Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catinaccio

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catinaccio

Messaggioda Bep » lun giu 06, 2005 0:46 am

Gran bella via se provata completamente in libera, di gran soddisfazione con passaggi molto tecnici e su buchi fantastici; particolarmente bello il 7° tiro di 6°+.
Purtroppo, la qualità della roccia (assai poco affidabile), obbliga a movimenti moooolto delicati, specialmente sul penultimo tiro. Via da non sottovalutare, anche se descritta con tanti chiodi, in molti casi questi ultimi sono piantati solo a metà ( e non vanno più in fondo) e cosa importante, non concordo con il fatto che i friend e i nut siano scarsamente utili, anzi?conviene portare un bel assortimento sia dell?uno che dell?altro.
Ciao Beppe
Tracciato della via
Immagine
Sul 4° tiro di 7°
Immagine
Sul 5° tiro di 8°-
Immagine
Sul 6° tiro di 7°+
Immagine
NON SI PROGREDISCE CERCANDO DI MIGLIORARE CIO' CHE GIA' E' STATO FATTO, BENSI' CERCANDO DI REALIZZARE CIO' CHE ANCORA NON ESISTE...
Avatar utente
Bep
 
Messaggi: 237
Images: 193
Iscritto il: sab set 13, 2003 19:57 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda MarcoS » lun giu 06, 2005 9:42 am

oh yeah, ripetuta mi pare nell'88/89.
Confermo molto bella, mi era piaciuta un casino anch se su roccia un po' delicata. Oltre agli spesso merdosi chiodi esistenti non ricordo avessimo aggiunto sto granché di dadi (friends non li si aveva)...
Però molti chiodi già facevano cagare allora e in 15 anni non credo siano migliorati...:D
Se sei mona e credi in Dio, crederai nel Dio dei mona
Avatar utente
MarcoS
 
Messaggi: 6676
Images: 159
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: PD

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda Ivo Rabanser » lun giu 06, 2005 11:06 am

Bep ha scritto:Gran bella via se provata completamente in libera


Ciao Beppe,
complimenti per la tua notevole attività. Grande capacità, fiato in gola e tanta voglia di fare - un mix davvero esplosivo!
Leggendo, mi chiedevo perchè una via diventa gran bella "se provata in libera"? Se la ripeto tirando alcuni chiodi in A0 lo è un pò meno?
E se mi attacco alle staffe, cala ulteriormente di gradimento e potrebbe anche diventare brutta?
Come se il valore, la validità ed il significato di una via fosse determinato innanzitutto dalla prestazione del ripetitore.
Perchè se mi riesce a salire in libera una salita (ex)artificiale, questa diventa "bella e di soddisfazione", mentre se la via artificiale non mi riesce in libera, rimane una "ravanata"? Se poi, dopo di me, arriva qualcuno più forte e sale anche questa via in libera, per lui diventerà bella mentre per me era una ravanata?
Forse perchè una via può essere vista come una "creazione", come una quadro - per usare una metafora - oppure può essere vista come uno specchio, dove innanzitutto si riflette la propria prestazione.
Dico questo non per polemica, ti assicuro, ma per curiosità. Mi piacerebbe conoscere il tuo parere a riguardo.
I.
Ivo Rabanser
 
Messaggi: 129
Images: 223
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda stefano michelazzi » lun giu 06, 2005 11:48 am

Ivo Rabanser ha scritto:
Bep ha scritto:Gran bella via se provata completamente in libera


Ciao Beppe,
complimenti per la tua notevole attività. Grande capacità, fiato in gola e tanta voglia di fare - un mix davvero esplosivo!
Leggendo, mi chiedevo perchè una via diventa gran bella "se provata in libera"? Se la ripeto tirando alcuni chiodi in A0 lo è un pò meno?
E se mi attacco alle staffe, cala ulteriormente di gradimento e potrebbe anche diventare brutta?
Come se il valore, la validità ed il significato di una via fosse determinato innanzitutto dalla prestazione del ripetitore.
Perchè se mi riesce a salire in libera una salita (ex)artificiale, questa diventa "bella e di soddisfazione", mentre se la via artificiale non mi "riesce in libera, rimane una "ravanata"? Se poi, dopo di me, arriva qualcuno più forte e sale anche questa via in libera, per lui diventerà bella mentre per me era una ravanata?
Forse perchè una via può essere vista come una "creazione", come una quadro - per usare una metafora - oppure può essere vista come uno specchio, dove innanzitutto si riflette la propria prestazione.
Dico questo non per polemica, ti assicuro, ma per curiosità. Mi piacerebbe conoscere il tuo parere a riguardo.
I.



