Nanga Parbat - ci risiamo!

Alpinismo sulle Alpi ed extraeuropeo, ghiaccio, cascate ecc.

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda Eionedvx » sab gen 27, 2018 14:41 pm

Rescue arrived and began the rescue attempt.
the rescue team have the necessary medical supplies for emergency first aid (thanks Robert and the Polish team, Dr. Cauchy)


Daje.
Talk less, climb more.

http://vitaverticale.blogspot.it/
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 3322
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda il Duca » dom gen 28, 2018 0:34 am

Urubko e Bielecki hanno raggiunto la Revol.
Considerando che la via quest'inverno non era stata toccata e considerando che sono saliti di notte, hanno tenuto un tempo incredibile.
http://www.respirodelvento.blogspot.com

RACCONTI DI GHIACCIO E ROCCIA

"nel muoversi in montagna guardate alle capre prima che alle scimmie" crodaiolo
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 3927
Images: 12
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda Migno » dom gen 28, 2018 1:50 am

Ora 1-2 ore di riposo, poi scenderanno fino al C2 dove è stata allestita una tenda medica per prestare le prime cure a Revol.
A quanto scritto, non provano a risalire per tentare di raggiungere Tomek.
Domani mattina (tempo permettendo) un'elicottero porterà Revol a Islamabad (sarà poi trasferita forse lunedì o martedì in Francia) mentre i 4 alpinisti del k2 verranno riportati al C.B.
Purtroppo per Tomek il suo Nanga finisce qui...per sempre :cry:
Mi piacerebbe immaginar una mia montagna...libera, pura....
Migno
 
Messaggi: 31
Iscritto il: mer nov 11, 2015 11:43 am
Località: Cremona

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda monaco » lun gen 29, 2018 12:37 pm

chaqu'un pour soi...et dieu pour tous

anche se in realta' dieu andrebbe scritto al plurale ed in polacco
e davanti a tous ci vorrebbe un presque

poi mi diranno che in i-maiala si fa cosi'
e che mi occupi dei miei trugoli sulle alpi...che sull'8000 il gioco e' diverso

e io mi (che ''gli'' sarebbe sprecato) ricordero' di
- i Lowe, Kennedy e Donnini a 7800m sul pilatro del Latok...con Jeff malato
- Twight, Doyle, Blanchard e Robinson a 8000m nella bufera sulla Messner alla Rupal...Robinson in edema
- Benoist e Graziani dopo la sud dell'Annapurna...con Stephane fuori uso per un batterio...e tre giorni di lotta per scendere
- per i nostalgici, di Scott e Bonnington sull'Ogre...con Doug con due (due!) gambe rotte

che non erano certo a 8000m d'inverno...ma non erano nemmeno a pestar neve

...e del loro spirito alla get all safe or die tryin'
EP-team
monaco
 
Messaggi: 664
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda il Duca » lun gen 29, 2018 13:41 pm

Non so... faccio molta fatica a giudicare.
http://www.respirodelvento.blogspot.com

RACCONTI DI GHIACCIO E ROCCIA

"nel muoversi in montagna guardate alle capre prima che alle scimmie" crodaiolo
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 3927
Images: 12
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda il.bruno » lun gen 29, 2018 14:48 pm

DIfficile dire. Loro erano lì, loro vedevano che tempo c'era e che previsioni ci fossero per i giorni dopo, loro sapevano come stavano dopo la lunga e velocissima salita fino alla francese, lei sapeva in che condizioni era Tomek nel momento in cui si erano lasciati un giorno prima e che speranze ci fossero di una sua sopravvivenza.
Avatar utente
il.bruno
 
Messaggi: 3775
Images: 77
Iscritto il: gio set 16, 2004 13:19 pm
Località: Milano

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda Pié » lun gen 29, 2018 14:57 pm

monaco ha scritto:che non erano certo a 8000m d'inverno...ma non erano nemmeno a pestar neve

...e del loro spirito alla get all safe or die tryin'


Premessa, non voglio giudicare nessuno: ne capisco troppo poco di alpinismo ed alpinisti già a valle, figuriamoci in quota.
Mi è solo venuta solo una riflessione quando ho letto quello che hai scritto.
Forse la differenza sta proprio nel terreno di gioco. Nelle salite che hai citato i protagonisti erano una cordata in tutto e per tutto: si erano legati insieme per affrontare quella salita (ed altre). Qui (inteso in senso ampio ovviamente ) invece si condividono i sogni, la via di salita ecc. ma fondamentalmente ognuno sale da solo e deve contare solo su se stesso, come tanti solitari simultanei..
Secondo me non è una cosa di poco peso e sicuramente è uno dei motivi per cui queste salite non mi hanno mai fatto “sognare“
evviva la burtleina!
Avatar utente
Pié
 
