cima alle coste

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

cima alle coste

Messaggioda dixi_dix » lun ago 30, 2004 13:50 pm

Ciao,
ieri siamo stati a "Cima alle Coste", e volevamo fare "Dino Sottovia"; dopo il primo tiro dello "zoccolo" abbiamo attraversato a dx sulla cengetta circa 10m fino alla fine trovando due chiodi collegati da cordoni ma non essendo sicuri che la via passasse di li :oops: (anche perchè i chiodi menzionati nella guida di Filippi non li abbiamo visti e c'era un pò d'erba qua e la....) abbiamo fatto un altro tiro sempre camminando fino nel boschetto e siamo arrivati a una via sportiva molto chiodata (fix).
noi abbiamo fatto i primi 2 tiri, ma volevo chiedervi se la conoscete: come si chiama, chi l'ha aperta e se sapreste indicarmi le difficoltà dei tiri.
grazie in anticipo!!!
ciao

PS Dino Sottovia attacca dove ci sono quei due chiodi con cordoni?
Avatar utente
dixi_dix
 
Messaggi: 345
Iscritto il: lun dic 15, 2003 10:15 am

Re: cima alle coste

Messaggioda LimaMike » lun ago 30, 2004 14:56 pm

dixi_dix ha scritto:Ciao,
ieri siamo stati a "Cima alle Coste", e volevamo fare "Dino Sottovia"; dopo il primo tiro dello "zoccolo" abbiamo attraversato a dx sulla cengetta circa 10m fino alla fine trovando due chiodi collegati da cordoni ma non essendo sicuri che la via passasse di li :oops:


Eri nel posto giusto, un altro passo e ti saresti trovato una ventina di metri più in basso.
Da li praticamente diretti per 7-8 metri e poi leggermente a dx dopodichè non la sbagli più.
Nel primo tiro ricordo (2003) almeno due chiodi uno un poco a dx della sosta e non molto più in alto e laltro più alto ma in effetti non visibile tanto che partendo mi ero già preparato il dado da utilizzare per proteggermi.

abbiamo fatto un altro tiro sempre camminando fino nel boschetto e siamo arrivati a una via sportiva molto chiodata (fix).
noi abbiamo fatto i primi 2 tiri, ma volevo chiedervi se la conoscete: come si chiama, chi l'ha aperta e se sapreste indicarmi le difficoltà dei tiri.
grazie in anticipo!!!


Di questa non ne so nulla. Mi dispiace attendo anch'io info da chi risulti essere più informato.

Salut
ML
Perchè arrampico? Semplice! perchè mi diverto.
LimaMike
 
Messaggi: 589
Images: 38
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Trento

Messaggioda dixi_dix » lun ago 30, 2004 17:24 pm

ok, grazie tante
la prossima volta allora si farà (o meglio si proverà a fare) sperando di non fare il passettino fatidico.... 8)
ciao
Avatar utente
dixi_dix
 
Messaggi: 345
Iscritto il: lun dic 15, 2003 10:15 am

Re: cima alle coste

Messaggioda stefanop » lun ago 30, 2004 17:55 pm

ieri siamo stati a "Cima alle Coste", e volevamo fare "Dino Sottovia"; dopo il primo tiro dello "zoccolo" abbiamo attraversato a dx sulla cengetta circa 10m fino alla fine trovando due chiodi collegati da cordoni ma non essendo sicuri che la via passasse di li :oops: (anche perchè i chiodi menzionati nella guida di Filippi non li abbiamo visti e c'era un pò d'erba qua e la....) abbiamo fatto un altro tiro sempre camminando fino nel boschetto e siamo arrivati a una via sportiva molto chiodata (fix).
noi abbiamo fatto i primi 2 tiri, ma volevo chiedervi se la conoscete: come si chiama, chi l'ha aperta e se sapreste indicarmi le difficoltà dei tiri.
grazie in anticipo!!!
ciao

PS Dino Sottovia attacca dove ci sono quei due chiodi con cordoni?[/quote]

