Il non senso della paura.

Area di discussione su argomenti di montagna in generale.

Il non senso della paura.

Messaggioda Abel Wakaam » mar giu 05, 2018 16:37 pm

Immagine

Quale è il senso oppure il non senso della paura?
Cosa temete di più quando sfidate la montagna? Perché di una sfida sempre si tratta... quella dell'uomo contro l'ignoto.
Dicono che la paura viene la notte prima dell'impresa e si insinua nelle nostre certezze trascinandole oltre il confine invisibile che la separa dal coraggio. Ma ci vuole davvero coraggio ad arrampicarsi oltre l'orizzonte conosciuto, oppure è soltanto una buona dose di fiducia in se stessi?

La paura del buio e di tutto ciò che striscia è un residuo ancestrale del nostro salire sugli alberi, ma allo stesso modo abbiamo imparato a guardare dall'alto... oltre. E il terrore del vuoto? Quel precipitare giù nel profondo dove ad accoglierci non ci saranno braccia e mani pronte ad afferrarci. Oppure il dolore, quello che brucia nella carne squarciata e che nemmeno il ghiaccio riesce a calmare.

Personalmente temo più il dolore e l'abbandono nel nulla di una morte rapida, ma questo credo che faccia parte anche della vostra scelta inconscia. E se invece, all'ultimo secondo utile arrivasse il vostro salvatore? Non vi pentireste di aver scelto la via più semplice e meno dolorosa? Io credo che la morte debba essere riconosciuta per averla già vista almeno una volta in volto, così da comprendere quanto la fine, quella vera, dipende davvero dalle nostre forze.

E allora cosa temiamo di più? E' una domanda reale che vorrei porre a chiunque abbia provato, almeno una volta, a spingersi oltre le sue umane possibilità: Il freddo o il caldo, la sete o la fame... oppure il più banale dei raffreddori che, in alta quota, può diventare letale?
Ho il sacro terrore di tutto ciò che hanno fatto gli altri e poco importa se si tratta di un chiodo, di una corda o di una scaletta. In ogni caso sono costretto a testare a fondo ogni appiglio prima di trovare il coraggio di appendermici. E' un brutto vizio misto alla poca fiducia nel prossimo.

Paura di salire, paura di cadere, a volte paura di vivere o di affrontare il domani, senza renderci conto che oggi è ciò che più temevamo ieri.

Ultima modifica di Abel Wakaam il mar giu 05, 2018 18:41 pm, modificato 5 volte in totale.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda coniglio » mar giu 05, 2018 16:50 pm

a me è capitato di provare distintamente
la paura di perdere tutto (gran parte della mia vita)
o comunque che la mia esistenza ne uscisse fortemente
compromessa. lo ricordo ancora bene e mi vengono i brividi.
cadere è una merda. quella parentesi in volo la ricordo ancora perfettamente. e mi capita di sognarla a volte.
ricordo il volo in elicottero e il tragitto in ambulanza talmente bene da sentire gli odori.

ora ne esco di fatto miracolato (anche se qualche piccola conseguenza me la porto dietro
ma nulla di paragonabile alle prime diagnosi).
è successo per una serie di motivi
ma in parte anche per aver sottovalutato delle eventualità
che magari maggiore paura (mista a minore abitudine)
mi avrebbero fatto prendere in considerazione (rotta una presa al primo spit - alto).

la Paura ha senso. sempre.
è ciò che ci ha fatto progredire e ci ha mantenuti vivi.
il trick è capire quando è fondata e basata su criteri di verosimiglianza
e quando invece è un cago fine a se stesso autogenratosi e autoalimentato.

detto questo,
venga.


ps. dopo l'infortunio la mia più grande paura
è diventata di non essere in pace con me stesso e/o con la coscienza pulita.
non so perchè.
Ultima modifica di coniglio il mar giu 05, 2018 16:56 pm, modificato 1 volta in totale.
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda coniglio » mar giu 05, 2018 16:53 pm

.
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda piazarol » mar giu 05, 2018 17:39 pm

coniglio ha scritto:...dopo l'infortunio la mia più grande paura
è diventata di non essere in pace con me stesso e/o con la coscienza pulita.
non so perchè.

a quanto pare abbiamo storie 'simili', o paragonabili
per cui ti quoto in quasi tutto, a parte le parti su 'coscienza' e sul 'non sapere perchè'

da quello che ho potuto verificare io si riduce tutto a:
paura = perdita del contollo = paura della morte
Avatar utente
piazarol
 
Messaggi: 370
Images: 6
Iscritto il: mer ott 30, 2013 18:22 pm
Località: belluno

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda crodaiolo » mar giu 05, 2018 18:07 pm

molto sinteticamente,
che altrimenti mi pare di raccontare ogni volta la stessa storia,
la mia personale... uguale a chissà quante altre :

più arrivi a conoscere il dolore
più il termine paura assume significato.

