QUIZ OLD SCHOOL

Area dedicata all'arrampicata sportiva e al bouldering.

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda Danilo » lun dic 11, 2017 12:07 pm

Immagine
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7211
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda Eionedvx » mar dic 12, 2017 17:28 pm

Heinz Grill(o)
Talk less, climb more.

http://vitaverticale.blogspot.it/
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 3217
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda roddy » mar dic 12, 2017 19:25 pm

Danilo ha scritto:Immagine


A. Grillo ?
roddy
 
Messaggi: 44
Iscritto il: mer mag 22, 2013 18:23 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda scairanner » mar dic 12, 2017 20:38 pm

Eionedvx ha scritto:Heinz Grill(o)


Nein
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4662
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda scairanner » mar dic 12, 2017 20:45 pm

roddy ha scritto:
Danilo ha scritto:Immagine


A. Grillo ?


beh dai, con tutti gli indizi ve l'ho telefonata, ma il secondo?

Ai suoi tempi indossava spesso quella... tuta (forse era l'unica che aveva? :lol: )

Immagine

e la via? Avanti finaleros, è a monte Cucco... (le prime, non questa)
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4662
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda Callaghan » mar dic 12, 2017 20:53 pm

mariacccccher?
che fosse monte cucco anche se ero cieco (quella roccia che c'è nel primo tiro a finale c'è in pochissimi posti).
adesso penzo alla via.
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1525
Images: 23
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda Danilo » mar dic 12, 2017 21:36 pm

A-son due vie vicine ma diverse

B-non son primi tiri

C-la didascalia di scai è presumibilmente errata

D-la via in b/n ha uno dei più bei nomi in assoluto da poter dare a una scalata

E-quella a colore (il nome) fa cagare

F(iga)-sul primo tiro di quella in b/n siam rebattuti come due poveri stronzi
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7211
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda scairanner » mar dic 12, 2017 22:06 pm

Callaghan ha scritto:mariacccccher?
che fosse monte cucco anche se ero cieco (quella roccia che c'è nel primo tiro a finale c'è in pochissimi posti).
adesso penzo alla via.


Immagine
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4662
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda batman » mar dic 12, 2017 22:06 pm

Nella prima foto, dovrebbe essere A. Grillo su "Aspettando il sole". La seconda è Mariacher, sembra una via del settore Anfiteatro...
Mi vengono in mente idee che non condivido (Altan)
batman
 
Messaggi: 399
Images: 1
Iscritto il: gio nov 16, 2006 18:39 pm
Località: Roma

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda roddy » mar dic 12, 2017 23:44 pm

2° tiro di x colpa di chi
roddy
 
Messaggi: 44
Iscritto il: mer mag 22, 2013 18:23 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda scairanner » mer dic 13, 2017 0:59 am

Danilo in nero e scai in rosso ha scritto:A-son due vie vicine ma diverse
E' la stessa via

B-non son primi tiri
infatti, come ho scritto sopra, una è un secondo tiro, l'altra il primo

C-la didascalia di scai è presumibilmente errata
[-X [-X [-X

D-la via in b/n ha uno dei più bei nomi in assoluto da poter dare a una scalata
su questo concordo

E-quella a colore (il nome) fa cagare
[-X

F(iga)-sul primo tiro di quella in b/n siam rebattuti come due poveri stronzi
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4662
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda funkazzista » mer dic 13, 2017 15:26 pm

Mura di Anagor?
funkazzista
 
Messaggi: 7642
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda scairanner » mer dic 13, 2017 15:59 pm

funkazzista ha scritto:Mura di Anagor?


:smt117

Però con due o, così dice la didascalia (dello stesso Grillo).
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4662
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda funkazzista » mer dic 13, 2017 16:06 pm

scairanner ha scritto:
funkazzista ha scritto:Mura di Anagor?


:smt117

Però con due o, così dice la didascalia (dello stesso Grillo).

Nel titolo del racconto di Buzzati è certamente con due 'o' (Anagoor).
MA, se non vado errato, nelle guide dello sceriffo c'è una 'o' sola... 8)
"Errore" degli apritori, e/o del compilatore della guida, e/o di quel cretino di funkazzista?!? :smt102
funkazzista
 
Messaggi: 7642
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda scairanner » mer dic 13, 2017 23:05 pm

funkazzista ha scritto:
scairanner ha scritto:
funkazzista ha scritto:Mura di Anagor?


:smt117

Però con due o, così dice la didascalia (dello stesso Grillo).

Nel titolo del racconto di Buzzati è certamente con due 'o' (Anagoor).
MA, se non vado errato, nelle guide dello sceriffo c'è una 'o' sola... 8)
"Errore" degli apritori, e/o del compilatore della guida, e/o di quel cretino di funkazzista?!? :smt102



A proposito del nome della via, non è mai troppo tardi!

