Giusta taglia softshell

Consigli, tecniche, materiali e varie utilità.

Giusta taglia softshell

Messaggioda RickyTheLittle » lun dic 31, 2018 17:02 pm

Ciao, pensavo di acquistare una giacca come questa
https://www.monturastore.com/it/kalimno ... 54138.html
Da utilizzare nelle giornate fresche, intorno allo zero, ma secche, dove il guscio mi fa sudare. Utilizzo: salite su pendii nevosi e trekking invernale.
La giacca ha solo un leggerissimo strato fleece interno. Abbinerei intimo e un micropile.
Quando ci si sposta in ombra o il ritmo dell'attività scende, sentirò l'esigenza di uno strato termico maggiore.

Qui il problema.. se prendo una taglia comoda L riesco a tenere sotto intimo, micropile + pile orsetto con una discreta libertà di movimento. E il softshell rimane l'ultimo strato.

Se prendo una M, mi veste aderente e l'eventuale High loft andrebbe messo sopra.. ma non potendo essere l'ultimo strato dovrei anche indossare il guscio.

Oppure invece del pile pesante meglio qualcos'altro?

Il guscio nello zaino lo porto comunque.

Grazie e buon anno!
RickyTheLittle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio ago 09, 2018 19:19 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Vigorone » lun dic 31, 2018 17:17 pm

Chi glielo dice per primo?
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3602
Images: 1
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda kala » lun dic 31, 2018 17:42 pm

Buon anno anche a te

Se stringi il pugno la tua mano è vuota: solo con la mano aperta puoi possedere tutto.
Avatar utente
kala
 
Messaggi: 2379
Images: 62
Iscritto il: gio ott 11, 2007 13:21 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda RickyTheLittle » lun dic 31, 2018 19:44 pm

Vigorone ha scritto:Chi glielo dice per primo?


Cosa? Se l'argomento è già stato trattato e avete un link c'è ne sono grato. In realtà prima di scrivere ho cercato un po'.. ma senza grandi risultati.

Grazie
RickyTheLittle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio ago 09, 2018 19:19 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Vigorone » lun dic 31, 2018 20:29 pm

RickyTheLittle ha scritto:
Vigorone ha scritto:Chi glielo dice per primo?


Cosa? Se l'argomento è già stato trattato e avete un link c'è ne sono grato. In realtà prima di scrivere ho cercato un po'.. ma senza grandi risultati.

Grazie


Ciao Ricky, come forse hai capito si scherzava, oltre a "Felice anno nuovo" non ti sei presentato, puoi farlo se vuoi nell'apposita sezione.

Comunque il fatto che tu abbia usato la funzione "cerca" è un ottimo punto a tuo favore!!!

Io ho una softshell di una marca più sfigata della tua, l'ho presa abbastanza aderente per usarla quando scalo in inverno e ci tengo sotto un micropile o al massimo un pile o un centogrammi. Comunque ci ho fatto anche cascate (in basso, poco sotto zero) con ottimi risultati.
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3602
Images: 1
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda RickyTheLittle » mar gen 01, 2019 12:05 pm

Vigorone ha scritto:Ciao Ricky, come forse hai capito si scherzava, oltre a "Felice anno nuovo" non ti sei presentato, puoi farlo se vuoi nell'apposita sezione.

Comunque il fatto che tu abbia usato la funzione "cerca" è un ottimo punto a tuo favore!!!

Io ho una softshell di una marca più sfigata della tua, l'ho presa abbastanza aderente per usarla quando scalo in inverno e ci tengo sotto un micropile o al massimo un pile o un centogrammi. Comunque ci ho fatto anche cascate (in basso, poco sotto zero) con ottimi risultati.


Ciao, ho riassunto un po' la mia esperienza nella sezione apposita. Grazie!

Ok, se devo poter mettere un 100g o un pile pesante sotto al softshell senza sembrare l'omino Michelin prendo una Large. Con la Media la giacca mi veste aderente, stile giacchetta da ciclismo invernale per intenderci.. comoda se sotto ho solo l'intimo, ci sta al massimo un micropile a quadretti.
RickyTheLittle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio ago 09, 2018 19:19 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Kinobi » mer gen 02, 2019 10:04 am

Non so il tuo fisico, ma il look da monturato vestito aderente, non si può vedere.
Prendi la L
E
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5294
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda RickyTheLittle » mer gen 02, 2019 21:07 pm

Kinobi ha scritto:Non so il tuo fisico, ma il look da monturato vestito aderente, non si può vedere.
Prendi la L
E


Effettivamente vestono molto aderenti..