Io l'ho fatta a marzo. Sicuramente eri giusto sulla prima sosta. Anche noi quando siamo arrivati li siamo rimasti un pò perplessi perchè il muretto sovrastante sembrava tosto e di chiodi non se ne vedevano. Invece Due metri più su un pò sulla dx dentro una nicchietta c'è già un chiodo e poco più su dentro una fessurina un altro ma li vedi solo se incominci alzarti e le difficolta sono quelle descritte.
Comunque a parte 2 tiri fantastici da 9 su 10 e forse un pò il primo il resto e tutto da buttare sia per la roccia che per la bellezza.
Quella a spit non la conosco
Avatar utente
stefanop
 
Messaggi: 583
Images: 29
Iscritto il: ven ago 06, 2004 18:32 pm
Località: veneto

Re: cima alle coste

Messaggioda sergio63 » lun ago 30, 2004 19:28 pm

stefanop ha scritto:
Io l'ho fatta a marzo. Sicuramente eri giusto sulla prima sosta. Anche noi quando siamo arrivati li siamo rimasti un pò perplessi perchè il muretto sovrastante sembrava tosto e di chiodi non se ne vedevano. Invece Due metri più su un pò sulla dx dentro una nicchietta c'è già un chiodo e poco più su dentro una fessurina un altro ma li vedi solo se incominci alzarti e le difficolta sono quelle descritte.
Comunque a parte 2 tiri fantastici da 9 su 10 e forse un pò il primo il resto e tutto da buttare sia per la roccia che per la bellezza.
Quella a spit non la conosco


non mi vorrai mica dire che la roccia non è buona!? :evil:
se è così puoi arrampicare solo sul sintetico...
Avatar utente
sergio63
 
Messaggi: 386
Iscritto il: lun nov 03, 2003 17:02 pm
Località: Giudicarie (TN)

Re: cima alle coste

Messaggioda Drugo Lebowsky » lun ago 30, 2004 20:28 pm

sergio63 ha scritto:
stefanop ha scritto:
Io l'ho fatta a marzo.......
Comunque a parte 2 tiri fantastici da 9 su 10 e forse un pò il primo il resto e tutto da buttare sia per la roccia che per la bellezza.
Quella a spit non la conosco


non mi vorrai mica dire che la roccia non è buona!? :evil:
se è così puoi arrampicare solo sul sintetico...


..eh!...porta pazienza! il personaggio stefanop è un pò vecchio, arteriosclerotico, peloso e palloso!
coa vuoi farci: con l'etàche avanza, ormai trova solide solo le rocce della val di mello e del badile... :lol:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda dixi_dix » mar ago 31, 2004 15:47 pm

ma allora sta benedetta via sportiva non la conosce proprio nessuno :roll:
Avatar utente
dixi_dix
 
Messaggi: 345
Iscritto il: lun dic 15, 2003 10:15 am

Re: cima alle coste

Messaggioda stefanop » mar ago 31, 2004 16:47 pm

non mi vorrai mica dire che la roccia non è buona!? :evil:
se è così puoi arrampicare solo sul sintetico...[/quote]

Carissssimo Sergio, scusa ? l'impertinenza di uno che... solo sogna di arrampicare su quello che per te è normale routine. :oops: Comunque penso di non dire cose nuove affermando che (GENERALMENTE) nella valle del sarca, dove le difficoltà sono più elevate la roccia ottima, ma quando si abbassa di grado la roccia é più lavorata ma scagliosa ed erbosa e questa via (a mio avviso) rispecchia questa realtà: a parte quei due bellissimi tiri e qualche altro breve tratto, che sicuramente ne giustificano la ripetizione,.
Per quando riguarda il sintetico, ci vado solo per ??rimorchiare?? :twisted: . Ma poi? sono tutte più forti e mi snobbano perchè non mi tengo sul 5 a :( .
In oltre ( ricollegandomi a quanto detto dal mio nuovo amico lebro?lebo ..lebos?lebow?
.insomma ?quello lì) ?ste climber moderne non sanno? godere dell? immensa esperienza accumulata (ma non di arrampicata) da un ??satiro?? di 75 anni come me. Così dopo 3 o 4 volte ??indor?? mi sento così frustrato e depresso che per tutto il resto dell?anno i soldi dell?ingresso me li bevo per dimenticare :( :cry:
Avatar utente
stefanop
 
