9c italiani/9c mondiali

Area dedicata all'arrampicata sportiva e al bouldering.

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda ciocco » lun dic 06, 2021 15:20 pm

Magari fra milioni di tiri decido di provare proprio QUELLO per motivi solo e solamente miei.
Sono ultra cinquantenne, genitore e lavoratore autonomo.
Mi è già capitato 15 anni fa di stare fermo due mesi per un infortunio e dover delegare mio padre allora 70enne a fare il mio lavoro.
Esperienza che non voglio assolutamente ripetere
Perciò quando c’è da bastonare bastono senza remore e non devo certo raccontare la mia storia ai presenti.
No saranno certo le mie (dis)prestazioni a cambiare le sorti dell’arampicata mondiale!
:lol:
Non c’è sconfitta nel cuore di chi se ne sbatte il ca.zzo
ciocco
 
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda paul mone » lun dic 06, 2021 17:02 pm

ciocco ha scritto:Magari fra milioni di tiri decido di provare proprio QUELLO per motivi solo e solamente miei.


Certo, dopotutto anche Megos poteva tranquillamente farsi un altro tiro, se su quello sentiva di poter volare in faccia all'assicuratore, senza usare slunghi. Per qualche ragione lo stesso comportamento che su un 9b è "eticamente accettabile", su un 6a/7a/8a non lo è. Mah.
Solo perchè è facile trovare qualcuno più forte di ciocco, o di me, che nello stesso punto passeggia, mentre sul 9b no? e chissenefrega, non è che le caviglie diventano più fragili se scali su gradi alti.
paul mone
 
Messaggi: 236
Iscritto il: ven mar 05, 2010 19:56 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda funkazzista » mar dic 07, 2021 16:01 pm

Kinobi ha scritto:
funkazzista ha scritto:...
E poi, forse l'ho anche già scritto, la chiodatura non è legge divina, ma soltanto la scelta di una persona.
Ci tengo alle ossa, che in caso qualcosa vada storto sono le mie, non quelle del chiodatore.


La scelta di una persona tra i qualche milione di tiri chiodati è di salire quel tiro. E trovare in quel tiro, qualcosa che non va nei milioni di disponibili. Si, hai detto tutto.

Tutti ci teniamo alle ossa. Se metti lo slungo, vuol dire che ci rifai un giro:
- tra i milioni di tiri disponibili, decidi di rifare quel tiro.
- nell'enorme maggioranza dei tiri oltre il 6b, la verticalità è tale che con un assicuratore appena normodotato, non ti fai nulla. Non ti puoi fare nulla. Se dopo anni che scali ed su un grado sotto il 6b hai quei problemi, una riflessione la farei. Però la scusa delle caviglie è quella più usata, e credimi, non riesco a comprenderne i motivi. Non ci riesco. Basta dire: "sono un coniglio, mi cago sotto, ma voglio fare quel tiro". In questo caso comprendo il tuo commento.
Il problema che io considero questa un deriva della società arrampicatoria come da dizionario:
"Andare alla d., di galleggiante abbandonato alle forze dei venti e delle correnti; fig., nell'uso com., con riferimento a persona, abbandonarsi al corso degli eventi, cedere, senza capacità di reazione, a una sorte infelice. ". Però lo ammetto, non me ne frega più una cippa, solo che quando tirano dentro i chiodatori, e so il tempo, i soldi e la fatica che ci vuole a fare un tiro, a tuttora e me ne sorprendo, mi rianimo.

Lamps
E

Kinobi, Kinobi... tu sei partito in quarta con la difesa d'ufficio di San Chiodatore, ma non mi sembra di averlo "tirato dentro", né di aver scritto qualcosa di particolarmente sovversivo.
Mi sembra di aver scritto che se San Chiodatore quando decide dove posizionare le protezioni fa legittimamente delle scelte, allora "io", che sono una persona con una morfologia diversa, capacità diverse, punti di forza e di debolezza diversi, storia diversa, diversa conoscenza della parete, ecc. ecc. altrettanto legittimamente posso fare delle valutazioni DIVERSE da quelle di San Chiodatore, e quindi se in qualche raro caso ritengo di usare un allungo, non devo renderne conto a nessuno, né devo sentirmi un attentatore dell'etica (anche in considerazione del fatto che comunque non modifico per niente la chiodatura).
Detto questo, se ti fa piacere non ho nessun problema a riconoscere che sono un coniglio cagasotto come pochi, ma ciò non cambia di una virgola il discorso.
Ciao :wink:
funkazzista
 
