diventare vegetariani

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Messaggioda federicopiazzon » dom giu 07, 2009 15:56 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:Dal punto di vista etico ho sempre trovato la cosa piuttosto ridicola.

Ci sono alcuni miliardi di cose di cui sarebbe eticamente corretto preuccuparsi prima che preoccuparsi dello sfruttamento degli animali come fonte di cibo; dei vestiti cuciti da bambini schiavizzati, dei medicinali prodotti da case farmaceutiche a cui confronto la camorra sembrerebbe l'unicef, dei mezzi di trasporto delle fonti di energia, dell'inquinamento culturale della globalizzazione, della manipolazione di pensiero usi e costumi ecc ecc per pagine e pagine...
in generale di un modello di sviluppo e uno stile di vita che non è equo ne sostenibile perchè basato sulla sofferenza della maggiorparte e-qui sta la novità degli ultimi 100 anni- sullo sfruttamento intensivo e distruttivo della biosfera.
Di "naturale" ormai facciamo assai poco..."mangiare animali morti" è una delle poche cose rimaste.


alcuni grandi filosofi e scrittori si sono posti molto seriamente il problema: da tolstoj (leggere "il primo gradino", un libriccino secondo me bellissimo), a gandhi, a coetzee (anche "la vita degli animali" è un libro che merita, anche se un po' duro), a pietro martinetti, peter singer...per non parlare della tradizione orientale (si pensi ai buddisti e ai giainisti). poi se si vuole riderci sopra padronissimi di farlo, a me non viene da ridere neanche un po'.

e poi faccio fatica a capire perché si debba mettere in contrapposizione la sensibilità etica verso gli animali con le giustissime questioni che sollevi tu: io sono vegetariano, e mi preoccupo, per quanto è possibile, di alimentarmi in modo "non violento" e al tempo stesso cerco di comprare cose che non implichino lo sfruttamento di bambini, di limitare l'impatto dei miei spostamenti eccetera. mi sembrano cose che vanno assolutamente nella stessa direzione.

salud
TSdG


Mi spiace non avere la cultura necessaria per seguire la tua dissertazione letteraria...quando a scuola abbiamo fatto Tolstoj mi sono addormentato, poi ci ho riprovto a casa e ho raggiunto lo stesso stato di catalessi al 18° personaggio introdotto, cioè a metà della 2a pagina....
Neanche io sopporto le manifestazioni di violenza se gratuite e mirate alla sopprafazzione.
Se vedo un documentario sui lupi che sgozzano le greggi e indugiando maggiormente sugli agnellini non soffro, non trovo i lupi iniqui, non provo il desiderio di salvare la preda...sarò un po'"animale"? Mah..trovo la cosa naturale, come l'arrosto che mi sono scofanato due ore fa(sublime!), aborro invece lo spreco di cibo che si fa in molte tavole, provo schifo a vedere i sacchi d'immondizia dei ristoranti(ci si sfamerebbe un villaggio africano) , trovo un aboinio gran parte dell'organizzazione di questo mondo..mi fermo che la cosa si fa lunga e ot.

salve a te!

Fatto sta che anche se in cina si muovono tutti in maniera ecocompatibile inquinano pro capite un centinaio di volte noi...sarà pragmatismo spicciolo, ma trovo assurdo andare via in bici con le sporte di plastica fatte al petrolchimico.. :wink:
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » dom giu 07, 2009 18:58 pm

federicopiazzon ha scritto:Mi spiace non avere la cultura necessaria per seguire la tua dissertazione letteraria...quando a scuola abbiamo fatto Tolstoj mi sono addormentato, poi ci ho riprovto a casa e ho raggiunto lo stesso stato di catalessi al 18° personaggio introdotto, cioè a metà della 2a pagina....
Neanche io sopporto le manifestazioni di violenza se gratuite e mirate alla sopprafazzione.
Se vedo un documentario sui lupi che sgozzano le greggi e indugiando maggiormente sugli agnellini non soffro, non trovo i lupi iniqui, non provo il desiderio di salvare la preda...sarò un po'"animale"? Mah..trovo la cosa naturale, come l'arrosto che mi sono scofanato due ore fa(sublime!), aborro invece lo spreco di cibo che si fa in molte tavole, provo schifo a vedere i sacchi d'immondizia dei ristoranti(ci si sfamerebbe un villaggio africano) , trovo un aboinio gran parte dell'organizzazione di questo mondo..mi fermo che la cosa si fa lunga e ot.

salve a te!

