Dover sembrare

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Re: Dover sembrare

Messaggioda wolf jak » ven gen 28, 2022 11:33 am

coniglio ha scritto:grande jack. sempre a fuoco, sempre equilibrato


ps. che libro quello. dovevo smagnesare per girare pagina ahahahah


troppo buono :smt007

libro molto affascinante, che dimostra come la mamma sia sempre la mamma :D (mi riferisco al fatto che sia stato il grande suggerimento della madre a fargli conoscere le tecniche di allenamento mentale per trovare il successo nelle gare).

Però a me la figura del self made man (anche se in questo caso non ostentata e consapevole delle molte fortune) affascina meno. Il libro di Motti, con il suo animo romantico e il suo tormento interiore, ha toccato corde per me più sensibili.

A suo modo, anche "La via perfetta" su Daniele Nardi, che suggerisco :wink:

ma siamo AMPIAMENTE O.T.

-2-
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 3103
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: Dover sembrare

Messaggioda gobbidimerda » ven gen 28, 2022 11:48 am

Rispondo ad entrambi.
Il mio amico o quasi amico che sia (50 anni) dice che ha questo approccio perché è iniziato il countdown verso la vecchiaia e quindi verso quella fase in cui non potrà più scalare su certi livelli e non vuole sprecare il tempo che gli rimane, dice proprio "lo faccio perché non ho tempo".
Quello che mi inquieta è che dia valore al tempo solo in rapporto all'arrampicata.
Io domenica non andrò a scalare perchè sabato sera abbiamo una cena a casa con un due coppie di amici (amici veri veri in questo caso, che non scalano peraltro) coi quali condividiamo la passione per la buona cucina e per il buon vino. Prevedo bagordi e sarebbe assurdo alzarsi domenica mattina per andare in falesia, sarebbe una sofferenza più che un divertimento.
Il mio amico olimpionico non lo fa mai e per mai intendo MAI. Ruberebbe tempo alla scalata, inquinerebbe il proprio corpo e ciò influirebbe sulle sue prestazioni.
Ed allora forse il discorso va visto nella prospettiva dell'importanza del tempo, chiedendosi se dedicare tutto o gran parte del proprio tempo all'arrampicata o comunque ad una sola cosa non possa portare un domani a pentirsene perchè non si è dedicato parte di esso ad altre cose che in realtà uno avrebbe piacere di fare ma si impone di non fare per seguire questa sorta di missione che si è dato.
Ho la sensazione che alcuni si sentano in colpa con sè stessi se non dedicano quasi tutto il tempo che hanno a scalare, ma forse dovrebbero chiedersi se davvero l'arrampicata sia l'unica cosa che meriti il loro tempo o se invece essa non rappresenti invece un rifugio, una forma di protezione, una coperta di linus.
Sono anche convinto che ci siano persone che si sono date una risposta e che sono intimamente convinte che la vera felicità per loro è dedicare la gran parte del proprio tempo a questa peraltro bellissima attività e se è così fanno benissimo a farlo.
Sono anche convinto che questa tipologia di persone in realtà non lo faccia per il grado ma per la felicità che gli dà anche il solo toccare la roccia in un tiro di riscaldo, avendo ben chiaro che ci sarà sempre un grado sopra a quello che fai e che quindi se insegui solo il grado in realtà non lo raggiungerai mai.
gobbidimerda
 
Messaggi: 653
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda funkazzista » ven gen 28, 2022 11:50 am

wolf jak ha scritto:[...] Quello che un po' sta uscendo negli ultimi anni che mi piace poco è che queste due macro-categorie si critichino vicendevolmente: solo perché uno si trova bene in una dimensione, per lui equilibrata, non significa che lo stesso giudizio si applichi ad altri.[...]

In realtà mi sembra che questa critica vicendevole non sia una novità di questi anni, vedi, ad esempio, "alpinisti" vs "climber", "falesisti" vs "plasticari", ecc. ecc.

coniglio ha scritto:[...] io credo che lo scritto intendesse che una buona dose di colpe ce l'ha anche
una certa mascolinità tossica che danneggia (anche noi maschietti)[...]


wolf jak ha scritto:[...]
se per mascolinità intendi quei meccanismi mentali tipicamente collegati a una immagine maschile stereotipata, allora probabilmente sì.
maschile e femminile sono per definizione tipico dell'uomo e tipico della donna... ma francamente trovo che invece in ogni individuo, in percentuali diverse, vi siano tali elementi.
E ci sono esempi lampanti nell'arrampicata: se agonismo, competizione, confronto, sono sempre state stereotipate come qualità maschili, esempi come Melissa La Neve ci mostrano che anche una donna può maturare certi atteggiamenti. Altri uomini (non a caso indicati come "aventi un buon rapporto con la loro parte femminile", "sensibili" o altro) rifuggono invece un certo tipo di atteggiamento stereotipato.