Messaggi: 3484
Images: 33
Iscritto il: mar giu 10, 2003 16:41 pm
Località: migrato in magozia

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda scairanner » lun gen 29, 2018 15:11 pm

Per quanto riguarda Tomek, Denis è stato molto chiaro: “In quel momento dovevamo prendere una decisione: o aiutare Elisabeth a sopravvivere, o continuare, con una minima speranza di riuscire a trovare Tomek. Avevamo anche condizioni di meteo brutto per i giorni seguenti. Era evidente che dovevamo stare con Elisabeth, che era molto debole, ed è per questo che abbiamo deciso di concentrarci per aiutarla”. Sulla possibilità di salvare Tomek ha parlato anche Adam Bielecki, intervistato da sport.tvn24: “Siamo molto dispiaciuti di non aver potuto aiutare anche Tomek. Elisabeth ci ha spiegato che non era più in condizioni di scendere, gli ha lasciato il suo fornello e il gas che le rimaneva. La prima cosa che ho chiesto a Eli, appena l’abbiamo incontrata, era se Tomek era in grado di camminare. Era fondamentale per noi saperlo”.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 5007
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda monaco » lun gen 29, 2018 15:30 pm

il.bruno ha scritto:DIfficile dire. Loro erano lì, loro vedevano che tempo c'era e che previsioni ci fossero per i giorni dopo, loro sapevano come stavano dopo la lunga e velocissima salita fino alla francese, lei sapeva in che condizioni era Tomek nel momento in cui si erano lasciati un giorno prima e che speranze ci fossero di una sua sopravvivenza.


la mia non e' assolutamente una critica ai soccorritori policchi...les dieux

non voglio nemmeno criticare la Revol...comodamente seduto sulla mia poltrona da office worker

mi ha lasciato perplesso il succedersi degli eventi:
- mi ingaggio a monculi, in inverno, in stile alpino...con nessun'altro al campo base
- tento la vetta per 10 giorni
- poche ore dopo il summit push...chiamo l'elicottero
- uno resta su e l'altra scende

semplicemente non capisco.

penso che abbia ragione Pie'...ho una visione da alpinista, da ''esprit de corde'e''
mentre in i-malaia, almeno sulle vie ''tecnicamente facili'', le regole sono altre (e immagino che fossero ben chiare a entrambi)
si condividon tenda, fornello e viveri...ma evidentemente non la corda.

preferisco ricordarmi di altre vicende umane
EP-team
monaco
 
Messaggi: 664
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda monaco » lun gen 29, 2018 15:32 pm

scairanner ha scritto:Per quanto riguarda Tomek, Denis è stato molto chiaro: “In quel momento dovevamo prendere una decisione: o aiutare Elisabeth a sopravvivere, o continuare, con una minima speranza di riuscire a trovare Tomek. Avevamo anche condizioni di meteo brutto per i giorni seguenti. Era evidente che dovevamo stare con Elisabeth, che era molto debole, ed è per questo che abbiamo deciso di concentrarci per aiutarla”. Sulla possibilità di salvare Tomek ha parlato anche Adam Bielecki, intervistato da sport.tvn24: “Siamo molto dispiaciuti di non aver potuto aiutare anche Tomek. Elisabeth ci ha spiegato che non era più in condizioni di scendere, gli ha lasciato il suo fornello e il gas che le rimaneva. La prima cosa che ho chiesto a Eli, appena l’abbiamo incontrata, era se Tomek era in grado di camminare. Era fondamentale per noi saperlo”.


ribadisco.
i due Polacchi han fatto il da farsi, e anche di piu'.
EP-team
monaco
 
Messaggi: 664
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda monaco » lun gen 29, 2018 22:21 pm

il Tomek non e' ancora morto
e gia' chi di dovere ha provveduto ad aggiornare la pagina wiki della Revol
la ggente il senso del cattivo gusto proprio non ce l'ha
asthang_nellastoria
asthang_nangapaBBat
asthang_maporcocazzo
EP-team
monaco
 
Messaggi: 664
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda scairanner » lun gen 29, 2018 23:04 pm

monaco ha scritto:il Tomek non e' ancora morto
e gia' chi di dovere ha provveduto ad aggiornare la pagina wiki della Revol
la ggente il senso del cattivo gusto proprio non ce l'ha
asthang_nellastoria
asthang_nangapaBBat
asthang_maporcocazzo


Wikipedia:Biografie di persone viventi
Principi inderogabili
L'obiettivo è che «le voci riguardanti persone in vita siano scritte in maniera neutrale, accurate e corredate di fonti»[1]. [...]
Uso delle fonti
Le informazioni senza fonti e controverse riguardanti persone viventi devono essere rimosse, come indicato in Wikipedia:Uso delle fonti, e reinserite solo se vengono citate fonti attendibili. [...]
Fonti attendibili
Le fonti indicate per materiale riguardante viventi devono essere citate con molta cura.


