Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda Alby » ven giu 12, 2009 13:09 pm

Ciao a tutti,
lo scorso mese con Renato Bernard abbiamo richiodato la seconda parte della Roberta. La guida CAI-TCI parlava di roccia friabile... 8O
Si tratta di una salita entusiasmante, roccia bellissima e i tiri sono quasi tutti verticali. Comoda discesa in doppia con 2 corde da 60m. Merita davvero una ripetizione.
Un ringraziamento particolare al Val di Fassa Climbing che ci ha fornito gli spit.
Buone salite!
Per relazioni e foto:
http://www.flickr.com/photos/albidegiuli/sets/72157619635107666/

Albi
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda Siloga66 » ven giu 12, 2009 13:24 pm

Alby ha scritto:Ciao a tutti,
lo scorso mese con Renato Bernard abbiamo richiodato la seconda parte della Roberta. La guida CAI-TCI parlava di roccia friabile... 8O
Si tratta di una salita entusiasmante, roccia bellissima e i tiri sono quasi tutti verticali. Comoda discesa in doppia con 2 corde da 60m. Merita davvero una ripetizione.
Un ringraziamento particolare al Val di Fassa Climbing che ci ha fornito gli spit.
Buone salite!
Per relazioni e foto:
http://www.flickr.com/photos/albidegiuli/sets/72157619635107666/

Albi

Si vede che quel giorno chi aveva scritto la succitata nota era recidivo di abbondanti libagioni. Sul Ciavazes il friabile non c'è neanche sulla Soldà o sulla Tarenghi.
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8289
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda David77 » sab giu 13, 2009 22:19 pm

Alby ha scritto:Ciao a tutti,
lo scorso mese con Renato Bernard abbiamo richiodato la seconda parte della Roberta. La guida CAI-TCI parlava di roccia friabile... 8O
Si tratta di una salita entusiasmante, roccia bellissima e i tiri sono quasi tutti verticali. Comoda discesa in doppia con 2 corde da 60m. Merita davvero una ripetizione.
Un ringraziamento particolare al Val di Fassa Climbing che ci ha fornito gli spit.
Buone salite!
Per relazioni e foto:
http://www.flickr.com/photos/albidegiuli/sets/72157619635107666/

Albi


Se non ho preso un granchio, non avete seguito esattamente la Roberta, ma siete andati a finire su una via vicino...
Confermi?
Avatar utente
David77
 
Messaggi: 296
Images: 50
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Dolomiti

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda Alby » sab giu 13, 2009 22:43 pm

David77 ha scritto:
Se non ho preso un granchio, non avete seguito esattamente la Roberta, ma siete andati a finire su una via vicino...
Confermi?



mmh... se parli della AL.FA. quella sta più a destra (la stiamo mettendo a posto). E' la roberta di sicuro, te lo dico per gli spit che abbiam trovato lungo i tiri. Se prendi la guida di Goedeke del Sella c'è lo schizzo sulla foto che è esattamente la linea che abbiam fatto noi (la relazione del CAI-TCI da dopo la nicchia è sbagliata).
ciao
a.
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda David77 » sab giu 13, 2009 22:48 pm

Alby ha scritto:
David77 ha scritto:
Se non ho preso un granchio, non avete seguito esattamente la Roberta, ma siete andati a finire su una via vicino...
Confermi?



mmh... se parli della AL.FA. quella sta più a destra (la stiamo mettendo a posto). E' la roberta di sicuro, te lo dico per gli spit che abbiam trovato lungo i tiri. Se prendi la guida di Goedeke del Sella c'è lo schizzo sulla foto che è esattamente la linea che abbiam fatto noi (la relazione del CAI-TCI da dopo la nicchia è sbagliata).
ciao
a.


si parlavo proprio del AL.FA.... e, detto tra noi, .... mi sembrava già .... "a posto". :idea:
Avatar utente
David77
 
Messaggi: 296
Images: 50
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Dolomiti

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda Alby » sab giu 13, 2009 23:41 pm