il mostro che sonnecchia forse non è tanto (o solo) mascolino, secondo me è lo squilibrio che annebbia e divora il resto... che però se porta al successo allora diventa "la qualità del campione che non ha subito le distrazioni della vita" (tanto per seguire una narrazione molto occidentale :mrgreen: )

Penso che il buon zeta.k voglia dire che la mascolinità diventa tossica quando chi non corrisponde agli (appunto) stereotipi maschili viene discriminato/bullizzato/emarginato/ecc. o anche solo giudicato.
E sono pienamente d'accordo con coniglio nel dire che ne siamo tutti danneggiati.
funkazzista
 
Messaggi: 8738
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda wolf jak » ven gen 28, 2022 11:55 am

Grazie funk, puntualissimo! :D

e concordo che sono dinamiche che danneggiano tutti.

per tornare sui dualisimi: sì alpinisti/falesisti; rocciatori/plasticari... mi sembrava mancasse tra i dualismi pro/brocchi, mi pareva una cosa più recente ma probabilmente sbaglio.forse è solo aumentata coi social, che hanno amplificato tante cose

@gobbidimerda: il tempo non ci basta mai, lavoriamo troppo!
comunque mi piace la tua prospettiva: pesare il tempo mi pare un buon metodo per valutare gli equilibri.

spesso a questa formulazione si eccepisce che "non è la quantità ma la qualità del tempo" in famiglia, con amici, ecc... balle che ci raccontiamo per zittire i sensi di colpa :mrgreen:
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 3103
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: Dover sembrare

Messaggioda gobbidimerda » ven gen 28, 2022 11:59 am

wolf jak ha scritto:Grazie funk, puntualissimo! :D

e concordo che sono dinamiche che danneggiano tutti.

per tornare sui dualisimi: sì alpinisti/falesisti; rocciatori/plasticari... mi sembrava mancasse tra i dualismi pro/brocchi, mi pareva una cosa più recente ma probabilmente sbaglio.forse è solo aumentata coi social, che hanno amplificato tante cose

@gobbidimerda: il tempo non ci basta mai, lavoriamo troppo!
comunque mi piace la tua prospettiva: pesare il tempo mi pare un buon metodo per valutare gli equilibri.

spesso a questa formulazione si eccepisce che "non è la quantità ma la qualità del tempo" in famiglia, con amici, ecc... balle che ci raccontiamo per zittire i sensi di colpa :mrgreen:


Io comunque, quanto al dualismo pro/brocchi, sono nettamente il più scarso del gruppo con cui vado solitamente a scalare ma mi trattano bene :lol:
gobbidimerda
 
Messaggi: 653
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda funkazzista » ven gen 28, 2022 12:05 pm

wolf jak ha scritto:[...]

per tornare sui dualisimi: sì alpinisti/falesisti; rocciatori/plasticari... mi sembrava mancasse tra i dualismi pro/brocchi, mi pareva una cosa più recente ma probabilmente sbaglio.forse è solo aumentata coi social, che hanno amplificato tante cose [...]

Mah... forse sotto sotto sono la stessa cosa... almeno io ci vedo che alla fine tutto si riduce al "io sono meglio di te perché ...".
funkazzista
 
Messaggi: 8738
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda coniglio » ven gen 28, 2022 12:07 pm

@gobbi (ma anche glialtri)
mi pare che nel gabbiano JL
Bach faccia dire al protagonista che (vado a memoria eh)
quando ami così tanto qualcosa una forza dentro te ti spinge a volerla fare al meglio.

ho conosciuto molta gente "fissata" come il tuo amico, ed erano a posto con loro stessi. sciallissimi.
facevano quello che c'era da fare, davano il massimo, ma poi nulla di più. zero sovrastrutture.
altri invece "apparentemente sciallissimi" che però, nonostante non si allenassero
non facessero nulla e soprattutto se ne facessero un vanto (come ontologica dimostrazione
di sanità mentale, equilibrio valoriale e ponderazione delle priorità esistenziali)
in falesia erano dei lamentoni competitivi frustrati insopportabili rosiconi.

le sfumature son tante. e forse è anche per questo che più passa il tempo meno capisco.
ma amo il fenomeno "gente", mi piace studiarne le dinamiche e c***o l'arrampicata sintetizza gli animi e le indoli perfettamente.
è un bel punto di osservazione. anche su se stessi. a me ha aiutato moltissimo a capirmi...e ora spero possa aiutare a trovarmi.
quel che so è che non c'è un modo univoco , lo so è banale ma forse è anche parte della magia.
nessuno troverà risposte finchè
non gli verrnno dati gli strumenti per porsi le domande
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7538
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda funkazzista » ven gen 28, 2022 12:23 pm

La cosa più difficile (per me in primis, eh) è rispettare senza giudicare.

