cima alle coste

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Re: via col vento

Messaggioda Ivo Rabanser » gio apr 27, 2006 21:41 pm

emanuele ha scritto:scusa ivo , in effetti volevo riportare l'affermazione di giordani, che ho sentito personalmente a suo tempo, la via è sicuramente tua e di stefan ed ora essendo" trasformata" a spit è molto lisciata nei primi tiri... forse ha ragione jacopelli a dire che fatta una fatte tutte, personalmente le vie sullo scudo le confondo o ricordo solo i tratti chiodati "lunghi" per il sospiro di sollievo dopo il moschettonaggio!


Ciao Emanuele,
vabbè che sono di natura piuttosto permalosa, ma non fino a questo punto... fortunatamente :wink:
Delle vie sullo scudo, a me quella che è piaciuta di più è la direttissima Giordani-Zenatti del '82:
gran bella salita, che ricordo per nulla banale e con dei passaggi abbastanza 'andrenalinici' nel secondo tiro (chiodi a pressione Cassin infissi solo a metà, ecc.). Verso l'alto poi, i chiodi si fanno sempre più rari... :( :(
a meno che non abbia subito un 'lifting' in chiave moderna... :roll:
Ivo Rabanser
 
Messaggi: 129
Images: 223
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Messaggioda Aldino » ven apr 28, 2006 9:55 am

federicopiazzon ha scritto:Ieri siamo andati a fare la martini....
conclusioni della giornata(abbastanza massacrante):
1 la via secondo me è bruttina.....
ecc ecc

A te non è piaciuta?
a me sì.
E' una delle classiche della valle ed è già un piacere ripercorrere un pezzettino di storia sulle orme di forti alpinisti (Sergio Martini, ti dice qualcosa il nome? :wink: )
Ma anche la via in sè è molto bella e si trova la strada con molta intelligenza in mezzo a una bella parete strapiombante che a guardarla da sotto sembrerebbe inevitabile usare le staffe. Il secondo tiro è stupendo, lungo, atletico, continuo. Che il primo tiro sia un po' terroso, il quarto improteggibile per una decina di m e esca su un residuo di frana, 10 m in uscita siano un toboga di fango e foglie non dovrebbero turbare più di tanto un aspirante alpinista come te.
:P

Un suggerimento furbo: su cima alle Coste, se fate una via che esce in cima, la mattina lasciate la macchina al parcheggio del centro sportivo di Dro. L'avvicinamento risulta 5 min più lungo, ma al ritorno vi risparmiate il lungo saliscendi fino al laghetto, e voilà, la discesa non è più infinita... :wink:
Aldino
 
Messaggi: 469
Images: 20
Iscritto il: lun ago 26, 2002 14:23 pm

Messaggioda federicopiazzon » ven apr 28, 2006 15:46 pm

Che la mia giornata abbia influenzato pesantemente e negativamente il mio giudizio...penso abbiate più che ragione!Poi come si diceva son gusti..a me la roccia proprio non piaceva..e neanche quello strano lucidino causato dal cacarsi sotto(e il conseguente ravanare) dei vari ripetitori...o sono stato l'unico che si cagava addosso? :? magari tra qualche anno torno a farla e mi piace...

Mortimer come hai trovato il missile?(durezza dei passaggi,chiodi integrabilità,roccia...)Sei riuscito a trovare l'uscita che relaziona il Filippi?Ho sentito alcuni(c'è anche una rel in internet di Pompoli)che hanno fatto un'uscita diversa molto più dura...
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda federicopiazzon » ven apr 28, 2006 15:50 pm

Aldino ha scritto:non dovrebbero turbare più di tanto un aspirante alpinista come te



Grazie!!!
Nessuno mi aveva dato dell' "aspirante" finora....è un passo avanti!

a 100 vie raggiungo il grado di "novello" e a 200 "cadetto" immagino...
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda SCOTT » dom apr 30, 2006 0:32 am

federicopiazzon ha scritto:Mortimer come hai trovato il missile?(durezza dei passaggi,chiodi integrabilità,roccia...)Sei riuscito a trovare l'uscita che relaziona il Filippi?Ho sentito alcuni(c'è anche una rel in internet di Pompoli)che hanno fatto un'uscita diversa molto più dura...


Ti spiace se ti rispondo io ?

...Missile, da non perdere, grande e logica realizzazione, forse anche + bella delle altre vie della parete , più recenti e difficili...

