Corde per ghiacciaio/creste

Consigli, tecniche, materiali e varie utilità.

Corde per ghiacciaio/creste

Messaggioda Ric123 » sab apr 16, 2022 15:11 pm

Ciao a tutti,
vorrei comprare una corda da utilizzare in conserva sia su ghiacciaio sia su roccia semplice tipo crestine/normali dolomitiche con passaggi di 2/3 grado.
Pensavo di prendere una 40 m per il ghiacciaio (se siamo in 2) e una da 60 m da usare o su ghiacciaio in 3 o anche per itinerari di roccia semplici dove magari c'è qualche calata un pò lunga.
Negozianti e guide alpine mi han fatto un pò di confusione in testa. Mi è stato detto che per ghiacciaio basta una mezza da 8 mm (tipo la rando della beal) e altri mi han detto che è meglio una singola tra 8,5/9 che dà maggior sicurezza, si tiene meglio in mano e posso usare anche su roccia.
Poi ho visto che ovviamente ci sono tanti modelli diversi e chiedo quindi anche un vostro parere sulla marca migliore.

Di base la scelta sarebbe tra:
1. Beal Rando da 48 metri (da usare però solo su ghiacciaio da quel che ho capito)
2. Beal Opera 8.5
3. Mammut Alpine Sender 8.7

Visto che non ho intenzione di prendere 800 tipi diversi di corde, cosa mi consigliate di fare? Prendere una mezza corda da usare solo per ghiacciaio e magari una 60 metri per roccia? Meglio prendere una singola anche per ghiacciaio? Di che lunghezza se siamo in 2?

Grazie!
Immagine
Ric123
 
Messaggi: 20
Iscritto il: gio lug 20, 2017 22:04 pm

Re: Corde per ghiacciaio/creste

Messaggioda wolf jak » sab apr 16, 2022 16:28 pm

Se non hai problema di budget, secondo me la scelta più versatile che puoi fare è la Edelrid swift protect dry 8.9
- è una singola omologata anche come mezza
- ha una costruzione particolare che promette una maggior resistenza su spigolo di corde del suo diametro
- ha un trattamento dry sia della calza sia dell’anima
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 3106
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: Corde per ghiacciaio/creste

Messaggioda Pié » gio apr 21, 2022 7:43 am

Ric123 ha scritto:Ciao a tutti,
vorrei comprare una corda da utilizzare in conserva sia su ghiacciaio sia su roccia semplice tipo crestine/normali dolomitiche con passaggi di 2/3 grado.
Pensavo di prendere una 40 m per il ghiacciaio (se siamo in 2) e una da 60 m da usare o su ghiacciaio in 3 o anche per itinerari di roccia semplici dove magari c'è qualche calata un pò lunga.
Negozianti e guide alpine mi han fatto un pò di confusione in testa. Mi è stato detto che per ghiacciaio basta una mezza da 8 mm (tipo la rando della beal) e altri mi han detto che è meglio una singola tra 8,5/9 che dà maggior sicurezza, si tiene meglio in mano e posso usare anche su roccia.
Poi ho visto che ovviamente ci sono tanti modelli diversi e chiedo quindi anche un vostro parere sulla marca migliore.

Di base la scelta sarebbe tra:
1. Beal Rando da 48 metri (da usare però solo su ghiacciaio da quel che ho capito)
2. Beal Opera 8.5
3. Mammut Alpine Sender 8.7

Visto che non ho intenzione di prendere 800 tipi diversi di corde, cosa mi consigliate di fare? Prendere una mezza corda da usare solo per ghiacciaio e magari una 60 metri per roccia? Meglio prendere una singola anche per ghiacciaio? Di che lunghezza se siamo in 2?

Grazie!
Immagine


Se non vuoi tanti tipi di corda, ti conviene prenderne una da 60 che la usi sempre, e come ti ha scritto Wolf se la usi anche su creste rocciose conviene prenderne una che si comporti bene sugli spigoli. Ovviamente il tutto con un diametro e peso ragionevole in base a quello che devi fare.
evviva la burtleina!
Avatar utente
Pié
 
Messaggi: 3562
Images: 33
Iscritto il: mar giu 10, 2003 16:41 pm
Località: migrato in magozia


Torna a Tecniche e materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 12 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.