Montagne In Città (roma)

Notizie e novità dai lettori eventi.

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda morgana » ven nov 11, 2005 9:37 am

Radio Holzer ha scritto:Ieri sera c'era anche un manipolo di freeriders, anche del forum, in incognito.
1) Perchè n'ce se conosce
2) Perchè tra arrampicatori e sciatori forse c'è qualche bio diversità...?
Vorrei sbagliarmi, ma non so se tra freeriders sarebbe successo quello che ho visto e sentito ieri sera. Gli interventi successivi alla presentazione del libro, fatti da quelle due teste di c***o, rosiconi, non hanno certo esaltato la categoria. E dimostrano che spesso (e ASSOLUTAMENTE non voglio dire SEMPRE) l'ambizione di raggiungere dei risultati fatti anche di cifre, numeri, difficoltà e reciproco agonismo SPORTIVO, accecano anche persone che, proprio perchè sono o sono state (io non le conosco e quindi non posso giudicare) degli esempi per degli sportivi, dovrebbero essere di altra levatura morale. Chi c'era sa a chi e cosa mi riferisco. E non mi sembra "carino" tra colleghi di alpinismo fare quelle uscite stizzose da checche isteriche, alla presenza di un pubblico. Se qualcuno ha dei dissapori "personali" può parlarne con l'Autore, in separata sede. L'ultimo intervento per fortuna è stato fatto da una persona che ama la Montagna e ci va per l'Amore di andarci e non di vedersi riconosciuta l'impresa. Berhault mi ha, successivamente nella proiezione del film "sul filo dei 4000", riportato ad una sognata realtà: c'è, c'è stata e ci sarà sempre gente che vive la Montagna con Grande umiltà e semplicità, nell'amore per la stessa e nell'inestinguibile voglia di immedesimarcisi, fino a quelle che fatalmente possono essere le estreme conseguenze. Si è "GRANDI" in queste storie, per la propria semplicità e per il puro entusiasmo e la gioa di vivere, sempre. Tanto, ma tanto di cappello. Un esempio da inseguire. A quelli dell'intervento precedente, invece, direi tanto di cappella.....
Mah......ho però riconosciuto ieri sera il GRANDE, MITICO ed INARRIVABILE (perlomeno dal punto di vista del numero di messaggi sul Forum) Roberto!!!
Impegnato, l'ho lasciato stare. Ma stasera
non è detto che, se c'è, ci si presenti.
Buzz, che altrettanto non conosco, apparendo sempre negli avatar, travestito da se stesso, al "naturale" non l'ho individuato. L'unico sospetto che ho avuto è che fosse la ragazza castana coi capelli corti la minigonna e le calze con motivo a rombi "inglese" e gli stivali. Ma niente me lo ha successivamente confermato ed è rimasto quindi solo un sospetto.
Saluti

P.S.: quella serena camminata di Berhault ripreso da dietro, sulla cima di uno dei primi 4000, su quella discesa larga larga che era una lastra di ghiaccio vivo, come se andasse a fare shopping, mi ha lasciato un segno di "grandezza" tecnica difficilmente spiegabile, a parte tutto il resto, ovviamente.




Ciao!! Mi sono appena appena iscritta e ho l'onore di fare la tua conoscenza, ma ahimè non mi piace proprio quello che hai scritto... bèh mica la possiamo pensare tutti allo stesso modo!!! Io l'intervento di martedì che tu definisci così fuori posto l'ho trovato veramente azzeccato. perchè è ora di farla finita di dipingere l'alpinismo con i colori e le parole di chi ha trovato il modo di farsi pubblicità distorcendo la realtà a proprio favore. se qualcuno si prende la briga di scrivere un libro "storico"sul gran sasso deve assumersi la responsabilità di andarsi a documentare seriamente e io non credo che questo sia stato fatto visto che nel libro citato non appare nessuna traccia del GAP e che il grande Tiziano Cantalamessa sia citato in maniera così povera, quasi alla pari con altri che sicuramente non hanno avuto il suo spessore. Che dire poi delle falsità che sono state riportate riguardo a meriti non veri attribuiti a Paolo Caruso? Penso che se uno ha veramente qualcosa di vero ed autentico da mostrare non ha bisogno di andare ad inventarsi primati che non gli appartengono. ma anche l'alpinismo cade nella trappola delle leggi di mercato. si racconta quello che si vende. ma esiste un'altra montagna, per fortuna. e per fortuna qualcuno ha ancora il coraggio di schierarsi contro i falsi miti, e per fortuna qualcuno ancora crede che si possa arrivare a scalare la cima del monte analogo! Buona Giornata a tutti....magari sono entrata in questo forum con il piede sbagliato??? :evil: :evil:
morgana
 