Se ci sentiamo di giudicare una persona perché si allena troppo (o per qualsiasi altro motivo), forse è dentro di noi che dovremmo guardare.
funkazzista
 
Messaggi: 8738
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda gobbidimerda » ven gen 28, 2022 12:42 pm

funkazzista ha scritto:La cosa più difficile (per me in primis, eh) è rispettare senza giudicare.

Se ci sentiamo di giudicare una persona perché si allena troppo (o per qualsiasi altro motivo), forse è dentro di noi che dovremmo guardare.


No ma attenzione io non lo giudico, ho solo scritto che mi inquieta, spero per lui che sia quello che veramente lo rende felice.
gobbidimerda
 
Messaggi: 653
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » ven gen 28, 2022 15:15 pm

È da un po' di tempo che mi occupo della potenziale valenza terapeutica dell'arrampicata, e della montagna in generale: e tutt'ora sono convinto che sia un ambito molto promettente (per chi fosse interessato, si può consultare un po' di letteratura sull'argomento: non tantissimo ma qualcosa comincia ad essere disponibile).

Penso tuttavia che sarebbe opportuno mantenere uno sguardo critico, senza idealizzare troppo. Non solo e non tanto per i possibili rischi (sull'ultimo numero di poareti, per esempio, c'era un ampio articolo sulla questione dei disturbi alimentari): personalmente ho anche dei dubbi sull'idea che l'arrampicata e l'alpinismo abbiano questo miracoloso potere di svelare l'essenza autentica di una persona. Sì tratta di giochi molto appassionanti, dove uno può mettersi in gioco ed effettivamente fare esperienze importanti e imparare qualcosa su di sé e sugli altri: ma allo stesso modo in cui accade in tanti ambiti dell'agire umano, magari meno circonfusi di un'aura mitica.

Disincantati saluti
TSdG
My mind reels with sarcastic replies (Snoopy)

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5217
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Dover sembrare

Messaggioda Kinobi » ven gen 28, 2022 15:40 pm

Comunque Melissa ha cambiato aspetto negli anni. Non so se gli ha fatto bene.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5946
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda funkazzista » ven gen 28, 2022 15:46 pm

gobbidimerda ha scritto:
funkazzista ha scritto:La cosa più difficile (per me in primis, eh) è rispettare senza giudicare.

Se ci sentiamo di giudicare una persona perché si allena troppo (o per qualsiasi altro motivo), forse è dentro di noi che dovremmo guardare.


No ma attenzione io non lo giudico, ho solo scritto che mi inquieta, spero per lui che sia quello che veramente lo rende felice.

Sì, scusa, non era rivolto a te in particolare... l'ho solo preso come esempio per un discorso più generale... è che per forma mentis tendo a sintetizzare troppo...

Vediamo se riesco ad articolare meglio: quando (non "se") giudichiamo qualcosa/qualcuno (senza che "giudicare" abbia una valenza negativa, eh), inevitabilmente lo facciamo in base ai nostri valori, alla nostra esperienza, al nostro vissuto, ecc. ecc. (egraziarcazzo, dirai), quindi penso che non stancarsi di chiedersi "perché do questo giudizio su questa cosa?" serva a capire qualcosa in più di noi stessi, a metterci qualche volta in discussione, o farci vedere le cose sotto una luce un po' diversa.
Non so se sono stato spiegato :wink:
funkazzista
 
Messaggi: 8738
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda funkazzista » ven gen 28, 2022 16:04 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:[...] sarebbe opportuno mantenere uno sguardo critico, senza idealizzare troppo [...]

Straquoto.

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:[...] sull'ultimo numero di poareti, per esempio, c'era un ampio articolo sulla questione dei disturbi alimentari [...]

