cima alle coste

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

via martini-tranquillini-perotoni

Messaggioda emanuele » dom apr 23, 2006 17:44 pm

Per me la via"martini-tranquillini-perotoni" assieme alla "clessidra" è la più logica, la più simile a una dolomitica, le altre se notate hanno tutte dovuto ricorrere agli spit, e a volte i friends non servono, se si vuole fare qualcosa di più duro , di gradi classici c'è il sole nascente, ma nella fascia di tetti non so se si riesce a passare senza chiodare, c'erano dei cunei anni fa;per chi è fortissimo c'è la rinascita o sodoma e gomorra!
-cima alle coste, pregi: la lunghezza delle vie, alpinistiche alcune, preparatorie per la mente
difetti:placche in aderenza un pò sempre sporche di muschio, cengia alberata che rompe il ritmo e la verticalità, roccia a volte friabile tra un banco di roccia e l'altro
-discesa un pò lunga, ma bella
io mi sentirei di consigliare anche la holzer-messner steinkotter, per l'aspetto della ricerca(la roccia e friabile quasi solo fuori dalla via), ma la relazione del filippi è errata, è giusta quella della guida di steinkotter in tedesco
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1314
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Messaggioda Siloga66 » dom apr 23, 2006 18:20 pm

federicopiazzon ha scritto:
Siloga66 ha scritto:N'somma n'altra via del piffero della (troppo) rinomata Val di Sarche.

Beh dai..a me è la prima che non mi piace tanto tanto...le altre(4) che ho fatto erano proprio belle(Nagual diedro manolo einstein via il magnesio dalla roccia)e con una roccia buona sul giallo e ottima sul grigio..
La valle secondo me è rinomata a diritto perchè ce n'è per tutti i gusti etutte le stagioni(no estate).e poi non ci sono tanti posti in cui fare alpinismo su roccia (senza le picche) tutto l'anno!

Sono d'accordo con te. Non è che io non vada in valle mai. Anzi, tutti gli anni vado in primavera a fare diciamo dalle 4 alle 6 vie in Sarche, poi ci torno ad autunno inoltrato o anche verso Natale per fare altre 2-3 vie. Però in questi ultimi anni, le vie in val di Sarche non mi prendono piu. Le vedo tutte troppo omologate, spessissimo unte da far paura. Oppure cosi protette (non tutte ovvio) da togliere quel gusto della ricerca del passaggio piu agevole, tanto da diventare una serie di movimenti con obiettivo lo spit successivo. Poi la roccia è buona o ottima ma solo da un certo grado in su. Sui gradi UIAA "medi" arrampichi allora su roccia a volte pericolosa, e magari erbosa. Appena poi comincia ad essere fine aprile il caldo sulle pareti ti ubriaca letteralmente tanto da compromettere la concentrazione. Aggiungi poi l'ora che verso mezzogiorno comincia a soffiare forte. Insomma. Sarò cocciuto ma se sono in Dolomiti (o sul Bianco) accetto tutte le condizioni che trovo, ma se sono in Sarche, gli imprevisti mi fanno girare le cosiddette.
Comunque come ho detto, con tutto ciò, faccio lo stesso quelle 8-10 scalate all'anno in quella valle.
Ma la cosa che non sopporto è solo una: mai capirò perchè stanno chiodando ogni metro di roccia. Ormai certe pareti sono letteralmente iper-sfruttate. Vedi per es la Rupe di Arco. Ormai potresti pressochè salire ovunque, tanto puoi usare i vari ancoraggi di varie vie tanto sono vicine una all'altra. Per allenarmi mi va bene la valle ma io cerco ben altre sensazioni quando vado in giro. Preferisco farmi la Dibona al Pordoi da solo e slegato che andare "giù" a farmi per la decima volta una Ricci e Capricci, o una Styria, o una via al Monte Colt. Per non parlare delle falesie "pure" cioè quelle da monotiri. Già 15 anni fa andavo a Massone e ricordo vie untissime, chessò, una fra tante la via "Vite minori" (se ricordo bene il nome), valutata 6C. Beh, non si stava su con le scarpette. Non oso immaginare com'è ora. Oppure a Nago: c'è gente che sta lì un'ora ad aspettare il proprio turno per fare "la Mandria" (6A o 6A+ non ricordo) 20 mt. di scalata una volta bella, ora una saponetta verticale. Mentre alla base succede di tutto: uno che si fa una canna, bambini che rompono il c....o, cani che scorazzano, due tedeschi che slimonano, pseudoarrampicatrici che fanno "le esperte" parlando di 7A,7B e poi si fanno carrucolare su "la Mandria", gente che sta lì tutto il giorno con l'imbrago addosso e a fine giornata ha fatto due tiri untissimi di 5C. Diobòn che schifo.
A me piace stare in sintonia con l'ambiente, che non è solo la scalata in sè, è anche tutto il contorno. Gli ultimi metri di parete quando esci dalla nord del Civetta o dalla sud della Marmolada, dopo ore di salita, questo per me è impagabile. Stare 6-7-8 ore su una parete in val di Sarche invece mi demoralizza già in partenza. Ecco perchè non andrei a fare le vie lunghe in quella valle.
Ah, dimenticavo: altra chicca del posto (Sarche): quanti mentre erano in parete sono stati alleggeriti della roba lasciata in macchina? A me fin'ora è successo 2 volte nonostante una certa attenzione.
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8291
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

