Quale casco per traversate alpine?

Consigli, tecniche, materiali e varie utilità.

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 15:57 pm

Beh ormai l'acquisto l'ho fatto 8)
ed ho puntato sulla leggerezza perché, di fatto, sono più interessato alle grandi montagne che alle arrampicate. Farei volentieri a meno del casco, ma preferisco evitare inutili rischi. In ogni caso protegge almeno dal sole :) quindi va bene lo stesso.

Per il resto...
il problema non è l'ironia o la pazienza, soltanto trovo un po' dispersiva la discussione. Mi sono iscritto qui perché avevo seguito molti bei topic e lo scopo era quello di scambiare informazioni su tutto ciò che riguarda la montagna.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Andrea Orlini » lun apr 16, 2018 16:21 pm

Sì, ma nel caso di queste traversate utilizzo le mezze oppure no?

viewtopic.php?f=16&t=56986#p6507014 :D
Andrea Orlini
 
Messaggi: 952
Images: 7
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Trieste

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 17:20 pm

Ovviamente si 8)
Ho fatto delle prove pratiche sul campo usando appunto due mezze corde in parallelo, allacciate al centro con un sistema particolare là dove dovrebbe esserci il nodo a palla. Il paranco semplice si monta in un attimo senza corde ausiliarie, interponendo semplicemente una carrucola.
Ah se ci fossero stati tutti questi materiali ai miei tempi quando le corde erano di canapa e l'imbraco era un cappio ! :D
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda paul mone » lun apr 16, 2018 17:22 pm

Abel Wakaam ha scritto:Sinceramente non capisco certi commenti.


Pazienza

Ciao
paul mone
 
Messaggi: 145
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda wolf jak » lun apr 16, 2018 17:28 pm

Abel Wakaam ha scritto:Ovviamente si 8)
Ho fatto delle prove pratiche sul campo usando appunto due mezze corde in parallelo, allacciate al centro con un sistema particolare là dove dovrebbe esserci il nodo a palla. Il paranco semplice si monta in un attimo senza corde ausiliarie, interponendo semplicemente una carrucola.
Ah se ci fossero stati tutti questi materiali ai miei tempi quando le corde erano di canapa e l'imbraco era un cappio ! :D


e se il sistema particolare si trova dentro il crepo insieme al compagno (o comunque fuori dalla tua portata) :?: :?
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 1911
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 17:34 pm

Beh in tal caso ho due possibilità. Faccio scorrere la corda doppia ad anello fino a tirar fuori il marchingegno... oppure prendo un'altra corda dallo zaino, faccio un prusik sulle doppie e ci attacco un altro paranco ;-)
Una cosa non esclude l'altra no?
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Andrea Orlini » lun apr 16, 2018 17:40 pm

Abel Wakaam ha scritto:... oppure prendo un'altra corda dallo zaino...

ma con quante corde vai in giro tu? :roll:
Andrea Orlini
 
Messaggi: 952
Images: 7
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Trieste

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda wolf jak » lun apr 16, 2018 17:43 pm

Apprezzo un sacco il tuo spirito innovatore, davvero, ma non riesco a non vedere alcune complicazioni nel tuo sistema...chissà, se mai ci incontreremo a un raduno del forum magari mi mostrerai queste tecniche e mi farai cambiare idea :wink:

Abel Wakaam ha scritto:Faccio scorrere la corda doppia ad anello fino a tirar fuori il marchingegno...

non è scontato che -sotto carico e con la neve a rompere le scatole- tu ci riesca


Abel Wakaam ha scritto:oppure prendo un'altra corda dallo zaino, faccio un prusik sulle doppie e ci attacco un altro paranco


cioè, oltre alle due mezze di cui scrivevi sopra, ti porteresti pure un'altra corda nello zaino? totale: 3 mezze corde? forse abbiamo trovato dove potresti risparmiare un pochino di peso :mrgreen:
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 1911
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 17:45 pm

Una mezza corda stesa e una nello zaino di ognuno.
Tutto questo ambaradan mi serve per "semplificare" il lavoro di chi deve recuperare me e non il contrario :D
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 17:51 pm

La mezza corda è una anche se è stesa doppia ad anello.
Più che uno spirito innovatore è la ricerca di un modo per semplificare il lavoro di chi c'è con me.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 17:57 pm

wolf jak ha scritto:...chissà, se mai ci incontreremo a un raduno del forum magari mi mostrerai queste tecniche e mi farai cambiare idea :wink:


Più che spiegartelo, realizzeró un bel video con dovizia di particolari e magari mi infileró dentro qualche buco per farmi recuperare.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda onoff » lun apr 16, 2018 18:04 pm

Abel Wakaam ha scritto: e magari mi infileró dentro qualche buco per farmi recuperare.


