La Nord dell'Eiger

Area di discussione su argomenti di montagna in generale.

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Eionedvx » mer mag 30, 2018 9:20 am

Danilo ha scritto:se stasera riesco a fargli finire I compiti prima delle undici ti faccio sbattere in faccia la corricola

come una torta

spatapammm....

Ah, quanto bene mi vuole mio papà :lol:
Talk less, climb more.

http://vitaverticale.blogspot.it/
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 3114
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda pisolo » mer mag 30, 2018 13:23 pm

Ziggomatic ha scritto:
Abel Wakaam ha scritto:
Ziggomatic ha scritto:
Abel Wakaam ha scritto:attraversare l'Antartide con cani...
]


Perchè coi cani se potresti farlo molto più comodamente con slitte motorizzate o mezzi aerei?


E poi magari il mio cane l'ha già fatta in motoslitta :D



Wakaam, non è che non ti si legge, è che proprio non ti si capisce...

Dici che nulla va addomesticato e poi addomestichi tutto: le tue foto-vacanze-africane sono esemplari, col simbolico leone che fa capolino dalla doccia design del resort di lusso
Parli di AvventuracollaAmaiuscola® però poi la fai cominciare da dove ti vien bene... che si va bene il viaggio ma non c'è tempo e tanto vale farsi aviotrasportare...
A proposito...seguendo i tuoi ragionamenti, un'ipotetica Avventura™ all'Everest da dove la faresti cominciare? Campo Base? Campi avanzati?
Mi sembra una perdita di tempo... Max Pezzali col suo elicotterino è arrivato ben oltre i 6000 metri: io dico che tempo qualche anno, riesce a mollarci sopra l'Hillary step. Sai la figata?
Ti anticipo soltanto che a Castel Juvallo, faranno non poche resistenze a omologarci l'impresa come conforme ai principi del SensoPrimarioDellaMontagna™.
Fa niente, faremo una donazione al museo per ungere gli ingranaggi.
Scusami, dimenticavo: tu non saresti lì per l'impresa in sé, saresti lì per documentare. Quindi vale tutto.
Bene.
Però nel caso tuo, io non parlerei di Avventura ...perché mi sa che c'è più Avventura nei 15 metri più facili di tutta la nord dell'Eiger (pesantemente attrezzata) che in tutti i tuoi bei viaggi esotici messi insieme.


=D>
Di facili costumi, ma di sani principi
Avatar utente
pisolo
 
Messaggi: 224
Images: 1
Iscritto il: gio mag 09, 2013 17:23 pm
Località: veneto

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda il fornetto » gio mag 31, 2018 21:49 pm

pisolo ha scritto:
Ziggomatic ha scritto:
Abel Wakaam ha scritto:
Ziggomatic ha scritto:
Abel Wakaam ha scritto:attraversare l'Antartide con cani...
]


Perchè coi cani se potresti farlo molto più comodamente con slitte motorizzate o mezzi aerei?


E poi magari il mio cane l'ha già fatta in motoslitta :D



Wakaam, non è che non ti si legge, è che proprio non ti si capisce...

Dici che nulla va addomesticato e poi addomestichi tutto: le tue foto-vacanze-africane sono esemplari, col simbolico leone che fa capolino dalla doccia design del resort di lusso
Parli di AvventuracollaAmaiuscola® però poi la fai cominciare da dove ti vien bene... che si va bene il viaggio ma non c'è tempo e tanto vale farsi aviotrasportare...
A proposito...seguendo i tuoi ragionamenti, un'ipotetica Avventura™ all'Everest da dove la faresti cominciare? Campo Base? Campi avanzati?
Mi sembra una perdita di tempo... Max Pezzali col suo elicotterino è arrivato ben oltre i 6000 metri: io dico che tempo qualche anno, riesce a mollarci sopra l'Hillary step. Sai la figata?
Ti anticipo soltanto che a Castel Juvallo, faranno non poche resistenze a omologarci l'impresa come conforme ai principi del SensoPrimarioDellaMontagna™.
Fa niente, faremo una donazione al museo per ungere gli ingranaggi.
Scusami, dimenticavo: tu non saresti lì per l'impresa in sé, saresti lì per documentare. Quindi vale tutto.
Bene.
Però nel caso tuo, io non parlerei di Avventura ...perché mi sa che c'è più Avventura nei 15 metri più facili di tutta la nord dell'Eiger (pesantemente attrezzata) che in tutti i tuoi bei viaggi esotici messi insieme.