Messaggi: 8751
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda Kinobi » gio dic 09, 2021 20:51 pm

funkazzista ha scritto:Mi sembra di aver scritto che se San Chiodatore quando decide dove posizionare le protezioni fa legittimamente delle scelte, allora "io", che sono una persona con una morfologia diversa, capacità diverse, punti di forza e di debolezza diversi, storia diversa, diversa conoscenza della parete, decido di voler ripetere lo stesso quel tiro

=D>

ciocco ha scritto:Sono ultra cinquantenne, genitore e lavoratore autonomo.

Pure io. Però si parlava di slunghi. Ovvero del "perseverare è diabolico".
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5953
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda funkazzista » ven dic 10, 2021 11:12 am

Kinobi ha scritto:
funkazzista ha scritto:Mi sembra di aver scritto che se San Chiodatore quando decide dove posizionare le protezioni fa legittimamente delle scelte, allora "io", che sono una persona con una morfologia diversa, capacità diverse, punti di forza e di debolezza diversi, storia diversa, diversa conoscenza della parete, decido di voler ripetere lo stesso quel tiro

=D>
[...]

Sì, decido di voler riprovare quel tiro anche se per me non ha una chiodatura ottimale (e quindi me la aggiusto con un allungo)... e allora?
Potrei fare un altro tiro? Certamente si... ma guarda caso mi va di riprovare proprio quello, magari perché mi piace, o perché è comunque una sfida con me stesso, o perché magari in quel posto lì gli altri tiri li ho già fatti tutti, oppure perché gli altri non mi interessano, oppure perché semplicemente quel giorno lì mi gira di fare così...
Perdonami, sicuramente sono io ad essere ottuso, però continuo a non capire perché questo sarebbe un problema, o sarebbe "sbagliato".

PS: nel mio messaggio quotato qui sopra, la parte sottolineata è un'aggiunta di Kinobi.
funkazzista
 
Messaggi: 8751
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda wolf jak » ven dic 10, 2021 14:25 pm

e cmq per resta in topic :mrgreen: anche su Furia De Jabali (9b :D ) Megos parte col 2° passato

https://youtu.be/P7WG0lUopY4

mi ripeto: apprezzo la prestazione sportiva, che non trovo affatto sminuita da una gestione del rischio migliorata rispetto al passato.
Segno dei tempi che cambiano.
Non la chiamerei con disprezzo coniglite però. Stiamo parlando di arrampicata sportiva, non di spavalderia. Se vogliamo misurarci sportivamente sulla scalata, perché inserire fattori esterni come voli potenzialmente pericolosi/rinviate difficli/ecc?

Se invece ci spostiamo su arrampicata libera, alpinismo ecc... il discorso cambia, perché cambiano il contesto e le regole (?) del gioco...
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 3106
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda Kinobi » ven dic 10, 2021 21:07 pm

funkazzista ha scritto:Sì, decido di voler riprovare quel tiro anche se per me non ha una chiodatura ottimale (e quindi me la aggiusto con un allungo)... e allora?
Potrei fare un altro tiro? Certamente si... ma guarda caso mi va di riprovare proprio quello, magari perché mi piace, o perché è comunque una sfida con me stesso, o perché magari in quel posto lì gli altri tiri li ho già fatti tutti, oppure perché gli altri non mi interessano, oppure perché semplicemente quel giorno lì mi gira di fare così...
Perdonami, sicuramente sono io ad essere ottuso, però continuo a non capire perché questo sarebbe un problema, o sarebbe "sbagliato".

PS: nel mio messaggio quotato qui sopra, la parte sottolineata è un'aggiunta di Kinobi.


