Cosa ci tiene legati al forum?

Area di discussione su argomenti di montagna in generale.

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda wolf jak » ven ott 18, 2019 16:40 pm

continuo a leggere con interesse, grazie a tutti quelli che stanno partecipando :D


Drugo: è abbastanza caiano?
è smelenso
ringrazio chi partecipa
non ci sono vinti o vincitori :mrgreen:
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 2537
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda piazarol » ven ott 18, 2019 18:18 pm

:arrow: la passuord
Avatar utente
piazarol
 
Messaggi: 441
Images: 3
Iscritto il: mer ott 30, 2013 18:22 pm
Località: belluno

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda gobbidimerda » ven ott 18, 2019 19:10 pm

Payns ha scritto:Ehh tirato per la giacchetta, faccio una scappata veloce.
Dovreste chiedervi, piuttosto per quale motivo si resta nel forum, per quale motivo molto hanno abbandonato.
I ”social” come da qualcuno evocato c’entrano una beata mazza e l’analisi fatta dal pistolero è puerile ed intrisa di ideologia spicciola.
Molti hanno abbandonato il forum a favore di altri mezzi non per esaltare il lato narciso e vanitoso, emerita cazzata, ma perché semplicemente stanchi di un mezzo, questo forum, che non ha più nulla da dare e da dire. Ve lo garantisco. Molti di questi fuorisciti li conosco personalmente. Questo forum ha perso molti “pezzi da 90” non in termini di curricula alpinistico ma per capacità di libero pensiero. Su questo dovreste dibattere.
Il forum è certamente ricco di grandi discussioni e bellissimi spunti. Passati. E da tempo che non offre nulla e da una rapida scorsa, con il paradosso che per avviare una minima discussione, un minimo confronto, siete costretti a “sbirciare” virtualmente da altre parti.
Oramai Gug fa il postino.

FB ha un pregio realmente dirimente rispetto a qualsiasi forum o blog. Ti permette di scegliere con chi interagire, con le persone che preferisci. Sei tu a scegliere e non il contrario. Ti permette di creare e mantenere una rete di conoscenze ed amicizie.

Questo non significa che tutti quelli con cui interagisco o nella mia rete di conoscenze abbiamo opinioni corrispondenti alle mie, la tentazione dello “specchio” è pericolosa, ma il confronto con persone anche distanti dal tuo pensiero, tramite i gruppi FB o de visu è una bella sfida intellettuale.
Vi è inoltre un aspetto personale, che non pretendo abbia valore universale. FB è un mezzo di comunicazione, con cui cazzegiare e sfottersi ma che permette interazioni velocissime per incontrarsi dal vivo.
Alle cazzate degli animali da cortile presenti in maniera pedestre in questo forum preferisco FB, che sia la mia pagina personale o un gruppo ristretto o segreto dove pianificare ad esempio un incontro per il 41° anniversario di una vietta a Machaby. Chiaro pretesto per incontrare amici o creare nuove amicizie non sempre geograficamente vicine. Per poi in piola con un piatto di coniglio e polenta ridere, scherzare ma parlare anche di montagna e alpinismo. Più di 50 persone arrivate praticamente da tutto l’arco alpino. E questo usando Facebook. Il verbo non è casuale. Strumenti moderni di relazione non sono mai né buoni, né cattivi ma neutri. L'uso che se ne fa lo trasforma in buono o cattivo. E questo vale anche per questo forum.

Concordo con Challagan, di vita ce n’è una sola ed anche breve. Pertanto ho scelto i tanto da lui vituperati social, perché l’immediatezza e la freschezza delle opinioni scritte e del contatto reale con persone con cui condividi molta passione è bellissimo. Qui oramai impensabile.

