Incidente sulla Torre Stabeler

Area di discussione a carattere generale sull'arrampicata.

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda Kinobi » ven ago 24, 2018 20:35 pm

gigiDR ha scritto:...possa condizionare le nostre future salite
In breve si dimentica e si torna a scalare, a meno di non essere toccati da vicino


Dipende: si torna a scalare, ma non si sa in quale modo. Dopo l'incidente a Tom Patey, l'suo dell'8 fu bandito in tutti i paesi anglofoni, e da li nacque il "secchiello" per far doppie/sicura. O dopo il morto di Chamonix, sono comparsi gli anelli cuciti in mezzo usati come rinvii. Dopo Tito Traversa, i gommini sono stati modificati per tutti. Dopo l'incidente mortale di Bolzano per il 8 non ripassato, alcuni hanno cambiato modo di legarsi o hanno iniziato ad usare l'Okey.

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:Per quel pochissimo che so di tedesco, parrebbe in effetti che la ragazza sia partita dalla sosta senza legarsi.


Tra poco forse lo sapremo. E' interessante notare che parla che avevano già fatto una torre, per cui, mia supposizione, o lei si era legata male dopo la doppia, o... non so. Detto questo, a cadavere caldo, non credo sia importante sapere il percome. Forse l'unica cosa importante è il rispetto.


wolf jak ha scritto:[
se per esempio venissi a sapere che l'anello cementato (di cui mi risultano zero cedimenti ad oggi), unico punto di sosta, è saltato, cambierei il mio modo di valutarli e l'affidamento che ci ripongo.


Sulla Torre Venezia un anello cementato si è tolto. Giaceva al Vazzoler sopra il ripiano dei liquori, ed è stato rimosso dal gestore vecchio perchè "spaventava i clienti".
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5358
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda climbalone » sab ago 25, 2018 10:04 am

scairanner ha scritto:https://www.stol.it/Artikel/Chronik-im-Ueberblick/Lokal/Stabeler-Turm-Junge-Kletterin-toedlich-verunglueckt

Niente cedimento soste o scariche o chiodi che non tengono.
Da quel che si capisce utilizzando Google, sembra si sia trattato di errore umano, la ragazza saliva da seconda ma pare non si fosse legata, o qualcosa del genere. Se qualcuno conosce bene il tedesco potrebbe capire qualcosa in più, sempre che interessi.


Con un primo passaggio in google translator, e un successivo aggiustamento, facendo richiamo alle mie ormai arrugginite conoscenze di tedesco, ecco cosa ne ho ricavato:

Alle 10.45 è successo il terribile disastro alla torre Stabeler. Isabella Pirchner era in viaggio con un uomo in una squadra di due.
Secondo le prime ricostruzioni, i due avevano già completato una punta del Vajolet, poi si sono calati in corda doppia e si sono costruiti una sosta, da dove volevano affrontare la successiva cima. Il compagno, anch'egli proveniente dalla zona di Salisburgo, è salito sul muro successivo da primo, lei ha tolto la sua sicura dalla sosta.
Lei stessa avrebbe poi dovuto assicurarsi con la corda con cui l'uomo arrampicava davanti. Questo non è stato fatto, secondo le prime ricostruzioni dell'incidente. La giovane scalatrice si è schiantato dalla sosta a circa 50 metri e quindi ha riportato ferite mortali.
In azione c'erano l'Aiut Alpin, il soccorso alpino, i Carabinieri e il personale di emergenza.


Purtroppo è un attimo cambiare una parola e stravolgere il significato di una frase, ma ho fatto del mio meglio. Mi pare che invece di legarsi prima e togliere la sicura dalla sosta dopo, abbia fatto viceversa. In quei frangenti basta un momentaneo disequilibrio per volare giù.

Un mio caro amico una volta, durante una delle calate da Torre Winkler, aveva unito le due mezze corde lasciando molto lunghi i due monconi di corda, e ha in qualche modo pasticciato con la corda nell'anello. Non chiedetemi dettagli, io non c'ero, fatto sta che nell'anello c'era il moncone, non la corda. Si è accorto dell'errore appena prima di iniziare la calata. Ha sentito sul collo il gelido alito della Nera Signora... ancora oggi rabbrividisce quando ricorda quel momento. E non era né la sua prima scalata, né la sua prima corda doppia, anzi tutt'altro.
GNAM
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 1673
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda robibz » lun ago 27, 2018 9:40 am

L'articolo dice che stava salendo da seconda slegata, prima di cadere.

Qua a Bolzano invece mi è stato riferito da amici che per velocizzare la salita, lei abbia deciso di fare un tiro da slegata ma da prima (su un tiro di II/III se non ho capito male) , poi purtroppo è volata
Ultima modifica di robibz il lun ago 27, 2018 14:35 pm, modificato 1 volta in totale.
It's a long way to the top if you wanna rock'n'roll!!!
Avatar utente
robibz
 
Messaggi: 721
Iscritto il: ven nov 15, 2013 14:51 pm
Località: Bolzano

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda gug » lun ago 27, 2018 14:26 pm

robibz ha scritto:L'articolo dice che non si è legata alla corda per salire da seconda e che sia caduta senza essere legata alla corda.

Qua a Bolzano invece mi è stato riferito da amici che per velocizzare la salita, lei abbia deciso di fare un tiro da slegata ma da prima (su un tiro di II/III se non ho capito male) per velocizzare la salita, ma purtroppo è volata


Mi sembra molto più verosimile: all'inizio della Fehrmann alla Torre Stabeler ci sono una cinquantina di metri facili che in effetti fanno venire il dubbio se legarsi o salire slegati.
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Link per raccolta topic del forum
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 6143
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: Recanati

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda Danilo » mar ago 28, 2018 18:52 pm

cuttack ha scritto:Ma che significa salire da secondi non legati?
Seguire il capo libero che il primo recupera?