chi di noi non si è dovuto scottare
per capire quanto il fuoco faccia male?

vivere senza paura è umanamente impossibile
poichè impossibile è pensare che un essere pensante
non faccia tesoro dell'esperienza.
inciampa piuttosto che tacere
e domanda piuttosto che aspettare
...
alla fine, è solamente un gioco
a cui a volte tendiamo a dare troppa importanza.
crodaiolo
 
Messaggi: 4325
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda crodaiolo » mar giu 05, 2018 18:18 pm

Abel Wakaam ha scritto:...ci vuole davvero coraggio ad arrampicarsi oltre l'orizzonte conosciuto, oppure è soltanto una buona dose di fiducia in se stessi?


coraggio o buona dose di fiducia, comunque lo vuoi chiamare
è lo stesso che ci fa andare avanti giorno per giorno
verso quell'unico traguardo possibile ove tutto è buio
e solo la mente può suggerir la luce.
inciampa piuttosto che tacere
e domanda piuttosto che aspettare
...
alla fine, è solamente un gioco
a cui a volte tendiamo a dare troppa importanza.
crodaiolo
 
Messaggi: 4325
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda Abel Wakaam » mar giu 05, 2018 18:19 pm

E se la paura fosse solo una forma di stanchezza mentale che ci induce a non raggiungere la meta?
Ultima modifica di Abel Wakaam il mar giu 05, 2018 18:41 pm, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda Gabol » mar giu 05, 2018 18:25 pm

da quello che ho potuto verificare io si riduce tutto a:
paura = perdita del contollo = paura della morte[/quote]
Anch'io la penso così.
Gabol
 
Messaggi: 31
Iscritto il: dom giu 03, 2018 11:41 am

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda Spartaco » mar giu 05, 2018 18:46 pm

non sa.quotare.
ascolta.si fa sera.
Avatar utente
Spartaco
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun set 08, 2014 17:38 pm

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda crodaiolo » mar giu 05, 2018 18:54 pm

Abel Wakaam ha scritto:E se la paura fosse solo una forma di stanchezza mentale che ci induce a non raggiungere la meta?

fin qui nulla di nuovo...
un simile pensiero veniva sicuramente utilizzato dai guerrieri vichinghi :
Walhalla, sto arrivando!

non trovo peraltro fosse indice di particolari capacità introspettive
inciampa piuttosto che tacere
e domanda piuttosto che aspettare
...
alla fine, è solamente un gioco
a cui a volte tendiamo a dare troppa importanza.
crodaiolo
 
Messaggi: 4325
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda Abel Wakaam » mar giu 05, 2018 19:21 pm

piazarol ha scritto:paura = perdita del contollo = paura della morte


Più che "paura della morte" credo sia il timore di non vivere abbastanza a lungo senza dover subire l'oltraggio della sofferenza.
Alla morte comunque non possiamo opporci.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar giu 05, 2018 19:25 pm

La paura è quella cosa che l'evoluzione ha selezionato per cercare di tenerci fuori dai guai e restare vivi almeno il tempo necessario a riprodurci :wink:

Poi ci sono ampie variabilità, sicuramente su base genetica, presumo con una distribuzione gaussiana nella popolazione generale (io sto senz'altro dalla parte opposta della curva rispetto a Honnold 8) ). Poi è chiaro che non tutto è genetica, contano le esperienze, soprattutto precoci, le modalità di attaccamento, gli stimoli ambientali ecc.

Da pauroso per antonomasia, mi rendo perfettamente conto che la paura in realtà è in gran parte irrazionale: per esempio mi qaqo più addosso su un 5c sportivo con spit a due metri rispetto a un quarto sprotetto magari con roccia dubbia. E dopo decenni non ho manco superato il panico di cadere in palestra (uno dei principali fattori che mi mantiene irrimediabilmente legato alla PCZ - pippon comfort zone :mrgreen: ).

Alla fine, credo che la cosa importante sia, come dice l'ispettore, "conoscere i propri limiti", e in secondo luogo accettarli (la self acceptance è probabilmente una delle componenti principali della saggezza). E chissà, magari a quel punto si può anche provare a spostarli un po' più in là, i limiti, affrontando rischi ragionevoli con juicio.

Mi scuso per il post un po' troppo serioso, adesso direi che si può cominciare a svaccare il topic come da gloriosa tradizione del forum :D

Auspicabili saluti
TSdG
if we experienced the world as it truly is, we wouldn't be able to get out of bed in the morning. (Daniel Gilbert)

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4992
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda El Rojo » mar giu 05, 2018 19:43 pm

Abel Wakaam ha scritto:Alla morte comunque non possiamo opporci.