Personalmente dormirò bene lo stesso se tu usi slungi. Perciò puoi continuare a farlo e non sarò turbato.
Ma mantengo la mia opinione. Vai su quel tiro, e lo ammorbidisci non volendo rispettare le regole di quel tiro, dettate dalla roccia o dal chiodatore; i motivi perchè lo fai sono personali. Ho visto metro cubi di gente, per fare un esempio, voler andare a fare una classica in montagna aperta 100% in libera, facendola "all staff" e poi magari vantandosene.

Quando pratico uno sport, cerco di rispettare le regole di un "by fair means", che mi sono state insegnate o mi sono imposto. E' quello che secondo me si sta perdendo sempre di più nell'arrampicata: delle regole. E' come darsi on sight White Zombie come ha fatto Hirayama. Beh, dai, lo sa pure lui.
Però ripeto, fai pure quello che vuoi, che non mi turbi.

Lamps
E



PS
Kinobi ha scritto:Sono stato amico di Manolo o almeno io pensavo di esserlo. Sicuramente lo ammiro. Mi è andato estremamente di traverso da quando mi ha tolto i chiodi da Trimurti e non ho più le palle per provarla.

Anzichè mettermi slunghi, o calarmi da Bosch o dal 7b di fianco, la ho data vinta a Manolo e alla falesia. Ci ho pensato tante volte, e credo che abbia fatto la cosa giusta. Tutto sommato, questo è quello che cerco di comunicarti, senza pretendere che tu mi dia ragione.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5953
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda Kinobi » ven dic 10, 2021 21:11 pm

wolf jak ha scritto:e cmq per resta in topic :mrgreen: anche su Furia De Jabali (9b :D ) Megos parte col 2° passato


Allora, guarda bene il video.
Il primo rinvio è messo "per tenere dentro la corda". Non serve a nulla, lo mette uno dei "Sette nani" senza saltare. Il secondo, se saltava, forse lo passava da terra.
Ha perso un'occasione per dare un esempio? Secondo me si.
Parte con un ometto e Megos non è per nulla basso. Ha perso un'occasione per dare l'esempio? Si, ha person una grande occasione per dare l'esempio
Pare pure facile moschettonarlo il secondo.
Poi invece rischia il cratere dopo (passa il rinvio anzichè il signolo, e l'assicuratore si era già cagato addosso e la corda non veniva.

Si, forse sono i tempi che cambiano.
Grazie del video che lo facebukizzo.
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 5953
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda funkazzista » mar dic 14, 2021 9:35 am

Parto dal fondo:
Kinobi ha scritto:PS
Kinobi ha scritto:Sono stato amico di Manolo o almeno io pensavo di esserlo. Sicuramente lo ammiro. Mi è andato estremamente di traverso da quando mi ha tolto i chiodi da Trimurti e non ho più le palle per provarla.

Anzichè mettermi slunghi, o calarmi da Bosch o dal 7b di fianco, la ho data vinta a Manolo e alla falesia. Ci ho pensato tante volte, e credo che abbia fatto la cosa giusta. Tutto sommato, questo è quello che cerco di comunicarti, senza pretendere che tu mi dia ragione.

Ma in questo ti do ragione.
Finché si tratta di mettere uno slungo o due è un conto, se invece palesemente non sono all'altezza allora lascio perdere.
A maggior ragione se si tratta di una via-manifesto come Trimurti (che non ho visto in prima persona, ma ricordo bene la foto su un ALP d'epoca), dove, scusa se mi permetto, oltretutto mai penserei di andare ad aggiungere chiodi.

Kinobi ha scritto:Personalmente dormirò bene lo stesso se tu usi slungi. Perciò puoi continuare a farlo e non sarò turbato.
Ma mantengo la mia opinione. Vai su quel tiro, e lo ammorbidisci non volendo rispettare le regole di quel tiro, dettate dalla roccia o dal chiodatore [...]