=D>

Ziggomatic = dono della sintesi
Avatar utente
il fornetto
 
Messaggi: 250
Images: 3
Iscritto il: mar feb 24, 2009 23:46 pm
Località: lecchese

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 8:58 am

pisolo ha scritto:Di facili costumi, ma di sani principi


Costumi e principi vanno di pari passo con le opportunità che la vita ci offre.
La mia avventura è una forma astratta di libertà mentale, slegata dai mezzi di locomozione che servono soltanto a colmare le inutili distanze che ci separano dalla meta. Personalmente non riesco a cogliere la differenza tra un Eurocopter AS350 B3 e una lunga fila di Yak che risalgono gli impervi sentieri che portano al Campo Base dell'Everest e non mi farei alcuno scrupolo nell'usare il primo per fotografare i secondi, oppure viceversa.
Ormai l'Everest è soltanto un grande Luna Park a cielo aperto dove non c'è più nulla da fotografare se non l'indifferenziata lasciata dagli uomini che, spendendo 70mila dollari, si fanno portare a spalla sulla sua cima. Se fossero davvero uomini di montagna, andrebbero sul Nanga Parbat.

Quel che mi affascina è fermare il tempo oltre lo specchio della mia reflex, tutto il resto non è affar mio se non per quanto riguarda la mancanza di "arcaica purezza" nell'inquadratura. Non ho alcuna remora nell'usare i mezzi tecnologici quando li reputo necessari per ingannare il tempo ma, allo stesso modo, non disdegno di percorrere 300 km tra le dune a dorso di dromedario o di camminare in quota tra gli alpaca.

Tornando al concetto primario, è soltanto una questione di forma e di opportunità. Essere costretti a scegliere è un'imposizione... mentre poterlo fare a seconda dell'ispirazione del momento rappresenta una ventata di libertà. Quindi, se non vi chiamate Tim Macartney Snape, non potete ergervi a giudici imparziali.

Inoltre, dipende sempre da quale prospettiva si guarda il mondo :)

Immagine
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Warm75 » ven giu 01, 2018 9:54 am

Il giudizio espresso da una singola persona è per forza di cose parziale...in un forum chi scrive dovrebbe sapere benissimo che chi legge può avere idee differenti. Anzi chi scrive lo fa (o almeno secondo me lo dovrebbe fare) anche perché dal giudizio/idea altrui nasce un discorso di scambio e condivisione volto ad arricchire il bagaglio personale.
Ora, se alle tue idee (o a quelle di qualcun altro), al tuo modo di intendere l'avventura (come la chiami tu) vengono mosse delle critiche da qualcuno, ciò è lecito in quanto siamo (almeno sembrerebbe) in democrazia.
Tu puoi tranquillamente arroccarti sulle tue posizioni, che sono lecite almeno quanto quelle di chi non le condivide...credo ormai si sia capito come la pensi anche se per più d'uno quello che scrivi è a volte contraddittorio: hai un concetto di "avventura" tutto tuo e va bene...uno può (e deve) difendere le proprie idee; al tempo stesso deve accettare che esse possano essere sue e solo sue e se non fanno proseliti o riscuotono consensi amen....altrimenti ci si avvita nella polemica sterile e fine a se stessa.
E qui la chiudo...
Matteo
Warm75
 
Messaggi: 131
Images: 0
Iscritto il: gio set 28, 2017 15:54 pm

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 10:02 am

Quello che hai scritto è perfetto, e credo che rappresenti il modo corretto per affrontare qualsiasi argomento.

Ciò che dev'essere bandito da una discussione è il concetto per cui "se ragioni in modo diverso dagli altri, allora non capisci niente" o se qualcuno volesse imporre il suo modo di concepire l'avventura agli altri.
Hai mai letto in un mio messaggio una critica o un attacco sulle idee degli altri?
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Ragnol » ven giu 01, 2018 11:01 am

Aderendo all'idea che un confronto per generare crescita in entrambi gli interlocutori dovrebbe essere impostato nel modo che dite, tutto questo filosofeggiare però non dovrebbe essere scevro di un concetto che insegnavano (lo fanno ancora?!) alle elementari, e che ergerei a primaria regola della convivenza civile: la tua libertà finisce dove inizia la mia (e l'ovvio contrario).

Tu Abel non hai scritto critiche nei confronti degli altri forumisti, o delle loro idee. Però se io riesco faticosamente (per mancanza di tempo, perchè sono abbondantemente fuori forma e perchè sono una pippa®) ad andare a fare la Biancograt, e la mia eroica e bucolica salita viene accompagnata dal rumore dell'Eli che hai noleggiato per fare foto alle vie di salita del Bernina, ti assicuro che mi hai fatto un torto molto peggiore che se mi avessi criticato.

In vari modi, è quello che hanno cercato di farti capire in molti fino ad ora. Oltre eventuali altre considerazioni (rispetto alle quali possiamo restare ognuno ancorato alle proprie), resta il fatto che il tuo modo di fare "alpinismo" ecc non è circoscritto ed isolato, ma è secante a quello di molte altre persone, ed in linea di massima in modo negativo.

