Dolore talloni e scarpette arrampicata

Consigli, tecniche, materiali e varie utilità.

Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » dom lug 07, 2019 20:00 pm

Nonostante sia quasi un anno che le uso (la sportiva tarantula) anche se saltuariamente (diciamo una volta a settimana), un fastidioso dolore ai talloni continua a farsi sentire spesso già dopo una mezz'ora di uso. Oltretutto sono solo un numero in meno rispetto al mio. E' questione di rigidità del modello, o non c'entra niente? Vorrei sapere se c'è qualcuno che ha usato le tarantula, e come ci si è trovato. Pensavo di cambiare con le katana lacci. Altri soldi buttati? Chissà!
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Kinobi » lun lug 08, 2019 9:09 am

.
Ultima modifica di Kinobi il mar lug 09, 2019 10:05 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » lun lug 08, 2019 23:16 pm

Kinobi ha scritto:Allora,
certamente buttati, ma non credo le calzi nemmeno.
Le K lacci avranno 3 cm di spinta in avanti più della Tarantula, ovvero una differenza enorme.

Io insisterei con le Tarantula, ed eccetto conformazioni strane dei piedi, se il dolore persiste, mi darei ad un'altro sport o scollerei il tirante posteriore con phon industriale. Se ti fanno male le Tarantula, restano solo le Mythos. Ma se prendi le Mythos solo 1 numero in meno, la precisione sui piedi è circa come4 l'affidabilità dei politici italiani.


1 - Perdona la mia ignoranza da principiante del settore ( altrimenti fà lo stesso): cosa intendi esattamente per 3 cm di spinta in più?
2 - 'mi darei a un altro sport'...ho 44 anni di cui almeno 2/3 passati tra atletica leggera (livello nazionale), calcio dilettantistico, nuoto, cilclismo e tennis, per cui direi che mi fermo qui (se di sport si può parlare..) perchè del resto ne ho un pò i coglioni pieni
3 - visto i gradi sui quali di solito arrampico (max fino al 5c), mi viene da sorridere sentendo parlare di precisione, per cui credo tu abbia proprio ragione sul discorso delle katana. Quindi alla fine seguirò il consiglio di insistere con le tarantula e stop
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Hexe » mar lug 09, 2019 0:30 am

Un attimo, come come come?
Kinobi tu hai gia' analizzato il piede di Alfonso? Prima di poter dare delle dritte, hai visto se le dita sono allineate all'egiziana, alla romana o alla greca? Hai visto se la forma del piede e' piu di tipologia inglese o tedesca o baltica?

Vedi gli schemi per la ricerca scientifica della scarpetta giusta
https://kletterschuhtest.wordpress.com/ ... -passform/

Link che mi era stato passato quando ero io stessa alla ricerca di scarpette (una cerca eroica, che mi e' costata diversi mesi - visita di molti negozi sportivi e centinaia di prove).

Inoltre devo anche sfatare un mito: le scarpette non devono essere per forza due numeri piu' piccole del tuo numero di scarpa. Le mie da via lunga sono il 40, io di scarpe porto il 38. Quelle da prestazione non so piu', l'etichetta ormai e' illeggibile. Si', sono strette le togli dopo ogni tiro, ma se fanno male io non le compro.
Punto.

E consiglio anche a te Alfonso di fare altrettanto
Avatar utente
Hexe
 
Messaggi: 122
Images: 5
Iscritto il: mer ago 09, 2017 12:51 pm
Località: Germania

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » mar lug 09, 2019 6:44 am

Grazie Hexe. Molto interessante.
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Kinobi » mar lug 09, 2019 8:10 am

.
Ultima modifica di Kinobi il mar lug 09, 2019 10:05 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Hexe » mar lug 09, 2019 9:25 am

Si, ti credo che hai un pacco piu' di esperienza di me... Io pero' nel dubbio le scarpette le compro comode.

