Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Area di discussione su argomenti di montagna in generale.

Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda paul mone » mar nov 15, 2022 16:26 pm

Finalmente il politicamente corretto e la cultura della cancellazione arrivano a fare pulizia tra i nomi delle via di alpinismo e arrampicata.

https://www.repubblica.it/viaggi/2022/1 ... 5-P1-S2-T1

Action directe la prima che mi viene in mente.
paul mone
 
Messaggi: 311
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda giorgiolx » mar nov 15, 2022 16:37 pm

paul mone ha scritto:Finalmente il politicamente corretto e la cultura della cancellazione arrivano a fare pulizia tra i nomi delle via di alpinismo e arrampicata.

https://www.repubblica.it/viaggi/2022/1 ... 5-P1-S2-T1

Action directe la prima che mi viene in mente.




ahahahhaha in italia c'e' di tutto...dai tiri con doppio senso sessuale di lumignano (non che a lecco....per esempio magico ciuffetto....) , a vie con riferimenti politici tipi... placanica (? mi pare) in risposta alla via carlo giuliani, boia chi molla, falce e martello, che-guevara...comunque e' vero, chi apre mette il nome che vuole.
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14556
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda monaco » mar nov 15, 2022 18:00 pm

paul mone ha scritto:Finalmente il politicamente corretto e la cultura della cancellazione arrivano a fare pulizia tra i nomi delle via di alpinismo e arrampicata.

https://www.repubblica.it/viaggi/2022/1 ... 5-P1-S2-T1

Action directe la prima che mi viene in mente.



i nomi definiscono chi li da, non la via
senza star a scomodare si alti concetti,
se uno intitola/dedica alla notte dei cristalli o al gas nazista (!!!) una via
e' semplicemente stupido
e lo sta gridando al mondo

proprio per questo non cambierei il nome
pero' se fossi un climber del luogo, mi muoverei affinché le vie diventino, nella memoria collettiva, semplicemente ''il 7b boulderoso laggiù ''
e affinché le guide cartacee del tipo non vengano vendute...nemmeno ''accompagnate da foglietto illustrativo''

p.s.
anche senza scomodare climber ben politicizzati, gli esempi nel saper dire basta quando ci vuole, non mancano:
- pestaneve i-maialista di una piccola citta' toscana, famoso (solo) sulla stampa locale
- tenta di far passare il suo pestar neve come superom(in)ismo per appoggiare la sua candidatura con casa'nasega o sorelli d'itaGlia ('un ricordo)
- chiede alla sezione del cai vaini per la prossima spedizione a pestar neve, che tanto lustro darebbe al sodalizio
- l'insieme degli istruttori della sezione (piu' vicini ai chirichetti che ai mangiabambini) scrive in coro ''o noi, o lui''.
- visto che lui i corsi non li fa (manco il terzo per grazia ricevuta), hanno scelto ''loro''

mi direte che ora sdi e' un partito come tutti quell'altri...e che i chirichetti aveveno torto a censurare il tipo
la risposta e':
1) non lo hanno censurato...ma hanno impedito al cai di finanziare (le sue vacanze e) un progetto poco alpinistico e molto politico
2) almeno in una parte della toscana, sdi non e' un partito come tutti quell'artri, ma raccatta proprio il fondo del barile

edit:
i) si scrive i-maiala, perdio
ii) era casa'nasega e non sdi, vabbe', la seconda sta appena sopra il fondo del barile, la prima pure sotto
EP-team
monaco
 
Messaggi: 808
Images: 41
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda paul mone » mar nov 15, 2022 19:05 pm

monaco ha scritto:se uno intitola/dedica alla notte dei cristalli o al gas nazista (!!!) una via
e' semplicemente stupido
e lo sta gridando al mondo


E se uno intitola/dedica una via all'aereo che ha sganciato una bomba atomica? o al fibrocemeto di amianto? O ad un'organizzazione terroristica?
Io sabato ho fatto una via che si chiama bagonghi, e sono piuttosto sicuro che qualcuno possa sentirsi offeso da questo nome.
Certo potrei dire - la via vicino a "schiavi, ma distinti" - ... a no, nemmeno questo, pure qui molti legittimamenti possono obiettare.
Ci aspetta un duro lavoro!
paul mone
 
Messaggi: 311
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda scairanner » mar nov 15, 2022 20:40 pm

paul mone ha scritto:
E se uno intitola/dedica una via all'aereo che ha sganciato una bomba atomica?


