Via Casarotto-Radin parete S alla 4^ Pala di San Lucano

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Messaggioda alison » mar apr 19, 2011 16:56 pm

VYGER ha scritto:Comunque è sempre un gran viaggio.

:lol:


...perchè AVEVI DUBBI? :wink:
alison
 

Messaggioda VYGER » mar apr 19, 2011 16:58 pm

alison ha scritto:
VYGER ha scritto:Comunque è sempre un gran viaggio.

:lol:


...perchè AVEVI DUBBI? :wink:


Mai avuti...

:lol:
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2108
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Messaggioda Drugo Lebowsky » mar apr 19, 2011 18:18 pm

bea via de merda Immagine
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda VYGER » mar apr 19, 2011 21:45 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:bea via de merda Immagine


Giuro che l'ho pensato almeno più di un paio di volte.
Ma che IV+ faceva, il sig. Casarotto?

:roll: :lol:
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2108
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Messaggioda VYGER » mer apr 20, 2011 8:14 am

Dopo scambio epistolare col dott. Lebowsky, altra segnalazione.

Usciti sui pendii a nord, abbiamo cominciato a scendere sulla neve alta.
A un certo punto il pendio sembrava tagliato da una crepaccia terminale. E una crepaccia terminale su un pendio sommitale è una contraddizione in termini.
Beh, non è una crepaccia; è una crepa, di mezzo metro, nel pendio.
Una fetta di montagna staccata.
Se si scende con copertura nevosa, occhio a non finirci dentro.

E non vorrei essere lì quando verrà giù tutto.
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2108
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Messaggioda Fil » mer apr 20, 2011 13:04 pm

VYGER ha scritto:
Drugo Lebowsky ha scritto:bea via de merda Immagine


Giuro che l'ho pensato almeno più di un paio di volte.
Ma che IV+ faceva, il sig. Casarotto?

:roll: :lol:


Dai Vyger...non ci credo che l'abbia pensato.. Sei contento di averla fatta e stop. Complimenti a voi. Ci avevamo provato anche noi, due anni fa, ma nel Van siamo stati respinti dal temporale. Ci torneremo a breve. Ciao Fil
Fil
 
Messaggi: 229
Iscritto il: mer nov 13, 2002 11:48 am

Messaggioda VYGER » mer apr 20, 2011 14:34 pm

Fil ha scritto:
VYGER ha scritto:
Drugo Lebowsky ha scritto:bea via de merda Immagine


Giuro che l'ho pensato almeno più di un paio di volte.
Ma che IV+ faceva, il sig. Casarotto?

:roll: :lol:


Dai Vyger...non ci credo che l'abbia pensato.. Sei contento di averla fatta e stop. Complimenti a voi. Ci avevamo provato anche noi, due anni fa, ma nel Van siamo stati respinti dal temporale. Ci torneremo a breve. Ciao Fil


Ciao Fil.

Quando sulla relazione vedevamo "IV+" Ralf e io iniziavamo a preoccuparci.
Giuro!

Saremo anche stati stanchi e disidratati, ma...

I gradi, come sottolinea anche Bep più sopra, sono strettini.
Questo per ribadire l'altissimo livello tecnico di Casarotto e Radin come arrampicatori [che hanno salito la linea sulla Quarta - con gli scarponi, penso - un anno prima del celebre diedro sullo Spiz e tre anni prima dell'altro diedro qualche centinaio di m. più a dx, per il quale il CAI si era rifiutato di scomodare il grado VII; vadino, i signiori, a provare il VI+ di Casarotto; vadino...].

Insomma, non è il tuo caso. So che cosa sei in grado di fare in montagna.
Ma - zoccolo a parte, che costituisce un problema a sé ed è sufficiente a disincentivare i poco preparati - posso garantirti che si tratta di una via di sicuro impegno, specie dalla metà in avanti.
Sì, nella prima parte i gradi non mi sono sembrati così sostenuti; forse perché Casarotto, con gli scarponi, sulle placche appoggiate aveva qualche problema in più di noi con le scarpette.
Però, il camino di L10...
Woah...
Psichedelico!

Insomma, un interessante problema di storiografia alpinistica.
Ma mi dirai dopo essere stato su.
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2108
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Messaggioda VYGER » mer apr 20, 2011 20:03 pm

Fil ha scritto:

[:..]