Non ho mai detto di arrampicare bene. Secondo me dipende tutto dalle aspettative. Tu apri le 8b+ e io nelle dolomiti mi trovo bene sul IV o sul V, c'e' una bella differenza.

Ah, si', le Joker della Boreal sono le mie scapette preferite, le uso sia in via che in falesia e in palestra. anche di quelle non so il numero, probabilmente 38.

P.S. Tu apri le vie in Madagascar? Troppo grande. Stasera cerco le foto in internet
Avatar utente
Hexe
 
Messaggi: 122
Images: 5
Iscritto il: mer ago 09, 2017 12:51 pm
Località: Germania

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » mar lug 09, 2019 9:35 am

Intanto Kinobi ringrazio anche te per aver chiarito il concetto dei 3 cm in avanti. Quello su cui non mi trovo assolutamente d'accordo, e che a quanto vedo è pratica abituale in questo forum nei confronti dei novellini come me, è il discorso piuttosto insistente sul cambiare disciplina sportiva. Non è che adesso butto nel cesso centinaia e centinaia di euro di attrezzatura tra corde, imbraghi, ferraglia varia e abbigliamento e lasciando perdere tutto solo perchè dei perfetti sconosciuti su un forum (la cui professionalità, competenza e bravura non si discute..per carità) mi consigliano di farlo. Non mi frega un c***o se non arriverò mai al 7 o 8a,b,c ecc. Ci dormo lo stesso la notte a differenza di tanta gente qui dentro. Il mio intento è solo di divertirsi e fare dell'arrampicata un momento ricreativo della mia giornata (quando capita). Poi se arriva qualche miglioramento ben venga. Per quanto riguarda la sopportazione del dolore, vorrei solo precisare che il sottoscritto lavora da 20 anni su turni (anche di notte) con scarponi antinfortunistica S3 micidiali per i piedi, 8 ore in piedi a rompersi la schiena e quant'altro. Logico che un piede già martoriato come il mio soffra in maniera particolare con delle calzature del genere. A differenza dei tanti fighetti professionisti o impiegati d'ufficio che circolano in questo forum...e che si allenano tutti i giorni! Senza offesa Kinobi, ma prova a farti il culo 5 o 6 gg a settimana in fabbrica a respirare veleni, poi vediamo se hai ancora voglia di andartene in giro per il mondo a fare quello che fai!
Ultima modifica di Alfonso Gallo il mar lug 09, 2019 10:06 am, modificato 2 volte in totale.
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » mar lug 09, 2019 9:52 am

Il problema di certi utenti più esperti (o fenomeni) di questo forum, è che quando si trovano a dare consigli ai principianti come me, o ti prendono per il culo, o ti dicono di cambiare sport. Volevo ricordare a lor signori che non tutti nasciamo 'imparati' come loro; non tutti abitiamo con le montagne o le falesie dietro casa a portata di mano; non tutti viviamo di rendita o siamo ricchi di famiglia e ci possiamo permettere di andarcene in giro per il mondo ad aprire vie di qua e di là, non avendo un c***o da fare altrimenti; infine non tutti fanno di queste cose l'unica ragione di vita. C'è anche chi, come me, ha anche altro da fare nella vita di tutti i giorni, per cui considerato dove vivo (nel cuore dell'Emilia), considerato il lavoro che faccio, le 2 max 3 ore a settimana che ci dedico, è già tanto questo per me. Purtroppo manca l'umiltà :( :(
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Kinobi » mar lug 09, 2019 10:05 am

Sei un amore Alfonso.


