No Eliski Meeting

Notizie e novità dai lettori eventi.

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda rampiki' » ven gen 30, 2015 12:00 pm

Slowrun ha scritto:Questa "polemica" comincia ad intristire anche me.
Non tanto nel merito della questione, ma per il semplice fatto che un gesto, puro, istintivo, sacrosanto e giusto nei principi, è stato reso pubblico da una persona a cui l'accorato gruppetto dei detrattor,i tanto per cominciare, dovrebbe portare rispetto !!!


Non puoi pretendere che la cosa non sia reciproca; dare dei "fenomeni da baraccone da luna park" ad un'intera professione se permetti ha sollevato a ragione ben più di una reazione negativa, sia aldilà del messaggio sia da chi il personaggio l'ha sempre stimato e difeso, come me.
Per la cronaca, oggi è uscita una sua specifica, se l'avesse allegata a ciò che aveva inizialmente detto così violentemente, forse si sarebbero sollevate meno reazioni così calde e sgradevoli.
Abbiamo sbagliato tutti a litigare sul web, sia chiaro.
rampiki'
 
Messaggi: 270
Iscritto il: mer nov 08, 2006 15:28 pm

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda rf » ven gen 30, 2015 12:43 pm

Devo ammettere che hai ragione. Brutta cosa stare dietro al monitor, tira fuori il peggio delle persone.
rf
 
Messaggi: 1352
Iscritto il: mer ott 25, 2006 18:07 pm
Località: Bovisa

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda monaco » ven gen 30, 2015 15:34 pm

rf ha scritto:Devo ammettere che hai ragione. Brutta cosa stare dietro al monitor, tira fuori il peggio delle persone.


d'accodissimo. il mezzo telematico si presta sempre a fraintendimenti e a non volute estremizzazioni.
di persona ho sempre trovato le persone piu' simpatiche e gli angoli mooolto piu' smussati.
RICORDAVATELO!! :wink:

per tornare ''in tema''

di sicuro non si puo' dare a Gogna dell'ambientalista dell'ultima ora. sono decenni che sta sul pezzo.
magari l'atteggiamento intelletual-borghese-cittadino puo' non piacere...ma tanto di cappello.
la battaglia per la Marmolada (la sud, il canalone ed il ghiacciaio) meritano rispetto e riconoscenza...

sentimento che pochi valligiani hanno avuto...evidentemente contenti di bersi polistirolo e oli esausti dai rubinetti di casa.
nella mia ex-patria adottiva la maggior parte degli abitanti dei borghi montani la pensano allo stesso modo.
son contenti di svendere le loro Apuane per farne dentrificio, per veramente due lire...
di fottere per sempre il sistema freatico...e di bersi dai rubinetti tutta la merda che loro stessi scaricano nei ravaneti.
(l'acqua non perdona).

questo per dire che ''ma fa il finocchio col culo degli altri'', ''lui non ci lavora'', ''che decidano un po' quelli che ci lavorano/vivono''
sono delle benemerite cazzate
le immagini degli striscioni contro cai/alpinisti/speleo nei paesi apuani sono eloquenti.
e non e' neppure piu' vero che ''cave = pane, speleo = fame''.
ci sono (tante cose) che la gente vuole...e di cui e' la prima vittima!!

che ci sia ''di peggio'' e' SEMPRE vero.
se la polemica sull'heliski aiuta a svegliare una pallida coscienza ambientale...benvenga.
magari poi si attaccan meglio pure le motoslitte, i trial (e il cai di alpinismo non fa na' mazza...ma di trial se ne occupa, a livello locale e nazionale)
...e poi finalmente rimetteremo in causa anche le funivie e gli alberghi d'alta quota.

e se la polemica la ha montata qualcuno per farsi pubblicita', pace.
ben venga la polemica...meglio ancora la discussione.

detto fuori dai denti. delle ''beghe di paese'' tra le guide lombarde ''m'importa una sega''.
m'importa invece che una tematica di questo tipo abbia visibilita' (pure traggggedia.tv ne parla!!...vabbe', accanto alla funivia di lusso, ma intanto ne parla)
se poi si riuscira' anche a parlare di motoslitte, trial, impianti, funivie, edilizia...insomma, di un modo diverso di far vivere la montagna di turismo...bene!
bisogna aver ben presente che sara' un processo lungo e non facile...come tutti i processi ''culturali''.
in appennino emiliano la generazione dei miei ha aperto le fabbriche al piombo, messo le tapparelle e intonacato i muri di sasso...ricordo di un'epoca povera.
la generazione dei figli rimette le persiane, riscopre il sasso e per vivere tenta l'agriturismo...