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Buzz » ven nov 11, 2005 9:42 am

morgana ha scritto:
Ciao!! Mi sono appena appena iscritta e ho l'onore di fare la tua conoscenza, ma ahimè non mi piace proprio quello che hai scritto... bèh mica la possiamo pensare tutti allo stesso modo!!! Io l'intervento di martedì che tu definisci così fuori posto l'ho trovato veramente azzeccato. perchè è ora di farla finita di dipingere l'alpinismo con i colori e le parole di chi ha trovato il modo di farsi pubblicità distorcendo la realtà a proprio favore. se qualcuno si prende la briga di scrivere un libro "storico"sul gran sasso deve assumersi la responsabilità di andarsi a documentare seriamente e io non credo che questo sia stato fatto visto che nel libro citato non appare nessuna traccia del GAP e che il grande Tiziano Cantalamessa sia citato in maniera così povera, quasi alla pari con altri che sicuramente non hanno avuto il suo spessore. Che dire poi delle falsità che sono state riportate riguardo a meriti non veri attribuiti a Paolo Caruso? Penso che se uno ha veramente qualcosa di vero ed autentico da mostrare non ha bisogno di andare ad inventarsi primati che non gli appartengono. ma anche l'alpinismo cade nella trappola delle leggi di mercato. si racconta quello che si vende. ma esiste un'altra montagna, per fortuna. e per fortuna qualcuno ha ancora il coraggio di schierarsi contro i falsi miti, e per fortuna qualcuno ancora crede che si possa arrivare a scalare la cima del monte analogo! Buona Giornata a tutti....magari sono entrata in questo forum con il piede sbagliato??? :evil: :evil:


secondo me
sei entrata con il piede "giusto"!

aldilà delle polemiche a cui non ho assistito,
su un libro che non ho letto,
conoscendo le persone che hanno polemizzato (massimo marcheggiani per esempio) tendenzialmente so da che parte starei alla fine.

benvenuta sul forum!
Buzz
 
Messaggi: 17391
Images: 110
Iscritto il: lun dic 30, 2002 11:43 am

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda morgana » ven nov 11, 2005 9:49 am

secondo me
sei entrata con il piede "giusto"!

aldilà delle polemiche a cui non ho assistito,
su un libro che non ho letto,
conoscendo le persone che hanno polemizzato (massimo marcheggiani per esempio) tendenzialmente so da che parte starei alla fine.

benvenuta sul forum![/quote]



Sono proprio contenta di avere il tuo benvenuto, in effetti Stefi mi ha sempre parlato molto bene di te!!!.... forse per una volta ha detto una cosa giusta????
morgana
 

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda tclimb_2 » ven nov 11, 2005 10:02 am

morgana ha scritto: forse per una volta ha detto una cosa giusta????


ha detto la cosa giusta. confIrmo
:D
Avatar utente
tclimb_2
 
Messaggi: 878
Iscritto il: mer mag 26, 2004 13:49 pm
Località: castelli romani

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Buzz » ven nov 11, 2005 10:02 am

morgana ha scritto:Sono proprio contenta di avere il tuo benvenuto, in effetti Stefi mi ha sempre parlato molto bene di te!!!.... forse per una volta ha detto una cosa giusta????


stefi la "francese"? 8)

uhm allora mi sa che ci conosciamo?

:wink:
Buzz
 
Messaggi: 17391
Images: 110
Iscritto il: lun dic 30, 2002 11:43 am

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda tclimb_2 » ven nov 11, 2005 10:03 am

Buzz ha scritto:
stefi la "francese"? 8)


:wink:


detta cosi sembra una sciantosa napoletana
Avatar utente
tclimb_2
 
Messaggi: 878
Iscritto il: mer mag 26, 2004 13:49 pm
Località: castelli romani

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Buzz » ven nov 11, 2005 10:05 am

tclimb_2 ha scritto:
Buzz ha scritto:
stefi la "francese"? 8)


