SPIT SI, SPIT NO

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda Drugo Lebowsky » gio gen 11, 2018 21:40 pm

Mikesangui, io rispetterei le tue idee se non fosse che come tanti, al solito, col discorso del celodurismo dimostri di non aver capito un beato c***o.

- 8 -
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda Danilo » gio gen 11, 2018 21:55 pm

mikesangui ha scritto:
....Il vero alpinista apra vie nuove. Tutti gli altri , i ripetitori , non si sentano tali , ma equiparati a chi scala in falesia..,


.....ripetere una via non significa paragonarsi all'apritore. Non sei niente , rispetto all'apritore....


queste due potevi risparmiartele,sono il focolaio che ha mandato in bestia mio fratello più grande

mike veramente,mi scuso io per lui,
e stavolta sono maledettamente serio.



danilo g. detto anche @colapesce
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7183
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda scairanner » gio gen 11, 2018 23:29 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:Scaicazzer, mi pare che l'argomento base sia lo scritto di Verri. Non le opinioni tue o.mie. Quindi, io avrò capito male, ma tu sii meno generico. Cortesemente. E grazie.

E Adriano Vaffanculo


Drughez, ho iniziato scrivendo "riguardo questo argomento (l'argomento è spit sì spit no)", ma capisco che avendo scritto dopo Vyger e lo sfavillante possa aver dato adito a un'altra interpretazione.
E di conseguenza permettimi di sostenere che in giro ce n'è di climber portatori di verità assolute.
Poi alcuni commmenti allo scritto di Verri cascano a pennello e vanno a confermare la mia tesi; devo riportartene un paio, che forse non li hai letti bene?

E in ogni caso, dato che insisti con Verri, anche il suo scritto non è altro che un continuo giudicare chi sale col trapano (montagne con la emme maiuscola, e quindi riservate all’alpinismo vero e proprio...Questa breve riflessione può apparire piena di retorica, ma è strettamente collegata a piccolezze come quella di praticare l’alpinismo usando il trapano per riempire il proprio carniere, superando i propri limiti e barando... In realtà si tratta di una scorciatoia messa in atto da chi non ha voluto accettare i propri limiti... [cit.]) e sottrae ai veri alpinisti possibile terreno per lo sviluppo dell'arrampicata trad. Questo è il succo: per me queste frasi esprimono atteggiamenti di chiusura, non di dialogo, della serie "qui si fa come dico io e voi col trapano non contate un-cazzo".
Più chiaro così? (poi boh, posso anche sbagliarmi, ma non credo di molto)

Confermo Adriano vaffanculo (sempre in giro poi :twisted: )
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4569
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda Hal9000 » gio gen 11, 2018 23:31 pm

Discussione del menga partita da un articolo del menga che sinceramente potevano anche risparmiarci!!!
"...si è trattato solo di un errore umano."
Avatar utente
Hal9000
 
Messaggi: 717
Images: 1
Iscritto il: mer giu 23, 2010 15:57 pm
Località: Rovigo

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda El Rojo » ven gen 12, 2018 0:05 am

Hal9000 ha scritto:Discussione del menga partita da un articolo del menga che sinceramente potevano anche risparmiarci!!!


Che mi venga un colpo sei non hai ragione ragazzo.
Hai una capacità di sintesi al di fuori del comune.
Avatar utente
El Rojo
 
Messaggi: 819
Iscritto il: sab nov 12, 2011 0:28 am
Località: Yuma

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda funkazzista » ven gen 12, 2018 9:24 am

Mah... e perché non tornare a quello che diceva il buon vecchio Paolo (Preuss)?
Com'è che la storia dell'ego e della vanità si applica solo ai trapanatori?
funkazzista
 
Messaggi: 7548
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda monaco » ven gen 12, 2018 10:34 am

perche' ego e vanita' ce li abbiamo (quasi) tutti in realta' enormi...spit, canapa, salcazzi o nylon...

perche' prima di parlare il ``climber qualunque'' dovrebbe ammettere nell'ordine che:
1) e' un tossico
2) pure narciso
3) e, indipendentemente dalla realta' della propria fava, c'ha il complesso del catzio corto

premesso questo...preferisco di gran lunga sfogare questi difetti/perversioni nel mondo verticale che nella societa' orizzontale

tornando ``all'etiche'', ad esser seri bisognerebbe scalare nudi, scalzi e senza corda. punto.
come da bimbetti sugli scogli.

ma nel momento in cui decidiamo di usare una certa ``dose'' di tecnologia
(che, piccola digressione, ha almeno per me un certo fascino...basti pensare al frienddde e a quel che ci sta dietro...mica siam nati per viver come bruti!)
chi pone l'asticella sulla quantita' di tecnologia?