Messaggi: 583
Images: 29
Iscritto il: ven ago 06, 2004 18:32 pm
Località: veneto

Messaggioda zucco » mar ago 31, 2004 20:31 pm

Nella parte sx delllo scudo di cima alle coste il buon A. Zanetti sta chiodando un a via a spit e secondo indiscrizioni è bella e parte su quel avancorpo a sx della rampa che porta all'attaco della Sottovia. La deve ancora terminare, ora ci stà chiodando una bella via sul Castelet dei Masodi in Brenta ma per quest'autunno sarà pronta.
saluti
zucco
zucco
 
Messaggi: 7
Iscritto il: mar lug 20, 2004 18:44 pm

Messaggioda dixi_dix » gio set 02, 2004 8:52 am

ok, grazie.
se ti passa tra le mani una relazione facci sapere perchè i primi tiri effettivamente mi sono piaciuti molto!
ciao
Avatar utente
dixi_dix
 
Messaggi: 345
Iscritto il: lun dic 15, 2003 10:15 am

Messaggioda quilodicoequilonego » lun apr 03, 2006 11:55 am

ieri siamo stati sul diedro Martini, e la parte alta è ancora parecchio bagnata e spesso melmosa (soprattutto i traversi.....)

una curiosità: sulla guida del Filippi è data alta 500m, mentre Luna e Falò è descritta di 750m (tra il resto parla di 28 tiri ma io ne conto 21 sulla relazione). Scrivono lo sviluppo o il dislivello ? Le vie sono distanti qualche decina di metri (la via del Diedro parte +/- un tiro più su, ma escono +/- alla stessa altezza), ed entrambe hanno parecchi traversi, ma 250m di differenza mi pare impossibile, c'è un errore ?
enzo
Avè rot le bale, basta spit 'n Dolomiti, tanto i cavan tuti...
In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ?
VIA TUTTTTTT
It's all in your mind - Jim Bridwell
Avatar utente
quilodicoequilonego
 
Messaggi: 5144
Images: 141
Iscritto il: sab feb 07, 2004 17:36 pm
Località: TN

Messaggioda AlbertoB » lun apr 03, 2006 14:19 pm

quilodicoequilonego ha scritto:ieri siamo stati sul diedro Martini, e la parte alta è ancora parecchio bagnata e spesso melmosa (soprattutto i traversi.....)

una curiosità: sulla guida del Filippi è data alta 500m, mentre Luna e Falò è descritta di 750m (tra il resto parla di 28 tiri ma io ne conto 21 sulla relazione). Scrivono lo sviluppo o il dislivello ? Le vie sono distanti qualche decina di metri (la via del Diedro parte +/- un tiro più su, ma escono +/- alla stessa altezza), ed entrambe hanno parecchi traversi, ma 250m di differenza mi pare impossibile, c'è un errore ?



Grazie per le informazioni, pensavo di andarci uno di questi giorni... Alla fine voi quanto ci avete messo? e quanti tiri?
AlbertoB
 
Messaggi: 107
Images: 5
Iscritto il: mar mag 27, 2003 9:32 am
Località: Brescia

Messaggioda nico. » lun apr 03, 2006 14:21 pm

quilodicoequilonego ha scritto:ieri siamo stati sul diedro Martini, e la parte alta è ancora parecchio bagnata e spesso melmosa (soprattutto i traversi.....)


Ahhh,
ieri ero sullo scudo* e, in cima, vi vedevo circa a metà della parte alta del diedro... e m'e' venuta una certa voglia, curiosità...

Secondo te è sempre cosi o bisogna solo aspettare un po'? Mi dai qualche dritta sulla chiodatura, sulle soste in particolare, che se non sbaglio Filippi la definisce "precaria"? Grazie mille :D



*sulla via nuvole bianche, molto bella, sicuramente consigliabile.
nico.
 
