Fake news e i cani da guardia del potere

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » gio giu 21, 2018 19:54 pm

Achille_piè_veloce ha scritto:"Cultura è presa di possesso della propria personalità, è conquista di coscienza superiore per la quale si riesce a comprendere il proprio valore storico, la propria funzione nella vita e i propri doveri." - A.G.


Andrea Gennari? :mrgreen:

Parietali saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5027
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda VYGER » gio giu 21, 2018 20:38 pm

Sempre votato più a sx del piddì.
Quindi quoto coniglio.
Qui tocca de-conigliarsi (nel senso di "riprendere possesso dei propri attributi").
Brutta Italia...

Si può essere autoritari per evitare che salga al potere l'autoritarismo?
Il dilemma non è mio, eh?
A questo punto, sì.
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2110
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » gio giu 21, 2018 20:52 pm

In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5027
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Kinobi » ven giu 22, 2018 9:22 am

Callaghan ha scritto:...
però fa strano lo faccia anche MarcoS, che stimo.
...
...
ricordo altresì che mandare a squola credo fosse riferito a *tutti*, non solo ai fetentinomadi.
se a squola ci vanno tutti, tutti imparano le stesse cose, e magari i fetentinomadi lo saranno un pò meno.
certo, il veneto che lavora vuole guadagnare adesso e non fra 30 anni, ma si sa, la cultura non è il denaro, e per consolidarla ci vogliono anni ed anni, mentre per farsi 300000 euro basta ingulare qualcuno ed in 10 minuti li hai in tasca: noblesse oblige. ,,,

quindi se i veneti vogliono meno fetentinomadi fra 30 anni, dovrebbero chiedere più squola adesso, now. ...


OT:
Nella mia squola superiore veneta, di tutti i docenti, solo il 33% era veneto. Abbiamo appena fatto i 30 anni del diploma, li abbiamo contati.
Nella mia facoltà universitaria a Padova, fino a che ci sono andato, il 80% era di docenti non veneti.
Questa era la squola che mi ha dato l'Taglia.
Non posso dire che mi abbiamo dato una coltura di estrazione veneta.

Non ho capito perchè hai usato la parola veneto in quel modo dispregiativo. Presumo perchè ti stanno sulla palle. Un poco come a me stanno sulle palle i testa di minchiam.
Fine OT
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda VYGER » ven giu 22, 2018 9:37 am

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:https://www.google.com/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=2ahUKEwiw6tyhtuXbAhWDWRQKHZZfAFcQFjAAegQIABAB&url=https%3A%2F%2Fwww.marxists.org%2Fitaliano%2Ftrotsky%2F1939%2F6%2Fmorale-loroenostra.htm&usg=AOvVaw3uewDHoQxuqPHmPHVFY6jt

Veterocomunisti saluti
TSdG


Colta la frecciatina...

:?

Io comunque mi riferivo al paradosso della tolleranza enunciato da K. Popper:

Il paradosso della tolleranza è un paradosso che si configura nell'ambito dello studio dei processi decisionali, enunciato dal filosofo ed epistemologo austro-britannico Karl Popper nel 1945. Esso stabilisce che una collettività caratterizzata da tolleranza indiscriminata è inevitabilmente destinata ad essere stravolta e successivamente dominata dalle frange intolleranti presenti al suo interno. La conclusione, apparentemente paradossale, formulata da Popper, consiste nell'osservare che l'intolleranza nei confronti dell'intolleranza stessa sia condizione necessaria per la preservazione della natura tollerante di una società aperta.


Da wikipedia, come al solito.

Quindi secondo me, Mattarella, proprio in virtù di arbitro della Costituzione, avrebbe dovuto pretendere - in modo democratico e non con i manganelli della polizia - che il nuovo governo giallo-verde presentasse e sottoscrivesse un programma in cui:

1. Si rispettassero quantomeno gli artt. 1 (Italia è repubblica democratica), 2 (La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo) e 3 (Tutti i cittadini hanno pari dignita` sociale [XIV] e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso [29 2 , 37 1 , 48 1 , 51 1 , 117 7 ], di razza, di lingua [6], di religione [8, 19], di opinioni politiche [22], di condizioni personali e sociali;
2. Si rispettasse l'art. 10 (L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute
La condizione giuridica dello straniero e` regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali.
Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge).

In caso contrario la possibilità di scivolare verso forme mafiose - non dico "fasciste" - di governo è alta.
Non si era mai sentito di un ministro dell'Interno che minaccia di togliere la protezione a un singolo cittadino perché questo esprime la propria opinione contraria alle politiche governative.