come ho gia' scritto, ci sono regioni che hanno dimostrato come per vivere di turismo non sia necessario cementificarsi fin l'ano come la Liguria degli anni `60.
idem con patate per quanto riguarda la montagna...basta guardare a certe valli francesi che sono agli antipodi rispetto a chamonix/cervinia/troiai-vari...

bona!
EP-team
monaco
 
Messaggi: 614
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda yo » ven gen 30, 2015 15:55 pm

ehmm monaco, non è Gogna di cui si parla ma Miotti.
E' un anarchico, lo dichiara pure.

Per la crociata è necessario coinvlgere più persone possibile, fosse anche e soprattutto i sindaci, stuzzicarli, insomma detto papale papale facendo NOMI E COGNOMI.

Insomma come cazz la si vuole la Valle, o il territorio? Ce lo hai un piano di sviluppo? Le vuoi vincere le elezioni?

I lunapark hanno da stare giù, è inutile portarli in vetta. Il vero valore è il suolo e quanto altro suolo si deve sputtanare per far contente le masse? O meglio perchè arrivino gli speculatori che per due lire ci fanno il business.

Una volta che questa pratica verrà regolamentata allora sarà anche la volta che sarà ufficializzata, dopodichè il comune non se ne schioda più!

aurevoir.
Avatar utente
yo
 
Messaggi: 2042
Images: 4
Iscritto il: lun apr 18, 2005 13:57 pm
Località: Patellandia(CA)

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda funkazzista » ven gen 30, 2015 16:02 pm

Se è già difficile promuovere la cultura dell'abbandono dell'elisci fra le Guide Alpine (pur con tutti i comprensibili "se" e "ma" che in tanti hanno esposto), figuriamoci quanto è facile promuovere l'abbandono delle motoslitte, del trial, ecc. fra la popolazione "normale".

Ci sono tanti, tantissimi problemi.
Da qualcuno bisognerà pur cominciare.
funkazzista
 
Messaggi: 7803
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda monaco » ven gen 30, 2015 16:24 pm

le accuse di opportunismo le han mosse gli altri...su vari...su chi di preciso non so
e Gogna lo aspettavano alla riunione delle guide lombarde...non ci e' andato e ha espresso le sue ragioni.
per cui alcuni mormarano sul reale interesse...suo e di altri

io dico solo che, simpatie a parte, Gogna non e' certo un'ambientalista dell'ultima ora.
di battaglie ne ha fatte tante, ci ha messo faccia e soldi...e per decenni. e pure rischiato la pellaccia.
i racconti del canalone del gigio sono allucinanti...altro che naso di zmutt
di Miotti non so...quindi non giudico.
ma giudico utile il suo gesto al fine di evidenziare il problema.
delle beghe di paese, ribadisco, m'importa assai.

per cambiar le cose...
e' inutile pensare che siano i sindaci a decidere.
i sindaci non sono ne piu' e ne meno che i rappresentati della gente.
e se la gente pensa col culo i sindaci sono o culo-pensanti o approfittatori.

quella che va cambiata e' la testa della gente...e non con il torchio e non perche' ''c'ho ragione io, e punto''
ma perche' e' nel loro interesse (oltre che nel mio) non distruggere le Apuane in 20 anni e poi morir di fame (e di cancro)
e' nel loro interesse non sputtanare tutto lo sputtanabile e poi la gente va altrove.

ci sono modi diversi di vivere del territorio. vanno spiegati alla gente e gli va spiegato che sono vantaggiosi.
dove il vantaggio non e' solo determinato dal dio denaro...ma anche dalla qualita' di vita...tua e dei tuoi nipoti.

queste sono rivoluzioni culturali...sono lente, faticose...ma in alcuni luoghi funzionano.
e visto che stupidita' ed intelligenza sono state uniformemente distribuite sul globo (seppur in dosi diverse!!!)
se funzionano dilla' non vedo perche' non debbano funzionare diqqua'.

a proposito di stupidita'
''stupido e' colui che arreca un danno agli altri, senza trarne alcun beneficio...o addirittura subendo una perdita''
EP-team
monaco
 