Non sono figlio di papà, ho infatti 27 anni di contributi pagati in 50 anni di vita.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » mar lug 09, 2019 10:09 am

[quote="Kinobi"]Sei un amore Alfonso

:lol: :lol: :lol: :lol:
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Callaghan » mar lug 09, 2019 13:02 pm

Alfonso Gallo. lungi da me difendere kinobi che lo sa fare egregiamente.
direi però che il suo "cambia sport" era più riferito ad un tuo possibile problema strutturale legato ad un piede che non ad un consolidato modo di dire per fare intendere che non si è portati a quello sport. se a me dovesse mai piacere la corsa in montagna come va di gran moda, e la praticassi, tuttavia dovrei accettare il fatto che, con i miei crociati rimaneggiati su entrambe le gambe, potrei, come capita, avere grossi problemi strutturali e dolori inalienabili, a fronte della miglior scarpetta da corsa in montagna in commercio, e quindi, mi rassegnerei a cambiare sport.

detto questo, indipendentemente dalla tua capacità sportiva nell'arrampicata, io non mi limiterei a puntare un modello (katana lacci), ma andrei in un negozio ben fornito, e proverei un bel po' di scarpe, possibilmente "del tuo stesso numero di scarpe da passeggio", e magari pure più grosse, per vedere se il tuo dolore al tallone è fisiologico od indotto, evitanto magari quelle scarpe fortemente asimmetriche che ci mettono già di partenza del loro per farti sentire a disagio.

io, per problemi di callosità alle dita dei piedi, ormai da qualche anno non compro più, ad esempio, le scarpe di casa la sportiva, che continuano ad esser costruite con pelle, e di conseguenza necessitano di numeri in meno per una calzata ottimale. sto provando, per questo problema, di tutto (ma di tutto avevo provato prima, quando di problemi non ne avevo, ma ero animato da sana nerdistica curiosità), ed ultimamente ho solo scarpe costruite in sintetico, del mio numero (ocun ozone) o mezzo numero in più (come le butora acro), o, del tutto eccezionalmente, solo mezzo numero in meno (scarpa instinct e scarpa vapour, per me estremamente comode entrambe, anche se differenti costruttivamente). il mio problema dei calli così è limitato, e posso continuare a scalare decorosamente senza impazzire.

quindi, sintetizzando, prova scarpe e vedi che succede. i numeri in meno, per quel che mi riguarda, possono avere senso ma anche no, così come fissarsi su un modello piuttosto che un altro. e se sei stato un atleta come dici, queste affermazioni potrai di certo comprenderle.
ad ogni modo le tarantula non le ho mai avute, perchè, detto piatto, avendole provate per un istante, mi hanno fatto cacare da subito, oltre al fatto che come progetto di scarpa non mi interessano per nulla; ma, ti dico, dopo 30 anni di scalata, tra tutti i dolori provati con le scarpette, quello al tallone mi manca.

ciao
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1525
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Kinobi » mer lug 10, 2019 9:59 am

Callaghan ha scritto:... ma, ti dico, dopo 30 anni di scalata, tra tutti i dolori provati con le scarpette, quello al tallone mi manca.

ciao


:smt023
Ma tu respiri veleni?
Stai in piedi 8 ore al giorno?
Non si sa mai. Potrebbe arrivarti il male ai talloni.
=D>
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » mer lug 10, 2019 11:04 am

Kinobi ha scritto:
Callaghan ha scritto:... ma, ti dico, dopo 30 anni di scalata, tra tutti i dolori provati con le scarpette, quello al tallone mi manca.

ciao


:smt023
Ma tu respiri veleni?
Stai in piedi 8 ore al giorno?
Non si sa mai. Potrebbe arrivarti il male ai talloni.
=D>


Caro sign. Pellizzari Emanuele, al di là delle argomentazioni, la tue esperienze e bagaglio tecnico che non metto minimamente in discussione, questo commento dice tutto su che razza di persona sei (e non vado oltre...). Non ti permetto di prendere per il culo su certe cose: vorrei solo ricordarti la gente che muore (e di cui nessuno parla) per le malattie causate da certi tipi di lavori (tra cui purtroppo il mio, e ne ho persi di amici) che sono costretti a fare per sopravvivere. Ma mi rendo conto che a un fighetto come te queste cose non interessano neanche lontanamente visto che probabilmente non ti rendi conto neanche di cosa stò parlando. Beato te, che a parte scalare e andare in giro per il mondo non hai di questi problemi, ma ciò non vuol dire prendersi gioco di chi invece li ha. A me non frega un c***o di chi sei o cosa hai fatto. Devi solo vergognarti e provare ad avere un pò di umiltà e rispetto in più verso gli altri, se ne sei capace. E pensare che hai pure moglie e 3 figli: immagino gli insegnamenti sul rispetto altrui che gli trasmetti :lol: :lol: Ma vergognati, và...
Ultima modifica di Alfonso Gallo il mer lug 10, 2019 11:09 am, modificato 1 volta in totale.
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Alfonso Gallo » mer lug 10, 2019 11:07 am