R
Memento audere semper....

....ma con moderazione
Avatar utente
Ragnol
 
Messaggi: 119
Images: 7
Iscritto il: ven lug 07, 2006 12:56 pm
Località: Trentino

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 11:27 am

Ragnol ha scritto:...non hai scritto critiche nei confronti degli altri forumisti, o delle loro idee. Però se io riesco faticosamente (per mancanza di tempo, perchè sono abbondantemente fuori forma e perchè sono una pippa®) ad andare a fare la Biancograt, e la mia eroica e bucolica salita viene accompagnata dal rumore dell'Eli che hai noleggiato per fare foto alle vie di salita del Bernina, ti assicuro che mi hai fatto un torto molto peggiore che se mi avessi criticato.


Ecco, detto così sembra che io passi la maggior parte del mio tempo a disturbare il silenzio altrui dall'alto di un velivolo a motore!
Forse non è ancora chiaro che non mi diverto a cazzeggiare, roteando le pale sopra i ghiacciai del mondo, ed è bastata una fotografia con l'elicottero per trasformarmi in un Attila che, dove passa, non cresce più l'erba :D

Anche se tu fossi sulla Biancograt ed io volessi fotografarti (mi chiedo perché dovrei farlo se non mi hai assunto apposta) probabilmente non ti accorgeresti neppure della mia presenza perché uso un teleobiettivo da 400 mm con cui posso immortalarti ad una distanza intergalattica. Anche perché, più che il rumore, sono i flussi d'aria ascensionali delle pale a costituire il disturbo maggiore.

Comunque non preoccuparti che, nei giorni e all'ora in cui dovessi proprio usare l'elicottero, l'aereo, il deltaplano o la mongolfiera, difficilmente ci sarà qualcuno in giro. Sono ancora tutti in fila sul passo del Maloja :D a far la coda.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Ragnol » ven giu 01, 2018 11:58 am

Non darmi del sempliciotto, non mi sono basato sulla foto, ma sulle tue dichiarazioni. Hai detto tu che sei disposto ad usare i mezzi meccanici come l'Eli per raggiungere il giusto punto d'inizio di quella che tu consideri l'avventura. Potrebbe essere l'Eli, la motoslitta, o quello che vuoi tu. Potrebbe essere una montagna come un altro ambiente.

Per uno che fa la disanima delle frasi, sei a volte poco attento. Io ho scritto "a fare le foto alle vie di salita del Bernina", NON a me. Magari perchè ti ha chiesto il servizio una rivista. Mi pare ovvio che se ti chiedo di farmi foto dall'alto mentre salgo la Biancograt poi non mi lamento se usi l'Eli.

Mi sembra
che l'idea di provare a interrogarti sull'aspetto che ti ho suggerito non ti ha neanche sfiorato. Ti sei limitato a ribattere (anche in modo poco preciso) a quello che ho scritto. Due cose che sono legittime, ma che rendono anch'esse inutile il confronto. E' un po' quello che è successo con le info per il set da ferrata.

Ps: forse ti sono sembrato alterato. Beh, non lo sono :wink:
Memento audere semper....

....ma con moderazione
Avatar utente
Ragnol
 
Messaggi: 119
Images: 7
Iscritto il: ven lug 07, 2006 12:56 pm
Località: Trentino

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 12:18 pm

Boh... non lo so, forse parliamo una lingua troppo differente in cui si demonizza l'uso di un mezzo a motore che sembra in contrasto col concetto di alpinismo o di avventura. A mio parere non è il mezzo o il modo di organizzarsi, ma è il posto che fa la differenza... e per raggiungere certi luoghi senza mettere insieme una carovana d'altri tempi bisogna adeguarsi alla realtà dei nostri giorni.

Facciamo un esempio pratico. Questa, secondo te, è non è avventura?

Immagine

E questa?

Immagine

E questa?

Immagine
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda mfg » ven giu 01, 2018 13:02 pm

A mio avviso avendoli provati tutti e 3 no
I primi 2 sono turismi (magnifico turismo)
Il terzo alpinismo classico tendente all'escursionismo.
Saluti
mfg
 
Messaggi: 139
Iscritto il: gio giu 11, 2015 16:41 pm

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Warm75 » ven giu 01, 2018 13:21 pm

mfg ha scritto:A mio avviso avendoli provati tutti e 3 no
I primi 2 sono turismi (magnifico turismo)
Il terzo alpinismo classico tendente all'escursionismo.
Saluti


