lo sfigato...

Area di discussione a carattere generale sull'arrampicata.

lo sfigato...

Messaggioda Danilo » mer ago 28, 2013 23:17 pm

...quello/a che entra in rifugio con l'imbragatura e la tiene su finchè non esce :lol:
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7193
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Messaggioda Freeraf » gio ago 29, 2013 8:36 am

Solo l'imbrago? Anche casco e kit da ferrata ho visto ultimamente.... :twisted:
...Maaa..se polo meter sot sgnapa???
Avatar utente
Freeraf
 
Messaggi: 892
Images: 12
Iscritto il: gio lug 05, 2007 8:14 am
Località: 45°57'09,99"N 12°05'46,49"E

Messaggioda Babbuccio » gio ago 29, 2013 17:36 pm

luigi dal re ha scritto:beh...anche io non scherzo,lo scorso anno sceso da una via al Colodri per il sentiero mi trovo a passeggiare per Arco con ntutto l'armamentario e ,siccome dovevamo aspettare due amici ci siamo infilati nei negozi..
Maaa....
Nessuno ti ha detto che le doppie erano finite....
Io l'ho detto a quattro tipi che si sono fermati a bere una birra al Gatto Rosso ancora imbragati con su ancora tutto il materiale e lo zaino vuoto....
Hanno fatto finta di non aver sentito......
Avatar utente
Babbuccio
 
Messaggi: 286
Images: 1
Iscritto il: dom dic 02, 2012 18:48 pm
Località: Valle Seriana

Messaggioda Danilo » ven ago 30, 2013 0:31 am

...nello sfilarla gli si incastra la prima corda doppia.
sotto gliene aspettano ancora nove :lol:
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7193
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Messaggioda fedebos » ven ago 30, 2013 8:10 am

Quello che la sua prima volta in falesia si presenta con borsa frigo rigida e pesantissima piena di birre per poi accorgersi che l'accesso alla falesia è più impegnativo della falesia stessa..... (io)
è più importante il viaggio della destinazione
Avatar utente
fedebos
 
Messaggi: 104
Iscritto il: ven mar 09, 2012 9:39 am
Località: Treviso

Messaggioda Babbuccio » ven ago 30, 2013 9:39 am

:( Mi sono sentito sfigato quando una ciocca dei miei bei capelli lunghi ( il secolo scorso ) mi é entrata nell'otto durante una calata.....
Mucio dolor..... :(
Avatar utente
Babbuccio
 
Messaggi: 286
Images: 1
Iscritto il: dom dic 02, 2012 18:48 pm
Località: Valle Seriana

Messaggioda Drugo Lebowsky » ven ago 30, 2013 10:09 am

Babbuccio ha scritto::( Mi sono sentito sfigato quando una ciocca dei miei bei capelli lunghi ( il secolo scorso ) mi é entrata nell'otto durante una calata.....
Mucio dolor..... :(


capita.


... pensa che ad un amico è entrata l'estremità di un pizzetto bello lungo e acconciato come una treccina :mrgreen:

praticamente si è auto-scalpato l'estremità del mento :x
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda giubi_pd » ven ago 30, 2013 10:10 am

Drugo Lebowsky ha scritto:
Babbuccio ha scritto::( Mi sono sentito sfigato quando una ciocca dei miei bei capelli lunghi ( il secolo scorso ) mi é entrata nell'otto durante una calata.....
Mucio dolor..... :(


capita.


... pensa che ad un amico è entrata l'estremità di un pizzetto bello lungo e acconciato come una treccina :mrgreen:

praticamente si è auto-scalpato l'estremità del mento :x


oddio che dolore :?
Avatar utente
giubi_pd
 
Messaggi: 1834
Iscritto il: mar gen 17, 2012 13:16 pm
Località: Alla Pendice della trachite

Messaggioda Pié » ven ago 30, 2013 10:14 am

Drugo Lebowsky ha scritto:
Babbuccio ha scritto::( Mi sono sentito sfigato quando una ciocca dei miei bei capelli lunghi ( il secolo scorso ) mi é entrata nell'otto durante una calata.....
Mucio dolor..... :(


capita.