me spiego...nudi no, ma il goretex vale o bisogna andare in cima all'everest con la giacchetta in tweed di mallory ???

il discorso spit, si, no (forse, ma quanti???) ricade esattamente in questo discorso, con una piccola grossa differenza...
se su tutto il resto della tecnologia (abbigliamento, tente, fornelli, qualita' delle corde, forma, lunghezza e materiale delle picche, etc...) la transizione tra ``meno tecnologico'' e ``piu' tecnologico'' e' ``continua'' (a meno che non decidiamo che le caccate di ghiaccio si salgan ``a mani nude'')

per la questione spit/no spit la transizione e' ``discontinua''.
tra averlo (e magari non usarlo) e non averlo...di mezzo ci sta il mare.

sarebbe piu' chiaro poter avere zone ``spit'' e zone ``non spit''...in modo da preservare un po' di terreno di gioco ('che l'avventura la lasciamo a chi attraversa i colli innevati in ciabatte!) per ognuna delle due fazioni (armate)

ma visto che siamo ``climber inside''...e ``se la magnesite e' vietata, allora te la spalmo di marmellata alla frutta!''
...preferiamo vivere in un'anarchia che alle volte sconfina nel troiaio, piuttosto che darci e rispettare certe regole come i sudditi...

basterebbe solo un po' di buon senso per poter ``giocare'' entrambi.
ma per avere il buon senso ci vuole anche cultura.
e allora, in questo mondo di riviste patinate dove l'unico dio e' il grado (a discapito di come lo si fa) , ogni tanto una ``ragliata'' anche se retorica e barbacaiana come sul capo-blog puo' ricordare ai piu' distratti che il mondo non e' in tinta unita.
chi sa sbuffa e dice cheppalle (e c'ha ragione)...chi non sa legge e si fara' la sua opinione

bona!

p.s.
ovviamente e' il mio giudizio.
quello di un bricolatore magno che ha montato la polini sul fornello...le ghette ai guanti e si e' fabbricato lo zaino da parete/bivacco ultraliGhttte con gli scampoli del tessuto dei materassi autoprodotti della mitica ``Equilibri Precari''.
ma che non ha mai fatto un foro in vita sua...(salami e quadri a parte)
EP-team
monaco
 
Messaggi: 592
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda funkazzista » ven gen 12, 2018 11:01 am

Tutto perfetto, monaco, hai detto anche cose che io non ho voluto ripetere per l'ennesima volta (tipo quella di arrampicare nudi e scalzi).
"Il mondo non è in tinta unita", dici giustamente, e, aggiungo, nemmeno bicolore.
Ciao :wink:
funkazzista
 
Messaggi: 7548
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda mikesangui » ven gen 12, 2018 13:19 pm

Danilo ha scritto:
mikesangui ha scritto:
....Il vero alpinista apra vie nuove. Tutti gli altri , i ripetitori , non si sentano tali , ma equiparati a chi scala in falesia..,


.....ripetere una via non significa paragonarsi all'apritore. Non sei niente , rispetto all'apritore....


queste due potevi risparmiartele,sono il focolaio che ha mandato in bestia mio fratello più grande

mike veramente,mi scuso io per lui,
e stavolta sono maledettamente serio.



danilo g. detto anche @colapesce


Ma si ... io non me la prendo e mi scuso se qualcuno si è sentito offeso.
non volevo gettare benzina sul fuoco ma solo dare un punto di vista diverso.

forse il "celodurismo" è stato eccessivo e mi scuso. Mia intenzione è dire il mio pensiero, e il mio pensiero è che in un ambito in cui ci sono sfumature infinite non puoi far categorie e farai sempre male. Anche perché le categorie servono alla gente solo per capire quanto sono (o si sentono) bravi.

Mettere lo spit aumenta la fruibilità e snatura la via. Ma ragioniamo su cosa significa snaturare ..piuttosto che sullo spit.
mikesangui
 
Messaggi: 398
Iscritto il: mer feb 22, 2006 18:02 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda mikesangui » ven gen 12, 2018 13:22 pm

Una volta un alpinista su un forum mi ha detto che si possono chiamare le vie "facili" solo quelle vie che sei in grado di salire e scendere slegato.
Anche questo è un criterio :-)
mikesangui
 
Messaggi: 398
Iscritto il: mer feb 22, 2006 18:02 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda PIEDENERO » ven gen 12, 2018 13:29 pm

:lol: :lol: :lol:

Vi adoro tutti :P

Argomento che non tramonta mai!

e a quanto pare per molti è IRRESISTIBILE .

:mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 7259
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda Spartaco » ven gen 12, 2018 13:37 pm

mikesangui ha scritto:mi scuso.


non fa niente.capita.ciao.
ascolta.si fa sera.
Avatar utente
Spartaco
 
Messaggi: 1162
Iscritto il: lun set 08, 2014 17:38 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda VYGER » ven gen 12, 2018 14:23 pm

Eh, beh...

Il tema "spit sì, spit no" tira sempre.
Cmq, per onore della cronaca, sono andato a leggere le relazioni di Toigo.
Tutte e due le vie hanno una sezione (circa 1 tiro) molto impegnativa, che evidentemente i precedenti apritori in zona avevano evitato e che Toigo e soci hanno dovuto forzare a spit per salire (Dolce Attesa) o integrare a spit (1) in fase di ottimizzazione (I tempi cambiano).

Cheddire?
Sono vie molto difficili per chi cerchi un itinerario sportivo. Quindi credo che, pur essendo di certo interesse, saranno ripetute - se lo saranno - solo da alpinistoni.
Quindi "Spit si o no", in montagna?
Io sono davvero poco bravo a piazzare spit e fix e, nelle rarissime volte in cui apro, preferisco la più rapida progressione su protezioni mobili, di sicuro più facile su calcare e dolomia.
Però ho anche messo spit, fix e multimonti, se richiesto da situazione o contesto.
Le mie sperimentazioni in questo demoniaco ambito ( :mrgreen: ) continuano comunque a farmi pensare che l'arrampicata su protezioni mobili sia più di soddisfazione e che lasciare alcuni gruppi montuosi indenni da spit e fix possa garantire allo sparuto gruppo degli alpinisten kazzuten la possibilità di vivere o rivivere esperienze davvero particolari.

:roll:

Quindi:

1. Chi è senza peccato, scagli...
2. Stiamo in ogni caso discutendo del sesso degli angeli, considerato che spit da me piantati in Adamello antani, ora, a 20 anni di distanza, sono inservibili;
3. Torno al mio Creative Europe, che è un vero casino...

Adiòs
Ultima modifica di VYGER il ven gen 12, 2018 15:01 pm, modificato 1 volta in totale.
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2100
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » ven gen 12, 2018 14:48 pm

VYGER ha scritto:Eh, beh...

Il tema "spit sì, spit no" tira sempre.



Almeno quello... :lol:

Sostitutivi saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5011
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda VYGER » ven gen 12, 2018 15:02 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:
Almeno quello... :lol:

Sostitutivi saluti
TSdG


Tira quel che si può...

:mrgreen:
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2100
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda monaco » ven gen 12, 2018 15:48 pm

PIEDENERO ha scritto:
e a quanto pare per molti è IRRESISTIBILE .

:mrgreen: :mrgreen:


``l'omo si sa, e' come i piccioni
va dove c'e' 'r sudiscio!''


'nzomma
come la volpe e l'uva
le api e il miele
...le mosche e la merda! :twisted:

comunque io la prima zotta, ops, scusate, pietra...potrei anche scagliarla
sapevatelo!
EP-team
monaco
 
Messaggi: 592
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda Hal9000 » ven gen 12, 2018 17:07 pm

monaco ha scritto:perche' ego e vanita' ce li abbiamo (quasi) tutti in realta' enormi...spit, canapa, salcazzi o nylon...

perche' prima di parlare il ``climber qualunque'' dovrebbe ammettere nell'ordine che:
1) e' un tossico
2) pure narciso
3) e, indipendentemente dalla realta' della propria fava, c'ha il complesso del catzio corto

premesso questo...preferisco di gran lunga sfogare questi difetti/perversioni nel mondo verticale che nella societa' orizzontale

tornando ``all'etiche'', ad esser seri bisognerebbe scalare nudi, scalzi e senza corda. punto.
come da bimbetti sugli scogli.

ma nel momento in cui decidiamo di usare una certa ``dose'' di tecnologia
(che, piccola digressione, ha almeno per me un certo fascino...basti pensare al frienddde e a quel che ci sta dietro...mica siam nati per viver come bruti!)
chi pone l'asticella sulla quantita' di tecnologia?

me spiego...nudi no, ma il goretex vale o bisogna andare in cima all'everest con la giacchetta in tweed di mallory ???

il discorso spit, si, no (forse, ma quanti???) ricade esattamente in questo discorso, con una piccola grossa differenza...
se su tutto il resto della tecnologia (abbigliamento, tente, fornelli, qualita' delle corde, forma, lunghezza e materiale delle picche, etc...) la transizione tra ``meno tecnologico'' e ``piu' tecnologico'' e' ``continua'' (a meno che non decidiamo che le caccate di ghiaccio si salgan ``a mani nude'')

per la questione spit/no spit la transizione e' ``discontinua''.
tra averlo (e magari non usarlo) e non averlo...di mezzo ci sta il mare.