Cercando ho visto anche questa... mi sembra molto bella e più conosciuta rispetto a quella Montura.
https://rab.equipment/eu/salvo-jacket-62

Non saprei dove provarla però..
RickyTheLittle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio ago 09, 2018 19:19 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda RickyTheLittle » gio gen 10, 2019 9:39 am

Alla fine non ha comprato nulla, quella Montura veste tipo felpa, mentre cerco qualcosa con un taglio più da giacca.

L'idea è quella di tenerla in salita sopra l'intimo anche con +10°, quando non fa freddo ma la brezza sul corpo accaldata è parecchio fastidiosa.
E usarla a -5/-10° aggiungendo sotto il pile thermal pro, parlo di salita ovviamente.

Per le soste/discesa alle temperature più rigide piumino con cappuccio da metterci sopra ed eventualmente il guscio...

il problema, vestibilità a parte, è che non so scegliere il "peso" del softshell.. se stare sui light da 350/400g (rab vapor-rise alpine https://rab.equipment/uk/vapour-rise-alpine-jacket) o i mid weight da 500/600g (montane Alpine equaliser https://www.montane.co.uk/mens-c1/cloth ... acket-p342)

Sicuramente con proprietà antivento senza membrana, tipo costruzione Double woven.. il windstopper è perfetto come softshell esterno, ma lo vedo male per l'uso che intendo io di salita e strato intermedio.

Scusate la lunghezza del post..
RickyTheLittle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio ago 09, 2018 19:19 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda robibz » gio gen 10, 2019 10:30 am

Ti dico come faccio io d'inverno quando vado a camminare:

Primo strato una maglietta termica che tiene caldo e si asciuga subito
Secondo strato t-shirt
Terzo strato pile softshell
Guscio

Poi se ho bisogno di calore perché magari sto fermo molto mi metto sopra il piumino/giacca pesante.
It's a long way to the top if you wanna rock'n'roll!!!
Avatar utente
robibz
 
Messaggi: 692
Iscritto il: ven nov 15, 2013 14:51 pm
Località: Bolzano

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Danilo » gio gen 10, 2019 23:24 pm

RickyTheLittle ha scritto:Alla fine non ha comprato nulla, quella Montura veste tipo felpa, mentre cerco qualcosa con un taglio più da giacca.

L'idea è quella di tenerla in salita sopra l'intimo anche con +10°, quando non fa freddo ma la brezza sul corpo accaldata è parecchio fastidiosa.
E usarla a -5/-10° aggiungendo sotto il pile thermal pro, parlo di salita ovviamente.

Per le soste/discesa alle temperature più rigide piumino con cappuccio da metterci sopra ed eventualmente il guscio...

il problema, vestibilità a parte, è che non so scegliere il "peso" del softshell.. se stare sui light da 350/400g (rab vapor-rise alpine https://rab.equipment/uk/vapour-rise-alpine-jacket) o i mid weight da 500/600g (montane Alpine equaliser https://www.montane.co.uk/mens-c1/cloth ... acket-p342)

Sicuramente con proprietà antivento senza membrana, tipo costruzione Double woven.. il windstopper è perfetto come softshell esterno, ma lo vedo male per l'uso che intendo io di salita e strato intermedio.

Scusate la lunghezza del post..

meno male che sei rivenuto a trovare il forum,c'è quì accanto a me in questo preciso istante anche mia moglie davanti al computer
è dal primo dell'anno che anche lei è in apprensione col fiato in sospeso
continuava a chiedermi che fine avessi fatto,il ragazzo si sarà magari incasinato con le sue stesse mani.sarà caduto in cattivi acquisti,morirà di freddo fra mille angoscie
alla fine ci siamo abbracciati

è tutto molto bello,grazie per aver contribuito alla visita cimiteriale del forum
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7084
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda RickyTheLittle » dom gen 27, 2019 19:10 pm

robibz ha scritto:Ti dico come faccio io d'inverno quando vado a camminare:

Primo strato una maglietta termica che tiene caldo e si asciuga subito
Secondo strato t-shirt
Terzo strato pile softshell
Guscio

Poi se ho bisogno di calore perché magari sto fermo molto mi metto sopra il piumino/giacca pesante.