... pensa che ad un amico è entrata l'estremità di un pizzetto bello lungo e acconciato come una treccina :mrgreen:

praticamente si è auto-scalpato l'estremità del mento :x



dio mio che scena truculenta
evviva la burtleina!
Avatar utente
Pié
 
Messaggi: 3482
Images: 33
Iscritto il: mar giu 10, 2003 16:41 pm
Località: migrato in magozia

Messaggioda EasyMan » ven ago 30, 2013 10:42 am

lo sfigato è quello che si dimentica l'imbrago a casa e se ne accorge arrivato in loco
EasyMan
 
Messaggi: 1465
Images: 6
Iscritto il: mar lug 26, 2005 19:16 pm

Messaggioda Piero26 » ven ago 30, 2013 10:48 am

quello che sale da secondo sul primo tiro si lega (almeno io..) sempre dopo per evitare attorcigliamenti vari, mentre recuperava io stavo facendo un bisognino.. mi giro e non vedo più le corde :roll: :lol:

:lol:

mi sono sentito sfigato, mezzo tiro in solitaria e me le sono anche sentite 8O sto stronzo! :lol:
Avatar utente
Piero26
 
Messaggi: 1133
Images: 39
Iscritto il: gio ago 06, 2009 22:43 pm
Località: a Nord del Lago di Garda

Messaggioda Drugo Lebowsky » ven ago 30, 2013 10:48 am

ciò Piè...si, beh... io ero sotto ad una breve doppia in discesa da una pala (dopo un bivacco programmato... ehm... molto liquido, diciamolo :mrgreen: )

a un certo punto:
ahi, ahi, ahi....
cosa succede?
il barbìn! aiahiai! ... il barbìn! ahi!... fàe che? ... ahiai!
TIRA!!! :smt044
e così fece :lol:


il bello poi venne giù a valle, a tavola, quando nel bel mezzo della cena da una tasca tirò fuori ed esibì lo scalpo :twisted: con ancora la goccia di sangue rappresso :lol:

una scena tra l'esilarante ed il macabro :mrgreen:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda guido6677 » ven ago 30, 2013 10:56 am

Drugo Lebowsky ha scritto:ciò Piè...si, beh... io ero sotto ad una breve doppia in discesa da una pala (dopo un bivacco programmato... ehm... molto liquido, diciamolo :mrgreen: )

a un certo punto:
ahi, ahi, ahi....
cosa succede?
il barbìn! aiahiai! ... il barbìn! ahi!... fàe che? ... ahiai!
TIRA!!! :smt044
e così fece :lol:


il bello poi venne giù a valle, a tavola, quando nel bel mezzo della cena da una tasca tirò fuori ed esibì lo scalpo :twisted: con ancora la goccia di sangue rappresso :lol:

una scena tra l'esilarante ed il macabro :mrgreen:


gesù che dolore...
:lol: :lol: :lol:
si prega di non sostare nella zona bianca
Avatar utente
guido6677
 
Messaggi: 893
Images: 43
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: sanna

Messaggioda Drugo Lebowsky » ven ago 30, 2013 11:01 am

Piero26 ha scritto:
mezzo tiro in solitaria e me le sono anche sentite 8O sto stronzo! :lol:


:roll:
sono sul primo tiro sopra una cengia in pieno sole
salgo per una fessura diedro
c'è tutto, ma per me è decisamente fisica
a un certo punto mi sento decisamente spossato, cotto... (capii anni dopo, provando l'analoga sensazione in un posto desertico, che mi ero beccato un colpo di calore...)
a un certo punto metto giù qlcs e mi giro per dire all'amico di stare all'occhio che ero bello spolpo
e vedo l'amico, 40 metri sotto sul cengione, che sta tranquillamente mettendosi le scarpette con spire e epire... e spire di corda al suolo...
mi sono sentito la gola ancora più secca :x
sono stato zitto ed ho continuato fino in sosta

quando mi ha raggiunto gli ho chiesto se gli sembrasse giusto mollare tutto e legarsi le scarpe senza manco guardarmi...
beh? non stavi andando su? ... non vorrai mica volare, no? ciò! se sa che no se vòea!
si, beh, insomma... meglio che fai su te un po' di tiri, va... :oops: :oops: :oops:
:mrgreen:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda Pié » ven ago 30, 2013 11:11 am

Drugo Lebowsky ha scritto:ciò Piè...si, beh... io ero sotto ad una breve doppia in discesa da una pala (dopo un bivacco programmato... ehm... molto liquido, diciamolo :mrgreen: )

a un certo punto:
ahi, ahi, ahi....
cosa succede?
il barbìn! aiahiai! ... il barbìn! ahi!... fàe che? ... ahiai!
TIRA!!! :smt044
e così fece :lol:


il bello poi venne giù a valle, a tavola, quando nel bel mezzo della cena da una tasca tirò fuori ed esibì lo scalpo :twisted: con ancora la goccia di sangue rappresso :lol:

una scena tra l'esilarante ed il macabro :mrgreen:


se è quel "famoso" bivacco che mi avevi detto ci credo che gli si è preso dentro il barbin.. :smt003
che poi ad immaginarmi sentir dire in veneto : il barbìn! aiahiai! ... il barbìn! ahi!... fàe che? ... ahiai! sto facendo fatica a rimanere serio in ufficio!! :smt082 :smt082 :smt082
evviva la burtleina!
Avatar utente
Pié
 