Messaggioda federicopiazzon » dom apr 23, 2006 23:53 pm

Vacca! siloga ci credo che ti rompi a fare per la decima volta una via può essere anche tanto bella ma che palle!!!
Comunque lo so dai le dolomiti son dolomiti e l'importanza dell'ambiente...beh si sa!Secondo me è tanto questione di sapersi scegliere le vie che fanno per sè dopo se ne fai 8 all'anno prima o poi quelle giuste son finite e vai a fare cose che non ti interessano..
I posti supergettonati di arco (per quanto ne possa sapere io di te) sono quanto di più distante da quello che tu cerchi in una scalata ma sicuramente ci sono un sacco di vie d'ambiente e di ricerca che anche se marcette ti hanno dato grandi giornate...sennò perchè ci tornavi in val di sarchè??Tipo secondo me uscire dalla via degli amici al brento o magari dalla fiore di melo al casale(1500m c***o!!)non deve essere tanto diverso che saltar fuori da un gran vione in dolomiti!Parlo di avventura soddisfazione e "vita di croda" più che dell'arrampicata in sè...
POI VABBè IO MI ALZO LA MATTINA E AL MASSIMO SE C'E' BEL TEMPO VEDO UN PEZZETTO DI PREALPI ALLORA E' OVVIO CHE SE MI TROVO SOTTO ILCASALE SON LI CON LE BAVE ALLA BOCCA...TU QUANDO TI ALZI VEDI IL SASSOLUNGO LI INFONDO CATINACCIO E VALLACCIA PIù VICINI E ALLORA NON VALE!!!!
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda federicopiazzon » lun apr 24, 2006 0:07 am

Drugo Lebowsky ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:Ieri siamo andati a fare la martini....


varda, piasson, so di non essere un cajano, non amo la retorica, ma ritengo importante il RISPETTO.

onestamente trovo fastidioso il tuo sboroneggiante Ieri siamo andati a fare la martini

..diobèl!
... ma fàtu fadiga a scrivar "Ieri siamo andati a fare la Martini Tranquillini a Cima alle Coste..."
che non ti sia piaciuta... per carità... xe questiòn de gusti..., ma un fià de rispetto par che'l tòco de croda ... credo che sia doveroso...
... se no te ò capisi... eòra te xi un plasticaro del casso!


