una mezza e un cordino: genio o follia?

Consigli, tecniche, materiali e varie utilità.

una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda wolf jak » mer ago 25, 2021 18:09 pm

Segnalo che recentemente i due alpinisti Fabian Bhul e Colin Haley -sponsorizzati da nota casa francese- hanno sperimentato una modalità piuttosto controversa di ridurre il peso del materiale nelle loro spedizioni alpinistiche.

In buona sostanza, utilizzano come se fossero due corde gemelle:
- una mezza corda (Paso 7.7 dal peso nominale di 40 g/m)
- un cordino statico (Pur Line 6mm peso dich. 20 g/m)
con l'accortezza che il primo tira fuori un paio di m di lasco del cordino.

In caso di volo, il sistema "dovrebbe" fare in modo che a frenare sia solo la mezza corda, senza che il cordino intervenga.
Però, sempre a loro intuizione, in caso di pericolosi spigoli/bordi, dovesse malauguratamente cedere la mezza corda, il cordino offrirebbe una sicurezza aggiuntiva, anche per una sua superiore resistenza al taglio (HMPE).

Ricordo che da qualche parte Fabian Buhl abbia raccontato che su una salita abbastanza facile (per lui, mica per noi!) abbia avuto brutte sensazione a salire solo con la 7.7 usata a mo' di singola (ma va?!). Pare quindi che questo esperimento vada a colmare una "lacuna" del sistema precedente.

Rispetto a due mezze corde molto sottili, il risparmio di peso (su 60m) è di circa 600g...

Ora, atteso che gli stessi alpinisti dichiarano di non sapere se sia "good or evil", sulla carta l'idea non sembra nemmeno così malvagia.

Loro non possono perché la produce un'altra casa, ma una soluzione intermedia sarebbe usare la Rap Line di Edelrid, visto che "in emergenza" accetta una caduta https://www.edelrid.de/en/sports/access ... y-6mm.html però sono quasi 10g/m in più.



Nota bene; so già che sono seghe mentali, e che giusto i pro possono permettersi (ma nemmeno sempre) il lusso di ridurre così tanto i margini di sicurezza per avantaggiarsi di BEN 600g. Però trovo interessanti queste ricerche, che ci posso fare :-"


EDIT: pare che al momento non si siano troppo preoccupati del punto di fusione abbastanza basso dell'HMPE-->dynema... eppure se pensiamo a scorrimento-freno-attrito il calore entra in gioco per forza
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 2994
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda climbalone » dom ago 29, 2021 7:26 am

Interessante, il peso del materiale è uno dei motivi per cui sto smettendo di arrampicare, per via delle ginocchia usurate.
Non ho capito come faresti a bloccare una roba del genere se si dovesse rompere la mezza.
Sia che usi la piastrina oppure il reverso, come fai a fermare un cordino sottile?
Mi sfugge qualcosa?
GNAM
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 2165
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda funkazzista » lun ago 30, 2021 8:38 am

wolf jak ha scritto:[...] utilizzano come se fossero due corde gemelle:
- una mezza corda (Paso 7.7 dal peso nominale di 40 g/m)
- un cordino statico (Pur Line 6mm peso dich. 20 g/m)
con l'accortezza che il primo tira fuori un paio di m di lasco del cordino.

In caso di volo, il sistema "dovrebbe" fare in modo che a frenare sia solo la mezza corda, senza che il cordino intervenga.
Però, sempre a loro intuizione, in caso di pericolosi spigoli/bordi, dovesse malauguratamente cedere la mezza corda, il cordino offrirebbe una sicurezza aggiuntiva, anche per una sua superiore resistenza al taglio (HMPE).[...]


1,2Kg in meno che con due Paso 7.7 (calcolato su corde da 60m)... beh, il risparmio c'è, e quel Kg abbondante può essere cibo, ferramenta ecc... a quei livelli si sente.
Poi è sempre meglio ricordarsi che The leader must not fall :mrgreen:
funkazzista
 
Messaggi: 8545
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda wolf jak » lun ago 30, 2021 10:04 am

funkazzista ha scritto:
wolf jak ha scritto:[...] utilizzano come se fossero due corde gemelle:
- una mezza corda (Paso 7.7 dal peso nominale di 40 g/m)
- un cordino statico (Pur Line 6mm peso dich. 20 g/m)
con l'accortezza che il primo tira fuori un paio di m di lasco del cordino.

In caso di volo, il sistema "dovrebbe" fare in modo che a frenare sia solo la mezza corda, senza che il cordino intervenga.
Però, sempre a loro intuizione, in caso di pericolosi spigoli/bordi, dovesse malauguratamente cedere la mezza corda, il cordino offrirebbe una sicurezza aggiuntiva, anche per una sua superiore resistenza al taglio (HMPE).[...]