Il 1° tiro difficile in traversata è ben chiodato e "sicuro"... l'unico tiro difficile poco protetto è quello sopra, su lamoni fessurati infiniti, proteggibilissimo a friends e dadi, entusiasmante...

La roccia è ottima (caratteristica di questa parete)...

Per quel che riguarda l'uscita... :? ...io sono uno di quelli che l'ha sbagliata ... :roll: ... finendo su un tiro assurdo che oppone difficoltà crescenti fino ad un passo veramente DURO e non proprio ben protetto in un diedro a 1 o 2 mt dalla sommità... 8O ...riuscivo già a vedere l'erba e gli alberi ma... :? ...non riuscivo a passare... Quello il passo + duro della giornata... 8) ...fuori via... :roll:

Probabilmente si doveva uscire + a destra ... ma non saprei con certezza... :roll:

Ciao.
a nin pos piò!!!
Avatar utente
SCOTT
 
Messaggi: 10354
Images: 291
Iscritto il: gio lug 28, 2005 3:48 am
Località: RoMagna

Messaggioda sergio-ex63-ora36 » dom apr 30, 2006 1:18 am

SCOTT ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:Mortimer come hai trovato il missile?(durezza dei passaggi,chiodi integrabilità,roccia...)Sei riuscito a trovare l'uscita che relaziona il Filippi?Ho sentito alcuni(c'è anche una rel in internet di Pompoli)che hanno fatto un'uscita diversa molto più dura...


Ti spiace se ti rispondo io ?

...Missile, da non perdere, grande e logica realizzazione, forse anche + bella delle altre vie della parete , più recenti e difficili...

Il 1° tiro difficile in traversata è ben chiodato e "sicuro"... l'unico tiro difficile poco protetto è quello sopra, su lamoni fessurati infiniti, proteggibilissimo a friends e dadi, entusiasmante...

La roccia è ottima (caratteristica di questa parete)...

Per quel che riguarda l'uscita... :? ...io sono uno di quelli che l'ha sbagliata ... :roll: ... finendo su un tiro assurdo che oppone difficoltà crescenti fino ad un passo veramente DURO e non proprio ben protetto in un diedro a 1 o 2 mt dalla sommità... 8O ...riuscivo già a vedere l'erba e gli alberi ma... :? ...non riuscivo a passare... Quello il passo + duro della giornata... 8) ...fuori via... :roll:

Probabilmente si doveva uscire + a destra ... ma non saprei con certezza... :roll:

Ciao.


io sono uscito nella fessura a destra del diedro di scott .....
la seconda volta che ho fatto la via eravamo in due cordate e i miei soci non volevano seguirmi ed hanno fatto il diedro....
anche la fessura è comunque mooolto divertente :wink:
larga, svasata e fuori misura.....

lo schizzo del vecchio libro della sat di arco riporta un diedrino, uno strapiombo (in realtà una nicchia da cui uscire) e una fessura di 6-.
la relazione di Stenghel (riportata sul libro di Bassi "arrampicare in val del sarca" dice: "Sfruttando la stupenda fessura giungere sulla sommità VI-"
e per conto mio l'uscita è quella che ho fatto io.....
comunque un ultimo tiro carino

concordo che la via è gran bella non per niente l'ho rifatta.
Avatar utente
sergio-ex63-ora36
 
Messaggi: 2593
Images: 22
Iscritto il: mar apr 25, 2006 0:58 am
Località: Giudicarie (TN)

Messaggioda SCOTT » dom apr 30, 2006 1:29 am

sergio-ex63-ora36 ha scritto:
SCOTT ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:Mortimer come hai trovato il missile?(durezza dei passaggi,chiodi integrabilità,roccia...)Sei riuscito a trovare l'uscita che relaziona il Filippi?Ho sentito alcuni(c'è anche una rel in internet di Pompoli)che hanno fatto un'uscita diversa molto più dura...


Ti spiace se ti rispondo io ?

...Missile, da non perdere, grande e logica realizzazione, forse anche + bella delle altre vie della parete , più recenti e difficili...

Il 1° tiro difficile in traversata è ben chiodato e "sicuro"... l'unico tiro difficile poco protetto è quello sopra, su lamoni fessurati infiniti, proteggibilissimo a friends e dadi, entusiasmante...

La roccia è ottima (caratteristica di questa parete)...

