Schizofrenia della gestione del covid

Spazio per messaggi e discussioni a tema libero.

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda Eionedvx » mer nov 24, 2021 22:29 pm

Kinobi ha scritto:
gobbidimerda ha scritto:vorrei evitare che un domani mi ricordino come il padre che li ha resi orfani e quindi abbandonati per aver fatto una scelta suicida.


OT
A volte, domandavo a mio papà, dove lui era mentre sfasciavano questo paese con tante cose. Poi ho smesso.
Sarà meglio per i tuoi figli ricordare il padre che li ha fatti vaccinare, piuttosto che ricordare il padre che ha fatto quello che pensava fosse giusto, quando la comunità scientifica intera gli diceva che era uno stupido. Poi vedi te.
Fine OT



Fixed :smt023
Talk less, climb more.
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 3821
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda PIEDENERO » mer nov 24, 2021 23:11 pm

" ...con queste misure salveremo la libertà ed il natale"

:lol:

Geni della comunicazione!! :lol: ( anche se mi pare di averla già sentita :P )

Il.....#supergreenpass !!! WOW 8O che maschioni!

I "due minuti d'odio" contro il novax untore di turno
In prima pagina il leader (de che poi?) novax che finisce in terapia intensiva
Le penose litigate televisive
Mirta Merlino comunichescion :mrgreen:
Supermario salvatore della patria

Sondaggio. Forumista, forza, dì la tua, la prossima dose sarà fra:

- 5 mesi
-9 mesi
-10 anni
- cip sottocutaneo :lol:


"La salvezza è sempre una dose più il là" cit. Fusaro

Aggiungo:
torna la mascherina all'aperto :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7682
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda giorgiolx » gio nov 25, 2021 10:35 am

Eionedvx ha scritto: quando la comunità scientifica intera gli diceva che era uno stupido.


come ho già ribadito, la famosa "comunità scientifica" che invochi sempre...non ne sta uscendo benissimo...anzi!!!! direi una vera e proprio caporetto
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14239
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda Eionedvx » gio nov 25, 2021 10:40 am

giorgiolx ha scritto:
Eionedvx ha scritto: quando la comunità scientifica intera gli diceva che era uno stupido.


come ho già ribadito, la famosa "comunità scientifica" che invochi sempre...non ne sta uscendo benissimo...anzi!!!! direi una vera e proprio caporetto


Ma anche no

Però magari leggete Repubblica, nota testata d'informazione scientifica :D
Talk less, climb more.
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 3821
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda funkazzista » gio nov 25, 2021 10:51 am

Kinobi ha scritto:
gobbidimerda ha scritto:vorrei evitare che un domani mi ricordino come il padre che li ha resi orfani e quindi abbandonati per aver fatto una scelta suicida.


OT
A volte, domandavo a mio papà, dove lui era mentre sfasciavano questo paese con tante cose. Poi ho smesso.
Non so se sarà meglio per i tuoi figli, ricordare il padre che li ha fatti vaccinare e magari rovinare per sempre per una malattia che a loro "dovrebbe" dare pochi problemi, o invece ricordare il padre che ha fatto quello che pensava fosse giusto, magari sbagliando. Poi vedi te.
Fine OT

Spero che chiunque faccia sempre "quello che pensava fosse giusto, magari sbagliando".
Poi vedi te.
funkazzista
 
Messaggi: 8592
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda gobbidimerda » gio nov 25, 2021 11:16 am

Kinobi ha scritto:
gobbidimerda ha scritto:vorrei evitare che un domani mi ricordino come il padre che li ha resi orfani e quindi abbandonati per aver fatto una scelta suicida.


OT
A volte, domandavo a mio papà, dove lui era mentre sfasciavano questo paese con tante cose. Poi ho smesso.
Non so se sarà meglio per i tuoi figli, ricordare il padre che li ha fatti vaccinare e magari rovinare per sempre per una malattia che a loro "dovrebbe" dare pochi problemi, o invece ricordare il padre che ha fatto quello che pensava fosse giusto, magari sbagliando. Poi vedi te.
Fine OT