Sui “vani pensieri” e su dove si trovano persone reali e con capacità di reale pensiero vi basti questo: qualche anno fa organizzai un raduno a Caprie intrasocial. Insomma una chiamata alle armi (rinvii corda, coltello e forchetta) fatta qui e su FB. Mi costò non poco tempo e fatica organizzarlo ed anche qualche soldino perché il vino per tutti per la cena fu offerto e pagato da me. Fu una mia libera scelta, ma i ringraziamenti non certo attesi che ricevetti furono una bellissima ricompensa. Arrivarono solo dalla componente “social”. Da qui, nemmeno un crepa, ma qualche battuta stupida da chi nemmeno c'era.

L’anonimato non è un viatico per la manifestazione del libero pensiero. E’ il contrario. Se sei uno sciocco, un arrogante o con un ego ipertrofico (e qui non mancano) lo resti sia con nome e cognome che con un nick. Solo che il nick permette agli sciocchi e agli arroganti di palesarsi con la garanzia dell’impunità intellettuale. L’autonomia delle idee c’è quando un nick, nato anonimo, all’occorrenza non ha paure a mostrarsi perché non teme la forza delle sue idee.
Dell’anonimato assoluto in questo forum apprezzo quello di funkazzita perché lo usa con arguzia e molta intelligenza, il resto a mia opinione è spazzatura. Non è che stai a cena con 30 persone che ti stanno drammaticamente sulle palle solo perché apprezzi le battute di uno. Non potendo cambiare loro, declini l’invito tu.

In merito a questo. Io qui sono e sarò sempre Payns, così come su FV (pace all’anima sua) ero Antiche sere. Sul Gogna blog mi presento sempre con il nome e cognome, soprattutto perché molte delle mie opinioni sono come dire, in controtendenza :roll: , rispetto al pensiero comune e voglio che queste opinioni siano immediatamente riconducibili a me, affinché abbiamo maggior forza. Senza che qualcuno mai visto ne conosciuto di questo forum mi cataloghi, come avvenuto, seguace di un papa nero.
Ognuno è libero di interpretare questo forum come meglio crede, intasando di minchiate Parole in libertà senza nessun altro genere di contributo, insultando persone mai realmente conosciute, o svuotando con sempre gli stessi.triti.e.ritriti.rituali qualsiasi cosa o perculando a nastro come dei bimbiminkia chiunque si affacci in questo forum. Ma io sono altrettanto libero di dire: “ no basta” senza essere etichettato con analisi sociologiche ad minchiam.

Ah già che sono qui. Drugo cuea , Tato vaffanculo, Grizzly plasticaro! :mrgreen:


Non è però detto che uno frequenti il forum nella speranza di fare nuove amicizie o partecipare a raduni, personalmente non è che mi interessi molto la cosa, già faccio fatica a stare dietro ai miei impegni lavorativi, arrampicatori e sociali, diciamo che sono a posto così.
Quanto a FB io mi iscrissi all'epoca in cui fu attivato e mi cancellai dopo pochi mesi perchè trovo intollerabile essere costretto a farmi i c.a.z.z.i. degli altri mio malgrado. Peraltro anche su FB di gente maleducata ed aggressiva ce n'è a tonnellate.
Ciò detto io invece penso che l'anonimato sia un bene affinché l'unico oggetto della discussione sia il contenuto di essa.
Poi ovviamente ci saranno troll e arroganti, ma tendenzialmente basta ignorarli.
gobbidimerda
 
Messaggi: 460
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda Keith » ven ott 18, 2019 21:21 pm

Cosa mi tiene legato?
La speranza di trovarvi qualcosa d'interessante o di divertente, che delle volte viene soddisfatta. Cosa che non mi succede più, purtroppo, con il blog di Gogna, non tanto per i post, spesso stimolanti, ma per la ristretta cerchia bulla e caiana dei commentatori che ha preso il sopravvento e che lo stesso Gogna non riesce o non vuole contenere (salvo soltanto il politicamente corretto Benassi, perché quasi sempre dice le cose che penso io ma che io però non ribadirei così di frequente).
Non sono uno storico di Planet Mountain, ci sono arrivato dopo la fine di FuoriVia, la mia prima esperienza di montagna sul web: pochi anni, ma esaltanti, era come "Il Male", come "Frigidaire", una vera controcultura perché non si sbeffeggiava solamente ma c'era anche molta competenza. Io voglio ancora un sacco di bene a non pochi di quei "nickname", che di persona non ho nemmeno incontrato. Sono tuttora dei miei punti di riferimento, soprattutto perché vivo in un paese isolato delle montagne del Friuli e non mi è facile confrontarmi con delle persone al di fuori della valle.
Ecco perché, infine, queste persone vado a cercarle anche su Facebook. Su un social di certo più dispersivo, ma che non è tutto da demonizzare. Contano in ogni modo, per qualsiasi luogo reale o digitale, un approccio critico e la propria sincerità.
Keith
 
