ma sulla tav nessuno dice niente?

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda coniglio » mer mar 20, 2019 12:49 pm

monaco, sei una boccata d'ossigeno.
grazie. trovo molto interessanti le tue argomentazioni.
fa conto che ti abbraccio.
aleduro
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » gio mar 21, 2019 1:54 am

monaco ha scritto:i morti per Gwh del nucleare (fissione) vanno contati per le prossime decine di migliaglia di anni

Quanti casi sono noti di incidenti dovuti alle scorie?
Sarei curioso di vedere un'analisi che includa anche i rischi futuri. A naso scommetto che il nucleare rimane molto più sicuro dei combustibili fossili.

L'unica differenza è che a bruciare roba siamo abituati, mentre il nucleare non rientra nel quotidiano e quando ci sono incidenti fanno più notizia dei tumori o del lento crescere della temperatura globale, allo stesso modo in cui tanta gente ha paura di volare o delle emissioni del 5g, ma guida con nonchalance la macchina.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6829
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda climbalone » gio mar 21, 2019 13:46 pm

coniglio ha scritto:monaco, sei una boccata d'ossigeno.
grazie. trovo molto interessanti le tue argomentazioni.
fa conto che ti abbraccio.
aleduro

Quoto anch'io.
Scorie nucleari = pericolo.
Scorie nucleari in mano ad amministratori italiani = suicidio.
Manco buoni a tenere in piedi un ponte, figurati.
E' per questo motivo che al referendum sul nucleare votai per abbandonarlo.

Sul fatto che bisognerebbe trasportare meno le merci, sono pure d'accordo.
Allora sì che si potrebbe fare qualche buco in meno.
Ma bisognerebbe ripensare un po' tutto.
La vedo durissima.
Forse le cose inizieranno a cambiare quando il mare sarà salito di qualche metro.
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 1666
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » sab mar 23, 2019 20:07 pm

Oggi manifestazione a Roma contro le "grandi opere inutili". Titoli del Tg3: neanche nominata. Vi ricordate gli strombazzamenti in prima pagina dopo la manifestazione delle "madamine"? Veramente indecorosi. Quasi come Repubblica.
W l'informazione italica!

Disgustati saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5000
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Kinobi » dom mar 24, 2019 9:47 am

Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5328
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » dom mar 24, 2019 22:08 pm


Interessante, mi ricorda un articolo di uno scienziato che faceva notare come probabilmente sono morte più persone a causa dell’evacuazione di aree a bassa contaminazione intorno a Fukushima di quante ne sarebbero morte a causa della radioattività. Purtroppo sono argomenti mai trattati in modo quantitativo.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6829
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda scairanner » sab giu 01, 2019 0:45 am

climbalone ha scritto:
Ora la faccio io un'insinuazione, così tanto per provocare. Metto un po' di puntini, poi se qualcuno vuole può provare a unirli.
- La scuola sovranista di stefano bannone trova una sontuosa sede dove? In Italia, in uno splendido castello tra Umbria e Lazio.
- Il loro scopo, ben chiaro, è sgretolare l'Europa (che già ci mette del suo, ma aiutare non guasta). Non ci vuole molto a immaginare chi li finanzia.
- Su quanti paesi possono dire di avere messo la loro bandierina questi signori? Tutto il gruppo di Visegrad, e l'Italia
- Qual'è il prossimo fortino da conquistare? La Francia (e il prossimo ancora, la Germania)
- La Francia è sotto attacco, da dentro e da fuori. Gilet gialli da una parte, Italia dall'altra (attacco sul Franco Africano, incontro tra politici italiani e gilet gialli, etc)
- A quale dei trafori si oppone un aparte del governo italiano? Quello con la Francia, solo quello
Pare che uno dei due partiti di governo sia pagato dai figli dello zar, forse anche l'altro è pagato da qualcuno?


Un bel ciaone a stefano bannone (troverà qualcosa in Veneto tra il Prosecco o l'Amarone, dove si sentirà più a suo agio forse)
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/0 ... o/5223376/
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4520
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » sab giu 01, 2019 22:52 pm

climbalone ha scritto:
coniglio ha scritto:monaco, sei una boccata d'ossigeno.
grazie. trovo molto interessanti le tue argomentazioni.
fa conto che ti abbraccio.
aleduro

Quoto anch'io.
Scorie nucleari = pericolo.
Scorie nucleari in mano ad amministratori italiani = suicidio.
Manco buoni a tenere in piedi un ponte, figurati.
E' per questo motivo che al referendum sul nucleare votai per abbandonarlo.