Messaggi: 3482
Images: 33
Iscritto il: mar giu 10, 2003 16:41 pm
Località: migrato in magozia

Messaggioda Pié » ven ago 30, 2013 11:21 am

Piero26 ha scritto:quello che sale da secondo sul primo tiro si lega (almeno io..) sempre dopo per evitare attorcigliamenti vari, mentre recuperava io stavo facendo un bisognino.. mi giro e non vedo più le corde :roll: :lol:

:lol:

mi sono sentito sfigato, mezzo tiro in solitaria e me le sono anche sentite 8O sto stronzo! :lol:


capitato anche a me.. :roll:
che idioti :lol:
evviva la burtleina!
Avatar utente
Pié
 
Messaggi: 3482
Images: 33
Iscritto il: mar giu 10, 2003 16:41 pm
Località: migrato in magozia

Messaggioda giorgiolx » ven ago 30, 2013 12:07 pm

Pié ha scritto:
Drugo Lebowsky ha scritto:
Babbuccio ha scritto::( Mi sono sentito sfigato quando una ciocca dei miei bei capelli lunghi ( il secolo scorso ) mi é entrata nell'otto durante una calata.....
Mucio dolor..... :(


capita.


... pensa che ad un amico è entrata l'estremità di un pizzetto bello lungo e acconciato come una treccina :mrgreen:

praticamente si è auto-scalpato l'estremità del mento :x



dio mio che scena truculenta


http://www.valdimello.it/v2/User/asp/Vdm.asp?ac=169


D?improvviso come aggredito da una tarantola, il Popi si dimena, scalcia sulle staffe, scruta verso il basso in cerca di una rapida soluzione che non trova: poi urla: devo assolutamente cagare!
Fa cagare? ?Mi chiede Masa per nulla stupito, distratto dalla sua lettura a voce alta del libro di fantapolitica Bodenchaff.
Avete idea di cosa significhi farlo a seicento metri dal suolo, in piedi sulle staffe ancorate a chiodini inseriti per qualche centimetro e che di colpo potrebbero cedere?
Bisogna spostare l?assicurazione dall?imbrago ad una semplice fettuccia legata in vita, e quindi, calare imbrago, pantaloni e mutande giocando sull?equilibrio delle staffe con i piedi che tendono sfuggire e a divaricarsi in improvvise spaccate frontali.
Masa ha lasciato il libro, un evento così precipitoso è raro e poi serpeggia in sosta, anche una vena di preoccupazione: ?l?impellente necessità? è sopra le nostre teste.
Dal deretano che si profila tra gli strapiombi contro il cielo, si stacca rapidissima una meteora, ma la roccia è tanto strapiombante che precipita nel vuoto, forse con un sibilo.
Popi si sente svuotato e stanco e chiede essere sostituito ma ne io ne Masa ci rendiamo disponibili: c?è un attimo di sconcerto e smarrimento quindi non rimane altro che scendere.
La prima doppia è terrificante, la corda penzola una decina di metri dalla roccia, solo cinquanta metri più in basso sembra possibile riacciuffare la parete.
Infilo l?otto sulle corde senza usare cordini e prusik di sicurezza; tecniche che reputiamo avvilenti e scendo.
Superato il bordo del tetto, inizio a roteare. Divarico le gambe per avere maggior stabilità ma serve a poco, poi d?improvviso mi trovo stirato verso l?otto, la fronte schiacciata contro il metallo reso bollente dall?attrito: i capelli sono stati risucchiati dal discensore.
Urlo di dolore e dall?alto spuntano curiose le teste dei miei compagni.
Separo i capelli in piccole ciocche che strappo con le dita. Proseguo la calata con un buco nella fitta chioma e odore di pollo bruciato per i capelli rimasti a carbonizzarsi nel discensore, fino a toccare la roccia con la punta della scarpa. Do una piccola spinta e pendolo; afferro una fessura e riorganizzo un posto di sosta.
Mi raggiunge il Popi poi scende Paolo. Ha i capelli lunghi ed è preoccupato. Per evitare il contatto con l?otto, tiene la testa rivolta verso l?alto.
A metà discesa lancia un urlo straziante.
Il maledetto discensore gli ha risucchiato un ciuffo di barba.
Dev?essere un dolore pazzesco, urla e sbiascica parole incomprensibili con la guancia appiccicata al metallo: ma non ha altra soluzione che strappare.
Spelacchiati e svuotati, proseguiamo le doppie senza particolari difficoltà e nel pomeriggio siamo sulla cengia alberata di metà parete.
Prima di scendere dal sentiero della Val Livincina, andiamo in silenzioso pellegrinaggio a vedere il punto d?impatto del siluro sulla cengia del Precipizio.
Sembra impossibile ma si è conficcato per alcuni centimetri nel terreno.
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Klaatu, Barada, Nikto!
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 13841
Images: 67
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Messaggioda Pié » ven ago 30, 2013 12:49 pm