"Le mure di Anagoor" di Dino Buzzati

Nell'interno del Tibesti una guida indigena mi domandò se per caso volevo vedere le mura della città di Anagoor, lui mi avrebbe accompagnato. Guardai la carta ma la città di Anagoor non c'era. Neppure sulle guide turistiche, che sono così ricche di particolari, vi si faceva cenno.
Io dissi: «Che città è questa che sulle carte geografiche non è segnata?».
Egli rispose: «È una città grande, ricchissima e potente ma sulle carte geografiche non è segnata perché il nostro Governo la ignora, o finge di ignorarla. Essa fa da sé e non obbedisce. Essa vive per conto suo e neppure i ministri del re possono entrarvi. Essa non ha commercio alcuno con altri paesi, prossimi o lontani. Essa è chiusa. Essa vive da secoli entro la cerchia delle sue solide mura. E il fatto che nessuno ne sia mai uscito non significa forse che vi si vive felici?».
«Le carte» io insistetti «non registrano nessuna città di nome Anagoor, ciò fa supporre che sia una delle tante leggende di questo paese; tutto dipende probabilmente dai miraggi che il riverbero del deserto crea, nulla di più.»
«Ci conviene partire due ore prima dell'alba» disse la guida indigena che si chiamava Magalon, come se non avesse udito. «Con la tua macchina, signore, arriveremo in vista di Anagoor verso mezzodì. Verrò a prenderti alle tre del mattino, mio signore.»
«Una città come quella che tu dici sarebbe registrata sulle carte con un doppio cerchio e il nome in tutto stampatello. Invece non trovo alcun riferimento a una città di nome Anagoor, la quale evidentemente non esiste. Alle tre sarò pronto, Magalon.»
Coi fari accesi alle tre del mattino si partì in direzione pressappoco sud sulle piste del deserto e mentre fumavo una sigaretta dopo l'altra con la speranza di scaldarmi vidi alla mia sinistra illuminarsi l'orizzonte e subito venne fuori il sole che si mise a battere il deserto finché fu tutto caldo e tremolante, tanto che si vedevano laghi e paludi intorno, in cui si riflettevano le rocce con precisione di contorni, ma di acqua non c'era in verità neanche un secchiello, soltanto sabbia e sassi incandescenti.
Ma la macchina con estrema buona volontà correva e alle 11,37 in punto Magalon che mi sedeva al fianco disse:
«Ecco, signore.»
E infatti vidi le mura della città che si estendevano per chilometri e chilometri, alte dai venti ai trenta metri, di colore giallastro, ininterrotte, qua e là sovrastate da torrette.
Avvicinandomi, notai che in vari punti, proprio a ridosso delle mura, c'erano degli accampamenti: tende miserabili, tende medie, tende da ricchi signori a forma di padiglione, sormontate da bandiere.
«Chi sono?» io chiesi.
E Magalon spiegò: «Sono coloro che sperano di entrare e bivaccano dinanzi alle porte».
«Ah, ci sono delle porte?»
«Ce ne sono moltissime, di grandi e di piccole, forse più di cento, ma è tanto vasto il perimetro della città che tra l'una e l'altra corre una notevole distanza.»
«E queste porte, quando le aprono?»
«Le porte non vengono aperte quasi mai. Però si dice che alcune si apriranno. Stasera, o domani, o fra tre mesi, o fra cinquant'anni, non si sa, è appunto qui il grande segreto della città di Anagoor.»
Eravamo arrivati. Ci fermammo dinanzi a una porta che sembrava di ferro massiccio. Molta gente era là in attesa. Beduini sparuti, mendicanti, donne velate, monaci, guerrieri armati fino ai denti, perfino un principe con la sua piccola corte personale. Ogni tanto qualcuno con una mazza batteva sulla porta, che rintronava.
«Battono» disse la guida «affinché quelli di Anagoor, udendo i colpi, vengano ad aprire. è infatti generale persuasione che se non si bussa nessuno mai aprirà.»
Mi venne un dubbio: «Ma è poi sicuro che di là dalle mura ci sia qualcuno? La città non potrebbe essere ormai estinta?»
Magalon sorrise: «Tutti, la prima volta che vengono qui hanno il medesimo pensiero. Io stesso sospettavo, un tempo, che dentro le mura non vivesse più nessuno. Ma c'è la prova del contrario. Certe sere, in condizioni favorevoli di luce, si possono scorgere i fumi della città che salgono diritti al cielo, come tanti incensieri. Segno che uomini vivono là dentro, e accendon fuochi, e fanno da mangiare. E poi c'è un fatto anche più dimostrativo: tempo fa una delle porte è stata aperta.»
«Quando?»
«La data, per essere sinceri, è incerta. Alcuni dicono un mese, un mese e mezzo fa, altri però ritengono il fatto molto più lontano, vecchio di due, tre, perfino quattro anni, qualcuno addirittura lo attribuisce al tempo che regnava il sultano AhmerEhrgun.»
«E quando regnò AhmerEhrgun?»
«Circa tre secoli fa... Ma tu sei molto fortunato, mio signore... Guarda. Benché sia mezzodì e l'aria bruci, ecco là dei fumi.»
Una improvvisa eccitazione, nonostante il caldo, si era propagata nell'eterogeneo accampamento. Tutti erano usciti dalle tende ed additavano due tremule spire di grigio fumo elevantisi nell'aria immota di là dal ciglio delle mura. Non capivo una parola delle concitate voci che si accavallavano. Però era evidente l'entusiasmo. Come se quei due poveri fumi fossero la cosa più meravigliosa del creato e promettessero ai riguardanti una prossima felicità. Il che mi sembrava esagerato per le seguenti ragioni:
Prima di tutto l'apparizione dei fumi non significava affatto una maggiore probabilità che quella porta si dovesse aprire e perciò non vi era motivo sensato di tripudio.
Secondo: tanto schiamazzo, se udito dall'interno delle mura, come era probabile, avrebbe, se mai, dissuaso quelli dall'aprire, anziché incoraggiarli.
Terzo: quei fumi, di per sé, non dimostravano neppure che Anagoor fosse abitata. Infatti non poteva trattarsi di un casuale incendio dovuto al sole torrido? Oppure, ipotesi assai più probabile, erano i fuochi accesi da predoni entrati per qualche pertugio segreto delle mura a saccheggiare la città morta e disabitata. «Era molto strano» io pensavo «che oltre ai fumi, nessun altro sintomo di vita fosse stato notato in Anagoor: né voci, né musiche, né ululati di cani, né sentinelle o curiosi sul ciglio delle mura, mai. Stranissimo.» Allora io dissi: «Dimmi, Magalon: quando è stata aperta la porta che tu dici, quanta gente è riuscita a entrare?». «Un uomo solo» disse Magalon.
«E gli altri? Cacciati indietro?»
«Altri non c'erano. Si trattava di una delle porte più piccole e trascurate dai pellegrini. Quel giorno non c'era nessuno ad aspettare. Verso sera giunse un viandante che bussò. Egli non sapeva che fosse la città di Anagoor, non si aspettava, entrando, niente di speciale, chiedeva solo un rifugio per la notte. Non sapeva niente di niente, era là per puro caso. Forse solo per questo gli hanno aperto.» In quanto a me, io ho aspettato quasi ventiquattro anni, accampato fuori delle mura. Ma la porta non si è aperta. E adesso me ne torno al mio paese.
I pellegrini dell'attendamento, vedendo i miei preparativi, scuotono il capo: «Eh, amico, quanta furia!» dicono. «Un minimo di pazienza, diamine! Tu pretendi troppo dalla vita.»