David77 ha scritto:


si parlavo proprio del AL.FA.... e, detto tra noi, .... mi sembrava già .... "a posto". :idea:


praticamente si. nel senso che sono quasi tutti fix (le piastrine sono da sostituire) e qualche spit da 8 che abbiamo sostituito.
notte
a.
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda herzog » mer giu 17, 2009 17:24 pm

Alby ha scritto:Ciao a tutti,
lo scorso mese con Renato Bernard abbiamo richiodato la seconda parte della Roberta. Albi


Bravissimi!!!

cris
herzog
 
Messaggi: 40
Images: 31
Iscritto il: mar lug 15, 2008 17:25 pm
Località: prato

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda Rutto » gio giu 18, 2009 10:40 am

Alby ha scritto:Un ringraziamento particolare al Val di Fassa Climbing che ci ha fornito gli spit.


Immagino che ora loro ringrazieranno te per questo gratuito spot pubblicitario...
Rutto
 

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda Drugo Lebowsky » gio giu 18, 2009 12:34 pm

Rutto ha scritto:
Alby ha scritto:Un ringraziamento particolare al Val di Fassa Climbing che ci ha fornito gli spit.


Immagino che ora loro ringrazieranno te per questo gratuito spot pubblicitario...


in questo caso, anche la critica è un pò gratuita.
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8709
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda lamontagnadiluce » gio giu 18, 2009 13:21 pm

Alby ha scritto:Ciao a tutti,
lo scorso mese con Renato Bernard abbiamo richiodato la seconda parte della Roberta. La guida CAI-TCI parlava di roccia friabile... 8O
Si tratta di una salita entusiasmante, roccia bellissima e i tiri sono quasi tutti verticali. Comoda discesa in doppia con 2 corde da 60m. Merita davvero una ripetizione.
Un ringraziamento particolare al Val di Fassa Climbing che ci ha fornito gli spit.
Buone salite!
Per relazioni e foto:
http://www.flickr.com/photos/albidegiuli/sets/72157619635107666/

Albi


Scusa una curiosità....
Ma prima di interventi di questo tipo ..gli apritori della via vengono interpellati.....?
Avatar utente
lamontagnadiluce
 
Messaggi: 2080
Images: 710
Iscritto il: ven set 26, 2008 21:59 pm

Re: Piz Ciavazes, Via Roberta 83

Messaggioda Alby » gio giu 18, 2009 13:43 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:
Rutto ha scritto:
Alby ha scritto:Un ringraziamento particolare al Val di Fassa Climbing che ci ha fornito gli spit.


Immagino che ora loro ringrazieranno te per questo gratuito spot pubblicitario...


in questo caso, anche la critica è un pò gratuita.


Grazie Drugo..
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Messaggioda tu » gio giu 18, 2009 13:54 pm

progetto montagna sicura :roll:
Avatar utente
tu
 
Messaggi: 674
Images: 17
Iscritto il: mer gen 22, 2003 15:54 pm

Messaggioda Drugo Lebowsky » gio giu 18, 2009 14:15 pm

tu ha scritto:progetto montagna sicura :roll:


non concordo.
era opinabile illo tempore che venisse aperta.
(tra l'altro, credo sia la prima via in dolomiti aperta in chiave sportiva).
poi il chiavazes è diventato quello che è e forse sarà giusto così.
e amen.
ma la roberta rispetto a tante altre ciofeche a spit, è bella ed ha un senso.
personalmente trovo più logico che una via così venga "mantenuta" piuttosto che ne vengano aperte altre tre, magari forzate o illogiche o su tratti di parte da "rispettare" per il futuro.
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8709
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda Alby » gio giu 18, 2009 14:38 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:
tu ha scritto:progetto montagna sicura :roll:


non concordo.
era opinabile illo tempore che venisse aperta.
(tra l'altro, credo sia la prima via in dolomiti aperta in chiave sportiva).
poi il chiavazes è diventato quello che è e forse sarà giusto così.
e amen.
ma la roberta rispetto a tante altre ciofeche a spit, è bella ed ha un senso.
personalmente trovo più logico che una via così venga "mantenuta" piuttosto che ne vengano aperte altre tre, magari forzate o illogiche o su tratti di parte da "rispettare" per il futuro.


