Arrampicare da secondi

Area di discussione a carattere generale sull'arrampicata.

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda FarEast » mar feb 07, 2017 13:05 pm

scairanner ha scritto:
FarEast ha scritto:
scairanner ha scritto:credo che per "testa" intendesse qualcosa che va oltre a come la intendi tu: quando su una via ti allontani dallo spit, entrano in gioco fattori mentali che nulla hanno a che vedere con la forza, la tecnica e la resistenza, anzi possono influire negativamente e annientare in pochi secondi tutte le capacità fisiche che hai allenato con fatica nel tempo.



Insomma testa come in qualsiasi altro sport.

Non dirmi che non conosci nessuno che potenzialmente potrebbe salire gradi molto alti e che si blocca appena l'ombelico si stacca dall'altezza del rinvio.


Non dirmi che non conosci la storia di Lanny Bassham. Non dirmi che non sai cosa l'ha portato agli studi che ha fatto. Non dirmi che non sai del suo metodo. Non dirmi che poi, guarda un po', un certo Ben Moon ha avuto enormi benefici dall'applicazione di quel metodo. Come altri, in mille altre attività. La testa conta. Sempre.


Gullich e Kubin scrivevano nel loro libro: "Nell'arrampicata, più che in tutti gli altri sport (!), la mente influisce sullo sportivo sia in modo attivante che in modo bloccante; la preparazione mentale è importante quanto l'istruzione tecnica e l'allenamento alla forza"


Lo.dice.gente che.arrampica.chissa come.mai.



...dire che nell'arrampicata ci sia anche la componente della paura di volare é una cosa. Dire che ci vuole più testa che in altre attività, oddio... Mi pare un po' azzardato...


Forse stai confondendo la capacità di concentrazione per andare a vincere la più importante competizione del mondo (olimpiadi o campionati mondiali) con chi va il sabato a farsi 4 tiri in falesia.
Non ho praticato molti sport a dire il vero, ma in quei pochi non c'è nemmeno lontanamente la componente mentale che è presente nell'arrampicata anche a livello principiante.
Poi che ci voglia testa in tutto mi sembra talmente ovvio, anche per attraversare la strada ce ne vuole un pò.


Naaa, secondo me non sto confondendo.

Tieni separate le due cose: una cosa è l'ANSIA dovuta alla paura di cadere. Che poi spesso e volentieri è infondata, a meno di gradoni e cenge sottostanti.

Un'altra cosa è la testa intesa come concentrazione, motivazione, paura di vincere e la atre mille sfaccettature da psicologia dello sport. Dove è IDENTICA a qualsiasi altra attività...
FarEast
 
Messaggi: 134
Iscritto il: gio gen 05, 2006 16:46 pm
Località: FarEast

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda funkazzista » mar feb 07, 2017 13:13 pm

FarEast ha scritto:[...] una cosa è l'ANSIA dovuta alla paura di cadere. Che poi spesso e volentieri è infondata, a meno di gradoni e cenge sottostanti.

Un'altra cosa è la testa intesa come concentrazione, motivazione, paura di vincere e la atre mille sfaccettature da psicologia dello sport. Dove è IDENTICA a qualsiasi altra attività...

Good point.
Nel caso dell'arraNpicata (e degli altri sport "adrenalinici") la seconda dovrebbe anche servire a superare la prima.
funkazzista
 
Messaggi: 7753
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda coniglio » mar feb 07, 2017 13:14 pm

toglimi dalla lista.
2miliardi di giri non è scalare sul grado.
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7036
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda PIEDENERO » mar feb 07, 2017 13:16 pm

funkazzista ha scritto:
PIEDENERO ha scritto:
wolf jak ha scritto:Sto leggendo il libro "intelligenza artificiale" di Elli e Pezzoli, sei proprio sicuro che non sia arrampicata? :mrgreen:

apriamo un altro topic?? :lol:

PS: alcuni punti sono terribilmente tecnici, ma ben intervallati da racconti e interviste (e foto da urlo!). Davvero un bellissimo libro, molto più che un manuale :D

alt!
trattasi di arrampicata artificiale ed molto più arrampicata questa dell'arrampicata sporiva. anzi.
la componente mentale , la testa è fondamentale, oltre ad essere un mestiere se non addirittura un' arte.

ma che scherziamo! 8)