Facile prendere per il culo la gente nascondendosi dietro a una tastiera, vero? A differenza del sottoscritto che ci mette nome e cognome ( se volete vi dò pure l'indirizzo). Pratica diffusa in questo circo di pagliacci cacasotto!
Alfonso Gallo
 
Messaggi: 56
Iscritto il: dom mar 18, 2018 14:48 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Strapazzon » mer lug 10, 2019 11:15 am

Alfonso Gallo ha scritto:Nonostante sia quasi un anno che le uso (la sportiva tarantula) anche se saltuariamente (diciamo una volta a settimana), un fastidioso dolore ai talloni continua a farsi sentire spesso già dopo una mezz'ora di uso. Oltretutto sono solo un numero in meno rispetto al mio. E' questione di rigidità del modello, o non c'entra niente? Vorrei sapere se c'è qualcuno che ha usato le tarantula, e come ci si è trovato. Pensavo di cambiare con le katana lacci. Altri soldi buttati? Chissà!


Ciao.
Per caso hai già fatto esami radiologici tipo ecografia?
Premetto che con questa mia domanda non volevo assolutamente ne offendere ne prendere in giro nessuno.
Strapazzon
 
Messaggi: 135
Iscritto il: ven gen 27, 2012 11:33 am

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Kinobi » mer lug 10, 2019 11:50 am

Alfonso Gallo ha scritto:Intanto Kinobi ... A differenza dei tanti fighetti professionisti o impiegati d'ufficio che circolano in questo forum...e che si allenano tutti i giorni! Senza offesa Kinobi, ma prova a farti il culo 5 o 6 gg a settimana in fabbrica a respirare veleni, poi vediamo se hai ancora voglia di andartene in giro per il mondo a fare quello che fai!


Alfonso Gallo ha scritto:
Kinobi ha scritto:
Callaghan ha scritto:... ma, ti dico, dopo 30 anni di scalata, tra tutti i dolori provati con le scarpette, quello al tallone mi manca.

ciao


:smt023
Ma tu respiri veleni?
Stai in piedi 8 ore al giorno?
Non si sa mai. Potrebbe arrivarti il male ai talloni.
=D>


Caro sign. Pellizzari Emanuele, al di là delle argomentazioni, la tue esperienze e bagaglio tecnico che non metto minimamente in discussione, questo commento dice tutto su che razza di persona sei (e non vado oltre...). Non ti permetto di prendere per il culo su certe cose: vorrei solo ricordarti la gente che muore (e di cui nessuno parla) per le malattie causate da certi tipi di lavori (tra cui purtroppo il mio, e ne ho persi di amici) che sono costretti a fare per sopravvivere. Ma mi rendo conto che a un fighetto come te queste cose non interessano neanche lontanamente visto che probabilmente non ti rendi conto neanche di cosa stò parlando. Beato te, che a parte scalare e andare in giro per il mondo non hai di questi problemi, ma ciò non vuol dire prendersi gioco di chi invece li ha. A me non frega un c***o di chi sei o cosa hai fatto. Devi solo vergognarti e provare ad avere un pò di umiltà e rispetto in più verso gli altri, se ne sei capace. E pensare che hai pure moglie e 3 figli: immagino gli insegnamenti sul rispetto altrui che gli trasmetti :lol: :lol: Ma vergognati, và...