Fatto sta che anche se in cina si muovono tutti in maniera ecocompatibile inquinano pro capite un centinaio di volte noi...sarà pragmatismo spicciolo, ma trovo assurdo andare via in bici con le sporte di plastica fatte al petrolchimico.. :wink:


se a volte sono un po' pedante ed eccedo in citazioni libresche mi scuso: so che è un mio difetto, come la troppa vis polemica nelle discussioni. di solito cerco di limitarmi ma a volte nella fretta ricado in vecchi automatismi.

Nel merito, comunque: "il primo gradino" non è guerra e pace, è un trattatello di poche pagine che si legge in un fiato: credo che si possa trovare direttamente il testo in rete. la differenza fra i lupi e noi esseri umani, per come la vedo io, è che i lupi non hanno facoltà di scegliere: fanno il loro mestiere di predatori come è inevitabile che sia. noi siamo animali come loro, ma abbiamo la capacità di riflettere sul nostro comportamento, e di porci il problema se le nostre azioni causino sofferenza o no. quindi noi non possiamo sottrarci alla responsabilità delle nostre scelte.
infine, sarà OT, ma non credo proprio che i cinesi inquinino pro capite più di noi. stanno, ahimé, "migliorando", ma credo che gli manchi ancora un bel po' per raggiungerci quanto a impronta ecologica.

salaam aleikhum
TSdG
I think I'll sleep, there is no sweeter thing.
(Edgar Lee Masters)

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5162
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Messaggioda Siloga66 » lun giu 08, 2009 7:53 am

Sbob ha scritto:
Siloga66 ha scritto:il latte non credo faccia molto bene...lo vedo come una specie di bistecca (proteina) liquida. Infatti nel mondo animale i cuccioli bevono latte solo fino a quando devono crescere poi basta.

Nel mondo animale l'allevamento non è molto diffuso, e l'unico modo per nutrirsi di latte da adulti è l'allevamento.
Di per sè il latte è un alimento di ottima qualità - uno dei pochissimi alimenti completi, tanto che i cuccioli crescono senza mangiare altro. L'allattamento ad una certa età deve interrompersi solo per ovvie necessità pratiche: mi sembra un po' complicato un sistema in cui gli adulti continuano a nutrirsi del latte delle madri.

Si vabbè. Fino a quando siamo bambini va benissimo. Ma dopo, l'uso del latte secondo molti (ed io abbraccio questa tesi) è più dannoso che altro.
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8294
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

Messaggioda Sbob » lun giu 08, 2009 9:32 am

Siloga66 ha scritto:Ma dopo, l'uso del latte secondo molti (ed io abbraccio questa tesi) è più dannoso che altro.

Sinceramente è la prima volta che sento questa cosa.
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6880
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Messaggioda cinetica » lun giu 08, 2009 10:21 am

Siloga66 ha scritto:
Sbob ha scritto:
Siloga66 ha scritto:il latte non credo faccia molto bene...lo vedo come una specie di bistecca (proteina) liquida. Infatti nel mondo animale i cuccioli bevono latte solo fino a quando devono crescere poi basta.

Nel mondo animale l'allevamento non è molto diffuso, e l'unico modo per nutrirsi di latte da adulti è l'allevamento.
Di per sè il latte è un alimento di ottima qualità - uno dei pochissimi alimenti completi, tanto che i cuccioli crescono senza mangiare altro. L'allattamento ad una certa età deve interrompersi solo per ovvie necessità pratiche: mi sembra un po' complicato un sistema in cui gli adulti continuano a nutrirsi del latte delle madri.