Per quel che riguarda l'uscita... :? ...io sono uno di quelli che l'ha sbagliata ... :roll: ... finendo su un tiro assurdo che oppone difficoltà crescenti fino ad un passo veramente DURO e non proprio ben protetto in un diedro a 1 o 2 mt dalla sommità... 8O ...riuscivo già a vedere l'erba e gli alberi ma... :? ...non riuscivo a passare... Quello il passo + duro della giornata... 8) ...fuori via... :roll:

Probabilmente si doveva uscire + a destra ... ma non saprei con certezza... :roll:

Ciao.


io sono uscito nella fessura a destra del diedro di scott .....
la seconda volta che ho fatto la via eravamo in due cordate e i miei soci non volevano seguirmi ed hanno fatto il diedro....
anche la fessura è comunque mooolto divertente :wink:
larga, svasata e fuori misura.....

lo schizzo del vecchio libro della sat di arco riporta un diedrino, uno strapiombo (in realtà una nicchia da cui uscire) e una fessura di 6-.
la relazione di Stenghel (riportata sul libro di Bassi "arrampicare in val del sarca" dice: "Sfruttando la stupenda fessura giungere sulla sommità VI-"
e per conto mio l'uscita è quella che ho fatto io.....
comunque un ultimo tiro carino

concordo che la via è gran bella non per niente l'ho rifatta.


8O QUINDI ... uscita a sorpresa dal Missile... :lol:

Non so la fessura ... ma il tiro del diedrino è ben oltre il VI ... :roll:

...comunque per me è un'abitudine su questa parete "cannare" l'ultimo tiro... anche da Nonsolopane sono uscito sull'ultimo tiro di Giuma... :roll:
...quando andrò per la Giuma uscirò dall'ultimo di Nonsolopane... :wink: :lol:
Ciao
a nin pos piò!!!
Avatar utente
SCOTT
 
Messaggi: 10354
Images: 291
Iscritto il: gio lug 28, 2005 3:48 am
Località: RoMagna

Messaggioda federicopiazzon » dom apr 30, 2006 2:44 am

SCOTT ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:Mortimer come hai trovato il missile?(durezza dei passaggi,chiodi integrabilità,roccia...)Sei riuscito a trovare l'uscita che relaziona il Filippi?Ho sentito alcuni(c'è anche una rel in internet di Pompoli)che hanno fatto un'uscita diversa molto più dura...


Ti spiace se ti rispondo io ?

...Missile, da non perdere, grande e logica realizzazione, forse anche + bella delle altre vie della parete , più recenti e difficili...

Il 1° tiro difficile in traversata è ben chiodato e "sicuro"... l'unico tiro difficile poco protetto è quello sopra, su lamoni fessurati infiniti, proteggibilissimo a friends e dadi, entusiasmante...

La roccia è ottima (caratteristica di questa parete)...

Per quel che riguarda l'uscita... :? ...io sono uno di quelli che l'ha sbagliata ... :roll: ... finendo su un tiro assurdo che oppone difficoltà crescenti fino ad un passo veramente DURO e non proprio ben protetto in un diedro a 1 o 2 mt dalla sommità... 8O ...riuscivo già a vedere l'erba e gli alberi ma... :? ...non riuscivo a passare... Quello il passo + duro della giornata... 8) ...fuori via... :roll:

Probabilmente si doveva uscire + a destra ... ma non saprei con certezza... :roll:

Ciao.

no non mi dispiace per nulla,grazie!

....insomma sta uscita del missile mi s proprio da inculata!
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda Drugo Lebowsky » dom apr 30, 2006 7:37 am

che io sappia l'uscita originale, più frequentata e più logica dovrebbe essere appunto quella della fessura di cui parla sergio 63/36, a cui si accede con una breve traversata su cengia boscosa con evidenti tracce.
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda federicopiazzon » dom apr 30, 2006 12:30 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:che io sappia l'uscita originale, più frequentata e più logica dovrebbe essere appunto quella della fessura di cui parla sergio 63/36, a cui si accede con una breve traversata su cengia boscosa con evidenti tracce.