Messaggi: 288
Iscritto il: mar ago 16, 2011 10:37 am

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda scairanner » ven ott 18, 2019 22:42 pm

Payns ha scritto:
Sui “vani pensieri” e su dove si trovano persone reali e con capacità di reale pensiero vi basti questo: qualche anno fa organizzai un raduno a Caprie intrasocial. Insomma una chiamata alle armi (rinvii corda, coltello e forchetta) fatta qui e su FB. Mi costò non poco tempo e fatica organizzarlo ed anche qualche soldino perché il vino per tutti per la cena fu offerto e pagato da me. Fu una mia libera scelta, ma i ringraziamenti non certo attesi che ricevetti furono una bellissima ricompensa. Arrivarono solo dalla componente “social”. Da qui, nemmeno un crepa, ma qualche battuta stupida da chi nemmeno c'era.



viewtopic.php?f=31&t=53408&hilit=caprie+caprie&start=480

non serve aggiungere altro, anzi sì, l'idea fu di grizzly e non tua, il resto è tutto scritto, basta scorrere e rendersi conto della falsità che hai scritto.
Forse hai dimenticato che qui le parole scritte rimangono, a differenza dei social dove finisce tutto nella spazzatura e dall'oggi al domani puoi rinnegare tutto e il contrario di tutto, tanto chi va a controllare.

Payns ha scritto:Il forum è certamente ricco di grandi discussioni e bellissimi spunti. Passati.


Hai ragione, gli spunti attuali sui luoghi virtuali alternativi a questo, vedi ad esempio la discussione di livello "la montagna per pochi", quelli sì meritano il tuo commento. Ah, il resto, nella maggior parte dei casi, sono scritti del secolo scorso.
Saluti, torna pure ai tuoi beneamati social, lì sì che "si trovano persone reali e con capacità di reale pensiero"
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4738
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda Danilo » sab ott 19, 2019 7:44 am

Payns ha scritto:.....


ha detto così il ballera di salutarti

:smt006
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7246
Images: 61
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda PIEDENERO » sab ott 19, 2019 7:53 am

sui forum, questo in particolare, nik, troll o nome e cognome che tu sia, vieni messo a nudo e ribaltato come un calzino.

arroganti
saccenti
cacciaballe
permalosi
presuntuosi
sapientini e sapientoni
se la danno a gambe :lol:

c'è chi è particolarmente abile nel fare pelo e contropelo, ed è dura accettare di fare la figura del collione, più facile darsela a gambe con la scusa di essere stati offesi.

qui piu che like ricevi schiaffi di realtà.
certo, a volte (poche) si superano i limiti e ci si offende, fa parte di questo giochino, "ci vuole un fiso bestiale per restare qui a postare".

ridicola la presunta superiorità di chi non si nasconde dietro ad uno pseudonimo, ma se uno non ci arriva a capire l'utilità di tale pratica, che ci possiamo fare ?
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7282
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » sab ott 19, 2019 9:37 am