Non ci vedrei nulla di male, può anche essere che chi dà quel nome lo faccia per il motivo opposto a quello che supponi tu. O semplicemente potrebbe innocentemente riferirsi al pezzo che spopolava negli anni ottanta. Perché vedere sempre il male anche dove potrebbe non esserci?
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 5806
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda paul mone » mar nov 15, 2022 21:12 pm

Ma certo, ma questo vale anche per zyklon b. Quindi? Oltre al nome dobbiamo conoscere anche le motivazioni? Difficile, no?
paul mone
 
Messaggi: 311
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda giorgiolx » mar nov 15, 2022 21:49 pm

Che poi chi se ne frega....basta che ci sia una cerniera di spit e soste prova di bomba ahahaha

Alla fine quando sei alcolizzato..che te frega se è un cabernet un pinot o un sangiovese ahahaah
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14556
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda paul mone » mer nov 16, 2022 9:12 am

Capita a fagiuolo
https://www.ilmattino.it/napoli/politic ... 54849.html
Secondo membri del consiglio comunale di Napoli anche la semplice parola "bivacco" è evocativa di fascismo, pur in un contesto assolutamente neutro.
Ne abbiamo di cose da riscrivere...
paul mone
 
Messaggi: 311
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda funkazzista » mer nov 16, 2022 13:16 pm

Il problema è complesso e non si può certo liquidare in due righe.
Però invece di etichettare tutto come "cancel culture", mi sembra sia giusto chiedersi se è opportuno celebrare certi personaggi/avvenimenti.
Il che non significa assolutamente cancellarli dalla memoria collettiva, anzi, semmai il contrario.
funkazzista
 
Messaggi: 8831
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda funkazzista » mer nov 16, 2022 14:11 pm

monaco ha scritto:i nomi definiscono chi li da, non la via
senza star a scomodare si alti concetti,
se uno intitola/dedica alla notte dei cristalli o al gas nazista (!!!) una via
e' semplicemente stupido
e lo sta gridando al mondo

proprio per questo non cambierei il nome

Quoto.
E aggiungo che anche per questo va sempre mantenuta la memoria di chi ha dato il nome, anche per i monotiri.
funkazzista
 
Messaggi: 8831
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda paul mone » mer nov 16, 2022 15:24 pm

funkazzista ha scritto:giusto chiedersi se è opportuno celebrare certi personaggi/avvenimenti


Ci stiamo ripetendo.
In certi casi è proprio reato celebrare certi personaggi.
Ma intitolare non vuol dire celebrare.
Quindi, mi cito, oltre al nome dobbiamo conoscere anche le motivazioni, e non è per niente facile perchè se vado oltralpe facile che io non sappia nemmeno il significato del nome, figurati conoscere le motivazioni del chiodatore, anche ammesso che sulla guida ci sia l'info. A me kristalltag fino a ieri non significava molto, e se lo metto su google il primo riferimento è a Trump.
Come dicevo, lavoro difficile, considerato anche la varietà di angolazioni da cui guardare, non certo solo quella politica classica, vedi gli esempi fatti.
paul mone
 
Messaggi: 311
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda funkazzista » mer nov 16, 2022 15:45 pm

paul mone ha scritto:
funkazzista ha scritto:giusto chiedersi se è opportuno celebrare certi personaggi/avvenimenti


Ci stiamo ripetendo.
In certi casi è proprio reato celebrare certi personaggi.
Ma intitolare non vuol dire celebrare.