il solito invidioso!!!!
insomma caro Ivo se non sei in grado di arrampicare senza tirar fuori le "fettuccione gradinate" non devi essere invidioso di chi riesce a farlo...
Dai che ti porto in verdon se vuoi a fare un po' di libera...
stefano michelazzi
 
Messaggi: 970
Images: 70
Iscritto il: dom ago 31, 2003 19:47 pm
Località: Trieste-Cortina e adesso Trento

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda Ivo Rabanser » lun giu 06, 2005 12:05 pm

stefano michelazzi ha scritto:il solito invidioso!!!!
insomma caro Ivo se non sei in grado di arrampicare senza tirar fuori le "fettuccione gradinate" non devi essere invidioso di chi riesce a farlo...
Dai che ti porto in verdon se vuoi a fare un po' di libera...


Ma come hai fatto a scoprirlo? :cry:
Brutta cosa l'invidia... mi fa star tanto male! Ho anche provato ad allenarmi di più... ma niente. :oops:
Se la prossima volta non porti almeno venti chiodi nuovi (se già usati, almeno che siano raddrizzati!), io pubblico una foto dove sei inequivocabimente appeso alle staffe, e con in più la sigaretta (alla Eastwood) in bocca. "Smascherto il terribile liberatore!"
Faticoso piantare chiodi in posizioni - diciamo - scomode, vero? :wink:
Ivo Rabanser
 
Messaggi: 129
Images: 223
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda MarcoS » lun giu 06, 2005 12:15 pm

Ivo Rabanser ha scritto:...... una foto dove sei inequivocabimente appeso alle staffe, e con in più la sigaretta (alla Eastwood) in bocca.



non alla eastwood ivo! alla LIVANOS!! ricordi la famosa foto del greco sulle staffe con la cicca in bocca? :lol:

stame ben
Se sei mona e credi in Dio, crederai nel Dio dei mona
Avatar utente
MarcoS
 
Messaggi: 6676
Images: 159
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: PD

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda stefano michelazzi » lun giu 06, 2005 12:20 pm

Ivo Rabanser ha scritto:
stefano michelazzi ha scritto:il solito invidioso!!!!
insomma caro Ivo se non sei in grado di arrampicare senza tirar fuori le "fettuccione gradinate" non devi essere invidioso di chi riesce a farlo...
Dai che ti porto in verdon se vuoi a fare un po' di libera...


Ma come hai fatto a scoprirlo? :cry:
Brutta cosa l'invidia... mi fa star tanto male! Ho anche provato ad allenarmi di più... ma niente. :oops:
Se la prossima volta non porti almeno venti chiodi nuovi (se già usati, almeno che siano raddrizzati!), io pubblico una foto dove sei inequivocabimente appeso alle staffe, e con in più la sigaretta (alla Eastwood) in bocca. "Smascherto il terribile liberatore!"
Faticoso piantare chiodi in posizioni - diciamo - scomode, vero? :wink:


eccolo quà...oltre ad essere invidioso sei pure un ricattatore!!!
e poi cos'avevano di male quei chiodi? insomma se erano storti vuol dire che funzionavano no??? :evil:

beh...come la penso io credo lo sai...una via è bella quando aprendola o ripetendola ti da quelle sensazioni improvabili in qualunque altra attività di collegare atletismo, estetica, adrenalina, fatica e ...poesia.
Salire in libera è la cosa che preferisco quella che mi da maggiori soddisfazioni, ma indubbiamente pescare una linea "impossibile" e riuscirci anche a costo di appendersi alle staffe, non è certo da meno quando questo comporta l'utilizzo di tutte le capacità a disposizione...
Quello che mi chiedo e spero che il Bep mi scuserà se uso questo topic per parlarne, è come mai se uno piazza trenta di chili di ferro in Yosemite ha fatto un vione e se li piazza in un paretone dolomitico ha fatto una via del piffero...
Se poi c'è chi ce la fa a liberarlo, ben venga che l'evoluzione è sempre un segno positivo, ma a mio avviso se le qualità che ho esposto prima sono presenti su una via artificiale questo non la rende meno bella o meno impresa...!
stefano michelazzi
 
