Pendolo - tecniche e materiali

Consigli, tecniche, materiali e varie utilità.

Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » lun set 02, 2019 11:55 am

Buongiorno,
voglio fare una via che prevede un pendolo. Non l'ho mai fatto e non so come affrontarlo. Sono già arrivato fino a quella sosta, dopodiché dovrei andare a prendere una fessura (dura, da proteggere con almeno un friend che rimane più basso dalla sosta di partenza) un 6/7 metri più in basso, spostata di circa altrettanti metri (a occhio) dalla sosta di partenza. Dovrei quindi risalire la fessura per arrivare alla sosta, posta leggermente più in alto della sosta di partenza, e quindi recuperare il secondo.

I più esperti mi possono spiegare come gestire il tutto senza diventare matto e soprattutto senza rendere la vita impossibile al secondo?

grazie
Ultima modifica di bong il mer set 11, 2019 11:22 am, modificato 1 volta in totale.
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda Mork » mar set 03, 2019 8:32 am

primo e secondo si vedono e riescono a comunicare?
Avatar utente
Mork
 
Messaggi: 1304
Iscritto il: ven giu 10, 2005 8:02 am
Località: Südtirol

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda paolocar88 » mar set 03, 2019 8:58 am

Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 765
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » mar set 03, 2019 22:09 pm

Mork ha scritto:primo e secondo si vedono e riescono a comunicare?



sì.. molto bene direi
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » mar set 03, 2019 22:10 pm



grazie! praticamente è proprio quella la situazione: ora me lo leggo per bene.

mi pare di capire che serva necessariamente un terzo spezzone di corda.. i miei dubbi ruotavano sul come fare con due sole mezze. ma se è necessario portiamo ovviamente una corda da 30 in più
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » lun set 09, 2019 16:32 pm

Ieri ho usato il sistema descritto dal link: perfetto!

Unica difficoltà: un po' di pendolate a vuoto per riuscire ad agguantare la fessura
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda paolocar88 » lun set 09, 2019 18:14 pm

=D>
Che via?
Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 765
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda il Duca » lun set 09, 2019 20:26 pm

bong ha scritto:Unica difficoltà: un po' di pendolate a vuoto per riuscire ad agguantare la fessura


Penso sia abbastanza normale.
Comunque il pendolo dà sempre un sapore particolare alla salita =D>
http://www.respirodelvento.blogspot.com

RACCONTI DI GHIACCIO E ROCCIA

"nel muoversi in montagna guardate alle capre prima che alle scimmie" crodaiolo
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 3676
Images: 12
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » lun set 09, 2019 22:18 pm

Sogno di Sea

Sono tornato a finirla, visto che la volta precedente non sapevo come affrontare la "traversata a corda"... una via di "palestra" ma molto bella

Immagine

Immagine
image hosting sites free
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda Callaghan » lun set 09, 2019 22:57 pm

si, bella via di palestra. quelle di montagna sono un'altra cosa.
ad ogni modo sul pendolo c'è sempre stato un chiodo dotato di moschettone per facilitare il pendolo e per evitare di usare 3 corde. col moschettone bastano e avanzano le 2 mezze.
quel pendolo è comunque evitabile facendo un pezzo di spit story, 3 spit di palestra che valgono seici, oppure azzebrone.

ciao
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1489
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » lun set 09, 2019 23:51 pm

Con sole due mezze il socio avrebbe dovuto anche lui pendolare su una (quella libera) e quindi slegarsi una volta raggiunta la fessura, giusto?

Comunque sì, gran bella via. Forse più bella di docce scozzesi, forse più bella di gollum/re azul
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda Callaghan » lun set 09, 2019 23:57 pm

bong ha scritto:Con sole due mezze il socio avrebbe dovuto anche lui pendolare su una (quella libera) e quindi slegarsi una volta raggiunta la fessura, giusto?


corretto, questo è il modo più semplice.

le vie in sea sono quasi tutte belle. difficile la classifica. in genere a me restano impressioni diverse.
sarà perchè c'era nebbia, la giornata era tetra, era freddo, e sea quando è così sembra un mondo a se stante, sospeso, e fondamentalmente triste, ma incubo di sea mi è restata nel cuore.

ciao
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1489
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » mar set 10, 2019 7:55 am

Sì è davvero difficile fare una classifica. Sea ogni volta mi sorprende.
E soprattutto, come dici tu, possiede un'aura indecifrabile, una forza primitiva che non ha paragoni nella mia esperienza (che ho trovato forse solo in alcuni angoli della val Masino).
Vorrei salire "tramonto viola..." e la cresta della cittadella, l'ago di Cleopatra o la lunghissima parete dell'albaron di Sea (via di Grassi) ma difficile trovare il coraggio e trovare il socio a cui piacciano certe gite.
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda gug » mar set 10, 2019 15:01 pm



Non riesco a capire come faccia a scorrere la corda del primo dopo che l'ha rinviata in quel modo sotto la sosta: con un angolo di attrito simile, fatti due passi si dovrebbe bloccare.
Proprio per questo tipo di problema, su Intelligenza artificiale, il bel libro di Pezzoli, si suggeriva in una situazione simile di procedere in autoassicurazione anche se si era in cordata: in quel modo non c'è bisogno che la corda scorra e la progressione è più agevole.
Ultima modifica di gug il mer set 11, 2019 9:09 am, modificato 1 volta in totale.
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Link per raccolta topic del forum
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 6137
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: Recanati

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » mar set 10, 2019 15:37 pm

Io sul punto di protezione più basso ho messo una fettuccia molto lunga. Così facendo la corda scorreva bene (e il tiro era tutt'altro che breve e lineare)
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda gug » mer set 11, 2019 9:10 am

bong ha scritto:Io sul punto di protezione più basso ho messo una fettuccia molto lunga. Così facendo la corda scorreva bene (e il tiro era tutt'altro che breve e lineare)


Ma era dritto sotto la sosta oppure un po' laterale? Con l'angolo mostrato nei disegni la corda non può scorrere neanche se metti una fettuccia lunga
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Link per raccolta topic del forum
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 6137
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: Recanati

Re: Pendolo - tecniche e materiali

Messaggioda bong » mer set 11, 2019 11:11 am

Circa 6/7 metri sotto la sosta, spostato di altrettanti dalla verticale della sosta.
ex alpujarra
Avatar utente
bong
 
Messaggi: 103
Iscritto il: ven giu 20, 2014 22:33 pm


Torna a Tecniche e materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.