Sul fatto che bisognerebbe trasportare meno le merci, sono pure d'accordo.
Allora sì che si potrebbe fare qualche buco in meno.
Ma bisognerebbe ripensare un po' tutto.
La vedo durissima.
Forse le cose inizieranno a cambiare quando il mare sarà salito di qualche metro.


Letto da poco "preghiera per Cernobyl".

Istruttivo. Molto.

Bielorussi saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5000
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » lun giu 03, 2019 10:07 am

Mettiamola così: per colpa del peggiore e più pericoloso nucleare che sia stato inventato ci siamo giocati Chernobyl e i suoi dintorni.

Per colpa dei combustibili fossili ci giocheremo buona parte di Osaka, Alessandria d'Egitto, Rio de Janeiro, Shanghai, Miami, per non parlare di Venezia e altre città italiane. Si stima che verranno inondate aree dove attualmente vivono 270 milioni di persone. Nelle stime peggiori, parliamo di più di mezzo miliardo di persone.

Però, certo, il problema è il nucleare...
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6829
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » lun giu 03, 2019 13:18 pm

A quanto leggo (non sono un fisico né un ingENiere) se non si fosse intervenuti in un certo modo dopo l'incidente - sacrificando la vita di diverse persone - le conseguenze della fuga radioattiva avrebbero reso inabitabile buona parte dell'Europa.

E comunque Cernobyl è avvenuta in Russia, ma fukushima in Giappone, e mi pare di aver capito che in Virginia si sia andato molto vicini a una catastrofe tipo Cernobyl.

Internazionali saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5000
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Callaghan » lun giu 03, 2019 13:44 pm

probabilmente non è chiaro a molti la differenza che intercorre tra una radiazione ionizzante, il DNA, e una molecola d'acqua.
e questo porta a pensare che venezia sott'acqua sia assimilabile a venezia irradiata e/o interessata da fallout.
curioso.
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1444
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » lun giu 03, 2019 14:03 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:A quanto leggo (non sono un fisico né un ingENiere) se non si fosse intervenuti in un certo modo dopo l'incidente - sacrificando la vita di diverse persone - le conseguenze della fuga radioattiva avrebbero reso inabitabile buona parte dell'Europa.

E comunque Cernobyl è avvenuta in Russia, ma fukushima in Giappone, e mi pare di aver capito che in Virginia si sia andato molto vicini a una catastrofe tipo Cernobyl.

Internazionali saluti
TSdG

Fukushima non e' minimamente paragonabile a Chernobyl, e anche in Virginia *non* poteva avvenire una catastrofe come Chernobyl.

Suggerisco questo articolo, molto interessante: http://www.analysis-online.net/wp-content/uploads/2013/03/Bernardini_Sic.Nucleare.pdf

Riassumendo: le centrali RBMK sono progettate per scopi militari, la loro funzione e' quella di trasformare uranio naturale in plutonio per testate nucleari. Producono anche energia, ma questa arriva come interessante sottoprodotto.
Per poter usare uranio naturale, utilizzano come moderatore (che nonostante il nome serve per favorire la reazione) la grafite invece dell'acqua. L'acqua serve solo come raffreddamento.

Un reattore normale, se perde l'acqua, non si raffredda piu' ma contemporaneamente si ferma la reazione. Fa casino, si fonde ma non scoppia.
Un RBMK, se perde l'acqua, non si raffredda piu' E accelera la reazione, fino a scoppiare brutalmente.

In piu', gli RBMK non hanno strutture di contenimento per facilitare le operazioni di carico e scarico del combustibile, allo scopo di poter estrarre il plutonio frequentemente, prima che venga inquinato da isotopi dannosi nelle bombe.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6829
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » lun giu 03, 2019 14:19 pm

Callaghan ha scritto:probabilmente non è chiaro a molti la differenza che intercorre tra una radiazione ionizzante, il DNA, e una molecola d'acqua.
e questo porta a pensare che venezia sott'acqua sia assimilabile a venezia irradiata e/o interessata da fallout.
curioso.

Probabilmente non e' chiaro a molti la differenza tra un RBMK e un LWR, o tra un Curie e un Sievert. Ma molti parlano. Curioso.

P.s. La zona di esclusione e' oggi una delle riserve naturali piu' incontaminate sul pianeta. I danni da radiazione producono danni inaccettabili per una popolazione umana di un paese sviluppato, ma trascurabili per gli animali selvatici (e sicuramente inferiori ai danni prodotti dalla convivenza con l'uomo).
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6829
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Callaghan » lun giu 03, 2019 14:39 pm

Sbob ha scritto:
Callaghan ha scritto:probabilmente non è chiaro a molti la differenza che intercorre tra una radiazione ionizzante, il DNA, e una molecola d'acqua.
e questo porta a pensare che venezia sott'acqua sia assimilabile a venezia irradiata e/o interessata da fallout.
curioso.

