritto:Mi pare che queste ironie auto-assolutorie su un disagio che hai provocato tu al genitore che hai bidonato siano fuori luogo.
Non è questione di dio denaro, ma di rispetto per gli altri.

Sapevo di sbagliare intervenendo, mi scuso se ho dato un'impressione sbagliata. La mancanza di rispetto non è una caratteristica che mi appartiene, ma vedo che faccio fatica a confrontarmi su degli aspetti (il mio lavoro) a cui tengo molto e che meriterebbero una più articolata disanima. Mea culpa.
priabonese
 
Messaggi: 79
Iscritto il: mar mar 10, 2015 12:32 pm

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Keith » mar gen 29, 2019 17:26 pm

E comunque tra genitori e insegnanti, di questi tempi in particolare, io scelgo gli insegnanti.
Keith
 
Messaggi: 258
Iscritto il: mar ago 16, 2011 10:37 am

Re: Un paese in lenta decomposizione

Messaggioda Sbob » mar gen 29, 2019 17:51 pm

C'era chi diceva che un commerciante deve saper mandare via quei clienti che e' meglio perdere che trovare. Un insegnante non puo'...
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6835
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.