:wink:


detta cosi sembra una sciantosa napoletana


:-D

vabbè stefi - zyon

;-)

se è lei quando la becco su msn la chiamo qui
:-P
Buzz
 
Messaggi: 17391
Images: 110
Iscritto il: lun dic 30, 2002 11:43 am

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Roberto » ven nov 11, 2005 11:50 am

morgana ha scritto:
Radio Holzer ha scritto:Ieri sera c'era anche un manipolo di freeriders, anche del forum, in incognito.
1) Perchè n'ce se conosce
2) Perchè tra arrampicatori e sciatori forse c'è qualche bio diversità...?
Vorrei sbagliarmi, ma non so se tra freeriders sarebbe successo quello che ho visto e sentito ieri sera. Gli interventi successivi alla presentazione del libro, fatti da quelle due teste di c***o, rosiconi, non hanno certo esaltato la categoria. E dimostrano che spesso (e ASSOLUTAMENTE non voglio dire SEMPRE) l'ambizione di raggiungere dei risultati fatti anche di cifre, numeri, difficoltà e reciproco agonismo SPORTIVO, accecano anche persone che, proprio perchè sono o sono state (io non le conosco e quindi non posso giudicare) degli esempi per degli sportivi, dovrebbero essere di altra levatura morale. Chi c'era sa a chi e cosa mi riferisco. E non mi sembra "carino" tra colleghi di alpinismo fare quelle uscite stizzose da checche isteriche, alla presenza di un pubblico. Se qualcuno ha dei dissapori "personali" può parlarne con l'Autore, in separata sede. L'ultimo intervento per fortuna è stato fatto da una persona che ama la Montagna e ci va per l'Amore di andarci e non di vedersi riconosciuta l'impresa. Berhault mi ha, successivamente nella proiezione del film "sul filo dei 4000", riportato ad una sognata realtà: c'è, c'è stata e ci sarà sempre gente che vive la Montagna con Grande umiltà e semplicità, nell'amore per la stessa e nell'inestinguibile voglia di immedesimarcisi, fino a quelle che fatalmente possono essere le estreme conseguenze. Si è "GRANDI" in queste storie, per la propria semplicità e per il puro entusiasmo e la gioa di vivere, sempre. Tanto, ma tanto di cappello. Un esempio da inseguire. A quelli dell'intervento precedente, invece, direi tanto di cappella.....
Mah......ho però riconosciuto ieri sera il GRANDE, MITICO ed INARRIVABILE (perlomeno dal punto di vista del numero di messaggi sul Forum) Roberto!!!
Impegnato, l'ho lasciato stare. Ma stasera
non è detto che, se c'è, ci si presenti.
Buzz, che altrettanto non conosco, apparendo sempre negli avatar, travestito da se stesso, al "naturale" non l'ho individuato. L'unico sospetto che ho avuto è che fosse la ragazza castana coi capelli corti la minigonna e le calze con motivo a rombi "inglese" e gli stivali. Ma niente me lo ha successivamente confermato ed è rimasto quindi solo un sospetto.
Saluti

P.S.: quella serena camminata di Berhault ripreso da dietro, sulla cima di uno dei primi 4000, su quella discesa larga larga che era una lastra di ghiaccio vivo, come se andasse a fare shopping, mi ha lasciato un segno di "grandezza" tecnica difficilmente spiegabile, a parte tutto il resto, ovviamente.