Messaggi: 104
Iscritto il: ven apr 23, 2004 11:25 am
Località: TN / PI

Messaggioda quilodicoequilonego » lun apr 03, 2006 16:49 pm

fino alla cengia mediana si arriva velocemente, anche se a tratti era bagnata in meno di due ore, regolarmente assicurati.

sopra ci abbiamo messo molto, ma in quelle condizioni bisognava stare attenti a non scivolare, e ci siamo stati altre 4 ore abbondanti

io ci sono andato ieri la prima volta, e credo che ci vogliano un paio di settimane di bel tempo perchè la fessura si asciughi. Cmq sicuramente dove l'acqua ristagna, la via rimane sporca di terriccio e sabbia, che dà un po' fastidio.

per le protezioni sopra la cengia bisogna integrare parecchio, secondo me serve soprattutto roba medio/grossa

c'è da fare anche attenzione alla roccia, appendersi con cautela :lol:

bell'ambiente, via "storica", e allenante per le vie alpinistiche, a me non è sembrata però bellissima
enzo
Avè rot le bale, basta spit 'n Dolomiti, tanto i cavan tuti...
In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ?
VIA TUTTTTTT
It's all in your mind - Jim Bridwell
Avatar utente
quilodicoequilonego
 
Messaggi: 5144
Images: 141
Iscritto il: sab feb 07, 2004 17:36 pm
Località: TN

Messaggioda Drugo Lebowsky » mar apr 04, 2006 19:32 pm

quilodicoequilonego ha scritto:bell'ambiente, via "storica", e allenante per le vie alpinistiche, a me non è sembrata però bellissima


:? :? :?

ostia! ... el xe deventà deìcato anca el quiloficco... :lol:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda federicopiazzon » mar apr 04, 2006 21:02 pm

Dovevo esserci anch'io sulla martini...ma una serie dicosette mi ha trattenuto a casa a studiare!!!!!! :evil: :evil: :evil:
Ma dici che rimane merd.. ehm volevo dire melmosa per così tanto???
Avatar utente
federicopiazzon
 
Messaggi: 1700
Images: 85
Iscritto il: mer feb 16, 2005 11:28 am
Località: padova

Messaggioda quilodicoequilonego » mer apr 05, 2006 9:10 am

Se diciamo che è bellissima, di vie bellissime ce ne sono tantissime, per me non è così. Io la vedo come una bella via, con i suoi difetti

A chi dà fastidio il bagnato a volte misto a terriccio, sulla roccia di alcuni tratti alti (a parte l'uscita dove si ravana per venti metri ripidi su 20cm di fogliame), consiglio di aspettare un paio di settimane.

Per chi invece è di "bocca buona" magari si diverte a superare anche questi ostacoli :D
(le vittorie sofferte sono le più belle, dopo però...)

Volevo solo evitare brutte sorprese
enzo
Avè rot le bale, basta spit 'n Dolomiti, tanto i cavan tuti...
In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ?
VIA TUTTTTTT
It's all in your mind - Jim Bridwell
Avatar utente
quilodicoequilonego
 
Messaggi: 5144
Images: 141
Iscritto il: sab feb 07, 2004 17:36 pm
Località: TN

Messaggioda nico. » mer apr 05, 2006 13:07 pm

quilodicoequilonego ha scritto:
Volevo solo evitare brutte sorprese


Ci mancherebbe... e grazie!
nico.
 
Messaggi: 104
Iscritto il: ven apr 23, 2004 11:25 am
Località: TN / PI

Messaggioda NeuroGhisa » mer apr 05, 2006 14:41 pm

Salve.

credo che questo possa interessare:

http://www.scuolagraffer.it/Relazioni/V ... doBush.pdf

Io ho fatto la stessa cosa l'anno scorso....ovvero son partito per fare dino sottovia e son finito con il fare i preimi due tiri di "una via sportiva a sinistra..."

la via in questione credo sia quella della relazione.
ciao
NeuroGhisa
 
Messaggi: 46
Images: 1
Iscritto il: mar giu 15, 2004 17:36 pm

Re: cima alle coste

Messaggioda BAT » mer apr 05, 2006 14:54 pm

LimaMike ha scritto:Eri nel posto giusto, un altro passo e ti saresti trovato una ventina di metri più in basso.

In che senso? Roccia marcia?
Avatar utente
BAT
 
Messaggi: 901
Images: 36
Iscritto il: mer dic 31, 2003 12:25 pm
Località: Padova

Prossimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.