Scusa, sono stato (come spesso mi accade) troppo sintetico: il mio era solo una precisazione generale sull'uso (spesso a mio parere distorto e/o a sproposito) delle espressioni "cancel culture" e "politically correct".
paul mone ha scritto:Quindi, mi cito, oltre al nome dobbiamo conoscere anche le motivazioni, e non è per niente facile perchè se vado oltralpe facile che io non sappia nemmeno il significato del nome, figurati conoscere le motivazioni del chiodatore, anche ammesso che sulla guida ci sia l'info. A me kristalltag fino a ieri non significava molto, e se lo metto su google il primo riferimento è a Trump.
Come dicevo, lavoro difficile, considerato anche la varietà di angolazioni da cui guardare, non certo solo quella politica classica, vedi gli esempi fatti.

Come scrivevo sopra, io sarei per NON cambiare i nomi, nemmeno quelli "problematici", e nel contempo sostengo che sia corretto ricordare sempre chi ha aperto le vie. Ognuno sia responsabile delle "impronte" che lascia.
funkazzista
 
Messaggi: 8831
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda giorgiolx » mer nov 16, 2022 15:51 pm

paul mone ha scritto:
funkazzista ha scritto:giusto chiedersi se è opportuno celebrare certi personaggi/avvenimenti


Ci stiamo ripetendo.
In certi casi è proprio reato celebrare certi personaggi.
Ma intitolare non vuol dire celebrare.
Quindi, mi cito, oltre al nome dobbiamo conoscere anche le motivazioni, e non è per niente facile perchè se vado oltralpe facile che io non sappia nemmeno il significato del nome, figurati conoscere le motivazioni del chiodatore, anche ammesso che sulla guida ci sia l'info. A me kristalltag fino a ieri non significava molto, e se lo metto su google il primo riferimento è a Trump.
Come dicevo, lavoro difficile, considerato anche la varietà di angolazioni da cui guardare, non certo solo quella politica classica, vedi gli esempi fatti.


Questa nello specifico mi pare una discussione interna alla comunita' arrampicatoria austriaca, cioe' a me che me frega di come razzo chiamano le vie in australia o in polonia o in venezuela.

In italia c'e' di tutto...da falce e martello in medale a boia chi molla di courmoney. Comunque per me il nome lo mette chi apre...se ci mette un nome di merda...non ci si puo fare nulla...a parte i nomi legati alla politica ...vie con nomi "stravaganti" ce ne sono sempre state
per esempio via della cacca o via del giardino delle bambine leucemiche in val di mello....sono un esempio

poi magari il nome lo sceglie lo sponsor...tipo the silence , il 9c di ondra, originariamente era "project hard"...qualche giorno dopo che lo aveva chiuso gli avranno fatto notare che era poco "vendibile" a livello di marketing e quindi da "project hard" e' diventata silence...
Ultima modifica di giorgiolx il mer nov 16, 2022 15:56 pm, modificato 1 volta in totale.
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14556
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda Drugo Lebowsky » mer nov 16, 2022 15:53 pm

Bah
dalle mie parti siamo i soliti grési, senza tante velleità poìtiche&ballevarie
da cui:
bevi rosso
spolpot
la ragazza con l'airbag
sesso graspa e roda alta
assorbenti stonfi...
ecc...
tutti nomi semplici di modesto lignaggio
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8875
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda giorgiolx » mer nov 16, 2022 15:58 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:Bah
dalle mie parti siamo i soliti grési, senza tante velleità poìtiche&ballevarie
da cui:
bevi rosso
spolpot
la ragazza con l'airbag
sesso graspa e roda alta
assorbenti stonfi...
ecc...
tutti nomi semplici di modesto lignaggio


a beh perche' invece a lumignano??? comunque anche nel lecchese non scherzano :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14556
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda giorgiolx » mer nov 16, 2022 16:11 pm

per completare il discorso...l'arrampicata e l'alpinismo sono comunque due mondi poco inquadrabili rispetto ad altri "sport"
cioe' se vai a sciare in pista, non e' che ti fai la pista o non c'e'un team di sciatori o un qualunque altro sodalizio che la progetta e la costruisce

in arrampicata invece, c'e' un volontario che autonomamente di sua iniziativa e a sue spese va su un pezzo di roccia vergine , apre una via o un tiro e gli altri poi ne usufruiscono gratuitamente...
anche perche' di falesie progettate/chiodate/certificate ufficialmente dal CAI o dalle guide o dalla federazione di arrampicata in italia non ne conosco...qualche comune o qualche ente so che a volte sgancia qualche foglio da 100 ma per la maggioranza e' tutto volontariato...e se mi apro un tiro a mie spese...ci metto il nome che voglio
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14556
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda scairanner » mer nov 16, 2022 16:16 pm