Ciao!! Mi sono appena appena iscritta e ho l'onore di fare la tua conoscenza, ma ahimè non mi piace proprio quello che hai scritto... bèh mica la possiamo pensare tutti allo stesso modo!!! Io l'intervento di martedì che tu definisci così fuori posto l'ho trovato veramente azzeccato. perchè è ora di farla finita di dipingere l'alpinismo con i colori e le parole di chi ha trovato il modo di farsi pubblicità distorcendo la realtà a proprio favore. se qualcuno si prende la briga di scrivere un libro "storico"sul gran sasso deve assumersi la responsabilità di andarsi a documentare seriamente e io non credo che questo sia stato fatto visto che nel libro citato non appare nessuna traccia del GAP e che il grande Tiziano Cantalamessa sia citato in maniera così povera, quasi alla pari con altri che sicuramente non hanno avuto il suo spessore. Che dire poi delle falsità che sono state riportate riguardo a meriti non veri attribuiti a Paolo Caruso? Penso che se uno ha veramente qualcosa di vero ed autentico da mostrare non ha bisogno di andare ad inventarsi primati che non gli appartengono. ma anche l'alpinismo cade nella trappola delle leggi di mercato. si racconta quello che si vende. ma esiste un'altra montagna, per fortuna. e per fortuna qualcuno ha ancora il coraggio di schierarsi contro i falsi miti, e per fortuna qualcuno ancora crede che si possa arrivare a scalare la cima del monte analogo! Buona Giornata a tutti....magari sono entrata in questo forum con il piede sbagliato??? :evil: :evil:
Quello che dici è vero, non tutti hanno le stesse capacità di proporsi: c'è gente come Tiziano, che non ha mai cercato la fama, ma che ha fatto i fatti ed altri, che con pochi e azzeccati colpi di teatro, si ritrova in prima pagina da sempre.
Ma il libro bisogna prenderlo per quello che è, è cioè una parziale, personale scelta di personaggi, a discrezione dell'autore, che ha selezionato le storie basandosi sulle sue conoscenze e sulla presunta predisposizione della stoira ad essere raccontata.
Se poi, qualcuno dei "raccontati" ha peccato di eccessivo autoincenso, ho ha raccontato qualche frottola, non si può addossare la colpa al'autore, che ha solo raccolto le interviste e fatto le indagini.
Chi scrive non è un detective e non si può pretendere che spacchi il capello.
Certo è che il titolo trae in inganno, li avrebbe dovuto trovare il modo di chiarire questa parzialità.
"LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE"
L' unico modo per essere liberi è essere colti (J. Martì)
Avatar utente
Roberto
 
Messaggi: 51741
Images: 500
Iscritto il: mer lug 31, 2002 23:41 pm
Località: Padania meridionale (Nord di Roma)

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda morgana » ven nov 11, 2005 12:28 pm

Buzz ha scritto:
morgana ha scritto:Sono proprio contenta di avere il tuo benvenuto, in effetti Stefi mi ha sempre parlato molto bene di te!!!.... forse per una volta ha detto una cosa giusta????


stefi la "francese"? 8)

uhm allora mi sa che ci conosciamo?

:wink:


Oui, Stefi la francese, chi altra se no????!!! E già, mi sa che ci conosciamo...!!!
morgana
 

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda morgana » ven nov 11, 2005 12:34 pm

Quello che dici è vero, non tutti hanno le stesse capacità di proporsi: c'è gente come Tiziano, che non ha mai cercato la fama, ma che ha fatto i fatti ed altri, che con pochi e azzeccati colpi di teatro, si ritrova in prima pagina da sempre.
Ma il libro bisogna prenderlo per quello che è, è cioè una parziale, personale scelta di personaggi, a discrezione dell'autore, che ha selezionato le storie basandosi sulle sue conoscenze e sulla presunta predisposizione della stoira ad essere raccontata.
Se poi, qualcuno dei "raccontati" ha peccato di eccessivo autoincenso, ho ha raccontato qualche frottola, non si può addossare la colpa al'autore, che ha solo raccolto le interviste e fatto le indagini.
Chi scrive non è un detective e non si può pretendere che spacchi il capello.
Certo è che il titolo trae in inganno, li avrebbe dovuto trovare il modo di chiarire questa parzialità.[/quote]


Hai ragione, è vero. Non ce l'ho con l'autore e chiedo scusa a lui se così è sembrato. non condivido le scelte che ha fatto, ma questo è solo un parere mio valido quanto il suo. però ce l'ho con chi non accetta che possa esistere qualcuno che canti fuori dal coro! Adoro la musica dedacofonica e al di là di questo adoro la pluriculturalità.... peccato che chi va in montagna e vede quanto ampio può essere l'orizzonte poi si mette i paraocchi appena scende a valle!!!
morgana
 

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Buzz » ven nov 11, 2005 12:36 pm

morgana ha scritto:
Hai ragione, è vero. Non ce l'ho con l'autore e chiedo scusa a lui se così è sembrato. non condivido le scelte che ha fatto, ma questo è solo un parere mio valido quanto il suo. però ce l'ho con chi non accetta che possa esistere qualcuno che canti fuori dal coro! Adoro la musica dedacofonica e al di là di questo adoro la pluriculturalità.... peccato che chi va in montagna e vede quanto ampio può essere l'orizzonte poi si mette i paraocchi appena scende a valle!!!