Il mio post era basato sulla premessa che oggi la scelta è tra un'ipotesi del tutto astratta (effetti collaterali) ed una certezza (se ti vaccini non muori) e mi stavo riferendo al mio vaccino e non al loro.
Quanto al loro vaccino non è che li ho fatti vaccinare, hanno 16 e 18 anni (15 e 17 al momento del vaccino) e se in ipotesi glielo avessi impedito non firmando la liberatoria mi avrebbero ucciso nel sonno, hanno un'età in cui si è in grado di farsi un'opinione e hanno voluto fortemente farlo.
gobbidimerda
 
Messaggi: 603
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda pesa » gio nov 25, 2021 11:45 am

giorgiolx ha scritto:come ho già ribadito, la famosa "comunità scientifica" che invochi sempre...non ne sta uscendo benissimo...anzi!!!! direi una vera e proprio caporetto


sei sicuro di aver capito di cosa si parla, quando si parla di comunità scientifica?

quando questa faccenda sarà superata, guardando indietro giungeremo a due conclusioni, che allora risulteranno ovvie a tutti:
1. siamo stati bravi. ma proprio tanto bravi: vaccini pronti in 1 anno, e antivirali in 1 e mezzo (e pazienza se questi ultimi serviranno a poco).
2. ignoranza e sfiducia generalizzata in tutte le istituzioni costituiscono il ventre molle delle democrazie: da lì passa almeno la metà dei guai.
pesa
 
Messaggi: 683
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda giorgiolx » gio nov 25, 2021 12:19 pm

Eionedvx ha scritto:
giorgiolx ha scritto:
Eionedvx ha scritto: quando la comunità scientifica intera gli diceva che era uno stupido.


come ho già ribadito, la famosa "comunità scientifica" che invochi sempre...non ne sta uscendo benissimo...anzi!!!! direi una vera e proprio caporetto


Ma anche no

Però magari leggete Repubblica, nota testata d'informazione scientifica :D


io non leggo repubblica pero' mi pare che stiano facendo un po a caz.zo di cane, come direbbe ferretti!!

oppure questa comunita' scientifica dovrebbe investire qualcosa di piu' in un buon ufficio marketing e comunicazione!!!

per dirti una strunzata, senza voler contestare assolutamente l'efficacia della copertura di quando e' nel pieno della sua efficienza e che se per un anno ancora mi devo vaccinare ancora una o due volte lo faro' , ma le date. le date!!!! se prima mi dici...fai due dosi e sei a posto per anni, poi qualche mese dopo mi dici...a no scusa, forse meglio se fra un anno fai un richiamino, poi un mese dopo mi dici beh no scusa facciamo 6 mesi...dopo due settimane ancora dici beh forse 4/5 mesi e' meglio e poi paventi dosi periodiche ogni poco tot vuol dire che della durata della copertura di sto vaccino non ci hai capito ancora un caz.zo di nulla ...questo e' quello che l'uomo medio pensa.

E la durata delle coperture e i relativi richiami non li decide e studia mariodraghi, il cerchio magggico di davos, la loggia massonicaplutogiudaicadeviatadeinasiuncinati o i rettiliani ma la comunita' scientifica. Spiegami dove sto sbagliando
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14239
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda coniglio » gio nov 25, 2021 12:20 pm

pesa ha scritto:2. ignoranza e sfiducia generalizzata in tutte le istituzioni costituiscono il ventre molle delle democrazie: da lì passa almeno la metà dei guai.