sarebbe piu' chiaro poter avere zone ``spit'' e zone ``non spit''...in modo da preservare un po' di terreno di gioco ('che l'avventura la lasciamo a chi attraversa i colli innevati in ciabatte!) per ognuna delle due fazioni (armate)

ma visto che siamo ``climber inside''...e ``se la magnesite e' vietata, allora te la spalmo di marmellata alla frutta!''
...preferiamo vivere in un'anarchia che alle volte sconfina nel troiaio, piuttosto che darci e rispettare certe regole come i sudditi...

basterebbe solo un po' di buon senso per poter ``giocare'' entrambi.
ma per avere il buon senso ci vuole anche cultura.
e allora, in questo mondo di riviste patinate dove l'unico dio e' il grado (a discapito di come lo si fa) , ogni tanto una ``ragliata'' anche se retorica e barbacaiana come sul capo-blog puo' ricordare ai piu' distratti che il mondo non e' in tinta unita.
chi sa sbuffa e dice cheppalle (e c'ha ragione)...chi non sa legge e si fara' la sua opinione

bona!


Quoto al 100%.
Ricordo un cartone animato classico, la Spada nella Roccia dove uno dei personaggi era "...quel bietolone di Caio, tutto muscoli e niente cervello!!" La sparata dell'articolo mi rimanda ad uno che parla ed è "tutto muscoli e niente cervello" perché:

- se si tengono le vie con poco metallo, a forza di chiodare e schiodare, buchi e fessure si allargano al punto tale da non accettare più nulla ed allora via a bucare, comunque;

- le montagne non hanno un'etica scritta su come vanno arrampicate, in verità a livello giuridico non si dovrebbero nemmeno arrampicare perché demanio regionale e dei comuni che le dividono che possono legiferare al merito come e quando vogliono (la nostra fortuna è che se ne fregano molto spesso), quindi i "moralizzatori" chi sono??? Di che parlano??? L'etica della montagna per principio NON esiste!!!!

- Le "vie aperte con righe di spit" come sono??? Chiodate al cm? Chiodate alle soste? Con uno spit per tiro che benedici tutti i santi perché l'apritore, bontà sua, te lo ha lasciato ma poi ti arrangi? Fa la differenza!!!!

- A chiodare le soste o a mettere il cosiddetto "spit-salva-morto" non è peccato e non toglie l'avventura, se uno non è capace di fare il tiro per arrivare in sosta l'avventura la trova lo stesso!!!!

- Un noto apritore della Valle del Sarca era stato molto criticato per la pulitura e la preparazione che faceva alle sue vie, così ha aperto la Via della Polemica, lasciata in condizioni originali...non si accoltellano per ripeterla mentre sulle vie preparate ed attrezzate la roccia ha cambiato colore, chissà perché!!!!!

- Siamo gli unici fessi che ancora parlano di 'ste boiate dello spit si o no che è solo fuffa, tanto anche gli spit stanno passando di moda, soppiantati dal fix;

- Se volete fare una cosa etica, piantateli a mano fix e spit, allora vediamo come diventa la faccenda.
"...si è trattato solo di un errore umano."
Avatar utente
Hal9000
 
Messaggi: 717
Images: 1
Iscritto il: mer giu 23, 2010 15:57 pm
Località: Rovigo

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda scagnellato » ven gen 12, 2018 17:16 pm

Hal9000 ha scritto: La sparata dell'articolo mi rimanda ad uno che parla ed è "tutto muscoli e niente cervello" perché:


A chi ti riferisci?
scagnellato
 
Messaggi: 19
Iscritto il: mar nov 14, 2017 14:37 pm

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » ven gen 12, 2018 17:24 pm

VYGER ha scritto:
tacchinosfavillantdgloria ha scritto:
Almeno quello... :lol:

Sostitutivi saluti
TSdG


Tira quel che si può...

:mrgreen:


Una chicca d'epoca per noi vecchietti lombardi:

http://youtu.be/RBdLsSjm1y0

Vernacolari (e stagionati 8) ) saluti
TSdG
In nihil ab nihilo quam cito recidimus.

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 5011
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: SPIT SI, SPIT NO

Messaggioda scagnellato » ven gen 12, 2018 17:58 pm

Hal9000 ha scritto:- Se volete fare una cosa etica, piantateli a mano fix e spit,


A chi ti riferisci?
scagnellato
 
Messaggi: 19
Iscritto il: mar nov 14, 2017 14:37 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.