non usare queste parole difficili con roberto che si confonde :roll:
Buzz
 
Messaggi: 17391
Images: 110
Iscritto il: lun dic 30, 2002 11:43 am

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda morgana » ven nov 11, 2005 12:41 pm

Buzz ha scritto:
morgana ha scritto:
non usare queste parole difficili con roberto che si confonde :roll:




Ops pardon, sono nuova di queste parti!! Per chiarirmi mi piace un sacco e pure da matti il fatto che siamo tutti un pò diversi e mi dà fastidio un sacco e pure da matti il fatto che qualcuno non lo voglia permettere! va bene così?
morgana
 

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Buzz » ven nov 11, 2005 12:45 pm

morgana ha scritto:
Buzz ha scritto:
morgana ha scritto:
non usare queste parole difficili con roberto che si confonde :roll:




Ops pardon, sono nuova di queste parti!! Per chiarirmi mi piace un sacco e pure da matti il fatto che siamo tutti un pò diversi e mi dà fastidio un sacco e pure da matti il fatto che qualcuno non lo voglia permettere! va bene così?


va benissimo (ma roberto si confonderà ancora di più... ma forse è meglio ... passerà mezzora a cercare di decifrare questa frase e nel frattempo non scriverà cazzate...)

ma pur rispettando la diversità e il tuo inalienabile diritto a quotare come vuoi

mi chiedo se si tratti di una scelta o di una casualità

nella seconda ipotesi ... fai così
clicca su riporta (in alto a destra del messaggio a cui vuoi rispondere) e scrivi semplicemnte sotto l'ultimo /quote]

;-)
Buzz
 
Messaggi: 17391
Images: 110
Iscritto il: lun dic 30, 2002 11:43 am

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Roberto » ven nov 11, 2005 12:47 pm

morgana ha scritto:
Roberto ha scritto:Quello che dici è vero, non tutti hanno le stesse capacità di proporsi: c'è gente come Tiziano, che non ha mai cercato la fama, ma che ha fatto i fatti ed altri, che con pochi e azzeccati colpi di teatro, si ritrova in prima pagina da sempre.
Ma il libro bisogna prenderlo per quello che è, è cioè una parziale, personale scelta di personaggi, a discrezione dell'autore, che ha selezionato le storie basandosi sulle sue conoscenze e sulla presunta predisposizione della stoira ad essere raccontata.
Se poi, qualcuno dei "raccontati" ha peccato di eccessivo autoincenso, ho ha raccontato qualche frottola, non si può addossare la colpa al'autore, che ha solo raccolto le interviste e fatto le indagini.
Chi scrive non è un detective e non si può pretendere che spacchi il capello.
Certo è che il titolo trae in inganno, li avrebbe dovuto trovare il modo di chiarire questa parzialità.



Hai ragione, è vero. Non ce l'ho con l'autore e chiedo scusa a lui se così è sembrato. non condivido le scelte che ha fatto, ma questo è solo un parere mio valido quanto il suo. però ce l'ho con chi non accetta che possa esistere qualcuno che canti fuori dal coro! Adoro la musica dedacofonica e al di là di questo adoro la pluriculturalità.... peccato che chi va in montagna e vede quanto ampio può essere l'orizzonte poi si mette i paraocchi appena scende a valle!!!

Il problema è che l'alpinismo al Gran Sasso, a parte alcuni veri forti(Tiziano, Marsili e pochi altri), non ha mai avuto vere personalità di spicco, il livello è stato (ed è) sempre un po fiacchetto, rispetto alle Alpi, dove si è scritta la vera storia dell'alpinismo.
Se nel 1981, Sustr e Koller, aprivano la via "attraverso il Pesce", senza spit e su difficoltà elevatissime, da noi nel 1982, nasceva "cavalcare la Tigre", che ha "introdotto lo spit al Gran Sasso" (cito Medio) ed è stata aperta in due volte, calandosi dall'alto per completarla.
Senza nulla togliere a "cavalcare", la differenza e notevole.
Ora, questo livello relativamente basso, ha permesso a tanti (me compreso) di farsi un po di spazio e scrivere qualche paginetta, ma ciò non significa che si è "importanti".
Ma, lo stesso fatto che ci si possa far "conoscere con poco", comporta che tanti si sentano in diritto di essere citati e si sentano offesi se dimenticati o citati in modo errato.
Secondo il mio parere, occorrerebbe maggiore umiltà.
Un appunto però lo devo fare all'autore: non aver tenuto in considerazione alcuni personaggi del passato, che hanno fatto tanto e con mezzi davvero spartani. Uno di questi è Franco Cravino, che ha scritto alcune pagine fondamentali al G.S..
"LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE"
L' unico modo per essere liberi è essere colti (J. Martì)
Avatar utente
Roberto
 