Ma va?
Avatar utente
El Rojo
 
Messaggi: 817
Iscritto il: sab nov 12, 2011 0:28 am
Località: Yuma

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar giu 05, 2018 19:47 pm

El Rojo ha scritto:
Abel Wakaam ha scritto:Alla morte comunque non possiamo opporci.


Ma va?


http://youtu.be/MrcnYaOOxfE

Fatalisti saluti
TSdG
if we experienced the world as it truly is, we wouldn't be able to get out of bed in the morning. (Daniel Gilbert)

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4992
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda menestrello » mar giu 05, 2018 22:58 pm

Spartaco ha scritto:non sa.quotare.

:lol:
Avatar utente
menestrello
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: mar nov 16, 2010 11:18 am
Località: nord Italia

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda Ziggomatic » mer giu 06, 2018 10:11 am

Abel Wakaam ha scritto:E allora cosa temiamo di più? E' una domanda reale che vorrei porre a chiunque abbia provato, almeno una volta, a spingersi oltre le sue umane possibilità: Il freddo o il caldo, la sete o la fame... oppure il più banale dei raffreddori che, in alta quota, può diventare letale?
Ho il sacro terrore di tutto ciò che hanno fatto gli altri e poco importa se si tratta di un chiodo, di una corda o di una scaletta. In ogni caso sono costretto a testare a fondo ogni appiglio prima di trovare il coraggio di appendermici. E' un brutto vizio misto alla poca fiducia nel prossimo.

Paura di salire, paura di cadere, a volte paura di vivere o di affrontare il domani, senza renderci conto che oggi è ciò che più temevamo ieri.


Avatar utente
Ziggomatic
 
Messaggi: 490
Iscritto il: mar feb 21, 2012 16:46 pm

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda guido6677 » mer giu 06, 2018 14:06 pm

la mia...

coniglio ha scritto:a me è capitato di provare distintamente
la paura di perdere tutto


e subito dopo ricordo una non paura rimpiazzata da una gran tristessa e un "che supido, che peccato"
si prega di non sostare nella zona bianca
Avatar utente
guido6677
 
Messaggi: 893
Images: 43
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: sanna

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda coniglio » mer giu 06, 2018 16:47 pm

guido6677 ha scritto:la mia...

coniglio ha scritto:a me è capitato di provare distintamente
la paura di perdere tutto


e subito dopo ricordo una non paura rimpiazzata da una gran tristessa e un "che supido, che peccato"


si. rabbia anche.
son anche tornato a vedere il luogo.
e inizi a pensare
avrei potuto fare questo avrei potuto fare quello...
poi ho visto con attnzione il punto dell'atterraggio/impatto...
e ho capito di esser stato realmente MOLTO fortunato.

altro discorso LE PERSONE
alcune una grande delusione/sofferenza profonda
altre una bellissima sorpresa.
in definitiva, che ci crediamo o no,
siamo circondati da amore.
:D
you must get your living by loving
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda crodaiolo » mer giu 06, 2018 16:55 pm

immerse your soul in love
inciampa piuttosto che tacere
e domanda piuttosto che aspettare
...
alla fine, è solamente un gioco
a cui a volte tendiamo a dare troppa importanza.
crodaiolo
 
Messaggi: 4325
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Re: Il non senso della paura.

Messaggioda guido6677 » mer giu 06, 2018 17:26 pm

coniglio ha scritto:
guido6677 ha scritto:la mia...

coniglio ha scritto:a me è capitato di provare distintamente
la paura di perdere tutto


e subito dopo ricordo una non paura rimpiazzata da una gran tristessa e un "che supido, che peccato"


si. rabbia anche.
son anche tornato a vedere il luogo.
e inizi a pensare
avrei potuto fare questo avrei potuto fare quello...
poi ho visto con attnzione il punto dell'atterraggio/impatto...
e ho capito di esser stato realmente MOLTO fortunato.

altro discorso LE PERSONE
alcune una grande delusione/sofferenza profonda
altre una bellissima sorpresa.
in definitiva, che ci crediamo o no,
siamo circondati da amore.
:D


:D :D :D

mi ero ripromesso di tornare a farci un giro ma alla fine non sono mica ancora andato...
comunque, magari sono stato frainteso, mi riferivo non al post evento, in cui pensi all'accaduto in tutte le salse;
era quello che ho sentito in aria prima di spegnere l'interrutore

subito dopo però hanno riattivato la linea :D
si prega di non sostare nella zona bianca
Avatar utente
guido6677
 
Messaggi: 893
Images: 43
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: sanna

Prossimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.