Immagine
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7193
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda dang » mer ago 29, 2018 0:53 am

cuttack ha scritto:Ma che significa salire da secondi non legati?
Seguire il capo libero che il primo recupera?


potrebbe trattarsi di nodo solo parzialmente eseguito.
visto succedere più di una volta in falesia grazie al cielo senza fatali conseguenze.
dang
 
Messaggi: 594
Images: 1
Iscritto il: gio ott 05, 2006 13:56 pm

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda Fokozzone » gio ago 30, 2018 11:49 am

Classico errore di fretta o deconcentrazione, cominci a fare il nodo, passi un capo nell'imbrago e non lo chiudi.
Una volta lo feci anch'io e fui molto fortunato perché ero in falesia e un tizio sulla via affianco mi avvertì.
Fokozzone
 
Messaggi: 2679
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda Vigorone » gio ago 30, 2018 12:18 pm

Fokozzone ha scritto:Classico errore di fretta o deconcentrazione, cominci a fare il nodo, passi un capo nell'imbrago e non lo chiudi.
Una volta lo feci anch'io e fui molto fortunato perché ero in falesia e un tizio sulla via affianco mi avvertì.


Utilità del doppio controllo incrociato sistematico. In cui personalmente includo anche la chiusura dell'imbrago.
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3663
Images: 0
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda Scannagatti » gio ago 30, 2018 12:23 pm

..
Ciodo, martelo e segon: i miracoli del marangon.
Avatar utente
Scannagatti
 
Messaggi: 179
Iscritto il: gio feb 12, 2015 13:27 pm
Località: Colà

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda ThePuchu! » gio ago 30, 2018 16:23 pm

gug ha scritto:
robibz ha scritto:L'articolo dice che non si è legata alla corda per salire da seconda e che sia caduta senza essere legata alla corda.

Qua a Bolzano invece mi è stato riferito da amici che per velocizzare la salita, lei abbia deciso di fare un tiro da slegata ma da prima (su un tiro di II/III se non ho capito male) per velocizzare la salita, ma purtroppo è volata


Mi sembra molto più verosimile: all'inizio della Fehrmann alla Torre Stabeler ci sono una cinquantina di metri facili che in effetti fanno venire il dubbio se legarsi o salire slegati.


Premetto che le torri le ho solo osservate da lontano, precisamente dal rifugio di fronte bevendo una buona tazza di the, senza mai purtroppo andare oltre, quindi non le conosco ma comunque non capisco la dinamica...
Il compagno di cordata non aveva già raggiunto la sosta successiva (come dice l'articolo)?
Se è così, essendo da seconda.. che senso ha slegarsi e andare da prima? In che modo saresti più rapida?
Sono saliti slegati entrambi? In conserva?
Ripeto, non conosco neanche una via delle torri, ma non vedo la logica di questa ipotesi.

Forse sono solo troppo inesperto per capire la dinamica.
Domando scusa qualora la mia domanda desse fastidio a qualcuno.
Colui che non sente la musica crede che chi danza sia pazzo.
Avatar utente
ThePuchu!
 
Messaggi: 476
Iscritto il: ven mar 27, 2015 15:54 pm

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda gug » ven ago 31, 2018 11:45 am

ThePuchu! ha scritto:
gug ha scritto:
robibz ha scritto:L'articolo dice che non si è legata alla corda per salire da seconda e che sia caduta senza essere legata alla corda.

Qua a Bolzano invece mi è stato riferito da amici che per velocizzare la salita, lei abbia deciso di fare un tiro da slegata ma da prima (su un tiro di II/III se non ho capito male) per velocizzare la salita, ma purtroppo è volata


Mi sembra molto più verosimile: all'inizio della Fehrmann alla Torre Stabeler ci sono una cinquantina di metri facili che in effetti fanno venire il dubbio se legarsi o salire slegati.


Premetto che le torri le ho solo osservate da lontano, precisamente dal rifugio di fronte bevendo una buona tazza di the, senza mai purtroppo andare oltre, quindi non le conosco ma comunque non capisco la dinamica...
Il compagno di cordata non aveva già raggiunto la sosta successiva (come dice l'articolo)?
Se è così, essendo da seconda.. che senso ha slegarsi e andare da prima? In che modo saresti più rapida?
Sono saliti slegati entrambi? In conserva?
Ripeto, non conosco neanche una via delle torri, ma non vedo la logica di questa ipotesi.

Forse sono solo troppo inesperto per capire la dinamica.
Domando scusa qualora la mia domanda desse fastidio a qualcuno.


Se è vera l'ipotesi di cui parlava robibz probabilmente i due sono saliti (legati o slegati) non proteggendosi o assicurandosi per salire la prima parte di roccette facili fino a dove la torre diventa più ripida e ha più senso salire a tiri. Se lei è caduta, anche se era legata, di fatto il compagno faceva semplicemente scorrere la corda e quindi non c'è stato nulla a trattenerla.
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Link per raccolta topic del forum
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 6143
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: Recanati

Re: Incidente sulla Torre Stabeler

Messaggioda Il Gipeto » sab set 08, 2018 15:29 pm

Io invece credo che cercare di capire perché è successa una tragedia sia solo una cosa normalissima e umana e per quanto mi riguarda, nulla ha a che vedere con la curiosità.

Chiamasi "empatia".

Anzi, sinceramente trovo più "anormale", non interessarsene.

È anche la prima cosa che istintivamente chiediamo quando, purtroppo, un lutto ci colpisce da vicino: "Ma cosa/come è successo?"
Il Gipeto
 
Messaggi: 57
Iscritto il: dom ago 27, 2017 16:12 pm

Precedente

Torna a Rock General

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.