Progressione in artificiale (aid climbing ain't climbing Immagine): lavoro di carpenteria su roccia (di solito o troppo liscia o troppo marcia o entrambe le cose), con elevatissima probabilità di farsela addosso e/o sfracellarsi :lol:
PS: ovviamente mi riferisco all'artificiale vera, eh, quella dove si usano tanti di quei salcazzi che sembri un albero di natale, mica la staffatina sporadica.


non so, magari anche qualcosa di meno tennnico ed estremo.

sicuramente non intendo arrampicare il classico V+/Ao che oramai, visto i level del claimbers medio è fatto da TUTTI in libbbera. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :lol:

o no? :P
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7284
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda PIEDENERO » mar feb 07, 2017 13:17 pm

coniglio ha scritto:toglimi dalla lista.
2miliardi di giri non è scalare sul grado.

ai.rotto.ilcazzo.

:lol: :D
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7284
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda funkazzista » mar feb 07, 2017 13:22 pm

PIEDENERO ha scritto:
coniglio ha scritto:toglimi dalla lista.
2miliardi di giri non è scalare sul grado.

ai.rotto.ilcazzo.

:lol: :D

Basta cambiare il titolo della lista in "quanti forumisti hanno fatto almeno un ottoà?" :mrgreen:
funkazzista
 
Messaggi: 7753
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda funkazzista » mar feb 07, 2017 13:25 pm

PIEDENERO ha scritto:
funkazzista ha scritto:Progressione in artificiale (aid climbing ain't climbing Immagine): lavoro di carpenteria su roccia (di solito o troppo liscia o troppo marcia o entrambe le cose), con elevatissima probabilità di farsela addosso e/o sfracellarsi :lol:
PS: ovviamente mi riferisco all'artificiale vera, eh, quella dove si usano tanti di quei salcazzi che sembri un albero di natale, mica la staffatina sporadica.


non so, magari anche qualcosa di meno tennnico ed estremo.

sicuramente non intendo arrampicare il classico V+/Ao che oramai, visto i level del claimbers medio è fatto da TUTTI in libbbera. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :lol:

o no? :P

Azz... se fai il serio mi prendi in contropiede(nero)... :lol:
funkazzista
 
Messaggi: 7753
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda Achille_piè_veloce » mar feb 07, 2017 13:26 pm

Eionedvx ha scritto:Cerca che c'è già, dovrebbe essere un topic del buon Roberto :cry:

:cry:
Cerco subito..
Achille_piè_veloce
 
Messaggi: 945
Iscritto il: gio nov 19, 2015 12:50 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda FarEast » mar feb 07, 2017 13:28 pm

EvaK ha scritto:Però, scusate.
Se arrampicare è il gesto e basta.... perchè i bigs i tiri non li chiudono da 2?


Mmmmh, perdonami ma.... ma cosa ti cambia cosa fanno/pensano i bigs? Decidono loro cosa è giusto per te e cosa no?

L'arrampicata è gesto. Io sono d'accordo. Vuoi farlo da primo? Bravo. Vuoi farlo da secondo? Bravo. Vuoi farlo con tutti i rinvii preposizionati? Bravo. Vuoi farlo con gli spit a un metro? Bravo, trovati le vie chiodate a un metro e vai. Vuoi fare vie spittate lunghe da primo o da secondo? Bravo, cercatele e vai. Vuoi arrampicare a circa 8790 m slm? Vai sull'Hillary step (che pare dopo il terremoto sia più facile).

Fa differenza?

Da quel che capisco, PER TE, per come la vivi tu, preferisci andare da prima perchè hai sensazioni ben diverse rispetto ad andare da seconda. Fa differenza? Certo che la fa. Per te sì.

Certo che andare da primi o da secondi fa differenza. Lo fa anche andare DA PRIMI su un E9 o su una via spittata... Lo fa anche partire su una via di 1000 metri avendo o no una cordata che ti precede e che conosce l'itinerario e non si perde.

Per me, insomma, sono cose diverse. Entrare nel merito se arrampicare da secondi è comunque arrampicare, è più una questione di definizioni più che altro...


e anzi, aggiungo, c'è chi storce il naso se partono con i primi 2 rinvii passati in caso di partenza pericolosa?