Condivido...
Matteo
Warm75
 
Messaggi: 131
Images: 0
Iscritto il: gio set 28, 2017 15:54 pm

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 14:08 pm

Beh insomma...per me il turismo è quella cosa in cui ti mettono insieme ad altre persone in un viaggio organizzato e ti muovi in gregge, seguendo un itinerario prestabilito :)
Quando si tratta di attraversare la regione della Rift Valley, seppur con un mezzo motorizzato altrimenti i leoni ti mangiano, è qualcosa di più di turismo, e d è qualcosa di più di "magnifico turismo". Se esci in savana con una jeep aperta e passi in mezzo ad un branco di predatori, la parola "turismo" stride un pochino. Comunque è giusto che ognuno definisca il concetto di avventura a modo proprio.
Per me, seppur con diverse varianti, il significato è questo.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda mfg » ven giu 01, 2018 16:04 pm

Immagino tu abbia più esperienza di me di Safari sia organizzati che in self drive ma da quel poco che ho capito nei miei viaggi le jeep aperte sono usate propio per i turisti, i leoni non ti vedono come preda ti vedono come qualcosa di molto grande .come i coccodrilli nuotargli di fianco non è una buona idea ma se usi una canoa anche gonfiabile non succede nulla.
Altro discorso sono i branchi di elefanti con cuccioli ma in ogni caso ti danno degli avvertimenti prima di caricare.
Ora smetto se no mi spediscono su un forum sui safari :mrgreen:
mfg
 
Messaggi: 139
Iscritto il: gio giu 11, 2015 16:41 pm

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda paul mone » ven giu 01, 2018 16:11 pm

mfg ha scritto:Altro discorso sono i branchi di elefanti con cuccioli ma in ogni caso ti danno degli avvertimenti prima di caricare.


Non c'è pericolo se li fotografi da distanze siderali con un 400mm.

Ciao
paul mone
 
Messaggi: 155
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 16:28 pm

Le jeep dipende da dove ti trovi.
Quella che normalmente si usa per gli spostamenti in tutto il Safari, di solito è una Toyota sette posti come questa, adatta e qualsiasi tempo e attrezzata con quello che serve per spostarsi tra un parco e l'altro col tuo autista. I bagagli vengono sempre con te perché ogni giorno cambi Lodge.

Immagine

Però, in alcune aree, tipo la Mara North Conservancy, è troppo pesante per infilarsi nella savana (normalmente bisogna stare nei sentieri) così il Campo Tendato in cui pernotti mette a disposizione delle Jeep aperte ed un autista che conosce perfettamente il territorio. (Il tuo solito driver può affiancarlo). Sono mezzi più snelli, anche perché non hanno bisogno di due serbatoi da 110 litri.

Immagine

I leoni non rappresentano mai un pericolo, a meno che vai di proposito a disturbarli. Di notte capita di sentirli ruggire fuori dalla tenda. I rinoceronti, nonostante l'aspetto, sono mansueti e gli elefanti ti caricano soltanto se gli attraversi la strada. Gli unici di cui non devi fidarti sono i bufali, specialmente i vecchi maschi solitari e, più di tutti gli ippopotami perché impiegano tre secondi a saltare fuori dall'acqua e corrono a 25 km l'ora. Sono dannatamente territoriali.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 16:41 pm

paul mone ha scritto:
mfg ha scritto:Altro discorso sono i branchi di elefanti con cuccioli ma in ogni caso ti danno degli avvertimenti prima di caricare.

Non c'è pericolo se li fotografi da distanze siderali con un 400mm.


Con un 400 mm gli elefanti non ti stanno nemmeno dentro l'inquadratura :? normalmente si usa un grandangolo, il 15-85 per esempio.

Immagine

Il teleobiettivo va bene per i dettagli

Immagine

ma anche per i leopardi che sono molto sfuggenti e, a differenza dei ghepardi che salgono addirittura sul tetto della jeep, restano sempre ad una certa distanza.

La differenza comunque la fa la stagione, ottobre e novembre sono i mesi migliori perché ci sono le piccole piogge, c'è molta acqua e la vegetazione è verde e lussureggiante. Gli animali non sono nervosi ed è più facile fotografarli. Inoltre c'è la grande migrazione e seguire le mandrie è molto eccitante.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda Abel Wakaam » ven giu 01, 2018 16:44 pm

Se a qualcuno interessa parlare di Africa e Safari, basta che lo dice e apriamo un topic apposta.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 481
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda mfg » ven giu 01, 2018 17:39 pm

mfg
 
Messaggi: 139
Iscritto il: gio giu 11, 2015 16:41 pm

Re: La Nord dell'Eiger

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » ven giu 01, 2018 18:28 pm

Abel Wakaam ha scritto:Se a qualcuno interessa parlare di Africa e Safari, basta che lo dice e apriamo un topic apposta.


Perché? In un topic sulla nord dell'eiger gli elefanti mi sembrano in argomento :mrgreen:

Congruenti saluti
TSdG
if we experienced the world as it truly is, we wouldn't be able to get out of bed in the morning. (Daniel Gilbert)

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4992
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

PrecedenteProssimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.