Mondiali "di casa"

Area dedicata all'arrampicata sportiva e al bouldering.

Mondiali "di casa"

Messaggioda Fokozzone » lun set 10, 2018 11:51 am

Ai recenti mondiali di Innsbruck hanno vinto due austriaci.
Due campioni beninteso, però fa specie il modo, entrambi arrivati a pari merito in finale.
Se Schubert aveva un miglior piazzamento in semifinale rispetto a Ondra e quindi il risultato maschile non fa una grinza, nel femminile c'è parecchio da discutere. La Pilz vince per aver impiegato qualche secondo di meno a terminare la via, ma giustamente la Garnbret dice: sono l'unica ad essere andata in catena in tutte e 4 le prove (2 qualifiche, semifinale e finale) e arrivo seconda?
Tracciature sbagliate alla grande (nelle qualifiche maschili addirittura i tracciatori hanno ammesso un errore e hanno spostato una presa, consentendo a 7 atleti che erano già caduti sul percorso sbagliato di rifare la via).
Semifinale femminile troppo facile con 4 top, semifinale maschile troppo insidiosa con tantissimi atleti caduti molto in basso.
Atleti eliminati per aver toccato con un piede il banner dello sponsor (ma devono attaccare una targhetta sulla via di gara? non bastava un'adesivo?)
Insomma organizzazione da serie B e qualche regola da rivedere.
Il risultato però è favorevole agli atleti di casa.
Possibile che dopo i favori olimpici, i favori alle squadre di casa dei mondiali di calcio, adesso la tendenza arrivi anche all'arrampicata?
A pensar male si fa peccato, ma...
Fokozzone
 
Messaggi: 2624
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda paolocar88 » lun set 10, 2018 12:19 pm

La Garnbret in qualifica era in un gruppo diverso dalla Pilz, quindi non hanno arrampicato sulle stesse vie.

Questo, tra parentesi, vuole anche dire che la Garnbret ha consumato meno energie in qualifica, perché, se è arrivata al top, vuol dire che gli era rimasta ancora benza.

Sia la Pilz che la Garnbret hanno vinto i loro gruppi, quindi quello che dice la Garnbret non ha senso.

In finale ha "ciccato" la sezione finale: aveva 20-30 secondi di vantaggio e se li è bruciati non riuscendo ad impostare correttamente il passo tecnico.

Secondo me non c'è nulla di male e la Pilz ha vinto meritatamente.

Sugli uomini effettivamente i tracciatori hanno fatto un lavoro un po' peggiore con vie troppo dure e con singoli insidiosi.

Però, a parte quello, il risultato non può essere messo in dubbio.
Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 695
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda scairanner » lun set 10, 2018 13:50 pm

Fokozzone ha scritto:La Pilz vince per aver impiegato qualche secondo di meno a terminare la via, ma giustamente la Garnbret dice: sono l'unica ad essere andata in catena in tutte e 4 le prove (2 qualifiche, semifinale e finale) e arrivo seconda?
.


Mi sembra che in tutti gli sport ciò che accade nella qualificazioni non abbia importanza ai fini di determinare il vincitore, qualora ci fosse una finale, come in questo caso.
Sarebbe come se una squadra di calcio dopo aver vinto tutte le partite di qualificazione per 10 a 0, si lamentasse per aver perso la finale all'ultimo rigore.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 3797
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda gobbidimerda » lun set 10, 2018 14:05 pm

Secondo me i verdetti, sportivamente, sono corretti.
Mi è spiaciuto per Ondra perchè Shubert a quella presa proprio non ci è arrivato, invece Ondra è caduto perchè l'ha presa dove non era buona, ha provato a correggere ma ormai era troppo tardi, infatti quando è caduto era incazzatissimo perchè sapeva che se l'avesse presa bene l'avrebbe tenuta. Inoltre in finale Ondra ha scalato molto meglio di Shubert (in semifinale aveva scalato meglio Shubert). Mi sarebbe piaciuto se avesse vinto il terzo mondiale consecutivo.
La Garnbret ha esitato troppo, era in vantaggio e lo ha sprecato.
Incredibile invece l'errore di Ghisolfi in semifinale.
gobbidimerda
 
Messaggi: 413
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda paolocar88 » lun set 10, 2018 14:57 pm

Sono d'accordo: Schubert sembrava dovesse venire giù da un momento all'altro negli ultimi 10 passi, non so come facesse a stare su.

Ondra invece era molto più in controllo, così come Megos.

Non guardo mai le gare, ma tutto sommato sono quasi divertenti :lol:
Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 695
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda paolocar88 » lun set 10, 2018 15:01 pm

scairanner ha scritto:
Fokozzone ha scritto:La Pilz vince per aver impiegato qualche secondo di meno a terminare la via, ma giustamente la Garnbret dice: sono l'unica ad essere andata in catena in tutte e 4 le prove (2 qualifiche, semifinale e finale) e arrivo seconda?
.