Qui sono parzialmente d'accordo.
Le "regole dettate dalla roccia" si rispettano semplicemente non scavando prese, in nessun caso, e non utilizzando prese palesemente fuori linea (anche se su questo secondo aspetto ci sarebbe da discutere per settimane :lol:).
Sulle "regole dettate dal chiodatore" sono invece più flessibile: ho già spiegato come la penso, e aggiungo che comunque, al solito, le cose non sono in bianco e nero... ad esempio una cosa è un tiro "di riferimento" cui il chiodatore ha voluto dare un certo carattere, un'altra è l'ennesimo tiro del chiodatore seriale (senza nulla togliere né al chiodatore seriale né al suo ennesimo tiro).

Kinobi ha scritto:[...] Ho visto metro cubi di gente, per fare un esempio, voler andare a fare una classica in montagna aperta 100% in libera, facendola "all staff" e poi magari vantandosene.

E' un loro problema.
Io lo so bene che chiudere un tiro con uno slungo (messo da me) in posto è comunque uno stile "migliorabile"... se riesco a migliorarlo bene, altrimenti bene lo stesso: non sono un professionista e non devo vendere le mie prestazioni a nessuno.

Ciao :wink:
funkazzista
 
Messaggi: 8751
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda coniglio » mar dic 14, 2021 13:49 pm

bon dai, è passato schubert e ha sgradato tutto.
nessuno troverà risposte finchè
non gli verrnno dati gli strumenti per porsi le domande
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7540
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda ciocco » sab dic 18, 2021 10:37 am

Ghisolfi libera il suo progetto Montagna solitaria a s.paolo
Era la linea originale poi essendo troppo dura aveva chiodato la variante che poi sarebbe diventata Erebor da lui liberata e gradata 9b (oltretutto duro mi pare di avere capito)
Ora ha liberato la diretta, dice che è più dura di Erebor poi però da 9b
Se l’è autosgradata preventivamente!
Non c’è sconfitta nel cuore di chi se ne sbatte il ca.zzo
ciocco
 
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda wolf jak » dom dic 19, 2021 16:44 pm

ciocco ha scritto:Ghisolfi libera il suo progetto Montagna solitaria a s.paolo
Era la linea originale poi essendo troppo dura aveva chiodato la variante che poi sarebbe diventata Erebor da lui liberata e gradata 9b (oltretutto duro mi pare di avere capito)
Ora ha liberato la diretta, dice che è più dura di Erebor poi però da 9b
Se l’è autosgradata preventivamente!


Metti che passa Shubert :lol: ha preferito giocare d’anticipo :mrgreen:

Ma Erebor non era tipo 9b/+? (Qualsiasi cosa significhi…) https://www.planetmountain.com/it/notiz ... talia.html
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 3106
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda ciocco » lun dic 20, 2021 9:24 am

wolf jak ha scritto:
Metti che passa Shubert :lol: ha preferito giocare d’anticipo :mrgreen:



:lol: :smt043 :smt044
Non c’è sconfitta nel cuore di chi se ne sbatte il ca.zzo
ciocco
 
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda ciocco » lun dic 20, 2021 9:35 am

wolf jak ha scritto:
Ma Erebor non era tipo 9b/+? (Qualsiasi cosa significhi…) https://www.planetmountain.com/it/notiz ... talia.html



Allora, quel che ho capito io sulle frazioni di grado

9b/b+ = 9b 1/4

9b+ = 9b 1/2

9b/c = 9b 3/4

Grossolanamente

Fatto sta che lo stesso Ghisolfi quando ha sgradato Bibliographie ha detto che a quei livelli lo stacco di mezzo grado deve essere molto molto più duro rispetto a livelli più bassi
Tipo che 7a o 7a+ potrebbero essere praticamente la stessa cosa (e su questo mi trova d’accordo)
Mentre 9b+ e 9c dovrebbero stare quasi su due pianeti diversi
Non c’è sconfitta nel cuore di chi se ne sbatte il ca.zzo
ciocco
 
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda funkazzista » lun dic 20, 2021 9:48 am

Si ma poi Adamello gliel'ha sgradata a 9b.
funkazzista
 
Messaggi: 8751
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda paolocar88 » lun dic 20, 2021 10:10 am

ciocco ha scritto:
wolf jak ha scritto:
Ma Erebor non era tipo 9b/+? (Qualsiasi cosa significhi…) https://www.planetmountain.com/it/notiz ... talia.html