Si vabbè. Fino a quando siamo bambini va benissimo. Ma dopo, l'uso del latte secondo molti (ed io abbraccio questa tesi) è più dannoso che altro.


molti nutrizionisti sostengono che il latte vaccino non sia un alimento sempre salutare. ovvero come la carne, conviene limitarsi anche con il latte.
Io un tempo ne bevevo almeno mezzo litro al giorno ora l'ho quasi eliminato e mi sembra di stare sicuramente meglio.

n!z4th ha scritto:Diventare vegetariani credo sia più contro natura che essere carnivori.


Questa è una cazzata. Essere vegetariani non è contro natura, nutrirsi di troppa carne sicuramente si.

L'uomo è onnivoro ma da sempre ha avuto una dieta prevalentemente vegetariana, a parte alcune sparute popolazioni la carne è sempre stato un alimento eccezionale per l'uomo.
Ultima modifica di cinetica il lun giu 08, 2009 10:27 am, modificato 1 volta in totale.
"Forse essere vivi è proprio questo:andare alla ricerca degli istanti che muoiono". Muriel Barbery dall'Eleganza del Riccio
Avatar utente
cinetica
 
Messaggi: 2159
Images: 27
Iscritto il: ven lug 06, 2007 17:34 pm
Località: Bellinzona

Messaggioda grip » lun giu 08, 2009 10:23 am

il.bruno ha scritto:dite quello che volete, ma il sapore di una fiorentina è molto più convincente di tutte queste argomentazioni! :lol:
buon appetito :wink:


Immagine



quanto te quoto!!! :twisted:
Avatar utente
grip
 
Messaggi: 7409
Images: 16
Iscritto il: ven set 16, 2005 12:34 pm
Località: TREVISO E PROVINCIA

Messaggioda grip » lun giu 08, 2009 10:31 am

io ora vado in palestra quasi ogni sera....avevo posto il problema al mio trainer su come alimentare la mia macchina "corpo"....prima e dopo piu' di un ora di pesistica e cardio...

risultato medico devo magnare de tutto alla sera carne...ed assimilare almeno 2146 kalorie al gg

DIETA MEDITERRANEA!!! 8) 8) 8) 8)
Avatar utente
grip
 
Messaggi: 7409
Images: 16
Iscritto il: ven set 16, 2005 12:34 pm
Località: TREVISO E PROVINCIA

Messaggioda rediquadri » lun giu 08, 2009 11:10 am

Ognuno ha le sue credenze etiche ed è libero di scegliere in tranquillità.
Premesso ciò però, da quanto ho letto quasi ovunque, la dieta deve essere varia e bilanciata, per cui le proteine animali: carne, affettato, pesce (che a me non piace) ecc... sono secondo me necessarie come i carboidrati, i lipidi, le vitamine ecc...

Poi a me la carne piace anche parecchio (soprattutto il cervo con salsa di mirtilli rossi e polenta), comunque una buona dose di proteine animali credo sia molto importante per i muscoli e relative prestazioni (quindi anche durante lo sforzo in montagna).
Cent amis de spèss hinn pòcch, on nemis l'è semper tròpp
Avatar utente
rediquadri
 
Messaggi: 420
Iscritto il: dom giu 07, 2009 21:27 pm
Località: Milan (Insübria)

Messaggioda lamontagnadiluce » lun giu 08, 2009 11:27 am

Non è vero che la carne è necessaria al nostro sostentamento. Non solo i vegetali ci mettono a disposizione tutto quanto occorre alla vita, ma in essi si trovano anche le proteine, contrariamente a quanto la gente crede. Del resto, in termini evoluzionistici l'uomo discende dalla scimmia, è un primate. Proprio la recentissima mappatura del genoma ci ha permesso la prova scientifica dell'intuizione di Darwin. Il 99 per cento del nostro Dna è esattamente identico a quello dello scimpanzé, e noi siamo uguali a lui per le nostre funzioni di ogni tipo. Abbiamo in più il gene del linguaggio, e questo ci differenzia. Senza linguaggio non c'è civiltà, come senza la scrittura non ci sarebbe la storia del genere umano. Per il resto, il nostro metabolismo è quello dei primati, che non sono carnivori e che si nutrono di bacche, cereali, legumi, frutti.