Ma forse ti riferivi al commento del Drugo.
Beh...
Diciamo che ho buone ragioni per pensare che è detto in senso - come dire? - ironico.
Vabbe'...
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2108
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Re: Via Casarotto-Radin parete S alla 4^ Pala di San Lucano

Messaggioda ettore » mer apr 20, 2011 21:59 pm

bep1 ha scritto:Immagine


sembra la versione calcarea di luna nascente :wink: :D
ettore
 
Messaggi: 838
Images: 31
Iscritto il: lun set 22, 2008 16:51 pm

Messaggioda Drugo Lebowsky » gio apr 21, 2011 18:54 pm

si, si....
e la macchia gialla in alto è la versione dolomitica dei dru... :twisted:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8711
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Messaggioda ettore » dom apr 24, 2011 10:22 am

:smt019
ettore
 
Messaggi: 838
Images: 31
Iscritto il: lun set 22, 2008 16:51 pm

Messaggioda lamontagnadiluce » dom apr 24, 2011 10:45 am

[youtube]http://www.youtube.com/v/w5RC2Vu0H-I[/youtube]
Avatar utente
lamontagnadiluce
 
Messaggi: 2080
Images: 710
Iscritto il: ven set 26, 2008 21:59 pm

Messaggioda alison » gio apr 28, 2011 7:27 am

bravi per la via NUOVA
:wink:
alison
 

Messaggioda crodaiolo » ven apr 29, 2011 23:17 pm

8O ... Sarà anche stato FUGGENTE...
ma l'avete inseguito per bene :D

ComplimentONI ! :wink:
crodaiolo
 
Messaggi: 4334
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Messaggioda bep1 » sab apr 30, 2011 8:47 am

alison ha scritto:bravi per la via NUOVA
:wink:

Bravi complimenti!! :wink:
"Abbiate coraggio di fare grandi scelte se volete armonizzare la vita"
Avatar utente
bep1
 
Messaggi: 894
Images: 1426
Iscritto il: gio set 08, 2005 13:18 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda ettore » sab apr 30, 2011 21:52 pm

GRAZIE! :wink:
ettore
 
Messaggi: 838
Images: 31
Iscritto il: lun set 22, 2008 16:51 pm

Messaggioda stefanop » mer giu 01, 2011 9:30 am

accogliendo la giusta richiesta di vyger

VYGER ha scritto:Ah, al bivio siete andati dritti, salendo il ramo dx del diedro?
Com'era?
E l'ultimo tiro sul camino?

Noi al bivio a sx; però la roccia era asciutta.
Alla fine, la soluzione risulta bella e su roccia buona, superato il tratto a lame.


ecco la foto del penultimo sottratta a gigi .... ciao gigi!
Immagine
come ha detto già Luigi il diedro era liscio e senza fessure con la parete dx un pò inclinata richiedeva una arrampicata alquanto aleatoria e .... mah che dire ... di fantasia, a parte il chiodo ad anello iniziale non si riusciva ad integrare neanche chiodando per almeno 10 metri poi si riusciva a mettere un buon friend rosso, almeno 6 continuo.
Poi uno strapiombo protetto ottimamente da un friend viola ma molto duro con uscita sul marcio.
poi si trova un camino da salire ad incastro simile a quello del tiro sopra il pilastro, mi sembra il decimo tirò, però con roccia molto migliore infine un diedro inclinato stonfo che all'inizio abbiamo provato evitare su placca asciutta, ma non si riusciva a protegersi e così ci siamo rientrati ...... ma forse ci sei rientrato anche tu per uscire. il solito "4°" molto impegnativo di tutta la via.....

dalla foto non capisco dove passi e dove rientri la tua uscita..... mah

:roll: ah ..."l'innominabile"
già ... con una zecca lucaniana conosco chi si è preso il lyme quindi sicuramente mi controllerò anch'io
Ultima modifica di stefanop il mer giu 01, 2011 9:52 am, modificato 1 volta in totale.
??
Avatar utente
stefanop
 
Messaggi: 583
Images: 29
Iscritto il: ven ago 06, 2004 18:32 pm
Località: veneto

Messaggioda VYGER » mer giu 01, 2011 9:49 am

stefanop ha scritto: il solito "4°" molto impegnativo di tutta la via.....

dalla foto non capisco dove passi la tua uscita.....

:roll: ah ..."l'innominabile"
con una zecca lucaniana conosco chi si è preso il lyme quindi sicuramente mi controllerò


Sì, l'Innominato...
Comunque, come scrivevo a commento della foto, io ho girato a sx dove tu metti le freccette. Ho visto il ch del Bep [che, da vicino, non è un granché] e ho svoltato subito.