Alfonso Gallo ha scritto:Facile prendere per il culo la gente nascondendosi dietro a una tastiera, vero? A differenza del sottoscritto che ci mette nome e cognome ( se volete vi dò pure l'indirizzo). Pratica diffusa in questo circo di pagliacci cacasotto!


Ti ho messo subito il mio nome e cognome.

Mi raccomando tira dentro moglie e figli. Tu sai tutti. Poi, che c'entra il plurale "pagliacci"?
Nei miei 27 anni di carriera lavorativa ho fatto bombe per la guerra Iran Iraq. Turni di notte. Per cui, smettila di friganare e, se sei capace di fare qualcosa di meglio, cambia lavoro.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5366
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda grizzly » mer lug 10, 2019 12:02 pm

Beh… si può provare con gli scarponi. Ai tempi c'erano fior di alpinisti che scalavano su vie ancora oggi considerate ben durette… e senz'altro lavoravano altrettanto duramente…
Avatar utente
grizzly
 
Messaggi: 15311
Images: 121
Iscritto il: ven gen 16, 2004 19:57 pm
Località: Nord-Ovest

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda wolf jak » gio lug 11, 2019 15:54 pm

eccomi eccomi scusate ero distratto: faccio ancora in tempo a dare il mio parere non richiesto e consigli da life coach da 4 soldi? :mrgreen:

Alfonso, mi sei simpatico, perché non ti iscrivi al nostro glorioso Pippon Club? :D
Siamo in numero sempre crescente e tra di noi c'è il Presidente che arrampica coi calzini: accettiamo proprio tutti, basta non tenersi troppo! :lol: e soprattutto non prendersi troppo sul serio :wink:

trova una scarpetta morbida, che tiri poco il tallone (quindi con forma e struttura per nulla cattiva. ce ne sono tante di varie marche, non dovresti avere problemi a rintracciarle). e controlla che magari non ti stia venendo una borsite che magari "basta" curare quella.

Se tutto questo non basta, piuttosto che gli scarponi -grizzly è (come suggerisce il nome) un vecchio orso nostalgico- potresti trovare un modello di cd. "approach" (inglesismo tanto caro a molti frequentatori del foro :mrgreen: e dilettarti con quello. Salvo particolari conformazioni della roccia (appoggi molto piccoli, sfuggenti, ecc...) sui gradi che citi dovresti riuscire a divertirti senza dolore.
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 2477
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: Dolore talloni e scarpette arrampicata

Messaggioda Vigorone » ven lug 12, 2019 10:19 am

Non vedo cosa tu debba avere contro il calzino.
C'è gente che con le calze ha fatto l'8c a quasi 60 anni.
Io pure, ora che sto passando da scarso a pippon mi sto convertendo al calzino.

wolf jak ha scritto:eccomi eccomi scusate ero distratto: faccio ancora in tempo a dare il mio parere non richiesto e consigli da life coach da 4 soldi? :mrgreen:

Alfonso, mi sei simpatico, perché non ti iscrivi al nostro glorioso Pippon Club? :D
Siamo in numero sempre crescente e tra di noi c'è il Presidente che arrampica coi calzini: accettiamo proprio tutti, basta non tenersi troppo! :lol: e soprattutto non prendersi troppo sul serio :wink:

trova una scarpetta morbida, che tiri poco il tallone (quindi con forma e struttura per nulla cattiva. ce ne sono tante di varie marche, non dovresti avere problemi a rintracciarle). e controlla che magari non ti stia venendo una borsite che magari "basta" curare quella.

Se tutto questo non basta, piuttosto che gli scarponi -grizzly è (come suggerisce il nome) un vecchio orso nostalgico- potresti trovare un modello di cd. "approach" (inglesismo tanto caro a molti frequentatori del foro :mrgreen: e dilettarti con quello. Salvo particolari conformazioni della roccia (appoggi molto piccoli, sfuggenti, ecc...) sui gradi che citi dovresti riuscire a divertirti senza dolore.
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3674
Images: 0
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Prossimo

Torna a Tecniche e materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.