Ogni tanto faccio il giro nel forum... :) Così resta vivo.
Grazie per i consigli. Credo farò anch'io così... che poi sono gli strati che ho sempre usato. Ma con un pile tradizionale da pochi euro.

Per ora ho preso un softshell leggero estivo/primaverile di cui ho letto solo bene.
https://www.outdoorresearch.com/us/en/m ... 0940001006

Per l'inverno punto ad un secondo strato in fleece, meno delicato delle imbottiture puffy (ho un primaloft Camp 130g e mi sembra che si sgonfi ad ogni uscita).

Avete da consigliare una giacca in fleece/pile che abbia un tessuto esterno antivento così da poterla usare in salita sulla neve senza guscio?

Grazie
RickyTheLittle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio ago 09, 2018 19:19 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Kinobi » lun gen 28, 2019 9:13 am

Scusa, quello che cerchi si chiama Windstopper da qualche lustro.
Domanda: chiedi consigli, posti idee, e poi compri un'altra cosa? Come mai chiedi consigli perciò?
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5294
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda scairanner » lun gen 28, 2019 10:26 am

Il problema è che c'è troppa scelta sul mercato, e per quelli indecisi come Ricky son cazzzi amari.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4413
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Drugo Lebowsky » lun gen 28, 2019 16:01 pm

Kinobi ha scritto:Scusa, quello che cerchi si chiama Windstopper da qualche lustro.
Domanda: chiedi consigli, posti idee, e poi compri un'altra cosa? Come mai chiedi consigli perciò?


:lol: :lol: :lol:

comunque, montura da quando i caianazzi sono passati a karpos o tinkas, è tornata usabile senza arrossire
e per i nanidagiardino ha taglie umane
che le robe americane sono tagliate giustegiuste per vestire un plinto di cls :twisted:
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8707
Images: 77
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Vigorone » lun gen 28, 2019 17:48 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:
Kinobi ha scritto:Scusa, quello che cerchi si chiama Windstopper da qualche lustro.
Domanda: chiedi consigli, posti idee, e poi compri un'altra cosa? Come mai chiedi consigli perciò?


:lol: :lol: :lol:

comunque, montura da quando i caianazzi sono passati a karpos o tinkas, è tornata usabile senza arrossire
e per i nanidagiardino ha taglie umane
che le robe americane sono tagliate giustegiuste per vestire un plinto di cls :twisted:


Ah, quindi l'ultima moda barbacai è karpos (tinkas non lo conosco)? Grazie per l'info... ;-)
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3602
Images: 1
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda scairanner » lun gen 28, 2019 18:40 pm

Vigorone ha scritto:
karpos (tinkas non lo conosco)


Non.là capìta :mrgreen: :smt117
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4413
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda Vigorone » lun gen 28, 2019 22:46 pm

scairanner ha scritto:
Vigorone ha scritto:
karpos (tinkas non lo conosco)


Non.là capìta :mrgreen: :smt117


Adesso l'ho capita. Sai, dalle mie parti i caiani vestono Trothas.
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3602
Images: 1
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Re: Giusta taglia softshell

Messaggioda RickyTheLittle » dom feb 03, 2019 12:35 pm

Kinobi ha scritto:Scusa, quello che cerchi si chiama Windstopper da qualche lustro.
Domanda: chiedi consigli, posti idee, e poi compri un'altra cosa? Come mai chiedi consigli perciò?


Ciao.. no, quella che ho comprato è un sofshell leggerino... mi ispirava per la falesia in primavera / autunno. Esula un po' da questo post.

Per l'inverno cerco qualcosa di più caldo e traspirante da usare al posto del pile come secondo e ultimo strato. Ho una giacca in windstopper, ma d'inverno ci muoio di freddo quando sono fermo e di sudore in salita. In bicicletta invece è perfetta, perchè blocca tutto il vento quando si alternano salite e discese.

Una cosa tipo questa: https://www.salewa.com/it-it/sesvenna-2 ... 0000025822 oppure https://eu.patagonia.com/it/en/product/ ... 84280.html
che dici?

Come dice scairanner, per lo strato intermedio c'è una vera giungla di materiali... tra alpha, ventrix, nano-air FullRange... ho impiegato un mese a comprenderli :D

scusate la lunghezza e l'indecisione.
RickyTheLittle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: gio ago 09, 2018 19:19 pm


Torna a Tecniche e materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.