Madonega Drugo quanto tachente sitto???!!!?

chea filomena sè (mi ax no so gnanca cossa ea sè eora scrivo "sè" cussì) 4 pagine che semo drio parlare dea cima ae coste!!!!!!!
Cossa vutto che scriva ,siobestiacan incassà come na bissa,semo nai in valle del sarca sua cima ae coste a fare il diedro martini
(e non come te ghe scritto ti..)....cossa eo scrivo a fare chel porco che eo sa tutti che sè quea via la!!???!!!
Pa ea question de rispetto ,che poi sè importante te ghe rason,mi te digo che ne gò anca massa pal toco de croda chel me piase un saco e anca pal sior martini e l sior tranquillini che i se do alpinisti coi controcassi!!De rispeto vaghe parlarghe a chi che ghe ga messo i spitti sul diedro!!!!GHETTO CAPIO???
E a parte sta storia chi non me pare proprio che sè question de essare sboroni dire che ti si nà fare na via scursandoghene il nome....
SUA PLASTICA VAGHE TI!!
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda virgy » lun apr 24, 2006 8:42 am

Ma per avere un traduttore simultaneo nel forum cosa devo fare?
O mi devo arrangiare da sola e devo trasferirmi per qualche anno nella zona di Drugo e company?
(se sopravvivo... qualche anno!)

CIAO :wink:
Avatar utente
virgy
 
Messaggi: 620
Iscritto il: lun ott 31, 2005 19:15 pm

Messaggioda Siloga66 » lun apr 24, 2006 10:02 am

federicopiazzon ha scritto:Vacca! siloga ci credo che ti rompi a fare per la decima volta una via può essere anche tanto bella ma che palle!!!
Comunque lo so dai le dolomiti son dolomiti e l'importanza dell'ambiente...beh si sa!Secondo me è tanto questione di sapersi scegliere le vie che fanno per sè dopo se ne fai 8 all'anno prima o poi quelle giuste son finite e vai a fare cose che non ti interessano..
I posti supergettonati di arco (per quanto ne possa sapere io di te) sono quanto di più distante da quello che tu cerchi in una scalata ma sicuramente ci sono un sacco di vie d'ambiente e di ricerca che anche se marcette ti hanno dato grandi giornate...sennò perchè ci tornavi in val di sarchè??Tipo secondo me uscire dalla via degli amici al brento o magari dalla fiore di melo al casale(1500m c***o!!)non deve essere tanto diverso che saltar fuori da un gran vione in dolomiti!Parlo di avventura soddisfazione e "vita di croda" più che dell'arrampicata in sè...
POI VABBè IO MI ALZO LA MATTINA E AL MASSIMO SE C'E' BEL TEMPO VEDO UN PEZZETTO DI PREALPI ALLORA E' OVVIO CHE SE MI TROVO SOTTO ILCASALE SON LI CON LE BAVE ALLA BOCCA...TU QUANDO TI ALZI VEDI IL SASSOLUNGO LI INFONDO CATINACCIO E VALLACCIA PIù VICINI E ALLORA NON VALE!!!!

Te gà rasòn. Sicuramente n'dàr sul Casale, o sul secondo pilastro, o sulla Boomerang, o fàr tutta la parete de Cima alle Coste l'è avventura. Però appunto mi a fàr 1.500 mt sul Casale no te me ciàpi. Speto en mesetto e piuttosto pàr far 1.500 mt. vago sull'Agnèr o sulla Busazza. Son fatto cosi. :wink:
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8291
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

Messaggioda Drugo Lebowsky » lun apr 24, 2006 11:12 am

federicopiazzon ha scritto:
Madonega Drugo quanto tachente sitto???!!!?


...bàstansa! :roll:

... però, concedimelo, mi fà un pò ridere il fatto che tu ti lamenti degli spit lungo la parte bassa della via che hai fatto (la Steinkotter) visto che sono presenti in sito da molti anni.
sarebbe come tu al lunedì mattina postassi:" ... ciò, tòsi!... che schifo! ...i gà fato 'na funivia in marmolada...".

varda, mi ghe a moeo de romparte e bàe, ma ti, te prego..., pondera un pò quanto scrivi... sennò el gà propio rasòn el MarcoS ... :lol: :lol: :lol: :wink:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda federicopiazzon » lun apr 24, 2006 12:24 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:
Madonega Drugo quanto tachente sitto???!!!?