Messaggi: 970
Images: 70
Iscritto il: dom ago 31, 2003 19:47 pm
Località: Trieste-Cortina e adesso Trento

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda stefano michelazzi » lun giu 06, 2005 12:23 pm

MarcoS ha scritto:
Ivo Rabanser ha scritto:...... una foto dove sei inequivocabimente appeso alle staffe, e con in più la sigaretta (alla Eastwood) in bocca.



non alla eastwood ivo! alla LIVANOS!! ricordi la famosa foto del greco sulle staffe con la cicca in bocca? :lol:

stame ben


preferisco di gran lunga LIVANOS!!! :wink:
stefano michelazzi
 
Messaggi: 970
Images: 70
Iscritto il: dom ago 31, 2003 19:47 pm
Località: Trieste-Cortina e adesso Trento

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda Ivo Rabanser » lun giu 06, 2005 12:29 pm

[quote="MarcoS"]

non alla eastwood ivo! alla LIVANOS!! ricordi la famosa foto del greco sulle staffe con la cicca in bocca? :lol: /quote]

Giusto, hai ragione! Era Livanos. Quella Foto sulla Maestri alla Roda di Vaèl. Che personaggio il Greco: scanzonato, ironico, dissacartore. Però sempre acuto e storicamente corretto.
E poi Eastwood fumava il sigaro, mica "solo qualche " sigaretta come cavallo pazzo :wink:
Ivo Rabanser
 
Messaggi: 129
Images: 223
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda andreag » lun giu 06, 2005 12:33 pm

stefano michelazzi ha scritto:
MarcoS ha scritto:
Ivo Rabanser ha scritto:...... una foto dove sei inequivocabimente appeso alle staffe, e con in più la sigaretta (alla Eastwood) in bocca.



non alla eastwood ivo! alla LIVANOS!! ricordi la famosa foto del greco sulle staffe con la cicca in bocca? :lol:

stame ben


preferisco di gran lunga LIVANOS!!! :wink:


Eccolo il mitico Georges:

Immagine
Avatar utente
andreag
 
Messaggi: 2561
Images: 210
Iscritto il: mar lug 15, 2003 16:50 pm
Località: Padova

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda stefano michelazzi » lun giu 06, 2005 12:34 pm

Ivo Rabanser ha scritto:
MarcoS ha scritto:
non alla eastwood ivo! alla LIVANOS!! ricordi la famosa foto del greco sulle staffe con la cicca in bocca? :lol: /quote]

Giusto, hai ragione! Era Livanos. Quella Foto sulla Maestri alla Roda di Vaèl. Che personaggio il Greco: scanzonato, ironico, dissacartore. Però sempre acuto e storicamente corretto.
E poi Eastwood fumava il sigaro, mica "solo qualche " sigaretta come cavallo pazzo :wink:



...e non dimentichiamo Barbier sulla via del Drago...di fumatori incalliti su per le crode ce ne sono stati e ce ne sono tanti!!!

dai Ivo se vuoi ti posso iniziare a questa pratica così le soste le intasiamo in due!!! :lol:
stefano michelazzi
 
Messaggi: 970
Images: 70
Iscritto il: dom ago 31, 2003 19:47 pm
Località: Trieste-Cortina e adesso Trento

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda stefano michelazzi » lun giu 06, 2005 12:45 pm

stefano michelazzi ha scritto:
Ivo Rabanser ha scritto:
MarcoS ha scritto:
non alla eastwood ivo! alla LIVANOS!! ricordi la famosa foto del greco sulle staffe con la cicca in bocca? :lol: /quote]