giorgiolx ha scritto:
http://www.valdimello.it/v2/User/asp/Vdm.asp?ac=169


D?improvviso come aggredito da una tarantola, il Popi si dimena, scalcia sulle staffe, scruta verso il basso in cerca di una rapida soluzione che non trova: poi urla: devo assolutamente cagare!
Fa cagare? ?Mi chiede Masa per nulla stupito, distratto dalla sua lettura a voce alta del libro di fantapolitica Bodenchaff.
Avete idea di cosa significhi farlo a seicento metri dal suolo, in piedi sulle staffe ancorate a chiodini inseriti per qualche centimetro e che di colpo potrebbero cedere?
Bisogna spostare l?assicurazione dall?imbrago ad una semplice fettuccia legata in vita, e quindi, calare imbrago, pantaloni e mutande giocando sull?equilibrio delle staffe con i piedi che tendono sfuggire e a divaricarsi in improvvise spaccate frontali.
Masa ha lasciato il libro, un evento così precipitoso è raro e poi serpeggia in sosta, anche una vena di preoccupazione: ?l?impellente necessità? è sopra le nostre teste.
Dal deretano che si profila tra gli strapiombi contro il cielo, si stacca rapidissima una meteora, ma la roccia è tanto strapiombante che precipita nel vuoto, forse con un sibilo.
Popi si sente svuotato e stanco e chiede essere sostituito ma ne io ne Masa ci rendiamo disponibili: c?è un attimo di sconcerto e smarrimento quindi non rimane altro che scendere.
La prima doppia è terrificante, la corda penzola una decina di metri dalla roccia, solo cinquanta metri più in basso sembra possibile riacciuffare la parete.
Infilo l?otto sulle corde senza usare cordini e prusik di sicurezza; tecniche che reputiamo avvilenti e scendo.
Superato il bordo del tetto, inizio a roteare. Divarico le gambe per avere maggior stabilità ma serve a poco, poi d?improvviso mi trovo stirato verso l?otto, la fronte schiacciata contro il metallo reso bollente dall?attrito: i capelli sono stati risucchiati dal discensore.
Urlo di dolore e dall?alto spuntano curiose le teste dei miei compagni.
Separo i capelli in piccole ciocche che strappo con le dita. Proseguo la calata con un buco nella fitta chioma e odore di pollo bruciato per i capelli rimasti a carbonizzarsi nel discensore, fino a toccare la roccia con la punta della scarpa. Do una piccola spinta e pendolo; afferro una fessura e riorganizzo un posto di sosta.
Mi raggiunge il Popi poi scende Paolo. Ha i capelli lunghi ed è preoccupato. Per evitare il contatto con l?otto, tiene la testa rivolta verso l?alto.
A metà discesa lancia un urlo straziante.
Il maledetto discensore gli ha risucchiato un ciuffo di barba.
Dev?essere un dolore pazzesco, urla e sbiascica parole incomprensibili con la guancia appiccicata al metallo: ma non ha altra soluzione che strappare.
Spelacchiati e svuotati, proseguiamo le doppie senza particolari difficoltà e nel pomeriggio siamo sulla cengia alberata di metà parete.
Prima di scendere dal sentiero della Val Livincina, andiamo in silenzioso pellegrinaggio a vedere il punto d?impatto del siluro sulla cengia del Precipizio.
Sembra impossibile ma si è conficcato per alcuni centimetri nel terreno.


l'alpinismo è soferensa (cit.) :smt003
evviva la burtleina!
Avatar utente
Pié
 
Messaggi: 3482
Images: 33
Iscritto il: mar giu 10, 2003 16:41 pm
Località: migrato in magozia

Prossimo

Torna a Rock General

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.