Messaggi: 51741
Images: 500
Iscritto il: mer lug 31, 2002 23:41 pm
Località: Padania meridionale (Nord di Roma)

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Buzz » ven nov 11, 2005 12:54 pm

Roberto ha scritto:Uno di questi è Franco Cravino, che ha scritto alcune pagine fondamentali al G.S..



:D :D :D :D

Franco Cravino è stato sicuramente un grande.
Buzz
 
Messaggi: 17391
Images: 110
Iscritto il: lun dic 30, 2002 11:43 am

Re: Ieri sera MIC

Messaggioda Roberto » ven nov 11, 2005 13:03 pm

Roberto ha scritto:
morgana ha scritto:
Roberto ha scritto:Quello che dici è vero, non tutti hanno le stesse capacità di proporsi: c'è gente come Tiziano, che non ha mai cercato la fama, ma che ha fatto i fatti ed altri, che con pochi e azzeccati colpi di teatro, si ritrova in prima pagina da sempre.
Ma il libro bisogna prenderlo per quello che è, è cioè una parziale, personale scelta di personaggi, a discrezione dell'autore, che ha selezionato le storie basandosi sulle sue conoscenze e sulla presunta predisposizione della stoira ad essere raccontata.
Se poi, qualcuno dei "raccontati" ha peccato di eccessivo autoincenso, ho ha raccontato qualche frottola, non si può addossare la colpa al'autore, che ha solo raccolto le interviste e fatto le indagini.
Chi scrive non è un detective e non si può pretendere che spacchi il capello.
Certo è che il titolo trae in inganno, li avrebbe dovuto trovare il modo di chiarire questa parzialità.



Hai ragione, è vero. Non ce l'ho con l'autore e chiedo scusa a lui se così è sembrato. non condivido le scelte che ha fatto, ma questo è solo un parere mio valido quanto il suo. però ce l'ho con chi non accetta che possa esistere qualcuno che canti fuori dal coro! Adoro la musica dedacofonica e al di là di questo adoro la pluriculturalità.... peccato che chi va in montagna e vede quanto ampio può essere l'orizzonte poi si mette i paraocchi appena scende a valle!!!

Il problema è che l'alpinismo al Gran Sasso, a parte alcuni veri forti(Tiziano, Bini, Marsili e pochi altri), non ha mai avuto vere personalità di spicco, il livello è stato (ed è) sempre un po fiacchetto, rispetto alle Alpi, dove si è scritta la vera storia dell'alpinismo.
Se nel 1981, Sustr e Koller, aprivano la via "attraverso il Pesce", senza spit e su difficoltà elevatissime, da noi nel 1982, nasceva "cavalcare la Tigre", che ha "introdotto lo spit al Gran Sasso" (cito Medio) ed è stata aperta in due volte, calandosi dall'alto per completarla.
Senza nulla togliere a "cavalcare", la differenza e notevole.
Ora, questo livello relativamente basso, ha permesso a tanti (me compreso) di farsi un po di spazio e scrivere qualche paginetta, ma ciò non significa che si è "importanti".
Ma, lo stesso fatto che ci si possa far "conoscere con poco", comporta che tanti si sentano in diritto di essere citati e si sentano offesi se dimenticati o citati in modo errato.
Secondo il mio parere, occorrerebbe maggiore umiltà.
Un appunto però lo devo fare all'autore: non aver tenuto in considerazione alcuni personaggi del passato, che hanno fatto tanto e con mezzi davvero spartani. Uno di questi è Franco Cravino, che ha scritto alcune pagine fondamentali al G.S..
"LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE"
L' unico modo per essere liberi è essere colti (J. Martì)
Avatar utente
Roberto
 
Messaggi: 51741
Images: 500
Iscritto il: mer lug 31, 2002 23:41 pm
Località: Padania meridionale (Nord di Roma)

Messaggioda fab » ven nov 11, 2005 13:17 pm

Ragazzi, scusate se la butto li nuda e cruda, ma è uno SCHIFO! Quello che è successo l'altra sera alla presentazione del libro, che peraltro mi hanno raccontato perchè non c'ero, non è nientaltro che la proiezione dell'ambiente dell'alpinismo Romano, su un episodio marginale!