Payns ha scritto:Ehh tirato per la giacchetta, faccio una scappata veloce.
Dovreste chiedervi, piuttosto per quale motivo si resta nel forum, per quale motivo molto hanno abbandonato.
I ”social” come da qualcuno evocato c’entrano una beata mazza e l’analisi fatta dal pistolero è puerile ed intrisa di ideologia spicciola.
Molti hanno abbandonato il forum a favore di altri mezzi non per esaltare il lato narciso e vanitoso, emerita cazzata, ma perché semplicemente stanchi di un mezzo, questo forum, che non ha più nulla da dare e da dire. Ve lo garantisco. Molti di questi fuorisciti li conosco personalmente. Questo forum ha perso molti “pezzi da 90” non in termini di curricula alpinistico ma per capacità di libero pensiero. Su questo dovreste dibattere.
Il forum è certamente ricco di grandi discussioni e bellissimi spunti. Passati. E da tempo che non offre nulla e da una rapida scorsa, con il paradosso che per avviare una minima discussione, un minimo confronto, siete costretti a “sbirciare” virtualmente da altre parti.
Oramai Gug fa il postino.

FB ha un pregio realmente dirimente rispetto a qualsiasi forum o blog. Ti permette di scegliere con chi interagire, con le persone che preferisci. Sei tu a scegliere e non il contrario. Ti permette di creare e mantenere una rete di conoscenze ed amicizie.

Questo non significa che tutti quelli con cui interagisco o nella mia rete di conoscenze abbiamo opinioni corrispondenti alle mie, la tentazione dello “specchio” è pericolosa, ma il confronto con persone anche distanti dal tuo pensiero, tramite i gruppi FB o de visu è una bella sfida intellettuale.
Vi è inoltre un aspetto personale, che non pretendo abbia valore universale. FB è un mezzo di comunicazione, con cui cazzegiare e sfottersi ma che permette interazioni velocissime per incontrarsi dal vivo.
Alle cazzate degli animali da cortile presenti in maniera pedestre in questo forum preferisco FB, che sia la mia pagina personale o un gruppo ristretto o segreto dove pianificare ad esempio un incontro per il 41° anniversario di una vietta a Machaby. Chiaro pretesto per incontrare amici o creare nuove amicizie non sempre geograficamente vicine. Per poi in piola con un piatto di coniglio e polenta ridere, scherzare ma parlare anche di montagna e alpinismo. Più di 50 persone arrivate praticamente da tutto l’arco alpino. E questo usando Facebook. Il verbo non è casuale. Strumenti moderni di relazione non sono mai né buoni, né cattivi ma neutri. L'uso che se ne fa lo trasforma in buono o cattivo. E questo vale anche per questo forum.

Concordo con Challagan, di vita ce n’è una sola ed anche breve. Pertanto ho scelto i tanto da lui vituperati social, perché l’immediatezza e la freschezza delle opinioni scritte e del contatto reale con persone con cui condividi molta passione è bellissimo. Qui oramai impensabile.

Sui “vani pensieri” e su dove si trovano persone reali e con capacità di reale pensiero vi basti questo: qualche anno fa organizzai un raduno a Caprie intrasocial. Insomma una chiamata alle armi (rinvii corda, coltello e forchetta) fatta qui e su FB. Mi costò non poco tempo e fatica organizzarlo ed anche qualche soldino perché il vino per tutti per la cena fu offerto e pagato da me. Fu una mia libera scelta, ma i ringraziamenti non certo attesi che ricevetti furono una bellissima ricompensa. Arrivarono solo dalla componente “social”. Da qui, nemmeno un crepa, ma qualche battuta stupida da chi nemmeno c'era.

L’anonimato non è un viatico per la manifestazione del libero pensiero. E’ il contrario. Se sei uno sciocco, un arrogante o con un ego ipertrofico (e qui non mancano) lo resti sia con nome e cognome che con un nick. Solo che il nick permette agli sciocchi e agli arroganti di palesarsi con la garanzia dell’impunità intellettuale. L’autonomia delle idee c’è quando un nick, nato anonimo, all’occorrenza non ha paure a mostrarsi perché non teme la forza delle sue idee.
Dell’anonimato assoluto in questo forum apprezzo quello di funkazzita perché lo usa con arguzia e molta intelligenza, il resto a mia opinione è spazzatura. Non è che stai a cena con 30 persone che ti stanno drammaticamente sulle palle solo perché apprezzi le battute di uno. Non potendo cambiare loro, declini l’invito tu.