Il nostro organismo, come quello delle scimmie, è programmato proprio per il consumo di frutta, verdura e legumi. Una dieta priva di carne non ci indebolirebbe certamente: pensiamo alla potenza fisica del gorilla. E pensiamo al neonato, che nei primi mesi quadruplica il suo peso nutrendosi solo di latte. Non solo una dieta di frutta e verdura ci farebbe bene, ma servirebbe proprio a tenere lontane le malattie. Solo tre anni fa, il Rapporto dell'Organizzazione mondiale della Sanità sulla salute nel mondo attribuiva a un insufficiente consumo di frutta e legumi quasi tre milioni di decessi.


Umberto Veronesi
Avatar utente
lamontagnadiluce
 
Messaggi: 2080
Images: 710
Iscritto il: ven set 26, 2008 21:59 pm

Messaggioda cinetica » lun giu 08, 2009 11:29 am

come han gia detto in tanti, mangiare

tanta carne: fa male

poca carne: fa bene

niente carne: fa bene lo stesso se assumi le proteine con altri alimenti

io che sono vicino ai quaranta se mangio carne un paio di volte a settimana è più che abbastanza.

se hai vent'anni puoi permetterti di "sgarrare" un po' di piu :lol:
"Forse essere vivi è proprio questo:andare alla ricerca degli istanti che muoiono". Muriel Barbery dall'Eleganza del Riccio
Avatar utente
cinetica
 
Messaggi: 2159
Images: 27
Iscritto il: ven lug 06, 2007 17:34 pm
Località: Bellinzona

Messaggioda rediquadri » lun giu 08, 2009 11:33 am

lamontagnadiluce ha scritto:Non è vero che la carne è necessaria al nostro sostentamento. Non solo i vegetali ci mettono a disposizione tutto quanto occorre alla vita, ma in essi si trovano anche le proteine, contrariamente a quanto la gente crede. Del resto, in termini evoluzionistici l'uomo discende dalla scimmia, è un primate. Proprio la recentissima mappatura del genoma ci ha permesso la prova scientifica dell'intuizione di Darwin. Il 99 per cento del nostro Dna è esattamente identico a quello dello scimpanzé, e noi siamo uguali a lui per le nostre funzioni di ogni tipo. Abbiamo in più il gene del linguaggio, e questo ci differenzia. Senza linguaggio non c'è civiltà, come senza la scrittura non ci sarebbe la storia del genere umano. Per il resto, il nostro metabolismo è quello dei primati, che non sono carnivori e che si nutrono di bacche, cereali, legumi, frutti
Il nostro organismo, come quello delle scimmie, è programmato proprio per il consumo di frutta, verdura e legumi. Una dieta priva di carne non ci indebolirebbe certamente: pensiamo alla potenza fisica del gorilla. E pensiamo al neonato, che nei primi mesi quadruplica il suo peso nutrendosi solo di latte. Non solo una dieta di frutta e verdura ci farebbe bene, ma servirebbe proprio a tenere lontane le malattie. Solo tre anni fa, il Rapporto dell'Organizzazione mondiale della Sanità sulla salute nel mondo attribuiva a un insufficiente consumo di frutta e legumi quasi tre milioni di decessi.


Umberto Veronesi


Da molti medici e articoli ho sentito esattamente il contrario, inoltre per arrivare a 2500 - 3000 calorie al giorno ho bisogno anche della carne, affettato, uova ecc...
Altrimenti dovrei mangiare uno sproposito di pasta e dolci per arrivare a qiesto quantitativo calorico, (visto che frutta (tranne le banane e i cachi) e la verdura danno pochissime calorie.