ara ciò Drugo serio e profèscional...grassie.
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

uscita dalla via del missile

Messaggioda emanuele » dom apr 30, 2006 19:06 pm

L'ultimo tiro segue un facile diedro che parte dalla nicchia con alberi;giunti sotto una fessura con tettino l'originale traversa,come già detto da altri a destra e per cengia raggiunge una sosta, da qui diritto per tettino confessura larga svasata, scomoda per i tipi lunghi, proteggibile con fettuccia a cavallo di masso incastrato( che ho messo io qualche tempo fa perchè non avevo i friends grossi), più su clessidra per kevlar, è questa la più logica; se si vuole evitare il traverso si può evitare di andare a destra quando si è sotto alla fessura, si vince un bel diedrino seguito da scaglia precaria(ch. con cordino) e poi uno svaso spesso bagnato proteggibile a friends; infine se fossero bagnate le due fessure si traversa come per l'originale fino alla pianta e invece di salire diritto si va in diagonale verso destra ad una scaglia con sopra un alberello e con passaggi atletici, con due chiodi a u in mezzo, si raggiungono degli alberi e la cima, ma essendo un pò più dura e su roccia precaria la consiglio solo se l'originale è bagnata!
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1314
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Re: uscita dalla via del missile

Messaggioda Drugo Lebowsky » dom apr 30, 2006 20:30 pm

emanuele ha scritto:...


8O ... ostiacàn! 8O
leggendo la tua nota riconosco le diverse uscite e ricordo d'averne percorse due, ... ma resto allucinato da cotanta memoria! ... manco dove sono uscito venti volte ricordo tanti particolari!
... anca de a clesidrina da spagheto el xe ricorda!8O
...besshhtiale! 8O 8O 8O
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: uscita dalla via del missile

Messaggioda sergio-ex63-ora36 » dom apr 30, 2006 21:52 pm

emanuele ha scritto:.......masso incastrato( che ho messo io qualche tempo fa perchè non avevo i friends grossi.....


:D :D :D

allora sei passato dopo di me allora non c'era....
è bello vedere che c'è ancora un po di arte d'arrangiarsi in giro....
e che se manca l'ultimo gadget non si torna a casa :wink:

una volta sono stato guardato male perche alla dimenticanza del martello ho rimedito con un sassetto da chilo nella salopette (ricordate andavano di moda...) utilizzato peraltro abbondantemente....

PS
MI ASSOCIO AI COMPLIMENTI PER LA MEMORIA...
Avatar utente
sergio-ex63-ora36
 
Messaggi: 2593
Images: 22
Iscritto il: mar apr 25, 2006 0:58 am
Località: Giudicarie (TN)

Re: uscita dalla via del missile

Messaggioda federicopiazzon » lun mag 01, 2006 12:17 pm

emanuele ha scritto:L'ultimo tiro segue un facile diedro che parte dalla nicchia con alberi;giunti sotto una fessura con tettino l'originale traversa,come già detto da altri a destra e per cengia raggiunge una sosta, da qui diritto per tettino confessura larga svasata, scomoda per i tipi lunghi, proteggibile con fettuccia a cavallo di masso incastrato( che ho messo io qualche tempo fa perchè non avevo i friends grossi), più su clessidra per kevlar, è questa la più logica; se si vuole evitare il traverso si può evitare di andare a destra quando si è sotto alla fessura, si vince un bel diedrino seguito da scaglia precaria(ch. con cordino) e poi uno svaso spesso bagnato proteggibile a friends; infine se fossero bagnate le due fessure si traversa come per l'originale fino alla pianta e invece di salire diritto si va in diagonale verso destra ad una scaglia con sopra un alberello e con passaggi atletici, con due chiodi a u in mezzo, si raggiungono degli alberi e la cima, ma essendo un pò più dura e su roccia precaria la consiglio solo se l'originale è bagnata!


sei un GPS! grazie mille ora non ci sono più dubbi!
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

protezione naturale

Messaggioda emanuele » lun mag 01, 2006 19:09 pm

In un'altra via, la pisoni-stenico alla torre del lago, ho trovato che l'unica cosa che si incastrava nella larga fessura finale era un bel sasso appoggiato su una cengetta e ... sul dain di pietramurata sono stato quasi "rimproverato" allegramente da toni zuech, che saliva su una via parallela(genoma), che mi ha visto mentre facevo la manovra di portare un masso, opportunamente imbragato con un cordino e attaccato come un friend, nella larga e difficilissima fessura della via siebenschlafen("il ghiro" aperta da zuech e gamper nell'84), c'è un tratto alla piaz (o dulfer) da provare!!
per drugo :la mia non è memoria è che sta via la ripeto tutti gli anni e qualche volta due volte l'anno da vent'anni; daltronde personalmente pratico l'alpinismo anche ripetendo certe vie più volte, mi interessa l'esperienza con compagni diversi, l'itinerario, la parete e ogni volta mi sembra di imparare qualcosa; la via delle guide, l'armani al croz , alcune vie di detassis le ripeto quasi ogni anno e le trovo sempre più interessanti delle varie realizzazioni a spit che da qualche anno si frappongono alle classiche.
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1314
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Re: protezione naturale