riflettevo in questo periodo sulla matrice di questa deriva.
la sfiducia (dal basso, atecnica, dei cittadini) ha anche una sua giustificazione.
in effetti, che io ricordi, è dai primi albori Berlusconiani che si è iniziato a demonizzare
non solo l'avversario ma in larga parte istituzioni tecniche (e terze, o che tali dovrebbero rimanere):
magistratura, giornalisti, medici, avvocati, professionisti in genere; diciamo chi ha (o dovrebbe avere) un patrimonio
di informazioni più ampio e ben consolidato. poi c'è da dire che anche il settore spesso non ha brillato di trasparenza e imparzialità.
ad ogni modo siamo stati educati così. ci siamo cresciuti. le nostre democrazie 2.0 poggiano su queste basi.
erano i rischi della liquidità sui quali il maestro aveva provato a metterci in guardia...ma noi nulla. salvo citare a sproposito il termine
durante gli aperitivi letterari per sembrare più (radical) chic
e negli ultimi anni i toni si sono esacerbati fino ad arrivare a questa "Caporetto".
la diffusione della comunicazione tecnologicamente assistita ha poi fatto da cassa di risonanza.
ma tranquillo, poi ci pensa la vita nella sua cruda estrinsecazione concreta, a ricordarTi quelle quattro o cinque cose che contano.
è strano che tutto questo accada nella culla della ragione quale l'Europa.
è strano che nella "città della Scienza" (TS) si sia arrivati a tale intrinseca - e inspiegabile - contraddizione.
è altrettanto strano poi che tutti si invochi il politicamente corretto quando fino all'altro giorno eravamo tutti charlie hebdo (ma questo c'entra solo marginalmente).
il concetto di "uno vale uno" poi c'entra e non c'entra, perchè è stato frainteso (spesso volutamente. vd. Rondolino) sul nascere.
tale pensiero, di matrice filosofica, sin dai tempi della Simone Weil (ma anche prima), stava a significare che nessuno può valere più di un altro.
nè in termini elettorali nè in termini di portatore di diritti o doveri. era un urlo disperato contro le disuguaglianze (rectius: le disparità) che si affacciavano già alla storia.
poi è degenerato (più o meno volutamente).
il punto non è l'uno vale uno, ma "la tua opinione non vale un cazz0".
scambiare l'accessibilità per semplicità.
semplificare invece di comprendere ovvero arrendersi alla complessità affidandosi a chi in quell'oceano ha gli strumenti per decriptare la bussola.
così come ci affidiamo al meccanico che ci revisiona i freni, all'idraulico che rimette a posto la caldaia da fughe di gas,
o dal giappo che ci abbatte e poi taglia il pezzo di sashimi/sushi.
abbiamo smarrito quelle ultime cose che ci rendevano umani, la percezione di essere piccoli davanti alla natura e alle leggi della fisica.
è un imperativo (utopico o distopico vedete voi) dell'uomo occidentale di voler rimuovere il dolore.
uno sconosciuto.
dai meccanismi oscuri e complessi.
fine pippotto
nella pietà che non cede al rancore
madre io ho imparato l'amore
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7400
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda giorgiolx » gio nov 25, 2021 12:23 pm

pesa ha scritto:1. siamo stati bravi. ma proprio tanto bravi:

sei un biologo/genetista/farmacista (nel senso che hai studiato farmacia)/qualcosa di simile e coinvolto in qualche modo nello sviluppo del vaccino????

non sono contro il vaccino, non me ne frega un c***o se e' sperimentale oppure no (non so neanche quale sia la definizione di una medicina in stato sperimentale, sicuramente c'e' una definizione nel primo modulo di farmacia1, o come si chiama l'esame equivalente di analisi 1 di matematica ), faro' il vaccino se mi chiedono di farlo e sto dando fiducia a chi ci sta lavorando (non all'infinito ma ancora per tipo un anno )
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14239
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda pesa » gio nov 25, 2021 13:58 pm

coniglio ha scritto:riflettevo in questo periodo sulla matrice di questa deriva...
fine pippotto


concordo su tutto:
per rimanere sull'argomento vaccini, ricordo che qualche anno fa, ai tempi del decreto Lorenzin che ha portato a 14 le vaccinazioni obbligatorie, una indagine volta a stabiliere l'esistenza o meno, tra i 28 paesi europei, di una relazione tra obbligo vaccinale e copertura vaccinale, ha sostanzialmente dimostrato la non esistenza di un nesso.

l'indagine si conludeva con una riflessione generica: la copertura è alta in quei paesi in cui per lunga tradizione il rapporto tra istituzioni democratiche e cittadinanza è improntato alla collaborazione e alla reciproca fiducia.
la chiave del discorso credo fosse proprio la "lunga tradizione": cioè, è sempre vero che la fiducia, in qualunque ambito, va meritata. la disgregazione di quel rapporto non può essere addebitata a una parte sola, naturalmente.
pesa
 
Messaggi: 683
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda pesa » gio nov 25, 2021 14:05 pm

giorgiolx ha scritto:
pesa ha scritto:1. siamo stati bravi. ma proprio tanto bravi:

sei un biologo/genetista/farmacista (nel senso che hai studiato farmacia)/qualcosa di simile e coinvolto in qualche modo nello sviluppo del vaccino????