P.S. Io ad esempio mangio carne circa 7 volte a settimana più 3 /4 volte affettato e 2 volte uova

Poi magari più avanti con l'età cambierò, ma per ora no
Cent amis de spèss hinn pòcch, on nemis l'è semper tròpp
Avatar utente
rediquadri
 
Messaggi: 420
Iscritto il: dom giu 07, 2009 21:27 pm
Località: Milan (Insübria)

Messaggioda ErniBrown » lun giu 08, 2009 11:51 am

rediquadri ha scritto:P.S. Io ad esempio mangio carne circa 7 volte a settimana più 3 /4 volte affettato e 2 volte uova

Poi magari più avanti con l'età cambierò, ma per ora no


Tu sei la tipica persona che dovrebbe porsi qualche domanda: dovresti chiederti se e' salutare mangiare cosi' tanta carne e assumere cosi' tanto colesterolo. La risposta e' no, bene non ti fa, se sei un ventenne forse ti salvi, gia' verso i trenta il tuo organismo comincera' a risentirne. Quindi potrebbe essere un'ottima scelta cercare gia' da ora di ridurre il consumo di carne.

Poi potresti chiederti se e' giusto: se tutti si mettessero a mangiare un quantitativo simile di carne avremmo molti piu' gas serra, molto piu' inquinamento agricolo, e sarebbero necessario aumentare enormemente le coltivazioni di cereali, impoverendo quindi gli spazi della natura (disboscamento), la biodiversita' (riduzione delle specie vegetali e quindi animali), con effetti evidenti sulla qualita' della vita sul pianeta.E quindi hai un altro buon motivo per ridurre il consumo di carne.

Inoltre sarebbe necessario allevare una quantita' di animali tale per cui non si potrebbe pensare ai pascoli e agli allevamenti a terra, ma bisognerebbe utilizzare grandi impianti industriali, dove gli animali soffrono per anni prima di essere macellati. Anche questo rientra nella lista dei buoni motivi per ridurre il consumo di carne.

Il cibo condiziona moltissimo il nostro mondo e la qualita' della nostra vita, sia nel lungo termine che nel breve termine. Io non penso che rinunciare alla carne sia una scelta necessaria, mi sembra anzi una scelta pericolosa, che richiede una attenzione molto maggiore per quanto riguarda i nutrimenti che si assumono. Cercare di mangiare bene invece mi sembra una scelta facile, e con effetti positivi quasi immediati.
...un po' più in là...
Avatar utente
ErniBrown
 
Messaggi: 1139
Images: 7
Iscritto il: mar mar 14, 2006 22:10 pm
Località: Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino...

Messaggioda pasasò » lun giu 08, 2009 12:04 pm

Anche se mangio carne con moderazione dal momento che è difficile smettere di farlo per ragioni culturali e di palato ma tentando di limitarmi trovo nel fondo le argomentazioni di tacchinosfavillante assolutamente superiori rispetto a quelle dei carnivori del forum.

Le ragioni della "naturalità" del consumo di carne sono infondate antropologicamente e risibili culturalmente visto che la specie umana è dotata di un sufficiente livello intellettuale per capire che da una parte c'è una evidenza organolettiva (la carne è buona), dall'altra c'è un'alternativa vegetariana percorribile che può essere altrettanto buona (vedasi i carciofi alla romana in mentuccia altro che pezzi di carcasse animali alla griglia che producono il panzone della foto di Grip), migliore per gli animali che subiscono la tirannia del palato carnivoro e più sostenibile dal punyto di vista ambientale (leggasi Ecocidio di Rifkin).

Poi non è che uno deve annuallare decenni di cultura atavica anche perchè la volontà non arriva ovunque, però identificato ciò che è migliore per se stessi e per gli altri si può fare uno sforzo io credo... almeno, io lo stò facendo...
Le previsioni davano brutto tempo, ma noi siamo Guzzisti e per noi l'acqua non è un problema, purché non ci tocchi di berla...by G.C Mandello
Avatar utente
pasasò
 
Messaggi: 2170
Images: 62
Iscritto il: mar set 27, 2005 17:54 pm
Località: L'ISOLA... de Berghem!

