Storie di cacca e di montagna

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Re: Storie di cacca e di montagna

Messaggioda Achille_piè_veloce » mar giu 12, 2018 22:01 pm

ma.chi scatta la.foto
Achille_piè_veloce
 
Messaggi: 919
Iscritto il: gio nov 19, 2015 12:50 pm

Re: Storie di cacca e di montagna

Messaggioda crodaiolo » gio ago 08, 2019 22:18 pm

...il giorno dopo, 26 ottobre 1969, nella quiete di un radioso mattino ci avviammo alla base della via Cassin al Sasso Cavallo. 
Non ho ricordi particolari di quella salita fino a circa due terzi quando, mentre conducevo in un camino abbastanza faticoso da superare in spaccata, sentii irresistibile l’urgenza di un attacco di vera e propria diarrea. Lottando contro lo stimolo con tutta la mia volontà, ero a quattro o cinque metri da Leo che mi stava assicurando proprio sotto alla mia verticale. Dentro di me risolsi che dovevo almeno arrivare a quel ben visibile chiodo ad anello, poi mi sarei fatto calare alla sosta. Ma andò diversamente. Appena agganciato il chiodo sentii che o mi tiravo giù subito l’imbrago e i pantaloni oppure sarebbe stato il disastro… Scegliendo con frenesia la prima opzione condannai al disastro il mio compagno, che si trovò a fronteggiare un diluvio di merda mai visto, con nessuna possibilità di schivarlo, almeno un poco...


https://www.gognablog.com/una-vita-dalp ... o-cavallo/
inciampa piuttosto che tacere
e domanda piuttosto che aspettare
...
alla fine, è solamente un gioco
a cui a volte tendiamo a dare troppa importanza.
crodaiolo
 
Messaggi: 4334
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Re: Storie di cacca e di montagna

Messaggioda tatone » ven ago 09, 2019 9:16 am

crodaiolo ha scritto:...il giorno dopo, 26 ottobre 1969, nella quiete di un radioso mattino ci avviammo alla base della via Cassin al Sasso Cavallo. 
Non ho ricordi particolari di quella salita fino a circa due terzi quando, mentre conducevo in un camino abbastanza faticoso da superare in spaccata, sentii irresistibile l’urgenza di un attacco di vera e propria diarrea. Lottando contro lo stimolo con tutta la mia volontà, ero a quattro o cinque metri da Leo che mi stava assicurando proprio sotto alla mia verticale. Dentro di me risolsi che dovevo almeno arrivare a quel ben visibile chiodo ad anello, poi mi sarei fatto calare alla sosta. Ma andò diversamente. Appena agganciato il chiodo sentii che o mi tiravo giù subito l’imbrago e i pantaloni oppure sarebbe stato il disastro… Scegliendo con frenesia la prima opzione condannai al disastro il mio compagno, che si trovò a fronteggiare un diluvio di merda mai visto, con nessuna possibilità di schivarlo, almeno un poco...


https://www.gognablog.com/una-vita-dalp ... o-cavallo/


l'ho letto proprio ieri!
allora anche ai grandissimi capita lo squaraus improvviso ...sono umani pure loro!
8)
* * * *
Alex
tatone
 
Messaggi: 615
Images: 54
Iscritto il: lun ago 04, 2008 0:14 am

Re: Storie di cacca e di montagna

Messaggioda Callaghan » sab ago 10, 2019 11:03 am

crodaiolo ha scritto:...(...) a fronteggiare un diluvio di merda mai visto, con nessuna possibilità di schivarlo, almeno un poco...

https://www.gognablog.com/una-vita-dalp ... o-cavallo/

quindi per un resting di merda si è giocato la prima ripetizione onsait, la quarta ripetizione in scarponi che forse era la quinta con le scarpette, ma meglio la quarta, che scrivere quinta non fa effetto.

che peccato, una medaglia in meno nella classifica dei numeri delle ripetizioni per questo uomo, il più forte classificatore del mondo nella gara delle figurine dell'alpinismo.
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1499
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Precedente

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.