Mi sembra che in tutti gli sport ciò che accade nella qualificazioni non abbia importanza ai fini di determinare il vincitore, qualora ci fosse una finale, come in questo caso.
Sarebbe come se una squadra di calcio dopo aver vinto tutte le partite di qualificazione per 10 a 0, si lamentasse per aver perso la finale all'ultimo rigore.

Beh, in realtà c'è una sottile differenza: se ogni confronto fosse stato "ad armi pari", ovvero sulla stessa via, allora il ragionamento della Garnbret potrebbe avere qualche senso (anche se per me non ce l'ha comunque). Però così non è stato, quindi non ha diritto di lamentarsi.
Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 695
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Steff » lun set 10, 2018 16:39 pm

opsss... pensavo si parlasse di pallavolo... :oops:
scusate, ciao
Avatar utente
Steff
 
Messaggi: 227
Images: 2
Iscritto il: gio dic 29, 2016 17:25 pm

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Callaghan » lun set 10, 2018 19:10 pm

Fokozzone ha scritto:Ai recenti mondiali di Innsbruck hanno vinto due austriaci (...)

Fokuzzone, ti ha già risposto preciso Paolocar99999.
aggiungo io, tanto per folklore: giangia è indubbio l'atleta più in forma della coppa.
ma pensasse di più a scalare, a parlare meno e, soprattutto non a fare la diva sbruffoncella ogni volta che vince (cioè quasi sempre), sia corda che materasso. sempre quel senso spocchioso di superiorità che non è più quello di una ingenua fanciulletta.
questa volta, che era in difficoltà vera, ha pagato, come, direi, 9 su 10 accade in tutte le gare. punto e a capo.

il resto della tua disamina, su regole nuove e cazzibuffi, è un pò come quella di ciccio ingrassia su kant.

ad ogni modo, il mio eroe iain ha come sempre dimostrato di saper scalare un dito sopra tutti. anche se è arrivata terza.
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1307
Images: 22
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda paolocar88 » lun set 10, 2018 21:38 pm

Callaghan ha scritto:Paolocar99999

88 grazie.... Anche se ormai sono già quasi 30 e tra poco non c'è più tanto da metterlo in mostra :roll:
Ma sempre meglio dei 50/55 dell'ispettore, dei quali almeno 25 passati a parlar male degli alpinisti :mrgreen:
In totale simpatia, da falesista a falesista :mrgreen:
Avatar utente
paolocar88
 
Messaggi: 695
Iscritto il: mar gen 03, 2012 0:45 am
Località: bg

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Callaghan » lun set 10, 2018 23:24 pm

paolocar88 ha scritto:(...) Ma sempre meglio dei 50/55 dell'ispettore, dei quali almeno 25 passati a parlar male degli alpinisti :mrgreen:
In totale simpatia, da falesista a falesista :mrgreen:

54.
ma comunque questo è un gran complimento per il quale gongolo: parlare male dei bugiardi è un obbligo morale, assoluto.
anche se ammetto che almeno unquarto delle vie dimmerda che ha fatto VECCHIO le ho fatte pure io.
quelle su roccia, intendo: la mia religione mi impedisce di violare con strumenti a punta il ghiaccio.

ciao ragazzo, daje con gli svasi.
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1307
Images: 22
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda monaco » mar set 11, 2018 8:57 am

Si sa che la gente da' buoni consigli
sentendosi come Gesù nel tempio
si sa che la gente da' buoni consigli
se non può dare cattivo esempio.


(cosa di cui conosco molto bene il significato...)

:wink:
EP-team
monaco
 
Messaggi: 532
Images: 40
Iscritto il: mar gen 10, 2006 12:24 pm
Località: marseille

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda gobbidimerda » mar set 11, 2018 9:56 am

Callaghan ha scritto:
Fokozzone ha scritto:Ai recenti mondiali di Innsbruck hanno vinto due austriaci (...)

Fokuzzone, ti ha già risposto preciso Paolocar99999.
aggiungo io, tanto per folklore: giangia è indubbio l'atleta più in forma della coppa.
ma pensasse di più a scalare, a parlare meno e, soprattutto non a fare la diva sbruffoncella ogni volta che vince (cioè quasi sempre), sia corda che materasso. sempre quel senso spocchioso di superiorità che non è più quello di una ingenua fanciulletta.
questa volta, che era in difficoltà vera, ha pagato, come, direi, 9 su 10 accade in tutte le gare. punto e a capo.

il resto della tua disamina, su regole nuove e cazzibuffi, è un pò come quella di ciccio ingrassia su kant.

ad ogni modo, il mio eroe iain ha come sempre dimostrato di saper scalare un dito sopra tutti. anche se è arrivata terza.