Qui va a finire che prima prendono i rom, poi i Saviani, poi gli alpinisten (ovvio) e per finire anche i climberz.

:roll:

Battute a parte, tempo fa avevo postato gli esiti di una ricerca effettuata con modelli matematici dalla quale risultava che le probabilità che una civiltà planetaria si estingua sono alte, in quanto è alta la probabilità che questa punti a risolvere problemi collettivi con approcci competitivi e conflittuali. Maggiori probabilità di sopravvivenza sono date dall'adottare approcci collaborativi nella soluzione di nodi evolutivi che riguardino tutta l'umanità.
Se lo trovo, lo riposto.

Chiudo, 'ché devo lavorare...
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2110
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda funkazzista » ven giu 22, 2018 10:10 am

Voglio coniglio, l'Ispettore, monaco e VYGER al governo, subito.

Mi permetto solo una piccola precisazione:
VYGER ha scritto:Non si era mai sentito di un ministro dell'Interno che minaccia di togliere la protezione a un singolo cittadino.

Puoi anche togliere il resto della frase.
funkazzista
 
Messaggi: 7642
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda monaco » ven giu 22, 2018 10:34 am

io sono molto pessimista
e la cosa mi fa incazzare, perche' secondo me finira' male
(e la prima scuola di vita, che l'alpe non insegna un casso, e' la storia...ma si sa', studiare fa diventar ciechi peggio delle pugnette!...poro san luigi)

mi fa incazzare perche' mi sono, cojone io, riprodotto...e che ai miei figlioli tocchera' vivere una magnifica esperienza quale una bella guerra in europa
mi fa incazzare per loro, per me pace. non che mi faccia piacere ma contrariamente a quanto affermato (in generale) dall'ispettore, non ho mai sognato di morire in montagna, ma con un fucile in mano a combattere i bruttiecattivi
cheppallepero'...pensavo oramai che i sogni di gloria preadolescenzial-calvin-fenogl-vettorineschi sarebbero rimasti nel cassetto, ed invece tra qui e un 5 anni tocchera' tirarli fori. speriamo almeno assomiglino a quelle pagine e non a quelle del levi...

in conclusione, una bella merda! ma data la natura umana (e italica in particolare)...e' gia' un miracolo che si sia in pace e senza buci e truci da settant'anni.

p.s.
che poi siamo tutti razzisti
io per esempio sono razzista con gli autoctoni
quando ero bimbetto nella ''citta' '' del guareschi non ero abbastanza ''del sasso''
nella casa in appennino della nonna ovviamente ero invece ''della citta' ''
a piZa ben accolto, ma comunque un po' nordico
aggiro per l'europa sempre italiano un po' sei
ma se si facessero una padellata di cazzi loro, vesti autoctoni vi'...'un sarebbe meglio!!??
EP-team
monaco
 
Messaggi: 604
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Kinobi » ven giu 22, 2018 11:25 am

funkazzista ha scritto:...

Mi permetto solo una piccola precisazione:
VYGER ha scritto:Non si era mai sentito di un ministro dell'Interno che minaccia di togliere la protezione a un singolo cittadino.

Puoi anche togliere il resto della frase.


Mi permetto solo una piccola precisazione, in quanto è incorretto ciò che dice VYGER.

Da Repubblica, noto giornale leghista.
"«Saranno le istituzioni competenti a valutare se corra qualche rischio, perché mi pare che passi molto tempo all’estero. Valuteranno come si spendono i soldi degli italiani». Lo dice Matteo Salvini che ad «Agorà» su Rai Tre parla della possibilità di togliere la scorta assegnata a Roberto Saviano. Nel pomeriggio la durissima replica del giornalista e scrittore in un video sulla sua pagina Facebook: «E secondo te, Salvini, io sono felice di vivere così da 11 anni? Da più di 11 anni. Ho la scorta da quando ho 26 anni, ma pensi di minacciarmi, di intimidirmi? In questi anni sono stato sotto una pressione enorme, la pressione del clan dei Casalesi, la pressione dei narcos messicani. Ho più paura a vivere così che a morire così. E quindi credi che io possa avere paura di te? Buffone». Poi Saviano lancia altre pesanti accuse Salvini: «Sono felice di essere sommato tra gli ultimi che odia e su cui fa propaganda politica. Teatro, senza dare alcuna vera risposta. Salvini oggi è definibile “ministro della malavita”, espressione coniata da Gaetano Salvemini»."