...bàstansa! :roll:

... però, concedimelo, mi fà un pò ridere il fatto che tu ti lamenti degli spit lungo la parte bassa della via che hai fatto (la Steinkotter) visto che sono presenti in sito da molti anni.
sarebbe come tu al lunedì mattina postassi:" ... ciò, tòsi!... che schifo! ...i gà fato 'na funivia in marmolada...".

varda, mi ghe a moeo de romparte e bàe, ma ti, te prego..., pondera un pò quanto scrivi... sennò el gà propio rasòn el MarcoS ... :lol: :lol: :lol: :wink:

Non avevo mai sentito parlare degli spit nel diedrone della Steinkotter alla cima alle coste e mi sembrano una grande cagata...la guida del filippi è del 2002 e non ne parla..
cosa voi che dica...chiedo venia!


però è vero che fa schifo la funivia in Marmolada! :wink: :lol:
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda federicopiazzon » lun apr 24, 2006 12:31 pm

virgy ha scritto:Ma per avere un traduttore simultaneo nel forum cosa devo fare?
O mi devo arrangiare da sola e devo trasferirmi per qualche anno nella zona di Drugo e company?
(se sopravvivo... qualche anno!)

CIAO :wink:


tranquiiii!
allora la dinamica è questa: uno scrive una cosa (in italiano) senza considerare tutte le dietrologie e i voli pindarici della mente di Drugo :arrow: drugo coglie qualcosa che non gli va' e per redimerti utilizza la molto più colorita ed espressiva venetofona lingua :arrow: tutto quello che segue a quel momento(le mie risposte o i commenti di MarcoS o le precisazioni di Drugo )NON HANNO ALCUNA RILEVANZA E SE NON LI COMPRENDI REPUTATI FORTUNATA!
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda virgy » lun apr 24, 2006 15:03 pm

Perchè allora non usare i mp??????
Lì potete utilizzare anche il latino.


Comunque lo so che, se non capisco le parole di Drugo e company, sono una persona fortunatissima.....cioè sono una persona e non una GALLINA.

Ciao

:) :) :)
Avatar utente
virgy
 
Messaggi: 620
Iscritto il: lun ott 31, 2005 19:15 pm

diedro cima alle coste

Messaggioda emanuele » lun apr 24, 2006 18:45 pm

gli spit nel diedro sono lì da almeno 7-8 anni e sono sicuramente legati al fatto che decine di scuole di roccia di varie zone effettuano la salita del diedro con gli allievi, di conseguenza molti passaggi sono diventati lisci e i chiodi iniziali sono scomparsi( anni fa era più chiodata), con qualche masso instabile sul lato destro, non mi stupirei dei 7-8 spit in 250 m del diedro anche perchè ormai tale diedro è da considerarsi uno"zoccolo" per la vera parete che sta sopra la gran cengia vegetata!
lo "scudo" è quasi tutto a spit, restano, per l'avventura solo la zilinder, il sole nascente, la sottovia,mentre la via col vento, di giordani del 1987, è stata "trasformata" in sesto grado nel 1994
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1314
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Re: diedro cima alle coste

Messaggioda federicopiazzon » lun apr 24, 2006 21:56 pm

emanuele ha scritto:mentre la via col vento, di giordani del 1987, è stata [b]"trasformata" [/b]in sesto grado nel 1994

8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O 8O :evil:



...l'avevo letto...
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda matio » mer apr 26, 2006 15:35 pm

federicopiazzon ha scritto:
Drugo Lebowsky ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:
Madonega Drugo quanto tachente sitto???!!!?