Questo è un aspetto con il quale dobbiamo fare i conti.
Non che gli altri sport siano esenti dagli stessi rischi, ma la cultura dell'arrampicata è appesantita da leggende quasi mitizzate: Edlinger che mangiava una mela (e basta) al giorno (o era Manolo?!?), Bassi che cenava con 3 noci e una grappetta, ecc. ecc.
funkazzista
 
Messaggi: 8738
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda coniglio » ven gen 28, 2022 18:04 pm

Manolo correva come un matto per tenere il peso sotto controllo.
...da qui il Maratoneta
nessuno troverà risposte finchè
non gli verrnno dati gli strumenti per porsi le domande
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7538
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda piazarol » ven gen 28, 2022 19:53 pm

coniglio ha scritto:Per cui quello che voglio dire è – come spero per Te Ciocco, amico mio –
Menomale che ho avuto l’incidente. È tanto più dura ora.
Ma almeno non sono nella nebbia. O, come sopra, nel fumo.

io non sono arrivato a dire meno male che ho avuto l’incidente, e non penso di essere nella nebbia o nel fumo... direi di essere sempre in terra di confine tra la realtà e comfort zone... dettata dal pensierino sottostante

coniglio ha scritto:Spero sia così.
Ho troppa paura di fare cazzate.
La mia famiglia, la mia compagna, i miei amici…e la mia arrampicata
Sono troppo importanti per me.
Non posso e non voglio fare cazzate.
E non voglio smarrirmi…chè ancora non mi son finito di trovare :D

ci sono arrivato anch'io. (forse) non ho paura di fare cazzate. ma mi ci tengo ben distante...
certo, lotto (più o meno) per non restare nell' ovatta (comfort zone)...
ma, a dirla tutta, tra autoisolamento causa piazarol, trauma e covid a volte mi sembra una lotta impari :oops:


... ma il divano NON vincerà :roll: :wink:

(o almeno, è così che me la racconto) :cry:
Avatar utente
piazarol
 
Messaggi: 778
Images: 0
Iscritto il: mer ott 30, 2013 18:22 pm
Località: belluno

Re: Dover sembrare

Messaggioda Kinobi » ven gen 28, 2022 21:50 pm

funkazzista ha scritto:Edlinger che mangiava una mela (e basta) al giorno (o era Manolo?!?), Bassi che cenava con 3 noci e una grappetta, ecc. ecc.


Hai visto la fine di Edlinger?
Hai visto l'età che dimostra Manolo?
Si era Manolo con una mela, e Bassi e Manolo facevano una settimana di infuso d'ortica e smettevano quando i denti diventavano verdi.
Ve ne sono tanti di sottopeso IMHO. Quanto sia patologico, non lo so.
Una volta ho abbracciato un noto e forte arrampicatore nostrano e pensavo di romperlo. Ci sono rimasto male.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5946
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda Kinobi » ven gen 28, 2022 21:56 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:svelare l'essenza autentica di una persona.

Ho due amici, ancora vivi, che bruciavano la candela dai due lati. Mi sono sempre domandato come facevano.
Arrivavo in sosta, e li vedevo con occhi sbarrati ed avevano dato tutto. da li in poi erano zombi fino a fine via. Spenti.
E' gente che centrava il punto G. Li invidio. Ma pericolosissimo IMHO, e non so perchè lo facevano e come ce la facevano.
Spenti, del tipo "Oooohhh, come te ciamito?"
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5946
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda coniglio » lun gen 31, 2022 11:43 am

qualcuno ha detto disturbi alimentari???
eccomi!!!
nessuno troverà risposte finchè
non gli verrnno dati gli strumenti per porsi le domande
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7538
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda Drugo Lebowsky » lun gen 31, 2022 12:24 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto: personalmente ho anche dei dubbi sull'idea che l'arrampicata e l'alpinismo abbiano questo miracoloso potere di svelare l'essenza autentica di una persona.


...e spero ben!!!
altrimenti vorrebbe dire che sono un tossico alcolista, eh! :smt102
e invece per fortuna sono solo un degustatore appassionato :smt030 :smt028 :smt003

Ps: piòt, concedimelo, credo che certa retorica sull'alpinista/arrampicatore (...) sia durata fin troppo tempo dal siòr Lammer in poi, ma dagli anni ottanta ad oggi per fortuna sia (quasi) estinta; almeno tra chi pratica.
una "certa" retorica s.l. permane o meglio, si è rigenerata in ambito "turistico-montano-braciolantesco"
ovvero il sentire di chi posta (censura) "emozioni" da gruppo fb sulle dolomiti...
almeno credo
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8861
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: Dover sembrare

Messaggioda Drugo Lebowsky » lun gen 31, 2022 12:25 pm

coniglio ha scritto:qualcuno ha detto disturbi alimentari???
eccomi!!!


a mi muséto, sopressa e cervo non hanno mai cagionato disturbi :twisted:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8861
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Precedente

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.