In ogni caso non è una novità: Glowacz e Albert, con il nome che diedero alla (bellissima) loro via sulla Piccola avevano osato profanare la sacralità di un luogo come le 3 Cime (a giudizio degli evidentemente influenti locals) e furono costretti a cambiare il nome da "Perle ai porci" ad un banale Muro giallo.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 5806
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda funkazzista » mer nov 16, 2022 23:11 pm

Per chi ha voglia di leggere:
https://www.ukclimbing.com/articles/features/the_perfect_line_naming_and_claiming-12053

Piccolo estratto, che secondo me inquadra "il problema":
... sometimes names miss the mark or are downright toxic. Names, intended to be light-hearted, edgy or funny to the namer may be offensive, grating and rude to someone else. And when that 'someone else' is of a less powerful cultural demographic (female, Black, gay, disabled) then I'd suggest it is a pretty poor name. There are plenty of slightly (or very) racist and slightly (or very) misogynist route names...
funkazzista
 
Messaggi: 8831
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda giorgiolx » gio nov 17, 2022 0:35 am

Cappuccetto Rotto
Biancaneve E I Sette Onani
Cenerantola
Gli Aristocazzi
Affinità intestinali
Taras Vulva
Lingua Bollente
Ea nosa
Gnocca Barocca
Corpi Cavernosi
Torride Fessure
Tobyoshirouramawashi
Little Patsy
Liquidi Vischiosi
Stati d'Usura
Solchi Sudati
Trombland
Imperfida parete
L'importante è eiaculare


considerazioni miste

gli inglesei e anche gli americani non mi pare siano nella posizione di dare queste indicazioni su questi temi; sempre politicamente corretti e poi fanno come gli pare...da quel che si racconta in giro...ti scappa una parolaccia o una battuta non "corretta" al lavoro e sei fuori...sentissero il numero di bestemmi che ci scambiamo io e i miei colleghi di reparto...sverrebbero

tutto bello tutto buono tutto figo se il chiodatore la pensa come me altrimenti....articoli su repubblica

mediamente l'ambiente climberistico e alpinistico e' un ambiente "sensibile" a certe tematiche per cui mi va anche bene...per i pochi tiri o le poche vie con nomi che lasciano il tempo che trovano...me ne faro' una ragione.

preferisco un ambiente anarchico come il nostro dove trovi di tutto che un ambiente dove le vie sono tipo numerate da destra a sinistra da 1 a n per non offendere nessuno

se uno vuole dedicare una via ad un ideale o un riferimento culturale o a una persona...libero di farlo, se lo vuole fare , ognuno poi ha i suoi riferimenti culturali e di conseguenza agisce

vale sempre la regola...chi apre una via mette il nome che vuole...pazienza se non la pensa come me
vado a uccidere il frigorifero che mi sta fissando

Chianti Risotto Polenta
Avatar utente
giorgiolx
 
Messaggi: 14556
Images: 68
Iscritto il: gio ago 09, 2007 17:10 pm
Località: 1060 West Addison

Re: Cambiare i nomi delle vie politicamente incorretti

Messaggioda paolocar88 » gio nov 17, 2022 0:59 am

Alt...

Se uno chioda 4 vie e le chiama "kristalltag", "bella ciao", "mia sorella è bonazza", "fiorellini primaverili" allora è un conto.

Se uno chioda 4 vie e i nomi sono TUTTI di quel tenore lì, il discorso cambia profondamente.

Qui sembra questo secondo caso (chiaramente solo i local sanno come stanno davvero le cose).

Io lascerei il nome...
Ma mi calo e mi porto a casa tutte le piastrine.
Tanto saranno tutte vie plaisir 5c obbligato per vecchi caiani
:mrgreen:
Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 873
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Prossimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.