Messaggi: 614
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda yo » ven gen 30, 2015 16:42 pm

monaco ha scritto:
per cambiar le cose...
e' inutile pensare che siano i sindaci a decidere.
i sindaci non sono ne piu' e ne meno che i rappresentati della gente.
e se la gente pensa col culo i sindaci sono o culo-pensanti o approfittatori.

quella che va cambiata e' la testa della gente...e non con il torchio e non perche' ''c'ho ragione io, e punto''
ma perche' e' nel loro interesse (oltre che nel mio) non distruggere le Apuane in 20 anni e poi morir di fame (e di cancro)
e' nel loro interesse non sputtanare tutto lo sputtanabile e poi la gente va altrove.


quoto

monaco ha scritto:ci sono modi diversi di vivere del territorio. vanno spiegati alla gente e gli va spiegato che sono vantaggiosi.
dove il vantaggio non e' solo determinato dal dio denaro...ma anche dalla qualita' di vita...tua e dei tuoi nipoti.


Il sindaco è il primo cittadino, ha un dovere sociale e niente altro, spetta soprattutto a lui questa mansione
e perchè la mansione la compia a dovere ha un intero esercito di professionisti che può farlo, pagati dallo stato.
Non penso che questo sia un ruolo delle guide (pensare ad un piano di sviluppo per il suo territorio), il ruolo delle guide potrebbe essere quello di ricordare al sindaco di non fare il furbetto, perchè così come crea popolarità dare concessioni a gogò anche un risveglio delle masse potrebbe arrecarli parecchio scredito, e le masse prima o poi si svegliano.
E con questo ti cuoto.
Avatar utente
yo
 
Messaggi: 2042
Images: 4
Iscritto il: lun apr 18, 2005 13:57 pm
Località: Patellandia(CA)

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda monaco » ven gen 30, 2015 17:15 pm

Il sindaco è il primo cittadino, ha un dovere sociale e niente altro, spetta soprattutto a lui questa mansione
e perchè la mansione la compia a dovere ha un intero esercito di professionisti che può farlo, pagati dallo stato.
Non penso che questo sia un ruolo delle guide...


il ruolo di cambiar in meglio la testa della gente spetta a tutti quelli che ne hanno voglia e modo.
con il dialogo (che tanto con la forza s'e' visto che non funziona).
non si puo' star seduti ad aspettare che sia lo stato a farlo...e questo sull'heliski, l'evasione o il senso civico.
la civilta' di un popolo la fanno i suoi abitanti...non i suoi politici. loro ne sono ne piu' ne meno che uno specchio
(ingrato nel nostro caso...)

...e le masse prima o poi si svegliano.


dove? in italia?? le masse???
si. fino al '900 due giorni di falce e forconi...e poi tutti pecoroni come primi. e spesso contro il bersaglio sbagliato!
dal '900 agli anni '70 (se leviamo una piccola parentesi ventennale di carneval-tirannia!!!) non so con quale magia intellettuali e proletariato marciarono vicini (almeno al centro-nord).
da allora marx e' morto, dio pure...io sto demmerda...e soprattutto, parafrasando Pasolini, una volta che l'operaio fa gli stessi sogni del borghese
(la macchina di lusso e non un lavoro dignitoso)...colla lotta di classe e la giustizia sociale ti ci puoi tranquillamente pulire il deretano.

le masse in italia? ma dove? quei quattro gatti dei partigiani? bianchi, rossi o badogliani sempre quattro gatti erano.
il 40% alla DC ? i vecchi notori ladri neo-salvatori della patria? il 40% al PD???
le ''masse in rivolta'' da noi ciarlano-ciarlano, c'han la coscienza tranquilla ''che han votato grillo'' e poi inculano il vicino.
le ''masse in rivolta'' ''serie'' da noi non han mai fatto un passo in piu' di Eboli...
e nel nuovo millennio, nel bene e nel male del guazzabuglio di seri e cojoni che c'erano presenti...le ''masse in rivolta'' le han ''fermate a Genova''.
una generazione di ''proposte alternative'' (magari non condivisibili ma legittime e diverse) la hanno traumatizzata e spazzata via in tre giorni.
e l'italiano medio guardava il tg e diceva ''bravi'' mentre i carabinieri frantumavano il cranio ai giornalisti e ai pacifisti...lasciando ampia liberta a temiBBBILLLissim blaccheblocche.

qui siamo ancora a ''francia o spagna basta ca s'magna''...altro che aspettar il lavoro dei sindaci.
https://www.youtube.com/watch?v=1KCC5xNNJqg
EP-team
monaco
 