Messaggioda MarcoS » lun mag 01, 2006 21:03 pm

emanuele ha scritto:In un'altra via, la pisoni-stenico alla torre del lago, ho trovato che l'unica cosa che si incastrava nella larga fessura finale era un bel sasso appoggiato su una cengetta e ... ....


ci stava da dio anche un bong in alluminio incastrato di traverso, per questo. 8)

...in effetti potrebbe non essere una cattiva idea riprendere a portarmelo dietro. Come meganut è stato utile diverse volte.

e pesa meno di un sasso... :D
Se sei mona e credi in Dio, crederai nel Dio dei mona
Avatar utente
MarcoS
 
Messaggi: 6667
Images: 159
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: PD

Re: protezione naturale

Messaggioda Drugo Lebowsky » lun mag 01, 2006 21:04 pm

emanuele ha scritto:...
per drugo :la mia non è memoria è che sta via la ripeto tutti gli anni


8O 8O 8O brào, ostia! ... e mi che credevo de èxar monotono a rifar e vie che me piaxe tre quatro 'olte... :oops: ... vòl dìr che gò 'ncora da crèxar! :lol: :wink:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: protezione naturale

Messaggioda sergio-ex63-ora36 » lun mag 01, 2006 23:35 pm

emanuele ha scritto:In un'altra via, la pisoni-stenico alla torre del lago, ho trovato che l'unica cosa che si incastrava nella larga fessura finale era un bel sasso appoggiato su una cengetta e ... sul dain di pietramurata sono stato quasi "rimproverato" allegramente da toni zuech, che saliva su una via parallela(genoma), che mi ha visto mentre facevo la manovra di portare un masso, opportunamente imbragato con un cordino e attaccato come un friend, nella larga e difficilissima fessura della via siebenschlafen("il ghiro" aperta da zuech e gamper nell'84), c'è un tratto alla piaz (o dulfer) da provare!!
per drugo :la mia non è memoria è che sta via la ripeto tutti gli anni e qualche volta due volte l'anno da vent'anni; daltronde personalmente pratico l'alpinismo anche ripetendo certe vie più volte, mi interessa l'esperienza con compagni diversi, l'itinerario, la parete e ogni volta mi sembra di imparare qualcosa; la via delle guide, l'armani al croz , alcune vie di detassis le ripeto quasi ogni anno e le trovo sempre più interessanti delle varie realizzazioni a spit che da qualche anno si frappongono alle classiche.


hai buoni gusti... :D

quntomeno molto simili ai miei anche se adesso ho qualche problema ad andare a ripetere qualunque cosa :?
Avatar utente
sergio-ex63-ora36
 
Messaggi: 2593
Images: 22
Iscritto il: mar apr 25, 2006 0:58 am
Località: Giudicarie (TN)

Re: protezione naturale

Messaggioda quilodicoequilonego » mar mag 02, 2006 10:20 am

sergio-ex63-ora36 ha scritto:hai buoni gusti... :D

quntomeno molto simili ai miei anche se adesso ho qualche problema ad andare a ripetere qualunque cosa :?


...che hai combinato ? Mi sembrava stranamente lunga sta nausea da forum...
enzo
Avè rot le bale, basta spit 'n Dolomiti, tanto i cavan tuti...
In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ?
VIA TUTTTTTT
It's all in your mind - Jim Bridwell
Avatar utente
quilodicoequilonego
 
Messaggi: 5144
Images: 141
Iscritto il: sab feb 07, 2004 17:36 pm
Località: TN

Re: protezione naturale

Messaggioda Siloga66 » mar mag 02, 2006 11:49 am

Drugo Lebowsky ha scritto:
emanuele ha scritto:...
per drugo :la mia non è memoria è che sta via la ripeto tutti gli anni


8O 8O 8O brào, ostia! ... e mi che credevo de èxar monotono a rifar e vie che me piaxe tre quatro 'olte... :oops: ... vòl dìr che gò 'ncora da crèxar! :lol: :wink:

Drugo! Però te m'hai roto le bale a mi perchè t'ho dito de aver fatto la Micheluzzi al Ciavazes quasi 30 òlte. Se la me piàs, la me piàs. :evil:
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8291
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.