In merito a questo. Io qui sono e sarò sempre Payns, così come su FV (pace all’anima sua) ero Antiche sere. Sul Gogna blog mi presento sempre con il nome e cognome, soprattutto perché molte delle mie opinioni sono come dire, in controtendenza :roll: , rispetto al pensiero comune e voglio che queste opinioni siano immediatamente riconducibili a me, affinché abbiamo maggior forza. Senza che qualcuno mai visto ne conosciuto di questo forum mi cataloghi, come avvenuto, seguace di un papa nero.
Ognuno è libero di interpretare questo forum come meglio crede, intasando di minchiate Parole in libertà senza nessun altro genere di contributo, insultando persone mai realmente conosciute, o svuotando con sempre gli stessi.triti.e.ritriti.rituali qualsiasi cosa o perculando a nastro come dei bimbiminkia chiunque si affacci in questo forum. Ma io sono altrettanto libero di dire: “ no basta” senza essere etichettato con analisi sociologiche ad minchiam.

Ah già che sono qui. Drugo cuea , Tato vaffanculo, Grizzly plasticaro! :mrgreen:


:roll:

Olofrastici saluti
TSdG
Trying Is the first step towards failure (Homer Simpson)

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5038
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda climbalone » sab ott 19, 2019 10:32 am

Payns ha scritto:...
FB ha un pregio realmente dirimente rispetto a qualsiasi forum o blog. Ti permette di scegliere con chi interagire, con le persone che preferisci. Sei tu a scegliere e non il contrario. Ti permette di creare e mantenere una rete di conoscenze ed amicizie.
...

Facebook è fondamentalmente una pattumiera.

PIEDENERO ha scritto:...
qui più che like ricevi schiaffi di realtà.
...

Il forum è la realtà.

Estremizzo, eh!
Una cosa mi rattrista molto: non ci sono più i raduni di una volta.
:smt009
GNAM
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 1705
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda coniglio » lun ott 21, 2019 10:00 am

FB è grottesco e pornografico, uccide il desiderio, e dunque l'anelito di cambiamento.
lo stato di passività che raggiungi è preoccupante. ho visto amici letteralmente star male a causa
delle dinamiche del mezzo. per dirla a la Bauman dovremmo avere un po' più a cuore la dimensione off line della vita.
il livello di superficialità e galleggiamento sulle cose toccato su FB è imbarazzante.
dalla politica alla montagna passando per musica e libri. terribile.

il forum non morirà. state tranquilli.
ora soffre un po'. ma non morirà.

baci
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7034
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda Danilo » lun ott 21, 2019 19:50 pm

non è che morirà,
è già morto

....da quella maledettissima primavera del 2017
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7246
Images: 61
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Cosa ci tiene legati al forum?

Messaggioda Drugo Lebowsky » lun ott 21, 2019 20:54 pm

PIEDENERO ha scritto:arroganti
saccenti
cacciaballe
permalosi
presuntuosi
sapientini e sapientoni
se la danno a gambe :lol:


c***o dici?
io sono arrogante, saccente, presuntuoso, sapientone
e anche rompiballe e prolisso e ripetitivo
per fortuna (credo) non ciacciaballe e permaloso
ma sicuramente non caiananazzo come te :twisted: :mrgreen: (e lupogiacomino ovviamente :mrgreen: )
e se una tantum scherzo qua dentro è perché nonostante i miei pregi da te elencati, è perché evidentemente non me la sono data a gambe :twisted:

ma se non ci scrivo quasi più è perché evidentemente (per me!) non ci trovo che raramente qlcs di interessante, per le ragioni già esposte
poi se un gruppo di amici, per quanto allargato, ma di fatto assai ridotto rispetto ai numeri di un tempo, trova piacevole usare un forum quasi come fosse una ciàt, mica niente di male eh!
mai pensato, né detto
ripeto solo che [prolisso mode on] quando sei in pochi finisci per parlarti addosso
e diventa poco divertente
e interessante
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8742
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Precedente

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.