Il ramo di sx ha un andamento a "S", circa.

Il tiro è:
- lame di roccia bruttina, ma solida a sx del fondo [sto parlando della diramazione di sx del diedro, eh?], lasciando lì dove sono le lame fessurate che demilitano a dx e poi sopra il diedro; quindi al ch traverso per placca tecnica, sempre senza prendere le lame sovrastanti [secondo me pericolose]; quando il diedro si fa verticale diritto per placca a tacche a sx del fondo [nel punto in cui la fessura si raddrizza, ho trovato il friend in questione, conciato; è finito di sotto: non sapevo dove metterlo]; c'è un altro diedro che sale da sx, chiudendo in alto la placca. Appena possibile nella buona fessura di fondo [2 boulder molto faticosi] per 10 m. ca. Alla cengia sosta su megamacigno [nel complesso VI+ bello sostenuto].

Quindi siamo usciti per vago spigolo, placca alla sua dx e ancora vago spigolo fino a un larice sull'orlo della parete, con diff. di IV+ lucano.
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2108
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

Messaggioda stefanop » mer giu 01, 2011 12:05 pm

VYGER ha scritto:

Sì, l'Innominato...
Comunque, come scrivevo a commento della foto, io ho girato a sx dove tu metti le freccette. Ho visto il ch del Bep [che, da vicino, non è un granché] e ho svoltato subito.

Il ramo di sx ha un andamento a "S", circa.

Il tiro è:
- lame di roccia bruttina, ma solida a sx del fondo [sto parlando della diramazione di sx del diedro, eh?], lasciando lì dove sono le lame fessurate che demilitano a dx e poi sopra il diedro; quindi al ch traverso per placca tecnica, sempre senza prendere le lame sovrastanti [secondo me pericolose]; quando il diedro si fa verticale diritto per placca a tacche a sx del fondo [nel punto in cui la fessura si raddrizza, ho trovato il friend in questione, conciato; è finito di sotto: non sapevo dove metterlo]; c'è un altro diedro che sale da sx, chiudendo in alto la placca. Appena possibile nella buona fessura di fondo [2 boulder molto faticosi] per 10 m. ca. Alla cengia sosta su megamacigno [nel complesso VI+ bello sostenuto].

Quindi siamo usciti per vago spigolo, placca alla sua dx e ancora vago spigolo fino a un larice sull'orlo della parete, con diff. di IV+ lucano.



voldemort ..... l'innonimabile re del male sssssssssssst
Immagine

la nostra scelta era obbligata visto la placca bagnata ma
visto la tua descrizione del diedro di sx non è per niente più facile di quello di dx ..... tutto somato non ci è andata neanche male, quello che abbiamo fatto noi era un bellissimo tiro entusiasmante di roccia molto buona (tranne il l'uscita dal tettino) e il camino dopo bello e su roccia sana
se non fosse per quei 10 metri di 6° improteggibili di arrampicata ....mmmmm ..... delicata, che potrebbero far sorgere parecchie perplessità quando lo guardi dal basso
??
Avatar utente
stefanop
 
Messaggi: 583
Images: 29
Iscritto il: ven ago 06, 2004 18:32 pm
Località: veneto

Messaggioda VYGER » lun giu 18, 2012 8:52 am

Nel finesettimana ero in valle e ho potuto guardare con attenzione la parte alta della via.
Di sicuro la frana di cui scrive Alison ha interessato la placca appena a sx del Pizèt.
E, a quello che ho capito, è venuta giù tutta l'ultima parte.
Quindi, sia l'uscita a sx [VI+, placca e diedro fessurato a sx, per intenderci quella seguita da Bep], sia l'uscita a sx [diedro - cfr- foto di Stefanop più sopra] adesso sono giù per le mughere.
Ma potrei sbagliarmi: non avevo il binocolo.
Eventuali ripetitori avvisati: meglio capire quello che è successo lassù, prima di pensare anche solo a una ripetizione.
Non cesseremo di esplorare - E alla fine dell'esplorazione - Saremo al punto di partenza - Sapremo il luogo per la prima volta. T.S. Eliot
Avatar utente
VYGER
 
Messaggi: 2108
Images: 30
Iscritto il: dom giu 25, 2006 11:16 am
Località: brescia

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.