...bàstansa! :roll:

... però, concedimelo, mi fà un pò ridere il fatto che tu ti lamenti degli spit lungo la parte bassa della via che hai fatto (la Steinkotter) visto che sono presenti in sito da molti anni.
sarebbe come tu al lunedì mattina postassi:" ... ciò, tòsi!... che schifo! ...i gà fato 'na funivia in marmolada...".

varda, mi ghe a moeo de romparte e bàe, ma ti, te prego..., pondera un pò quanto scrivi... sennò el gà propio rasòn el MarcoS ... :lol: :lol: :lol: :wink:

Non avevo mai sentito parlare degli spit nel diedrone della Steinkotter alla cima alle coste e mi sembrano una grande cagata...la guida del filippi è del 2002 e non ne parla..
cosa voi che dica...chiedo venia!


però è vero che fa schifo la funivia in Marmolada! :wink: :lol:



Scusate se mi intrometto !
Chiaramente parlo da alpinista della Domenica che fà qualche via di IV-V in Dolomiti in una stagione, e che qualche volta si impasta nelle code alle Placche Zebrate...
Quindi vuol dire che si potrebbe fare i 4/5 tiri del diedro che sono spittati tipo le placche e poi scendere in doppia lungo la stessa via ?
Grazie
Avatar utente
matio
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mer mar 29, 2006 16:14 pm
Località: tra Lombardia e Veneto

Messaggioda quilodicoequilonego » mer apr 26, 2006 17:31 pm

matio ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:
Drugo Lebowsky ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:
Madonega Drugo quanto tachente sitto???!!!?


...bàstansa! :roll:

... però, concedimelo, mi fà un pò ridere il fatto che tu ti lamenti degli spit lungo la parte bassa della via che hai fatto (la Steinkotter) visto che sono presenti in sito da molti anni.
sarebbe come tu al lunedì mattina postassi:" ... ciò, tòsi!... che schifo! ...i gà fato 'na funivia in marmolada...".

varda, mi ghe a moeo de romparte e bàe, ma ti, te prego..., pondera un pò quanto scrivi... sennò el gà propio rasòn el MarcoS ... :lol: :lol: :lol: :wink:

Non avevo mai sentito parlare degli spit nel diedrone della Steinkotter alla cima alle coste e mi sembrano una grande cagata...la guida del filippi è del 2002 e non ne parla..
cosa voi che dica...chiedo venia!


però è vero che fa schifo la funivia in Marmolada! :wink: :lol:



Scusate se mi intrometto !
Chiaramente parlo da alpinista della Domenica che fà qualche via di IV-V in Dolomiti in una stagione, e che qualche volta si impasta nelle code alle Placche Zebrate...
Quindi vuol dire che si potrebbe fare i 4/5 tiri del diedro che sono spittati tipo le placche e poi scendere in doppia lungo la stessa via ?
Grazie


non sono spittati corti, sul IV meglio che ci vai tranquillo

si può fare, ma ti consiglio di partire molto presto, perchè se qualcuno inizia a scenderti sopra la testa potrebbe piovere...... :roll:
enzo
Avè rot le bale, basta spit 'n Dolomiti, tanto i cavan tuti...
In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ?
VIA TUTTTTTT
It's all in your mind - Jim Bridwell
Avatar utente
quilodicoequilonego
 
Messaggi: 5144
Images: 141
Iscritto il: sab feb 07, 2004 17:36 pm
Località: TN

Messaggioda matio » mer apr 26, 2006 17:41 pm

Grazie per l'info.
Avatar utente
matio
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mer mar 29, 2006 16:14 pm
Località: tra Lombardia e Veneto

Re: diedro cima alle coste

Messaggioda Ivo Rabanser » mer apr 26, 2006 22:13 pm

emanuele ha scritto:lo "scudo" è quasi tutto a spit, restano, per l'avventura solo la zilinder, il sole nascente, la sottovia,mentre la via col vento, di giordani del 1987, è stata "trasformata" in sesto grado nel 1994