Messaggi: 614
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda yo » ven gen 30, 2015 18:36 pm

Si va bene monaco, ma li stai ascoltando???
Stai ascoltando i cavoli e mazzi che stan tirando fuori?
Noi qui possiamo parlare per ore e far la rivoluzione e dire anche che si stava meglio quando si stava peggio, rispolverare la storia che fa sempre bene se con l'intento di guardare al futuro

e adesso ti ci metto anche questo

Immagine

intanto siamo davanti ad un monitor ed al no heliski non parteciperemo, percui siamo esattamente tra le masse che descrivi.

Aspettare che il sindaco ti dia lavoro...ma che è sta storia?
Hanno un arma le guide, che la usino! Anche un solo comune in più che vieta l'heliski è una battaglia conquistata.
Avatar utente
yo
 
Messaggi: 2042
Images: 4
Iscritto il: lun apr 18, 2005 13:57 pm
Località: Patellandia(CA)

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda monaco » ven gen 30, 2015 19:45 pm

yo!! penso che siamo d'accordo...ma capisco 1/4 di quello che scrivi!!! :lol:
mi za che zono io...

anyway...
Si va bene monaco, ma li stai ascoltando???
Stai ascoltando i cavoli e mazzi che stan tirando fuori?


chi??? le guide? quelli contro le guide?? contro l'heliski???
le fregnacce dei politici...che altro non riproducono quelle di chi li hanno eletti?

Aspettare che il sindaco ti dia lavoro...ma che è sta storia e' ?

non capisco (in questo caso nulla). spiegame, pliiize :D

Hanno un arma le guide, che la usino! Anche un solo comune in più che vieta l'heliski è una battaglia conquistata.

qui capisco tutto (o almeno penso!! :lol: ).
le guide sono le uniche a poter fare heliski.
e se, a mio avviso, avessero una visione lungimirante della gestione presente e futura del territorio...l'heliski non lo praticherebbero rendendolo di fatto non esistente. meglio ancora se potessero spingere sul legislatore...
EP-team
monaco
 
Messaggi: 614
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda monaco » ven gen 30, 2015 19:50 pm

vabbe', dopo il pessimismo cosmico ora sogno ad occhi aperti.

spero almeno che il dibattito si apra all'interno della categoria.
e, beghe personali a parte, son ben contento che si stia aprendo almeno nel mondo dei frequentatori della montagna.
ribadisco...non e' l'unico dei problemi, ne' il principale...ma si fanno uno a uno...e lentamente.
EP-team
monaco
 
Messaggi: 614
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda yo » sab gen 31, 2015 20:26 pm

monaco ha scritto:yo!! penso che siamo d'accordo...ma capisco 1/4 di quello che scrivi!!! :lol:
mi za che zono io...

anyway...
Si va bene monaco, ma li stai ascoltando???
Stai ascoltando i cavoli e mazzi che stan tirando fuori?


chi???


quelle che tu chiami ''beghe di paese''

Aspettare che il sindaco ti dia lavoro...ma che è sta storia?

non capisco (in questo caso nulla). spiegame, pliiize :D


uh uhuh, hai già capito.

Hanno un arma le guide, che la usino! Anche un solo comune in più che vieta l'heliski è una battaglia conquistata.

monaco ha scritto:qui capisco tutto (o almeno penso!! :lol: ).
le guide sono le uniche a poter fare heliski.
e se, a mio avviso, avessero una visione lungimirante della gestione presente e futura del territorio...l'heliski non lo praticherebbero rendendolo di fatto non esistente. meglio ancora se potessero spingere sul legislatore...


ma...si dice (CIPRA) che vogliano regolamentarla (la legge), cioè che andrebbe regolamentata.
Io sono del parere che una cosa o si può fare o non si può fare.

Vorrei capire di quanto nel comune di Calalzo di Cadore si sia implementata l'attrattività turistica del territorio grazie all'heliski.

viewtopic.php?f=39&t=51892

Lo dice il sindaco nè, c'è la sua firma
tratto dalla delibera:
Considerato che la pratica di cui trattasi rappresenta ormai un'esperienza in forte crescita nelle migliori località sciistiche e potrebbe sicuramente implementare l'attrattività turistica del territorio


Dunque, non saprei quanto questa considerazione possa essere vera.
Cioè, come la interpreti? Bisognerebbe chiederlo al sindaco o a chi vive nel territorio.