Allora, quel che ho capito io sulle frazioni di grado

9b/b+ = 9b 1/4

9b+ = 9b 1/2

9b/c = 9b 3/4

Grossolanamente

Fatto sta che lo stesso Ghisolfi quando ha sgradato Bibliographie ha detto che a quei livelli lo stacco di mezzo grado deve essere molto molto più duro rispetto a livelli più bassi
Tipo che 7a o 7a+ potrebbero essere praticamente la stessa cosa (e su questo mi trova d’accordo)
Mentre 9b+ e 9c dovrebbero stare quasi su due pianeti diversi

Mah, a me sti discorsi lasciano un po' scettico.
Io trovo più o meno la stessa differenza tra un 6b e un 6b+ rispetto che tra un 7a e un 7a+. Anzi, quasi maggiore sul 6b/+.
Forse sarà valido sull'8x/9x sto discorso, ma fino ai miei livelli, io noto quasi più differenza nei gradi bassi.
Per non parlare del 6c+ che è il grado più duro al mondo rispetto ai vicini 6c/7a.
E per non parlare della variabilità tra falesia e falesia e tra stile e stile (entrambe enormi sul 7b rispetto che sui gradi bassi, per quanto ho visto finora).
Per me è più questione di percezione: più ci si avvicina al limite massimo più i gradi sembrano lontani tra loro
Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 868
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda coniglio » lun dic 20, 2021 10:55 am

paolocar88 ha scritto:Per me è più questione di percezione: più ci si avvicina al limite massimo più i gradi sembrano lontani tra loro



assolutamente d'accordo
nessuno troverà risposte finchè
non gli verrnno dati gli strumenti per porsi le domande
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 7540
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda gobbidimerda » lun dic 20, 2021 11:29 am

paolocar88 ha scritto:Per non parlare del 6c+ che è il grado più duro al mondo rispetto ai vicini 6c/7a.


ahahah è troppo vera questa cosa
gobbidimerda
 
Messaggi: 653
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda wolf jak » lun dic 20, 2021 11:59 am

C'avevo più o meno la stessa idea, ma mi domando quanto senso abbia questa cosa...
Già i mezzi gradi mi convincono poco, se poi andiamo sui quarti di grado! :roll:

A questo punto non sarebbe meglio usare il sistema di Jolly e usare i decimali? (vedasi climbook)


Apprezzo lo sforzo di definire le difficoltà di un tiro, soprattutto quando ci si avvicina ai limiti di questa meravigliosa disciplina, ma si rischia un po' di perdere la visione d'insieme (stile di scalata, morfologia di chi da il grado, ecc...)

e per quelli che dicono "il grado è soggettivo" ecco una interessante riflessione: https://www.climbook.com/articoli/2194- ... -sul-grado

ciocco ha scritto:
wolf jak ha scritto:
Ma Erebor non era tipo 9b/+? (Qualsiasi cosa significhi…) https://www.planetmountain.com/it/notiz ... talia.html



Allora, quel che ho capito io sulle frazioni di grado

9b/b+ = 9b 1/4

9b+ = 9b 1/2

9b/c = 9b 3/4

Grossolanamente

Fatto sta che lo stesso Ghisolfi quando ha sgradato Bibliographie ha detto che a quei livelli lo stacco di mezzo grado deve essere molto molto più duro rispetto a livelli più bassi
Tipo che 7a o 7a+ potrebbero essere praticamente la stessa cosa (e su questo mi trova d’accordo)
Mentre 9b+ e 9c dovrebbero stare quasi su due pianeti diversi
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 3106
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: 9c italiani/9c mondiali

Messaggioda ciocco » lun dic 20, 2021 12:26 pm

Alla fine la soluzione la da ancora una volta Ghisolfi sui social in risposta a un post di Megos
“La scala giusta delle difficoltà è
-passo
-non passo
-tribolo ma passo”

A questo punto si dovrebbe cambiare il titolo di questo topic in
Tribolo ma passo italiani/mondiali
Non c’è sconfitta nel cuore di chi se ne sbatte il ca.zzo
ciocco
 
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata - Falesie - Boulder

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.