1,2Kg in meno che con due Paso 7.7 (calcolato su corde da 60m)... beh, il risparmio c'è, e quel Kg abbondante può essere cibo, ferramenta ecc... a quei livelli si sente.
Poi è sempre meglio ricordarsi che The leader must not fall :mrgreen:


Eh sì considerando solo la casa "sponsor" è sicuramente rilevante. "potendo" utilizzare altri marchi il risparmio scende...

@climbalone: domanda più che legittima direi! secondo me sul verticale non trattieni col solo cordino nel secchiello. Su un terreno un po' più appoggiato (non così inusuale sulle nord) e/o magari con l'attrito dei rinvii che aiuta, forse hai qualche chance di più...
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 2994
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda Kinobi » lun ago 30, 2021 19:21 pm

Non ho letto tutti i link.
Ma se è cordino (statico) nei voli dinamici serve a nulla. Ci provò pure la Marlow un ventennio fa con anima in dinema ed infatti si rompeva sempre.
Le Edelrid sono provate per twin/gemelle, per cui due assieme. Se l'altra è tagliata non sono twin.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5745
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda climbalone » ven set 03, 2021 14:47 pm

wolf jak ha scritto:
funkazzista ha scritto:
wolf jak ha scritto:[...] utilizzano come se fossero due corde gemelle:
- una mezza corda (Paso 7.7 dal peso nominale di 40 g/m)
- un cordino statico (Pur Line 6mm peso dich. 20 g/m)
con l'accortezza che il primo tira fuori un paio di m di lasco del cordino.

In caso di volo, il sistema "dovrebbe" fare in modo che a frenare sia solo la mezza corda, senza che il cordino intervenga.
Però, sempre a loro intuizione, in caso di pericolosi spigoli/bordi, dovesse malauguratamente cedere la mezza corda, il cordino offrirebbe una sicurezza aggiuntiva, anche per una sua superiore resistenza al taglio (HMPE).[...]


1,2Kg in meno che con due Paso 7.7 (calcolato su corde da 60m)... beh, il risparmio c'è, e quel Kg abbondante può essere cibo, ferramenta ecc... a quei livelli si sente.
Poi è sempre meglio ricordarsi che The leader must not fall :mrgreen:


Eh sì considerando solo la casa "sponsor" è sicuramente rilevante. "potendo" utilizzare altri marchi il risparmio scende...

@climbalone: domanda più che legittima direi! secondo me sul verticale non trattieni col solo cordino nel secchiello. Su un terreno un po' più appoggiato (non così inusuale sulle nord) e/o magari con l'attrito dei rinvii che aiuta, forse hai qualche chance di più...

Provo a ragionare a voce alta: in caso di volo, se la mezza corda arriva malauguratamente a rompersi, a quel punto interviene il cordino, quando però ormai l'energia di caduta è stata già abbondantemente dissipata dalla mezza corda, prima della rottura. Quindi il fatto che il cordino sia statico non è in fin dei conti così rilevante. E se proprio proprio, sarà un tot di scorrimento del cordino nel freno dell'assicuratore a dissipare il resto dell'energia.
Raccomanderei l'utilizzo, da parte di di chi fa sicura, di un bel guanto di cuoio sulla mano frenante.
:wink:
GNAM
Avatar utente
climbalone
 
Messaggi: 2165
Images: 1
Iscritto il: mar lug 21, 2009 8:31 am
Località: Trento

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda wolf jak » ven set 03, 2021 18:40 pm

climbalone ha scritto:
wolf jak ha scritto:
funkazzista ha scritto:
wolf jak ha scritto:[...] utilizzano come se fossero due corde gemelle:
- una mezza corda (Paso 7.7 dal peso nominale di 40 g/m)
- un cordino statico (Pur Line 6mm peso dich. 20 g/m)
con l'accortezza che il primo tira fuori un paio di m di lasco del cordino.

In caso di volo, il sistema "dovrebbe" fare in modo che a frenare sia solo la mezza corda, senza che il cordino intervenga.
Però, sempre a loro intuizione, in caso di pericolosi spigoli/bordi, dovesse malauguratamente cedere la mezza corda, il cordino offrirebbe una sicurezza aggiuntiva, anche per una sua superiore resistenza al taglio (HMPE).[...]


1,2Kg in meno che con due Paso 7.7 (calcolato su corde da 60m)... beh, il risparmio c'è, e quel Kg abbondante può essere cibo, ferramenta ecc... a quei livelli si sente.
Poi è sempre meglio ricordarsi che The leader must not fall :mrgreen:


Eh sì considerando solo la casa "sponsor" è sicuramente rilevante. "potendo" utilizzare altri marchi il risparmio scende...

@climbalone: domanda più che legittima direi! secondo me sul verticale non trattieni col solo cordino nel secchiello. Su un terreno un po' più appoggiato (non così inusuale sulle nord) e/o magari con l'attrito dei rinvii che aiuta, forse hai qualche chance di più...