> la pratica di cui trattasi rappresenta ormai un'esperienza in forte crescita
Questa cosa è vera grazie (molto) a questa delibera. E perchè viene utilizzato il termine "esperienza"? E che esperienza ha il Comune di Calalzo di Cadore oggi?

> che la pratica di cui trattasi rappresenta ormai un'esperienza in forte crescita nelle migliori località sciistiche
Idem come sopra. Questa cosa è vera grazie (molto) a questa delibera. E perchè viene utilizzato il termine "esperienza"? E che esperienza ha il Comune di Calalzo di Cadore oggi? E il Comune di Calalzo di Cadore è una delle migliori località sciistiche o può essere paragonata tale? Si? No? Io non lo so. E se si mi si spieghino le affinità e le differenze tra l'attività sciistica e quella della pratica dell'heliski. Chiedo definizione. Scritta.

> e potrebbe sicuramente implementare l'attrattività turistica del territorio
Per fantasia dovrei immaginare che potrebbe, per logica innanzituttutto eviterei di scrivere "sicuramente", visto che un condizionale come "potrebbe" non mi da la certezza, percui o si scrive "potrebbe" o si scrive "sicuramente"
"Potrebbe" e "sicuramente" in sostanza si mandano affanculo. "Potrebbe" è ricollegato al termine "esperienza".
Bene, allora che si descrivano le esperienze. Dove sono le esperienze?

Dov'è scritto che ciò che si può fare in altre località sciistiche si può fare pure nella località Calalzo di Cadore? Patrimonio dell'Umanità equivale forse a speculazione?

In sostanza con questa delibera si dice: "siccome altre località fanno l'heliski, e siccome l'heliski è legale, allora proviamoci pure noi a far turismo in questo modo, sia mai che ci riusciamo".
Ci son riusciti? Bene, fuori i numeri per un riscontro.



http://www.banff.it/leffetto-domino-del ... in-cadore/

http://www.comune.calalzo.bl.it/


per risponderti monaco, neppure il legislatore ha voce in capitolo su Cadore, è roba dell'UNESCO. Se si può a Cadore allora si può ovunque.
(si, siamo d'accordo)
Avatar utente
yo
 
Messaggi: 2042
Images: 4
Iscritto il: lun apr 18, 2005 13:57 pm
Località: Patellandia(CA)

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda Slowrun » mer feb 04, 2015 16:31 pm

Bello l'articolo, corredato di bellissime foto, di RF sul GognaBlog

Stride un pochino proprio a fianco dell'articolo "Alpe Arcoglio, basta elicotteri usati come skilift"

Comunque in Italia siamo e nessuno è perfetto ....
Slowrun
 
Messaggi: 2219
Images: 3
Iscritto il: mar gen 16, 2007 15:28 pm

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda funkazzista » mer feb 04, 2015 16:41 pm

Slowrun ha scritto:Bello l'articolo, corredato di bellissime foto, di RF sul GognaBlog

Stride un pochino proprio a fianco dell'articolo "Alpe Arcoglio, basta elicotteri usati come skilift"

?!?
Perché stride?
Non mi sembra che contenga foto di elisci, né che vi si dica qualcosa a favore del medesimo.
funkazzista
 
Messaggi: 7803
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: No Eliski Meeting

Messaggioda pippopotamo » ven apr 10, 2015 9:20 am

Con le motoslitte, le motocross, i quad, eccetera la vedo abbastanza dura, ma eliminare l'Eliski sarebbe relativamente facile: basta andare da ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) e chiedere sotto quali condizioni tecniche, operative e organizzative, un operatore aereo possa condurre tale attività.
Sono talmente onerose che, se fossero davvero rispettate tutte alla lettera, l'eliski sarebbe un'attività fallimentare per gli operatori.
Fatto questo ci si apposta, si prende nota delle irregolarità e si fa intervenire i carabinieri, denunciando le violazioni e facendogliele rilevare.
E' un po' faticoso, richiede tempo e costanza, ma alla fine produce risultati ben più concreti che stare a pontificare da qualche pulpito più o meno virtuale.

A meno che il risultato che si cerca non sia quello di ammaliare le masse.
Cammina piano, ma pensa velocemente
pippopotamo
 
Messaggi: 75
Iscritto il: mer mag 15, 2013 11:38 am

Precedente

Torna a News, eventi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.