Messaggioda ciocco » lun giu 08, 2009 12:24 pm

Tutto ciò di cui l'uomo ha bisogno sono:

PANE E F I G A!!!
Faccio il contadino, guido l'ape e il trattore
però sono romantico e ti parlo d'amore
e se verrai con me dal monumento di Baracca
oh babies... io t'infiammo la patacca!
ciocco
 
Messaggi: 2271
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Messaggioda rediquadri » lun giu 08, 2009 12:25 pm

ErniBrown ha scritto:
rediquadri ha scritto:P.S. Io ad esempio mangio carne circa 7 volte a settimana più 3 /4 volte affettato e 2 volte uova

Poi magari più avanti con l'età cambierò, ma per ora no


Tu sei la tipica persona che dovrebbe porsi qualche domanda: dovresti chiederti se e' salutare mangiare cosi' tanta carne e assumere cosi' tanto colesterolo. La risposta e' no, bene non ti fa, se sei un ventenne forse ti salvi, gia' verso i trenta il tuo organismo comincera' a risentirne. Quindi potrebbe essere un'ottima scelta cercare gia' da ora di ridurre il consumo di carne.

Poi potresti chiederti se e' giusto: se tutti si mettessero a mangiare un quantitativo simile di carne avremmo molti piu' gas serra, molto piu' inquinamento agricolo, e sarebbero necessario aumentare enormemente le coltivazioni di cereali, impoverendo quindi gli spazi della natura (disboscamento), la biodiversita' (riduzione delle specie vegetali e quindi animali), con effetti evidenti sulla qualita' della vita sul pianeta.E quindi hai un altro buon motivo per ridurre il consumo di carne.

Inoltre sarebbe necessario allevare una quantita' di animali tale per cui non si potrebbe pensare ai pascoli e agli allevamenti a terra, ma bisognerebbe utilizzare grandi impianti industriali, dove gli animali soffrono per anni prima di essere macellati. Anche questo rientra nella lista dei buoni motivi per ridurre il consumo di carne.

Il cibo condiziona moltissimo il nostro mondo e la qualita' della nostra vita, sia nel lungo termine che nel breve termine. Io non penso che rinunciare alla carne sia una scelta necessaria, mi sembra anzi una scelta pericolosa, che richiede una attenzione molto maggiore per quanto riguarda i nutrimenti che si assumono. Cercare di mangiare bene invece
mi sembra una scelta facile, e con effetti positivi quasi immediati.


1. Ho il colesterolo cattivo molto basso e quello buono elevato
2. Il disboscamento si può evitare, eliminando i bio carburanti e puntando su solre ed eolico
3. Gli allevamenti industriali ci sono già, il problema è la sovrapopolazione mondiale che richiede sempre più terreni destinati all'agricoltura e una richiesta di risorse esagerata
4. La dieta che seguo è legata al mio dispendio calorico, agli esiti dei miei esami del sangue, e ai parare di medici, oltre che alle mie preferenze personali.
Cent amis de spèss hinn pòcch, on nemis l'è semper tròpp
Avatar utente
rediquadri
 
Messaggi: 420
Iscritto il: dom giu 07, 2009 21:27 pm
Località: Milan (Insübria)

Messaggioda Siloga66 » lun giu 08, 2009 13:18 pm

Qui c'è qualcuno che si fa qualche sega di troppo. :lol:
Fratelli...
Sorelle...
andate e prolificate.
Mangiate il c a z z o che vi pare che ste cose son anni che le sento, ma la verità non ce l'ha mai avuta in tasca nessuno.
E a chi crede che malattie anche serie come le neoplasie siano causate solo ed esclusivamente da un fattore esterno, dico che si sbaglia di grosso. In primis c'è la disposizione soggettiva "ad accogliere" una magagna. Se sei una persona perennemente stressata, incazzata, rompiballe ecc sta certo che la magagna trova terreno fertile. Se invece sei un tipo tranquillo, che sa divertirsi e ridere, che ha i suoi problemi come tutti ma sa anche che la vita è fatta così e basta...beh...il sistema immunitario (che non è scemo) se ne accorge e ti aiuterà.
Ragazzi: meno seghe e più f...ehm...volevo dire più godimento nella vita.
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8294
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

Messaggioda granparadiso » lun giu 08, 2009 13:38 pm

ciocco ha scritto:Tutto ciò di cui l'uomo ha bisogno sono:

PANE E F I G A!!!


insomma...sempre carne è! :wink:
babbo....
è....
quindi le montagne tengono su il cielo!