Giusto, hai ragione! Era Livanos. Quella Foto sulla Maestri alla Roda di Vaèl. Che personaggio il Greco: scanzonato, ironico, dissacartore. Però sempre acuto e storicamente corretto.
E poi Eastwood fumava il sigaro, mica "solo qualche " sigaretta come cavallo pazzo :wink:



...e non dimentichiamo Barbier sulla via del Drago...di fumatori incalliti su per le crode ce ne sono stati e ce ne sono tanti!!!

dai Ivo se vuoi ti posso iniziare a questa pratica così le soste le intasiamo in due!!! :lol:




la foto non me la scarica metto il link, per onor del vero... :lol:


http://www.ping.be/~ping1122/freyr/direttis.htm
stefano michelazzi
 
Messaggi: 970
Images: 70
Iscritto il: dom ago 31, 2003 19:47 pm
Località: Trieste-Cortina e adesso Trento

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda Bep » lun giu 06, 2005 13:09 pm

Ivo Rabanser ha scritto:
Bep ha scritto:Gran bella via se provata completamente in libera


Ciao Beppe,
complimenti per la tua notevole attività. Grande capacità, fiato in gola e tanta voglia di fare - un mix davvero esplosivo!
Leggendo, mi chiedevo perchè una via diventa gran bella "se provata in libera"? Se la ripeto tirando alcuni chiodi in A0 lo è un pò meno?
E se mi attacco alle staffe, cala ulteriormente di gradimento e potrebbe anche diventare brutta?
Come se il valore, la validità ed il significato di una via fosse determinato innanzitutto dalla prestazione del ripetitore.
Perchè se mi riesce a salire in libera una salita (ex)artificiale, questa diventa "bella e di soddisfazione", mentre se la via artificiale non mi riesce in libera, rimane una "ravanata"? Se poi, dopo di me, arriva qualcuno più forte e sale anche questa via in libera, per lui diventerà bella mentre per me era una ravanata?
Forse perchè una via può essere vista come una "creazione", come una quadro - per usare una metafora - oppure può essere vista come uno specchio, dove innanzitutto si riflette la propria prestazione.
Dico questo non per polemica, ti assicuro, ma per curiosità. Mi piacerebbe conoscere il tuo parere a riguardo.
I.

Scusami o meglio scusate, non volevo assolutamente dare intendere questo, sicuramente ho sbagliato ad esprimermi, forse per l?ora tarda in cui scrivevo o forse perché ero stanco.
Sono d?accordo con te che non è la prestazione del ripetitore che ne fa il valore della via, e per la ?Reali? (in questo caso), intendevo semplicemente dire che una salita così, da sicuramente soddisfazione riuscire ad arrampicare senza dover tirare i chiodi, ma lo è altrettanto e ne sono sicuro, per chi staffando supera i passaggi.
Per quanto riguarda il termine ?ravanare?, significa solo ?gran faticaccia? e nulla a togliere alla bellezza della via, questo vale in particolar modo per la Kennedy, in quanto non avendo grosse esperienze di artif., ho veramente faticato e comunque una volta in cima, le sensazioni provate erano di gran piacere e soprattutto di rispetto per chi ha avuto le capacità e la tenacia di aprire vie del genere.
Per me tutte e due le situazioni si eguagliano, non faccio differenze, altresì, al termine di una via, oltre al piacere di averla ripetuta, va in primis il pensiero al modo in cui è stata creata e cosa potessero pensare al momento dell?apertura, in quanto in una via ritengo che si possa leggere il carattere di chi ha avuto le palle di salirci.
Insomma, penso sia fondamentale il non ripetere una via giusto per il gusto di dire: si, l?ho fatta anch?io?
Mi scuso ancora.
Ciao Ivo
Beppe
NON SI PROGREDISCE CERCANDO DI MIGLIORARE CIO' CHE GIA' E' STATO FATTO, BENSI' CERCANDO DI REALIZZARE CIO' CHE ANCORA NON ESISTE...
Avatar utente
Bep
 
Messaggi: 237
Images: 193
Iscritto il: sab set 13, 2003 19:57 pm
Località: Mestre (Ve)

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda .:eZy:. » lun giu 06, 2005 13:26 pm

Bep ha scritto:Scusami o meglio scusate ...
Mi scuso ancora.
Beppe

Troppe scuse :twisted: ... adesso c'è uno scostamento con l'arroganza delle foto: umilizzale :!:

:lol: :lol:

Dai ...complimenti :wink:
Avatar utente
.:eZy:.
 