Racconto fantastico del 1958 Tratto dalla raccolta “Sessanta racconti”.
“Le mura di Anagoor” narra di una città remota e assai misteriosa nelle viscere del deserto del Sahara, della quale migliaia e migliaia di persone sono incredibilmente attratte. L’autore, infatti, vuole esprimere, attraverso l’immagine di tale città, l’affascinante concetto di felicità che ipnotizza e spinge moltitudini di persone alla ricerca dell’eterna contentezza che forse non arriverà mai.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4662
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda Danilo » sab dic 16, 2017 11:25 am

batman ha scritto:.... La seconda è Mariacher, sembra una via del settore Anfiteatro...










Immagine
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7211
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda Danilo » mer dic 20, 2017 20:22 pm

Danilo ha scritto:ooh....alura :?: :twisted:

:-"
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 7211
Images: 60
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda funkazzista » mer dic 20, 2017 22:26 pm

cosa.sta aspettando.
funkazzista
 
Messaggi: 7642
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda scairanner » mer dic 20, 2017 23:34 pm

funkazzista ha scritto:cosa.sta aspettando.


La.vita e.tutta un.quiz e noi.giochiamo.e rigiochiamo

Immagine

il claimber è facile, ma la via?
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 4662
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: QUIZ OLD SCHOOL

Messaggioda funkazzista » gio dic 21, 2017 0:17 am

Take it or leave it
:?:
funkazzista
 
Messaggi: 7642
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata - Falesie - Boulder

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.