(mio figlio dopo aver visto Bonatti e Messner)

Mitakuye oyasin
*************
Avatar utente
granparadiso
 
Messaggi: 3594
Images: 86
Iscritto il: lun ott 15, 2007 11:42 am
Località: Urbino

Messaggioda ErniBrown » lun giu 08, 2009 14:10 pm

rediquadri ha scritto:1. Ho il colesterolo cattivo molto basso e quello buono elevato


Buon per te, ma hai poco piu' di vent'anni: senza voler portare sfiga sappi che il metabolismo di un trentenne e' diverso da quello di un ventenne, e che in futuro potrebbe non essere cosi'.

rediquadri ha scritto:2. Il disboscamento si può evitare, eliminando i bio carburanti e puntando su solare ed eolico


Puntare sul solare e sull'eolico (sul secondo ho molti dubbi, ma e' un altro discorso) e' solo una delle tante cose che si devono fare per non consumare sto cavolo di pianeta.

rediquadri ha scritto:3. Gli allevamenti industriali ci sono già, il problema è la sovrapopolazione mondiale che richiede sempre più terreni destinati all'agricoltura e una richiesta di risorse esagerata


Per produrre la stessa quantita' di energia sotto forma di bistecca usi quattro volte quella che ti serve sotto forma di cereali. Idelamente se tutte le persone "drogate" di carne riducessero il loro consumo si potrebbe risparmiare molto cibo e molto terreno

rediquadri ha scritto:4. La dieta che seguo è legata al mio dispendio calorico, agli esiti dei miei esami del sangue, e ai parare di medici, oltre che alle mie preferenze personali.


Giusto, non voglio far parte di una crociata contro chi mangia carne (io stesso ne mangio), trovo solo molti buoni motivi per limitarne l'uso. Mi sembra giusto farli presente, poi come in tutte le cose ognuno e' libero di sccegliere.
...un po' più in là...
Avatar utente
ErniBrown
 
Messaggi: 1139
Images: 7
Iscritto il: mar mar 14, 2006 22:10 pm
Località: Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino...

Messaggioda Sbob » lun giu 08, 2009 14:43 pm

rediquadri ha scritto:Altrimenti dovrei mangiare uno sproposito di pasta e dolci per arrivare a qiesto quantitativo calorico, (visto che frutta (tranne le banane e i cachi) e la verdura danno pochissime calorie.

Già, infatti la pasta è povera di calorie :roll:
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6880
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Messaggioda mobbu » lun giu 08, 2009 14:46 pm

Ola, buondì.
Io sono vegetariano da 15 anni ( ne ho 34 ).

Il mio paramentro di scelta è stato,
" In linea di massima voglio che il mio pasaggio su questa terra faccia meno danni possibili " ... ripotando una frase di un'amica, non mia, ma che ho apprezzato moltissimo.

Non sono credente ma agnostico dunque non ho complicazioni particolari.
Non lo faccio per salute o altro ma solo perchè non ne sento la necessità.

Sono coscente che una campagna pro-vegetarianesimo sia quasi impossibile, sono cambiamenti che hanno bisogno di centinaia di anni per realizzarsi, e noi siamo solo all'inizio del percoso. ( noi, ma popolazioni come quelle indu sono centinaia di anni che hanno fatto questa scelta prima dell'invasione munsulmano/cristiana ).
Probabilmente per ragioni anche esterne (costi etcc... ) prima o poi si cadra su questa scelta, ma passeranno di secoli sicuramente.

Una sola cosa:
Spesso ci si aggrappa alla presunta incoerenza dei vegetariani, ovvero scegli di non mangiare carne ma compri scarpe fatte bambini etc..., come se il vegetariano sia colui che ha la verita in tasca e non possa fare errori ...
Nulla di piu sbagliato, il vegetariano e solo colui che ha fatto una scelta piu o meno condivisibile e che ha le propie debolezza come tutti gli esseri umani, e solo una scelta differente ...

Certo sui rifugi risulta difficile trovare qualcosa che non sia formaggio da mangiare, ma ci si organizza.
Avatar utente
mobbu
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio giu 04, 2009 12:10 pm
Località: milano

PrecedenteProssimo

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.