Probabilmente non e' chiaro a molti la differenza tra un RBMK e un LWR, o tra un Curie e un Sievert. Ma molti parlano. Curioso.


a me la differenza è molto chiara. per questo lascio che i rifiuti nucleari finiscano sotto a casa tua.
se poi per trascurabili sugli animali selvatici intendi dire che gli animali selvatici hanno un DNA insensibile a radiazioni ionizzanti, vai tranquillo: il 25 dicembre arriva babbo natale con le renne atomiche per portarti il regalino di natale.

è sempre piacevole ascoltare sbob: mi domando dove siano quelli del nobel quando danno premi, dove siano quelli di princeton quando cercano fisici, dove siano quelli del MIT quando cercano biologi, in una parola, dove siano tutti quando sbob è onlain.
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1444
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda Sbob » lun giu 03, 2019 14:55 pm

Callaghan ha scritto:
Sbob ha scritto:
Callaghan ha scritto:probabilmente non è chiaro a molti la differenza che intercorre tra una radiazione ionizzante, il DNA, e una molecola d'acqua.
e questo porta a pensare che venezia sott'acqua sia assimilabile a venezia irradiata e/o interessata da fallout.
curioso.

Probabilmente non e' chiaro a molti la differenza tra un RBMK e un LWR, o tra un Curie e un Sievert. Ma molti parlano. Curioso.


a me la differenza è molto chiara. per questo lascio che i rifiuti nucleari finiscano sotto a casa tua.

Stiamo parlando di differenza tra avere la casa contaminata, oppure sepolta dal mare. A me non pare cosi' grande, in entrambi i casi me ne dovrei andare. Forse hai le branchie, boh...

se poi per trascurabili sugli animali selvatici intendi dire che gli animali selvatici hanno un DNA insensibile a radiazioni ionizzanti, vai tranquillo: il 25 dicembre arriva babbo natale con le renne atomiche per portarti il regalino di natale.

Peggio di un ignorante c'e' solo un ignorante presuntuoso. E' cosa ormai nota che la zona di Chernobyl e' diventata una delle piu' incontaminate riserve naturali del pianeta.
La radiazione ha gli stessi effetti sull'uomo e sui mammiferi, non c'e' bisogno che me lo spieghi. Quello che ignori e' che un animale selvatico ha millemila cause di morte, per cui l'extra mortalita' data dalle radiazioni ha un impatto naturale. D'altra parte, la presenza dell'uomo ha un'impatto sulla vita selvatica, per cui, a conti fatti, e' meglio avere qualche radiazione e nessun uomo tra le palle, che non il contrario.
Ben diverso e' per l'uomo, dato che, per fortuna, siamo riusciti ad abbattere come mai nella storia la mortalita': i danni delle radiazioni di Chernobyl sarebbero inaccettabili per una civilta' occidentale.

Se vuoi una spiegazione piu' semplice, che magari capisci, e' diverso l'effetto di un rutto in una discoteca piuttosto che in una sala da concerto.


è sempre piacevole ascoltare sbob: mi domando dove siano quelli del nobel quando danno premi, dove siano quelli di princeton quando cercano fisici, dove siano quelli del MIT quando cercano biologi, in una parola, dove siano tutti quando sbob è onlain.

Forse potresti quello che dicono quegli scienziati invece che affidarti al buon senso e alle voci di strada.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6829
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: ma sulla tav nessuno dice niente?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar giu 11, 2019 20:18 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:
climbalone ha scritto:
coniglio ha scritto:monaco, sei una boccata d'ossigeno.
grazie. trovo molto interessanti le tue argomentazioni.
fa conto che ti abbraccio.
aleduro

Quoto anch'io.
Scorie nucleari = pericolo.
Scorie nucleari in mano ad amministratori italiani = suicidio.
Manco buoni a tenere in piedi un ponte, figurati.
E' per questo motivo che al referendum sul nucleare votai per abbandonarlo.

Sul fatto che bisognerebbe trasportare meno le merci, sono pure d'accordo.
Allora sì che si potrebbe fare qualche buco in meno.
Ma bisognerebbe ripensare un po' tutto.
La vedo durissima.
Forse le cose inizieranno a cambiare quando il mare sarà salito di qualche metro.


Letto da poco "preghiera per Cernobyl".

Istruttivo. Molto.

Bielorussi saluti
TSdG


Hanno iniziato a trasmettere la serie tratta dal libro della Aleksievic. Mi pare fatta bene.

Televisivi saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5000
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Precedente

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.