Non si era mai sentito di un ministro dell'Interno incaricare le istituzioni competenti prima 8O 8O 8O 8O , e non si era mai sentito un cittadino dare del "buffone" 8O 8O 8O 8O al ministro degli Interni.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Sbob » ven giu 22, 2018 11:36 am

Dai Kinobi, è ovvio il solito metodo mezzo mafioso e mezzo istituzionale.

Che debbano occuparsi della cosa le istituzioni competenti è ovvio e non serve Salvini per ricordarcelo. Il fatto che Salvini sollevi la questione della protezione di Saviano (poi, perché proprio la sua?) proprio ora che è stato criticato è un ovvio avvertimento in stile mafioso.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6842
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda VYGER » ven giu 22, 2018 11:37 am

Le istituzioni competenti lo fanno di default: https://www.poliziadistato.it/articolo/40493. Perché ribadirlo?
Lo stesso vale per il censimento dei rom. Se cittadini italiani o europei, siamo tutti censiti, a prescindere dalla razza di appartenenza.
Qui non sono in gioco questioni formali.
Sono in gioco questioni sostanziali.
Il ministro dell'Interno non sta svolgendo il suo compito nell'ambito delle sue competenze. Sta facendo campagna politica. Se Saviano si è spinto troppo oltre, il ministro avrebbe potuto legittimamente fare querela.
In una democrazia - per quanto di fatto oligarchica - si usano gli strumenti forniti dalla democrazia, non le intimidazioni.
Altrimenti le fragili barriere che gli attuali sistemi pongono all'"homo homini lupus" cadono.
Ed è davvero meglio ritirarsi a vivere nei boschi, come Walden.

Chiudo qui, altrimenti non farei altro che ripetermi.
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2110
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda funkazzista » ven giu 22, 2018 11:53 am

Kinobi ha scritto:
funkazzista ha scritto:...

Mi permetto solo una piccola precisazione:
VYGER ha scritto:Non si era mai sentito di un ministro dell'Interno che minaccia di togliere la protezione a un singolo cittadino.

Puoi anche togliere il resto della frase.


Mi permetto solo una piccola precisazione, in quanto è incorretto ciò che dice VYGER.

Da Repubblica, noto giornale leghista.
"«Saranno le istituzioni competenti a valutare se corra qualche rischio, perché mi pare che passi molto tempo all’estero. Valuteranno come si spendono i soldi degli italiani». Lo dice Matteo Salvini che ad «Agorà» su Rai Tre parla della possibilità di togliere la scorta assegnata a Roberto Saviano. Nel pomeriggio la durissima replica del giornalista e scrittore in un video sulla sua pagina Facebook: «E secondo te, Salvini, io sono felice di vivere così da 11 anni? Da più di 11 anni. Ho la scorta da quando ho 26 anni, ma pensi di minacciarmi, di intimidirmi? In questi anni sono stato sotto una pressione enorme, la pressione del clan dei Casalesi, la pressione dei narcos messicani. Ho più paura a vivere così che a morire così. E quindi credi che io possa avere paura di te? Buffone». Poi Saviano lancia altre pesanti accuse Salvini: «Sono felice di essere sommato tra gli ultimi che odia e su cui fa propaganda politica. Teatro, senza dare alcuna vera risposta. Salvini oggi è definibile “ministro della malavita”, espressione coniata da Gaetano Salvemini»."

Non si era mai sentito di un ministro dell'Interno incaricare le istituzioni competenti prima 8O 8O 8O 8O , e non si era mai sentito un cittadino dare del "buffone" 8O 8O 8O 8O al ministro degli Interni.

Lana caprina.
Comunque la si giri, sa di intimidazione.
funkazzista
 
Messaggi: 7642
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Kinobi » ven giu 22, 2018 12:00 pm

Sbob ha scritto:Dai Kinobi, è ovvio il solito metodo mezzo mafioso e mezzo istituzionale.

Che debbano occuparsi della cosa le istituzioni competenti è ovvio e non serve Salvini per ricordarcelo. Il fatto che Salvini sollevi la questione della protezione di Saviano (poi, perché proprio la sua?) proprio ora che è stato criticato è un ovvio avvertimento in stile mafioso.


Dipende da come vedi le cose.

Il titolo del topic è "fake news". Riportare correttamente le due cose, ovvero cosa ha detto Salvini e cosa ha detto Saviano, è l'inizio della NON fake news.
Il vero mafioso non dice "ti faccio sparare" Cit Totò Schillaci, ma ti fa sparare davvero, perciò l'avvertimento di Salvini non è mafioso ma intimidatorio.
Scusa la perniciosità, la ho imparata da te. :mrgreen:
E
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Kinobi » ven giu 22, 2018 12:03 pm

VYGER ha scritto:... il ministro avrebbe potuto legittimamente fare querela.
....