Messaggi: 4977
Images: 148
Iscritto il: lun set 01, 2003 11:07 am
Località: Padova

Re: Via spigolo Reali (Via "Cai Merano") al Catina

Messaggioda Bep » lun giu 06, 2005 13:34 pm

.:eZy:. ha scritto:
Bep ha scritto:Scusami o meglio scusate ...
Mi scuso ancora.
Beppe

Troppe scuse :twisted: ... adesso c'è uno scostamento con l'arroganza delle foto: umilizzale :!:

:lol: :lol:

Dai ...complimenti :wink:


Attento...sai che sono permaloso...
Ciao eZy, tutto bene?
B
NON SI PROGREDISCE CERCANDO DI MIGLIORARE CIO' CHE GIA' E' STATO FATTO, BENSI' CERCANDO DI REALIZZARE CIO' CHE ANCORA NON ESISTE...
Avatar utente
Bep
 
Messaggi: 237
Images: 193
Iscritto il: sab set 13, 2003 19:57 pm
Località: Mestre (Ve)

Messaggioda Ivo Rabanser » lun giu 06, 2005 16:18 pm

A proposito dell'irriducibile marsigliese, ecco una delle sue citazioni che maggiormente mi hanno colpito:

"Ogni volta che ho percorso vie già ambiamente chiodate ho avuto l'impressione di approfittare di qualcosa, un po' vilmente, di comportarmi come un quasi secondo, di trovarmi lí come un visitatore, non come un alpinista."

(Georges Livanos)
Ivo Rabanser
 
Messaggi: 129
Images: 223
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Messaggioda rosy » mar giu 07, 2005 11:23 am

Georges Livanos ha scritto:"Ogni volta che ho percorso vie già ambiamente chiodate ho avuto l'impressione di approfittare di qualcosa, un po' vilmente, di comportarmi come un quasi secondo, di trovarmi lí come un visitatore, non come un alpinista."


Quanta saggezza!
Mi concentro al meglio quando non ci sono chiodi nelle vicinanze:
il vero spit è nella tua testa e lo devi serrare di continuo.
Avatar utente
rosy
 
Messaggi: 81
Images: 10
Iscritto il: ven ott 03, 2003 18:57 pm

spigolo reali-belli

Messaggioda emanuele » lun lug 06, 2009 16:34 pm

l'espressione di livanos non si addice a questa via, dei 58 tra chiodi e cunei sono rimasti circa la metà e non c'è nessun chiodo a pressione
Immagine
Immagine
Avatar utente
emanuele
 
Messaggi: 1329
Images: 24
Iscritto il: mar feb 24, 2004 11:57 am

Messaggioda Siloga66 » lun lug 06, 2009 17:59 pm

Un mio amico ci ha fatto un bel voletto sulla Reali. Si era attaccato ad un chiodo che prontamente è uscito dal suo loculo.
Passano le mode ma in Germania la moda dei calzini con i sandali passerà mai.
Ma i tedeschi son fighi lo stesso.
Avatar utente
Siloga66
 
Messaggi: 8294
Images: 133
Iscritto il: ven ott 31, 2003 13:11 pm
Località: Val di Fassa (TN)

Messaggioda manuel » mar lug 07, 2009 10:34 am

il chiodo sul tiro di 8- è infatti prossimo all'estrazione...
bisogna essere molto delicati....
non regge un volo e nemmeno un azzero.. solo un bilanciamento .
se vuoi qualcosa dalla vita, allunga la mano e prendila
manuel
 
Messaggi: 68
Images: 1
Iscritto il: dom gen 08, 2006 20:14 pm
Località: castiglione delle stiviere

Prossimo

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.