:) :)
INfatti non vorrei sbagliare, ma la parte alta fu conclusa calandosi dall'alto e mettendo questi "condannati" spit. Ormai erano inutilizzabili e pericolosi.Non penso (e nemmeno mi interessa) di poter fruire di pubblicità da parte del VdiF Climbing, mi sembra giusto ringraziare chi ti da il materiale gratuitamente (il tempo che abbiam "perso" l'abbiamo messo volentieri e abbiamo "lavorato" spinti dalla nostra passione).
Smettiamola con ste polemiche da bar, per pietà...
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Messaggioda baston_contrario » gio giu 18, 2009 14:52 pm

la madre dei cagacazzi è sempre incinta :mrgreen:
grazie ai richiodatori
Il saggio asseconda la crescita dell'entropia
Avatar utente
baston_contrario
 
Messaggi: 104
Iscritto il: mer ago 02, 2006 11:12 am
Località: MILano

Messaggioda Rutto » gio giu 18, 2009 14:56 pm

Alby ha scritto: Non penso (e nemmeno mi interessa) di poter fruire di pubblicità da parte del VdiF Climbing, mi sembra giusto ringraziare chi ti da il materiale gratuitamente (il tempo che abbiam "perso" l'abbiamo messo volentieri e abbiamo "lavorato" spinti dalla nostra passione).


Per deformazione professionale tendo sempre a pensar male. Comunque se sei sincero ritiro tutto.

Burp.
Rutto
 

Messaggioda Alby » ven giu 19, 2009 0:15 am

Rutto ha scritto:
Alby ha scritto: Non penso (e nemmeno mi interessa) di poter fruire di pubblicità da parte del VdiF Climbing, mi sembra giusto ringraziare chi ti da il materiale gratuitamente (il tempo che abbiam "perso" l'abbiamo messo volentieri e abbiamo "lavorato" spinti dalla nostra passione).


Per deformazione professionale tendo sempre a pensar male. Comunque se sei sincero ritiro tutto.

Burp.


Ritira pure allora ;)
ciao!
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Messaggioda Alby » ven giu 19, 2009 0:54 am

Ciao a tutti,
spero di porre "fine" ad una gran parte di "polemichette" su questa richiodatura.
Allora... partendo dall'origine della via, come diceva David (e come mi raccontava Renato, con cui ho fatto il lavoro di richiodatura) la via era stata iniziata dal basso e poi si sono calati e hanno messo spit. Dal punto dove si abbandona la via per andare sulla micheluzzi, la via presentava per il 95% spit artigianali marci (con 2 giri di chiave saltava il dado per intendersi), qualche chiodo a pressione e sporadici chiodi normali ( a memoria massimo 3). La relazione del CAI TCI dalla sosta della nicchia è completamente sbagliata, e ciò lo si capiva perché dopo la nicchia arrivati alla cengia sulla sx è impossibile tirare dritto, di chiodi nemmeno l'ombra ma solo sporgendosi bene sulla dx si ricominciavano a vedere gli spit rossi artigianali. Se infatti prendete la guida di Goedeke sul Sella c'è uno schizzo sulla foto (penso con l'aiuto di H.P. Eisendle) che ricalca l'esatto percorso della via.
Quanto alla richiodatura, nel primo tiro abbiam messo un paio di spit in più (uno all'inizio e uno più in alto, che non tolgono NULLA alla via), sul secondo (quello del tetto), almeno 3 in meno (contando che il tetto lo salivi in A0 molto ravvicinato, ora il passo o lo fai o ti aiuti un attimo tenendoti sullo spit), e negli altri tiri più o meno abbiamo lasciato il numero di spit che già c'erano.
Questo vuol dire che la chiodatura non è criminale ma nemmeno "plaisir". Ti lascia arrampicare e penso sia "intelligente" ma non vicina stile falesia, se è quello che volete sapere.