La cosa che trovo fondamentale, è l'onesta. Se sei abbastanza onesto da ammettere che sei partito con il primo-secondo-terzo-quarto rinvio già passato, per me va bene. Te la dai buona? Va bene. Trovo siano cose personali.
Basta ammettere che uno lo ha fatto in una maniera e uno in un'altra. Se lo ammetti con te e con gli altri, per me sta più che bene.
Sono cose diverse eh? Hanno un diverso valore, ma vanno bene entrambe.

Se invece vogliamo fare qualcosa di *certificato*, beh allora andiamo tutti a fare le gare. Ti attacchi il numeretto sulla schiena, le regole sono uguali per tutti, sei sotto gli occhi di pubblico e giudici, stesse condizioni, stesso tracciato, stessa umidità. Vince chi arriva più in alto, con delle regole precise e prestabilite.

adesso vado a fare la spesa che devo preparare la cena al moroso.


Nutrilo per bene, che l'alpinisten ha bisogno di energie :mrgreen:
FarEast
 
Messaggi: 134
Iscritto il: gio gen 05, 2006 16:46 pm
Località: FarEast

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda PIEDENERO » mar feb 07, 2017 13:33 pm

FarEast ha scritto:
scairanner ha scritto:
FarEast ha scritto:
scairanner ha scritto:credo che per "testa" intendesse qualcosa che va oltre a come la intendi tu: quando su una via ti allontani dallo spit, entrano in gioco fattori mentali che nulla hanno a che vedere con la forza, la tecnica e la resistenza, anzi possono influire negativamente e annientare in pochi secondi tutte le capacità fisiche che hai allenato con fatica nel tempo.



Insomma testa come in qualsiasi altro sport.

Non dirmi che non conosci nessuno che potenzialmente potrebbe salire gradi molto alti e che si blocca appena l'ombelico si stacca dall'altezza del rinvio.


Non dirmi che non conosci la storia di Lanny Bassham. Non dirmi che non sai cosa l'ha portato agli studi che ha fatto. Non dirmi che non sai del suo metodo. Non dirmi che poi, guarda un po', un certo Ben Moon ha avuto enormi benefici dall'applicazione di quel metodo. Come altri, in mille altre attività. La testa conta. Sempre.


Gullich e Kubin scrivevano nel loro libro: "Nell'arrampicata, più che in tutti gli altri sport (!), la mente influisce sullo sportivo sia in modo attivante che in modo bloccante; la preparazione mentale è importante quanto l'istruzione tecnica e l'allenamento alla forza"


Lo.dice.gente che.arrampica.chissa come.mai.



...dire che nell'arrampicata ci sia anche la componente della paura di volare é una cosa. Dire che ci vuole più testa che in altre attività, oddio... Mi pare un po' azzardato...


Forse stai confondendo la capacità di concentrazione per andare a vincere la più importante competizione del mondo (olimpiadi o campionati mondiali) con chi va il sabato a farsi 4 tiri in falesia.
Non ho praticato molti sport a dire il vero, ma in quei pochi non c'è nemmeno lontanamente la componente mentale che è presente nell'arrampicata anche a livello principiante.
Poi che ci voglia testa in tutto mi sembra talmente ovvio, anche per attraversare la strada ce ne vuole un pò.


Naaa, secondo me non sto confondendo.

Tieni separate le due cose: una cosa è l'ANSIA dovuta alla paura di cadere. Che poi spesso e volentieri è infondata, a meno di gradoni e cenge sottostanti.

Un'altra cosa è la testa intesa come concentrazione, motivazione, paura di vincere e la atre mille sfaccettature da psicologia dello sport. Dove è IDENTICA a qualsiasi altra attività...


la TESTA è la capacità o meno di saper affrontare situazioni rischiose.di mantenere la calma e la concentrazione in situazioni nelle quali NON puoi cadere. di stare sereno appeso a due chiodi con 800m sotto le chiappe. di affrontare un bivacco imprevisto. di non fartela sotto quando raggiungi, su una via, il punto di non ritorno. di gestire una situazione imprevista magari appeso alle corde mentre ti cali in doppia.....
cosa c'entra lo psicologo? e dove trovi queste situazioni in altri sport? in alcuni, pochi si.
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7284
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda PIEDENERO » mar feb 07, 2017 13:34 pm

funkazzista ha scritto:
PIEDENERO ha scritto:
funkazzista ha scritto:Progressione in artificiale (aid climbing ain't climbing Immagine): lavoro di carpenteria su roccia (di solito o troppo liscia o troppo marcia o entrambe le cose), con elevatissima probabilità di farsela addosso e/o sfracellarsi :lol:
PS: ovviamente mi riferisco all'artificiale vera, eh, quella dove si usano tanti di quei salcazzi che sembri un albero di natale, mica la staffatina sporadica.