non sono contro il vaccino, non me ne frega un c***o se e' sperimentale oppure no (non so neanche quale sia la definizione di una medicina in stato sperimentale, sicuramente c'e' una definizione nel primo modulo di farmacia1, o come si chiama l'esame equivalente di analisi 1 di matematica ), faro' il vaccino se mi chiedono di farlo e sto dando fiducia a chi ci sta lavorando (non all'infinito ma ancora per tipo un anno )


sì, sono biologo/farmacologo (circa, più o meno...) ma non ho avuto nessun ruolo nello sviluppo dei vaccini. in realtà, da un punto di vista tecnico sono più impressionato dagli antivirali che dai vaccini.
"siamo stati bravi" era riferito, in senso molto ampio, alla civiltà di cui siamo parte.
e sì, ho capito che non sei contro i vaccini: volevo ribadire che la comunità scientifica non è solo (nè principalmente) quella cosa che si è vista in tv: in tv, e spesso pure sui giornali, si fa intrattenimento.

ciao.
pesa
 
Messaggi: 683
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda giorgiolx » gio nov 25, 2021 15:03 pm

allora la "comunita' scientifica" deve lavorare meglio sulla comunicazione...quelli che sono in TV sono la punta di diamante della "comunita' scientifica", a detta loro. Non si puo' passare in 5 mesi da...due dosi da vaccino e sei in una botte di ferro a...un vaccino al giorno leva il medico di torno!!!! vuol dire che non sai che pesci pigliare!!!
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14239
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda #giacco# » gio nov 25, 2021 15:29 pm

giorgiolx ha scritto:allora la "comunita' scientifica" deve lavorare meglio sulla comunicazione...quelli che sono in TV sono la punta di diamante della "comunita' scientifica", a detta loro. Non si puo' passare in 5 mesi da...due dosi da vaccino e sei in una botte di ferro a...un vaccino al giorno leva il medico di torno!!!! vuol dire che non sai che pesci pigliare!!!


il NEJM o il JAMA o Lancet pubblicano:
“valutazione di efficacia e sicurezza del vaccino mrna per sarscov2: studio prospettico randomizzato” e dentro ci sono una serie di tabelle , di percentuali, di forbici di incertezza, molto complesse da interpretare.
i quotidiani riprendono l’articolo e pubblicano: “con il vaccino fuori dal lockdown in 6 mesi” sottotitolo “gli esperti: “la protezione durerà almeno un anno””.
in tv ci vanno un po’ di direttori di reparti/laboratori/enti, più o meno competenti sulla specifica questione, più o MENO rappresentativi della “comunità scientifica”, pescati dalle liste di who is who delle redazioni, scelti anche in base alla capacità di essere personaggio. tendenzialmente, pur avendo una formazione scientifica, affermano certezze (entità quasi assente nelle discipline biomediche).
nel frattempo la comunità scientifica fa il suo lavoro. ogni tanto alle macchinette del caffè quelli della comunità scientifica parlano degli “esperti” intervistati e scuotono la testa.
Avatar utente
#giacco#
 
Messaggi: 1219
Iscritto il: sab ago 30, 2008 18:09 pm

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda pesa » gio nov 25, 2021 15:39 pm

giorgiolx ha scritto:allora la "comunita' scientifica" deve lavorare meglio sulla comunicazione...quelli che sono in TV sono la punta di diamante della "comunita' scientifica", a detta loro. Non si puo' passare in 5 mesi da...due dosi da vaccino e sei in una botte di ferro a...un vaccino al giorno leva il medico di torno!!!! vuol dire che non sai che pesci pigliare!!!



quello sul deficit di comunicazione è un discorso diverso. e condivisibile.
pesa
 
Messaggi: 683
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda PIEDENERO » gio nov 25, 2021 16:34 pm

Quella che viene spacciata per informazione o peggio , come poco sopra definita "intrattenimento" va chiamata col suo vero nome: PROPAGANDA.
Guarda caso la PROPAGANDA è allineata al potere vigente.
Un continuo martellamento mediatico di intensità simile alla vicenda Bin Laden e l'invasione dell'iraq.
In TV ci vanno sì i "personaggi" ma sono quelli che fanno il gioco del governo.
Se non si parte da questo presupposto ogni discussione è inutile.
La comunità scientifica è sì variegata ma attenzione, non sfugge alle dinamiche del potere.
Vi saranno qui ottimi uomini di scienza ma, a mio modesto avviso assai scarsi nell'interpretare le dinamiche sociali dei rapporti di forza.