Allaccia il casco.
onoff
 
Messaggi: 162
Iscritto il: sab set 11, 2004 17:03 pm

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda il Duca » lun apr 16, 2018 18:34 pm

Adesso, va bene tutto, ma davvero se dovete attraversare in 2 un ghiacciaio andate in giro con 3 mezzecorde :?:

A questo punto spero tu sia un Troll pronto ad esplodere, almeno ci divertiamo :lol:
Conosci colapesce?
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 3051
Images: 11
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 18:43 pm

Mah... faccio sempre più fatica a capire lo spirito di questo forum.
Quale è il problema? Davvero non ci si può confrontare su modi diversi di esplorare il mondo?
Se vuoi sapere chi sono basta che cerchi il mio nome su Google oppure dai un'occhiata a http://www.esplorazione.net oppure a http://www.rossoscarlatto.com
Davvero non capisco il senso di un forum sulla montagna se non si può ipotizzare cose diverse dal solito!
Non sono arrivato qui elencando le cose che ho fatto, ma per discutere su modi diversi per fare le stesse cose.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda gigiDR » lun apr 16, 2018 19:21 pm

Non pensi al peso da portare in giro?
Io sui ghia
gigiDR
 
Messaggi: 793
Iscritto il: mar lug 08, 2014 14:37 pm
Località: Ravenna

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda gigiDR » lun apr 16, 2018 19:24 pm

Non pensi al peso da portare in giro?
Io sui ghiacciai sono sempre andato con una mezza corda, rispettando le distanze, e tenendo avvolta addosso quella in più
A inventare sistemi alternativi si rischia sempre di complicarsi le cose
gigiDR
 
Messaggi: 793
Iscritto il: mar lug 08, 2014 14:37 pm
Località: Ravenna

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Keith » lun apr 16, 2018 19:25 pm

Anni e anni buttati via. :D
Keith
 
Messaggi: 228
Iscritto il: mar ago 16, 2011 10:37 am

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 19:28 pm

Tre mezze corde dry da 7.5 mm e da 20 metri ciascuna pesano meno di due chili. Una è stesa doppia e quindi non la porti in spalla.
In ogni caso non si può andare in giro senza una corda di scorta. Se ti capita di pizzicarla con un rampone o su una roccia che fai?
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda gigiDR » lun apr 16, 2018 19:36 pm

Mai portato con me corda di scorta
gigiDR
 
Messaggi: 793
Iscritto il: mar lug 08, 2014 14:37 pm
Località: Ravenna

Re: Quale casco per traversate alpine?

Messaggioda Abel Wakaam » lun apr 16, 2018 19:38 pm

gigiDR ha scritto:Io sui ghiacciai sono sempre andato con una mezza corda, rispettando le distanze, e tenendo avvolta addosso quella in più
A inventare sistemi alternativi si rischia sempre di complicarsi le cose


Ma inventare e provare sistemi alternativi può anche rivelarsi un'evoluzione. Son d'accordo con te sulla sicurezza dei metodi tradizionali ma in 45 anni ho visto molti cambiamenti sul modo di andare in montagna.
Personalmente non sopporto la corda a tracolla e nemmeno il nodo all'imbraco, quindi ho sempre cercato altre soluzioni.
Trovo molto appagante cambiare le regole per raggiungere lo stesso risultato.
Ultima modifica di Abel Wakaam il lun apr 16, 2018 19:40 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Abel Wakaam
 
Messaggi: 470
Images: 5
Iscritto il: gio mar 08, 2018 14:17 pm
Località: https://www.facebook.com/wakaam

PrecedenteProssimo

Torna a Tecniche e materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.