Provo a ragionare a voce alta: in caso di volo, se la mezza corda arriva malauguratamente a rompersi, a quel punto interviene il cordino, quando però ormai l'energia di caduta è stata già abbondantemente dissipata dalla mezza corda, prima della rottura. Quindi il fatto che il cordino sia statico non è in fin dei conti così rilevante. E se proprio proprio, sarà un tot di scorrimento del cordino nel freno dell'assicuratore a dissipare il resto dell'energia.
Raccomanderei l'utilizzo, da parte di di chi fa sicura, di un bel guanto di cuoio sulla mano frenante.
:wink:


probabilmente aiuterebbe anche usare attrezzi studiati apposta per corde moooolto fini. Una cosa tipo microjul (tiene le flycatcher che sono 6.9mm...), o simili
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 2994
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda Sbob » lun set 13, 2021 19:01 pm

Se proprio dovessi fare una cosa del genere, aggancerei il cordino statico con un dissipatore tipo Kisa.

Giusto per ragionare in pura teoria, per limare i pesi all'estremo sarebbe folle arrampicare usando solo una corda di kevlar, un dissipatore in vita, e un freno dinamico nelle mani dell'assicuratore?
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6893
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda Kinobi » lun set 13, 2021 19:28 pm

E' sufficiente un volo statico di 30 cm per rompere una fettuccia. Ed un cordino tanto statico come una fettuccia.

Io mi asterrei nel dare dei consigli a chi non ha un angelo custode più veloce della forza di gravità.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5745
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda Sbob » mar set 14, 2021 7:48 am

Kinobi ha scritto:E' sufficiente un volo statico di 30 cm per rompere una fettuccia. Ed un cordino tanto statico come una fettuccia.

Io mi asterrei nel dare dei consigli a chi non ha un angelo custode più veloce della forza di gravità.

Ovviamente sono ragionamenti in via teorica, anche perché finché fai come tutti ti affidi ad una casistica abbondante di usi, esperienze ed incidenti, mentre quando fai cose nuove devi pensare ad ogni possibile incognita e l'errore inaspettato è dietro l'angolo.

Però, se uno proprio proprio proprio proprio si trovasse obbligato ad usare un cordino statico, legarlo usando un dissipatore dovrebbe compensare la staticità, in fondo è quello che si fa in ferrata (dove però i voli sono limitati a pochi metri, dovessi fare una cosa del genere in ambiente alpinistico ti ci vorrebbero metri e metri di lasco).
Avatar utente
Sbob
 
Messaggi: 6893
Images: 2
Iscritto il: ven set 14, 2007 12:49 pm

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda wolf jak » mar set 14, 2021 9:25 am

Kinobi ha scritto:E' sufficiente un volo statico di 30 cm per rompere una fettuccia. Ed un cordino tanto statico come una fettuccia.

Io mi asterrei nel dare dei consigli a chi non ha un angelo custode più veloce della forza di gravità.


Giusto per dissipare ogni dubbio, non mi passa nemmeno nell'anticamera del cervello di sperimentare una cosa del genere :wink:

Considero questo topic il classico esempio di seghe mentali (volevo postare un'immagine di caio comix ma poi magari non è d'accordo...)
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 2994
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: una mezza e un cordino: genio o follia?

Messaggioda Kinobi » mar set 14, 2021 10:30 am

Sbob, è un poco un problema ciò che dici.
Nei set da ferrata, sono stati fatti dei ritiri con costi di milioni di euro, perchè l'umidità ingrossava le corde ed i dissipatori non lavoravano bene...
Per cui, pensare di fare un dissipatore per dei cordini, la vedo difficile se non impossibile. Detto ciò i set da ferrata hanno corde dinamiche, le quali da annodate (= statico) già diminuiscono di molto il carico su FC=2, quello che si fa scalando e non in ferrata che aumenta). In poche parole, lassa perdar.
Detto ciò, mettere un dissipatore su un prusik e da li al cordino, è un poco da molto pelo sullo stomaco. La vedo più facile mettere un Cinch o bloccante di quel tipo, con i risultati in parte testati ed incoraggianti ma con scorrimenti molto lunghi (tipo 5/6 metri se non intervieni manualmente ed è meglio non lo fai). Io non so se hai idea di cosa sia uno scorrimento di 6 metri quando stai cadendo oltre al volo.

In poche parole, io non suggerirei su dei forum di fare cose del genere, manco di provarle, perchè ho notato un forte decadimento delle generazioni recenti (basta andare indietro di 3/4 anni, non guardare i passati 20 anni) sulle basilari nozioni per portare a casa la scorza.
La soluzione è l'allenamento, la riduzione dei pesi è arrivata all'osso da un pezzo.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5745
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm


Torna a Tecniche e materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.