A dire il vero, via col vento è stata salita da Stefan Comploi e da me l'8 marzo 1987, con impiego di chiodi normali, e in seguito 'convertita' da parte di una cordata di tedeschi in Sesto Grado :( :roll:
Nei primi due tiri il percorso originale si svolgeva leggermente a destra rispetto a quello attuale, poi le due linee sono per lo più identiche.
Ivo Rabanser
 
Messaggi: 129
Images: 223
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Messaggioda Siloga66 » gio apr 27, 2006 1:52 am

Alè. Brào ostia Ivo. L'è giusto metter i puntini sulle "i". :wink:
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8291
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

Re: diedro cima alle coste

Messaggioda federicopiazzon » gio apr 27, 2006 11:12 am

Ivo Rabanser ha scritto:
emanuele ha scritto:lo "scudo" è quasi tutto a spit, restano, per l'avventura solo la zilinder, il sole nascente, la sottovia,mentre la via col vento, di giordani del 1987, è stata "trasformata" in sesto grado nel 1994



A dire il vero, via col vento è stata salita da Stefan Comploi e da me l'8 marzo 1987, con impiego di chiodi normali, e in seguito 'convertita' da parte di una cordata di tedeschi in Sesto Grado :( :roll:
Nei primi due tiri il percorso originale si svolgeva leggermente a destra rispetto a quello attuale, poi le due linee sono per lo più identiche.



puntini sulle i...
...e anche sulle u e sulle o...e se serve anche sulle "z" se ci vanno!!!!
HASTA LA CUMBRE SIEMPRE!
daghe a lo spit!!!!!!!!
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda sergio-ex63-ora36 » gio apr 27, 2006 16:33 pm

matio ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:
Drugo Lebowsky ha scritto:
federicopiazzon ha scritto:
Madonega Drugo quanto tachente sitto???!!!?


...bàstansa! :roll:

... però, concedimelo, mi fà un pò ridere il fatto che tu ti lamenti degli spit lungo la parte bassa della via che hai fatto (la Steinkotter) visto che sono presenti in sito da molti anni.
sarebbe come tu al lunedì mattina postassi:" ... ciò, tòsi!... che schifo! ...i gà fato 'na funivia in marmolada...".

varda, mi ghe a moeo de romparte e bàe, ma ti, te prego..., pondera un pò quanto scrivi... sennò el gà propio rasòn el MarcoS ... :lol: :lol: :lol: :wink:

Non avevo mai sentito parlare degli spit nel diedrone della Steinkotter alla cima alle coste e mi sembrano una grande cagata...la guida del filippi è del 2002 e non ne parla..
cosa voi che dica...chiedo venia!


però è vero che fa schifo la funivia in Marmolada! :wink: :lol:



Scusate se mi intrometto !
Chiaramente parlo da alpinista della Domenica che fà qualche via di IV-V in Dolomiti in una stagione, e che qualche volta si impasta nelle code alle Placche Zebrate...
Quindi vuol dire che si potrebbe fare i 4/5 tiri del diedro che sono spittati tipo le placche e poi scendere in doppia lungo la stessa via ?
Grazie


ci son calate di doppie a sinistra del diedro piu sicure e dirette (se non c'è troppa gente su tali vie...)
Avatar utente
sergio-ex63-ora36
 
Messaggi: 2593
Images: 22
Iscritto il: mar apr 25, 2006 0:58 am
Località: Giudicarie (TN)

via col vento

Messaggioda emanuele » gio apr 27, 2006 19:29 pm

scusa ivo , in effetti volevo riportare l'affermazione di giordani, che ho sentito personalmente a suo tempo, la via è sicuramente tua e di stefan ed ora essendo" trasformata" a spit è molto lisciata nei primi tiri... forse ha ragione jacopelli a dire che fatta una fatte tutte, personalmente le vie sullo scudo le confondo o ricordo solo i tratti chiodati "lunghi" per il sospiro di sollievo dopo il moschettonaggio!
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1314
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.