Ecco bravissimo a sottolinearlo, arrivare terza ai mondiali a 30 anni è la dimostrazione della sua classe infinita. Si rimane incantati a guardarla scalare. Tecnica sopraffina.
gobbidimerda
 
Messaggi: 413
Iscritto il: mer lug 06, 2011 12:41 pm

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Callaghan » mar set 11, 2018 10:19 am

gobbidimerda ha scritto: Si rimane incantati a guardarla scalare. Tecnica sopraffina.

già. nessuno scala come lei. presa toccata, presa tirata: mai si è vista prendere e riprendere la stessa presa come ormai fan tutti per "sentirla meglio". 4 arti completamente indipendenti ed autonomi: un ragno, come quello che ha tatuato sulla spalla. mai una esitazione, mai un movimento di troppo. un inchino all'inizio, un inchino alla fine. un vero samurai.
ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Callaghan
 
Messaggi: 1307
Images: 22
Iscritto il: mar lug 18, 2006 23:23 pm

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Fokozzone » mer set 12, 2018 12:44 pm

Beh vedo che il mio è stato preso come il discorso di un tifoso, veramente era un po' diverso.
Mi chiedevo se i favori agli atleti di casa si fossero estesi anche all'ambito dell'arrampicata.
Ad esempio ricordo i mondiali del 2014 a monaco di baviera dove tra le femmine vinse julianne wurm che sembrava conoscere già i tracciati tanto andava sicura, e si percepiva una forte spinta per Hoyer che riuscì però ad arrivare non più di terzo.

E la citazione della garnbret, a chi ha un po' di memoria storica, dovrebbe ricordare un altro caso celebre, quello di glowacz e edlinger, sparigliati per il tempo invece che per una superfinale (che a mio parere rientra molto meglio nella logica della difficoltà).
Allora il popolo degli arrampicatori considerò edlinger scippato, ma vedo che il sentire dei tempi, rappresentato particolarmente dall'ispettore è cambiato. Callaghan è un vero fan della federazione, la federazione ha sempre ragione, un po' come un cittadino che non può criticare il governo perché il governo cià sempre raggione.
Fokozzone
 
Messaggi: 2624
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Danilo » mer set 12, 2018 18:37 pm

Fokozzone ha scritto:..., a chi ha un po' di memoria storica, dovrebbe ricordare un altro caso celebre, quello di glowacz e edlinger, sparigliati per il tempo invece che per una superfinale......


si sta parlando del rock master '88 :?:
se sì non andò a finire proprio così.eh..






io






:smt038 :smt038










C'ERO !!











:smt041 :smt041
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 6699
Images: 57
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Fokozzone » gio set 13, 2018 0:29 am

dal sito 8a.nu:
It should be mentioned that first Schubert was out but later, after an Austrian protest, Vadim Timonov's zone of the second boulder was cancelled.

Ecco, appena detto, e salta fuori che le pressioni della squadra austriaca ottengono un ripensamento della giuria.
Schubert nelle semifinali boulder, ripescato per annullamento di una zona di un rivale.

Non ce l'ho nè con gli austriaci nè con Schubert, che è comunque un grandissimo campione, ma c'è il sentore che gli atleti di casa siano trattati con un riguardo particolare.
Fokozzone
 
Messaggi: 2624
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Fokozzone » gio set 13, 2018 0:35 am

Danilo ha scritto:
Fokozzone ha scritto:..., a chi ha un po' di memoria storica, dovrebbe ricordare un altro caso celebre, quello di glowacz e edlinger, sparigliati per il tempo invece che per una superfinale......


si sta parlando del rock master '88 :?:
se sì non andò a finire proprio così.eh..



io


:smt038 :smt038


C'ERO !!


:smt041 :smt041

Allora me la ricordo male. Dato che c'eri ce la spieghi giusta? Grazie!
Fokozzone
 
Messaggi: 2624
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Vigorone » gio set 13, 2018 9:40 am

A memoria uno presa toccata, l'altro presa tenuta.

Fokozzone ha scritto:
Danilo ha scritto:
Fokozzone ha scritto:..., a chi ha un po' di memoria storica, dovrebbe ricordare un altro caso celebre, quello di glowacz e edlinger, sparigliati per il tempo invece che per una superfinale......


si sta parlando del rock master '88 :?:
se sì non andò a finire proprio così.eh..



io


:smt038 :smt038


C'ERO !!


:smt041 :smt041

Allora me la ricordo male. Dato che c'eri ce la spieghi giusta? Grazie!
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3417
Images: 0
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Re: Mondiali "di casa"

Messaggioda Danilo » gio set 13, 2018 17:19 pm

Vigorone ha scritto:A memoria uno presa toccata, l'altro presa tenuta.



:smt045 :smt023

parte per primo stefan,silenzio quasi assoluto.
scala bene fino a tre quarti del tiro,indi lancione con classe in stile anfibio senza staccare I piedi dal pannello,ultima presa timbrata,baltone.

tocca a le blonde,silenzio totale.
scalata perfetta,arrivato lì idem,lancione super.la tiene un paio di secondi senza piedi indi super baltone,lasco giustificato di quello sotto,credo che non intuì perfettamente dove si trovava e cosa stesse facendo
l'arena ha vibrato per diversi minuti.
stretta di mano finale

due signori della scalata
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 6699
Images: 57
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm


Torna a Arrampicata - Falesie - Boulder

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.