non so, magari anche qualcosa di meno tennnico ed estremo.

sicuramente non intendo arrampicare il classico V+/Ao che oramai, visto i level del claimbers medio è fatto da TUTTI in libbbera. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :lol:

o no? :P

Azz... se fai il serio mi prendi in contropiede(nero)... :lol:

scheeeerso 8) :P
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7284
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda FarEast » mar feb 07, 2017 13:40 pm

PIEDENERO ha scritto:cosa c'entra lo psicologo? e dove trovi queste situazioni in altri sport? in alcuni, pochi si.


Uhm.... guarda... vedo che parliamo lingue diverse.

Non guardare solo alla testa come caratteristica che ti porta o meno in situazioni rischiose. Io ho scritto proprio di SEPARARE le due cose.

Cosa centra lo psicologo? Lo psicologo non so , ma la PSICOLOGIA centra eccome.

Fai una cosa. Cerca un po' in rete cos'è la psicologia sportiva.

Anzi, meglio: se hai conoscenti che praticano uno sport agonistico ad alto livello (e sottolineo ALTO), chiedigli quanto conta la testa in una prestazione. Qualsiasi sport o attività.

Rimarrai stupito delle risposte.
FarEast
 
Messaggi: 134
Iscritto il: gio gen 05, 2006 16:46 pm
Località: FarEast

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda funkazzista » mar feb 07, 2017 13:42 pm

FarEast ha scritto:L'arrampicata è gesto. Io sono d'accordo. Vuoi farlo da primo? Bravo. Vuoi farlo da secondo? Bravo. Vuoi farlo con tutti i rinvii preposizionati? Bravo. Vuoi farlo con gli spit a un metro? Bravo, trovati le vie chiodate a un metro e vai. Vuoi fare vie spittate lunghe da primo o da secondo? Bravo, cercatele e vai. Vuoi arrampicare a circa 8790 m slm? Vai sull'Hillary step (che pare dopo il terremoto sia più facile).

Fa differenza?

Da quel che capisco, PER TE, per come la vivi tu, preferisci andare da prima perchè hai sensazioni ben diverse rispetto ad andare da seconda. Fa differenza? Certo che la fa. Per te sì.

Certo che andare da primi o da secondi fa differenza. Lo fa anche andare DA PRIMI su un E9 o su una via spittata... Lo fa anche partire su una via di 1000 metri avendo o no una cordata che ti precede e che conosce l'itinerario e non si perde.

Per me, insomma, sono cose diverse. Entrare nel merito se arrampicare da secondi è comunque arrampicare, è più una questione di definizioni più che altro...

Non ci piove.
Però, se ho ben capito la frase di EvaK da cui è partito tutto il topic (eventualmente lei preciserà)
EvaK ha scritto:[...] intendo distinguere tra arrampicata come sport da arrampicata come fitness. Sono due cose molto molto diverse. Nella seconda si fanno movimenti, nella prima si da il proprio meglio per imparare l'arte dell'arrampicata, dedicandosi con impegno a superare i propri limiti.
E purtroppo spesso, soprattutto nelle donne, prevale l'atteggiamento che porta a pensare "io arrampico per divertirmi, non ho voglia di sbattermi". E spesso questo atteggiamento prevale nelle donne, che pensano, sbagliando, che lo sbattimento non sia adatto a loro.

Comunque si, lo sport arrampicata è scalare da primi. Da secondi è fitness o allenamento. Non sai quanto spesso lo faccia, soprattutto se ho poco tempo, giusto per fare volume. Ma in quel momento, so che non sto arrampicando, mi sto semplicemente allenando per l'arrampicata.

si riferisce ad un ambito ben preciso (falesia e/o sala) e ad una categoria ben precisa di arrampicatori (quelli che arrampicano solo da secondi).
Con questa premessa, non è oggettivo che costoro rinunciano ad una parte dell' "esperienza arrampicata"?
Fatti loro, eh, e ovviamente va bene così.
funkazzista
 
Messaggi: 7753
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda FarEast » mar feb 07, 2017 13:49 pm

funkazzista ha scritto:[
Con questa premessa, non è oggettivo che costoro rinunciano ad una parte dell' "esperienza arrampicata"?
Fatti loro, eh, e ovviamente va bene così.