(mi era sfuggito che fossero arrivati in cima)
asthang_l'aggiornamentecosìcom'è sarebbe da rimuovere
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 5007
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda Callaghan » mar gen 30, 2018 0:24 am

monaco.
nonostante tu sia un alpinista, non ti reputo nè ciula nè ipocrita.
quindi?
cosa è che fai fatica ad accettare che tu non sappia già?

ciao
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1642
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda monaco » mar gen 30, 2018 11:02 am

Callaghan ha scritto:monaco.
nonostante tu sia un alpinista, non ti reputo nè ciula nè ipocrita.
quindi?
cosa è che fai fatica ad accettare che tu non sappia già?

ciao


hai ragione in toto
mi stupisco della mia incredibile naivete'
alle volte, col rammollimento del cervello causato dai bimbi piccini, si riscopre l'acqua calda...

come gia' detto magari se ne discute davanti ad una birra
a la palud, lourmarin o la plaine…dove preferisci
EP-team
monaco
 
Messaggi: 664
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda Callaghan » mar gen 30, 2018 11:23 am

monaco ha scritto:(...)
alle volte, col rammollimento del cervello causato dai bimbi piccini, si riscopre l'acqua calda...

come gia' detto magari se ne discute davanti ad una birra
a la palud, lourmarin o la plaine…dove preferisci

non credo si tratti di rammollimento, anzi. magari i bimbi piccoli stimolano la riscoperta del senso delle cose, sopito da abitudini meccaniche ed egocentriche.

ad ogni modo lourmarin va benissimo. e, stanne certo, se passo da quelle parti, ti vedo volentieri: tirare calci in culo ad un alpinista toscano non ha prezzo! (scherzo)

ciao e stai bene
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1642
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda monaco » mar gen 30, 2018 11:35 am

non parlavo di rammollimento dell'etica…ma giusto della memoria
dimentico cose ovvie…cose note a me stesso da sempre…si tratti di lavoro, strani hobbies verticali o semplicemente di come gira il mondo
penso siano le innumerevoli notti insonni

i figlioli piccini, hai ragione, svegliano parti del cervello sopite da tempo e rimettono sotto la giusta prospettiva tante cose
anche se alle volte il tossico di lunga data e' recidivo…

a lourmarin con molto piacere…e magari con Pie' e vell'artri
a parlar d'approccio all'alpinismo alla John Wayne o all'Alberto Sordi
ma soprattutto delle scopole appena prese a qualche Km…

famose du' risate, che senno' ci sarebbe da chianne...
EP-team
monaco
 
Messaggi: 664
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda PIEDENERO » mar gen 30, 2018 11:46 am

Ma si vede dal vivo in diretta quello che muore?
Si vedono quelli che piangono?
Si vede che soffrono?

Se fosse così allora vado subito a vedere
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7400
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda scairanner » mar gen 30, 2018 12:20 pm

PIEDENERO ha scritto:Ma si vede dal vivo in diretta quello che muore?
Si vedono quelli che piangono?
Si vede che soffrono?

Se fosse così allora vado subito a vedere


Sono richieste ormai superate, siamo già oltre, adesso il protagonista puoi ammazzarlo tu direttamente dal divano di casa, perchè la trasmissione la fate voi! (come diceva già Frassica 30 anni fa)
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 5007
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda Keith » mar gen 30, 2018 13:35 pm

Keith ha scritto:
gigiDR ha scritto:L'alpinismo himalayano mi annoia quasi come guardare il ghiaccio che si scioglie[/quote

A me proprio, così come per altri alpinismi di maniera, non interessa più.


Mi scuso, pensavo si parlasse delle solite imprese e invece scopro che c'è sofferenza.
Keith
 
Messaggi: 296
Iscritto il: mar ago 16, 2011 10:37 am

Re: Nanga Parbat - ci risiamo!

Messaggioda gigiDR » mar gen 30, 2018 15:43 pm

Quando abbiamo scritto noi Keith,il dramma doveva ancora accadere
gigiDR
 
Messaggi: 856
Iscritto il: mar lug 08, 2014 14:37 pm
Località: Ravenna

PrecedenteProssimo

Torna a Alpinismo - Grandi montagne - Spedizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.