E' proprio questo ambiente che fa schifo, un ambiente fatto di checche isteriche o primedonne, indifferentemente dai nomi, peraltro ormai noti tipo vip della televisione, che cercano di ritagliarsi il loro spazio o momento di gloria nei confronti di chi si definisce alpinista, e come tale si sente superiore a qualsiasi altra persona "normale " che va ai centri commerciali!

Hao! Era ridicolo vedere a montagne in città, le ben note "personalità" camminare con intorno le solite 6 / 7 persone che vanno li a leccare le chiappe! Sono ridicole le persone che si affannano per chiacchierare sull'ultima via di 4 tiri fatta al GS ma dipinta veramente come fosse "il pesce" (e lo dico anche se io in montagna ci vado pochissimo)! Come è ridicola quell'aria di superiorità che hanno quel gruppetto di falesisti da 8a 8c, che ti guardano dall'alto senza nemmeno accorgersi che valgono un c***o, visto la zammammarite della quale sono afflitti!

Buzz, tu trovi una parte dove assegnare una ragione in mezzo a quelle persone?
Io trovo siano tutti uguali, ripeto tutti li per il loro giretto di fedelissimi a cui regalare sorrisetti, e perle di saggezza! Nessuno escluso!

Perdonatemi lo "sfogo" ma lunedì, qunado sono riandato a montagne in città, non ho notato altro che quello... Ero contento di stare con gli amici del forum, e con i miei amici, ma guardandomi intorno mi veniva lo schifo!
E quello che sarà successo martedi sono sicuro che non era altro che lo specchio di ciò che ho osservato Lunedì!
Sotto l'8c so tutti sentieri...

...sob...!
...sigh...!
Avatar utente
fab
 
Messaggi: 9289
Images: 193
Iscritto il: mer mag 14, 2003 12:47 pm
Località: Roma Roma Roma

Messaggioda yinyang » ven nov 11, 2005 13:19 pm

che poi ancora devo capire come fa uno a sentirsi "superiore" arrampicandosi sui muri (anche da 8c)...manco avesse scoperto la penicillina :roll:
Avatar utente
yinyang
 
Messaggi: 10900
Images: 65
Iscritto il: mar giu 17, 2003 13:41 pm
Località: Imberido (LC)

Messaggioda Buzz » ven nov 11, 2005 13:23 pm

fab ha scritto:Buzz, tu trovi una parte dove assegnare una ragione in mezzo a quelle persone?


no, ho detto che non so niente di torti e di ragioni, semplicemente mi hanno riferito che una delle persone che ha discusso era massimo e, conoscendolo un pò, ritengo abbia avuto delle buone ragioni per farlo. Non mi è mai sembrato uno che va cercando la rissa inutilmente ed è sicuramente estraneo alla genìa dei leccaculo o a quella di coloro che amano averli attorno.
Buzz
 
Messaggi: 17391
Images: 110
Iscritto il: lun dic 30, 2002 11:43 am

Messaggioda Roberto » ven nov 11, 2005 13:32 pm

Mo non esageriamo, l'ambiente alpinistico del centro Italia è ne più ne meno come quello di altri posti, ognuno ha il suo carattere e le sue idee, nessuno è una "checca isterica".
Massimo è uno dei migliori aplinisti che abbiamo, ha fatto un sacco di spedizioni e invernali con i controcazzi al Gran Sasso, se ha sentito il bisogno di dire la sua ne aveva tutti i diritti, sentirsi affibiare cose mai dette o vedere dei meriti propri attribuiti ad altri, non fa piacere a nessuno.
Fab, visto che sei appena arrivato e che la tua presenza nell'alpinismo è praticamente di la da venire, come quella alla serata in questione, non puoi dare giudizi simili, di riflesso a cosa sentite.
"LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE"
L' unico modo per essere liberi è essere colti (J. Martì)
Avatar utente
Roberto
 
Messaggi: 51741
Images: 500
Iscritto il: mer lug 31, 2002 23:41 pm
Località: Padania meridionale (Nord di Roma)

PrecedenteProssimo

Torna a News, eventi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.