Quanto all'ipotesi di David sul fatto di esser andati sulla ALFA, gli ho già risposto in privato negando questa possibilità perché il tracciato della alfa è ben noto e sta praticamente sul bordo destro dei 2 tetti (e in questo caso la guida CAI TCI è corretta nello schizzo sulla foto e nella spiegazione). Quanto alla chiodatura di quest'ultima, nella guida CAI si legge che è stata chiodata dal basso a chiodi normali ma nella guida di Stuflesser ("klettern run ums Sella Joch" prima edizione), precisamente nell'ultima pagina scrive di 2 vie nuove di Leviti attrezzate a spit dal basso, una Odissea (ripresa dalla Priz) e l'altra la ALFA. Quanto alla logicità della linea, la si nota calandosi lungo la linea che ho segnato nella relazione. La chiodatura di questa via è GIA' a fix su quasi tutto il percorso, ci sono inoltre delle clessidre e gli unici spit finora cambiati sono quelli da 8. Ci sono un pò di piastrine da cambiare (che sono artigianali) e i cordoni delle clessidre che ovviamente sono marci.
Passando alla questione "c'è un idea sotto", un "progetto", il "val di fassa climbing cosa c'entra".... L'anno scorso mi è venuta l'idea di richiodare la via perché più di qualche amico e collega mi aveva parlato della bellezza della via anche in alto, e mi suonava strano questa "roccia in parte friabile "....così avevo detto a Renato "perché non andiamo a richiodarla l'anno prossimo ad inizio stagione?" e lui mi disse che avrebbe provato a chiedere al Val di Fassa CLimbing per il materiale. Quindi, grandi progetti sotto non ce ne sono, c'è solo la passione di 2 AMICI che hanno speso 5-6 giornate per andare a vedere dove uscisse sta benedetta via, farsela dal basso e sistemare gli spit, ragionando sul dove e come metterli, togliere quelli vecchi (sull'ultimo tiro ci sono ancora...), pulire i buchi pieni di terra...insomma un bel mazzo, cercando di fare un bel lavoro affinchè TUTTI potessero fruire di questa bellissima via che, credetemi, offre grandi emozioni. Essere sul Piz Ciavazes, in mezzo ai gialli, ai tetti, e con un arrampicata molto esposta soprattutto negli ultimi tiri (hai un bel buco sotto il c*lo alla fine, credetemi :D ), roccia stupenda....cosa volete di più?

Bepositive, se gli spit me li avessi dati te, se fosse stato il Drugo o sua sorella (perdonamela questa Drugo...ma guarda l'ora...so stanco anca mi)....avrei ringraziato te o lei perché vuol dire che qualcuno mi ha dato del materiale che costa per fare (si spera) un buon lavoro. Penso sia come minimo buona educazione ringraziare chi ha dato del "denaro" (in forma di piastrine e tasselli sottolineo, in altre forme non ho visto ne chiesto assolutamente nulla e nemmeno lo vogliamo) per sistemare un qualcosa fruibile dalla collettività.

Spero di aver risposto a tutte le domande, se avete altre domande chiedete pure (è quasi l'una di notte e può essere che abbia mancato qualcosa) che vi rispondo con piacere, ma vi prego evitiamo le polemiche da bar...perché non sono costruttive e non portano a nulla.

Buona notte a tutti!
Albi

PS. Pubblico anche sul Forum di Planet per chi legge di là.
ciao :)
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Messaggioda VYGER » ven giu 19, 2009 10:42 am

Ciao Alby.
Ottimo lavoro...
No sta 'ndar drio ale ciacole...
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2100
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Messaggioda Alby » ven giu 19, 2009 12:53 pm

VYGER ha scritto:Ciao Alby.
Ottimo lavoro...
No sta 'ndar drio ale ciacole...


Vaaabene...mi impegnerò per non andarghe drio ;)
ciao Vyger!
a.
Avatar utente
Alby
 
Messaggi: 361
Images: 143
Iscritto il: gio apr 14, 2005 14:09 pm
Località: Padova - Arabba

Prossimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.