Per legittimarsi il potere ha bisogno di nemici. Detto fatto!
Mai stato così coeso il parlamento.
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7682
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda pesa » gio nov 25, 2021 18:04 pm

PIEDENERO ha scritto:Quella che viene spacciata per informazione o peggio , come poco sopra definita "intrattenimento" va chiamata col suo vero nome: PROPAGANDA.
Guarda caso la PROPAGANDA è allineata al potere vigente.
Un continuo martellamento mediatico di intensità simile alla vicenda Bin Laden e l'invasione dell'iraq.
In TV ci vanno sì i "personaggi" ma sono quelli che fanno il gioco del governo.
Se non si parte da questo presupposto ogni discussione è inutile.
La comunità scientifica è sì variegata ma attenzione, non sfugge alle dinamiche del potere.
Vi saranno qui ottimi uomini di scienza ma, a mio modesto avviso assai scarsi nell'interpretare le dinamiche sociali dei rapporti di forza.

Per legittimarsi il potere ha bisogno di nemici. Detto fatto!
Mai stato così coeso il parlamento.



va bene.
ma, e dopo? cioè, una volta stabilito che quella è tutta solo sporca propaganda, tu per avere un'idea di mondo a chi ti rivolgi?
i morti di bergamo, i camion militari, gli infermieri esausti con i segni delle mascherine, le ambulanze a sirene spiegate:
sono il frutto della propaganda? cioè, ritieni che le bare nei carri militari fossero vuote, che le ambulanze girassero a pure loro a vuoto, che gli infermieri fossero figuranti, etc? e che il virus sia un'invenzione per legittimare il potere politico? (tra chi lo pensa ci sono pure fini intellettuali).

se la mascherina funziona o no, tu che non hai la formazione per capirlo da solo, a chi lo chiedi?
politica no. giornalisti no. comunità scientifica no, perchè è schiava del potere. cosa ti rimane?

o pensi che sia sufficiente saper intepretare i rapporti di forza nelle dinamiche sociali per capire tutto di tutto?
voglio dire: se i morti fossero veri, il virus pure e la salvezza, putacaso, fosse proprio nei vaccini, tu, per convincertene, da chi vorresti essere avvisato?
pesa
 
Messaggi: 683
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda Kinobi » gio nov 25, 2021 19:56 pm

giorgiolx ha scritto:allora la "comunita' scientifica" deve lavorare meglio sulla comunicazione...quelli che sono in TV sono la punta di diamante della "comunita' scientifica", a detta loro.


IMHO
Chi va a parlare in TV, in tanti casi è un ciarlatano. (Imbonitore di paccottiglia nelle pubbliche piazze).
Se è a lavorare, appunto lavora e sta zitto. Non va a presenziare. Un tecnico, non dirà mai ciò che quelli hanno detto. Avrebbe detto la verità: "questo passa il convento, e questo siamo riuscuti a tirare fuori in questo tempo".
La maggioranza di questi ciarlatani, sarà morto, se e quando vedremo le controindicazioni di tali vaccini/farmaci.
La comunità scientifica "reale" è rinchiusa ina lcuni laboratori, e penso abbiano contratti di 144 pagine firmati suogni pagina che devono stare zitti.
Amen
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5805
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda Kinobi » gio nov 25, 2021 19:58 pm

PIEDENERO ha scritto:governo.


Non te la prendere con il governo. Hanno fatto bene per le condizioni dove erano.
Prima pensa a Conte, messo li al comando, su una nazione con 1000 morti al giorno.E i soldi del Recovery li ha portati a casa lui.
Poi San Draghi, perchè Draghi è santo che ti piaccia o no. Senza di lui saremmo la nuova Argentina.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5805
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Schizofrenia della gestione del covid

Messaggioda tatone » gio nov 25, 2021 20:56 pm

Ok, mettete in fila i bimbi.
EMA ha autorizzato Pfizer.
Sono 4 milioni.
Mò dovete rifare tutti i conti
* * * *
Alex
tatone
 
Messaggi: 695
Images: 54
Iscritto il: lun ago 04, 2008 0:14 am

PrecedenteProssimo

Torna a Parole in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.