Ho trovato il commento di Saviano, corto ed ottuso.
Proprio perchè, presumo, ad una querela, non ci scappa e da dei soldi a Salvini.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Sbob » ven giu 22, 2018 12:11 pm

Kinobi ha scritto:l'avvertimento di Salvini non è mafioso ma intimidatorio.

Ah, beh allora...

Io un avvertimento intimidatorio da parte di un'alta carica dello stato continuo a considerarlo mafioso. Poi, Fabio Poli è ancora vivo, Marco Biagi no.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6842
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Kinobi » ven giu 22, 2018 12:23 pm

Sbob ha scritto:
Kinobi ha scritto:l'avvertimento di Salvini non è mafioso ma intimidatorio.

Ah, beh allora...

Io un avvertimento intimidatorio da parte di un'alta carica dello stato continuo a considerarlo mafioso.


Io ho votato 5S.
Ho trovato i commenti di Saviano abbastanza diuretici che approvo il fargli capire di stare un poco in silenzio.
In particolare commenti su un governo che ha una solida base di elettori (di cui dalla terra di Saviano una GRANDE fetta), e che di fatto, governa da pochissimo tempo.
Saviano è un normale cittadino italiano sotto scorta (anche da New York), con capacità letterarie da confermare, che forse non si dovrebbe permettere di dare del buffone al ministro degli Interni via video su Facebook.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda coniglio » ven giu 22, 2018 12:48 pm

kinobi,
capisco la tua esasperazione.

ma Saviano PUO' e DEVE dire quello che pensa
nella completa libertà.
Salvini (o chiunque altro) può e deve rispondere, ma a tono,
minacciare di revocare una protezione
unicamente perchè lo ha criticato.
è una condotta FASCISTA (oltre che abuso di potere bellebbuono).
sia chiaro. reati di opinione non ce ne sono ancora.
nè tantomeno di lesa maestà

poi oh, salvini non è il solo.
l'ultimo che trattò ammerda Saviano
fu Rondolino sulle pagine de L'Unità. #perdire #bipartisan
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7012
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda coniglio » ven giu 22, 2018 13:10 pm



quest'uomo è il mio faro
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7012
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda Kinobi » ven giu 22, 2018 13:21 pm

coniglio ha scritto:...

ma Saviano PUO' e DEVE dire quello che pensa
nella completa libertà.
...


Uno soggetto a scorta, deve stare calmo, e darsi una calmata anche per i ragazzi della sua scorta.
Saviano può dire quello che pensa, nel rispetto delle istituzioni che lo tutelano.
Non è un parlamentare.
Non ha vinto un nobel.
Hai mai visto Rushdie aprire bocca ogni 6 minuti? Per fare le proporzioni...

Abbiamo tanti altri intellettuali (a te decidere se più svegli e bravi di lui), che possono aprire bocca ogni 15 secondi senza creare tutte le problematiche che lui genera. E dire esattamente quel che lui vorrebbe dire senza dare del buffone ad un ministro.

Infine Salvini ha detto appunto di controllare come i nostri soldi sono spesi. E ha ragione.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda coniglio » ven giu 22, 2018 13:36 pm

non capisco.
personalmente "l'intellettuale" quando apre bocca
ha tutto il diritto ( e imho anche il dovere) di crear casino. far pensare.
misciare la merda


poi, dato non trascurabile, ma spesso trascurato, farlo tacere
o farlo diventare accomodante = darla vinta alla mafia, fare lo stesso gioco

terzo, ma qui si entra nel merito
Saviano (come tutti alle volte fa qualche cappella, ma ripeto entriamo nel merito)
in questo caso ha STRAragione

ultimo, si badi bene,
Saviano non criticava l'Istituzione in sè
ma il personaggio S. (nell'accezione più ampia del termine)
il quale, a sua volta, è il PRIMO
a macchiare la peculiarità e la "sacralità laica" dell'Istituzione che presiede
comportandosi e parlando da cazzone.
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7012
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Fake news e i cani da guardia del potere

Messaggioda coniglio » ven giu 22, 2018 13:49 pm

OT MA NEANCHE TANTO
a proposito di educazione, squola sottokultura
razzismo salvini


....la direzione in cui si va è questa eh...




you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7012
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.