Uhm...in effetti forse sono andato un po' fuori tema.
Per rispondere alla domanda: evidentemente sì, rinunciano a una parte dell'arrampicata, ma se lo lo fanno è perchè preferiscono così... D'altra parte anche io ho rinunciato a fare un certo tipo di alpinismo/arrampicata. Mi sono perso qualcosa? Sicuramente! Avevo voglia di farlo? Evidentemente non abbastanza o non ne avevo le capacità. Va bene lo stesso...peace!
FarEast
 
Messaggi: 134
Iscritto il: gio gen 05, 2006 16:46 pm
Località: FarEast

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda scairanner » mar feb 07, 2017 13:56 pm

FarEast ha scritto:
PIEDENERO ha scritto:cosa c'entra lo psicologo? e dove trovi queste situazioni in altri sport? in alcuni, pochi si.


Uhm.... guarda... vedo che parliamo lingue diverse.

Non guardare solo alla testa come caratteristica che ti porta o meno in situazioni rischiose. Io ho scritto proprio di SEPARARE le due cose.

Cosa centra lo psicologo? Lo psicologo non so , ma la PSICOLOGIA centra eccome.

Fai una cosa. Cerca un po' in rete cos'è la psicologia sportiva.

Anzi, meglio: se hai conoscenti che praticano uno sport agonistico ad alto livello (e sottolineo ALTO), chiedigli quanto conta la testa in una prestazione. Qualsiasi sport o attività.

Rimarrai stupito delle risposte.


Scusa, ma ancora si tira in ballo l'agonismo e si svia dalla prima affermazione di Eva (che ormai non cito più perché l'ho fatto altre volte).
Qui non c'è nessun agonista.

Comunque sia.
Se vado a farmi una corsa o una partita a calcetto la testa posso metterla ai minimi, se arrampico no.
Chiamala ansia, chiamala come vuoi.
Non ho mai visto qualcuno tornare indietro da una nuotata perché "oggi non ci sono con la testa", tornare indietro da una via rientra invece tra le eventualità ricorrenti di una giornata in falesia.
O forse non frequenti le falesie.
Ecco.
E comunque era per attaccarti su più fronti na soprattutto per la nobile causa del milione :mrgreen:
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4741
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda PIEDENERO » mar feb 07, 2017 14:02 pm

allora mi trovate uno pisicologo bravo che voglio andare a fare la nord dall' aigher?
grazie. 8)

:mrgreen:
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7284
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda Steff » mar feb 07, 2017 14:04 pm

io sono molto d'accordo con quanto detto da FarEast e, troppo brevemente forse per essere notato avevo detto qualcosa di simile
(so che il mio parere conta pocopoco e che mi hanno già detto di smammare, ma voto FarEast) :mrgreen: =D>
scairanner ha scritto:
Non ho mai visto qualcuno tornare indietro da una nuotata perché "oggi non ci sono con la testa"

io io io .... :smt041
Avatar utente
Steff
 
Messaggi: 266
Images: 3
Iscritto il: gio dic 29, 2016 17:25 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda PIEDENERO » mar feb 07, 2017 14:06 pm

PIEDENERO ha scritto:allora mi trovate uno pisicologo bravo che voglio andare a fare la nord dall' aigher?
grazie. 8)

:mrgreen:

comunque da secondo.... ma poi la metto nel curricolculum? :D
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7284
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda funkazzista » mar feb 07, 2017 14:09 pm

Tutto quello che volete, però non mi sembra che confrontare l'arrampicata con gli altri sport sposti la questione... e inoltre l'arrampicata non è uno sport :mrgreen:, quindi non si può confrontare :lol:
funkazzista
 
Messaggi: 7753
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Arrampicare da secondi

Messaggioda funkazzista » mar feb 07, 2017 14:16 pm

Steff ha scritto:
scairanner ha scritto:
Non ho mai visto qualcuno tornare indietro da una nuotata perché "oggi non ci sono con la testa"

io io io .... :smt041

Maaa... nuotavi da prima o da seconda?!? :-k
funkazzista
 
Messaggi: 7753
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Rock General

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.