L'estetica di un tiro

Area dedicata all'arrampicata sportiva e al bouldering.

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda aculnaig » ven mar 09, 2018 10:59 am

gug ha scritto:A me piacciono i tiri in placca verticale o leggermente strapiombante, oppure quelli che hanno dei punti particolarmente esposti per via di spigoli o cambi di orientamento della roccia. Mi piace che non ci siano terrazzini o tratti molto più facili che spezzano il ritmo e anche l'esposizione. Su calcare, sicuramente anche i colori, o perlomeno la varietà di colori: roccia che passa dal rosso al grigio o al bianco mi attira.
Su granito sicuramente le fessure da fare in dulfer.


miiii mi sembra di essere un cagnolone con la bava alla bocca di fronte all'osso!!!
Avatar utente
aculnaig
 
Messaggi: 10890
Images: 44
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Bologna, San Lazzaro di Savena

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda teo89 » ven mar 09, 2018 12:08 pm

scairanner ha scritto:Urca, mi sa che non abbiamo lo stesso criterio di bellezza!
Per me 9a a Misja è in assoluto la via più brutta di Misja e una delle peggiori mai fatte :lol:


Spostati tutto a destra dell'anfiteatro e prova qualche 6a/6b/6c ...poi mi dici se è ancora brutta :lol: :smt005
Poi tutto è relativo, fammi degli esempi di vie che piacciono a te :smt115
Avatar utente
teo89
 
Messaggi: 67
Iscritto il: mar mar 04, 2014 12:18 pm
Località: Forlì

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda scairanner » ven mar 09, 2018 21:33 pm

teo89 ha scritto:
scairanner ha scritto:Urca, mi sa che non abbiamo lo stesso criterio di bellezza!
Per me 9a a Misja è in assoluto la via più brutta di Misja e una delle peggiori mai fatte :lol:


Spostati tutto a destra dell'anfiteatro e prova qualche 6a/6b/6c ...poi mi dici se è ancora brutta :lol: :smt005
Poi tutto è relativo, fammi degli esempi di vie che piacciono a te :smt115


No, vabbè dai, al peggio non c'è limite, cercando si trovano anche vie inscalabili, però a Misja, come in molte altre falesie, spesso è l'unto che può fare la differenza, nel senso che ci sono vie dove le prese lucide hanno trasformato alcuni tiri da carini a orribili (penso appunto a 9a, ma anche a Albanski konjak 1^ catena), altre invece che nonostante l'unto sono rimaste tiri maggiori (Nina, Minulet, Kinder garten e molte altre), secondo i miei criteri di bellezza.

Fare un elenco è impossibile Jak, accontentati di 5 tiri sparsi che ricordo come bellissimi (senza uscire dai confini, perchè se cominciamo con Ceuse e le falesie spagnole, slovene, croate e greche non la finiamo più :lol: ), ed evitando le vie della mia zona, dove arrampico più spesso (ne avrei almeno una cinquantina di imperdibili da proporre).
Ha da venì baffone (Palazzo d'inverno Jerzu), Il gatto con gli stivali (Codula Fuili), Canna tonante (Isola di Greppolungo), Megera (Saratoga), Alba di Giada Rocca di Perti. Passo. :mrgreen:
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 3797
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda wolf jak » ven mar 09, 2018 23:12 pm

Lungi da me voler fare liste infinite, intanto volevo un po’ capire che aria tira sul forum. E qualcosina è uscito (e un paio me le sono segnate da andare a provare :wink: )

Detto questo, il massimo sarebbe riuscire a capire cosa secondo voi rende bella una via. E magari un esempio di via che rappresenti al meglio le caratteristiche enunciate :D
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 1993
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda piazarol » dom mar 11, 2018 12:05 pm

wolf jak ha scritto:Lungi da me voler fare liste infinite, intanto volevo un po’ capire che aria tira sul forum. E qualcosina è uscito (e un paio me le sono segnate da andare a provare :wink: )

Detto questo, il massimo sarebbe riuscire a capire cosa secondo voi rende bella una via. E magari un esempio di via che rappresenti al meglio le caratteristiche enunciate :D


è una cosa non spiegabile, mer me (e ognuno avrà i suo) la quintessenza del 'bel tiro' è:
'gli antenati' al sas 'Cros de Not' ai Mesaroz di Bogo/Martin, sopra Cencenighe
https://www.larivolta.it/it/falesie/mesaroz
roccia, ambiente, tranquillità, isolamento....
Avatar utente
piazarol
 
Messaggi: 261
Images: 60
Iscritto il: mer ott 30, 2013 18:22 pm
Località: belluno

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda Achille_piè_veloce » dom mar 11, 2018 15:28 pm

Achille_piè_veloce
 
Messaggi: 775
Iscritto il: gio nov 19, 2015 12:50 pm

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda funkazzista » lun mar 12, 2018 0:12 am

wolf jak ha scritto:Ai miei occhi, ha un grande valore estetico quel tiro che intuisci già solo guardando la parete, ancor prima di aprire la guida, e non per il numero di smagnesate!

La prima che mi viene in mente: "Rombo di vento" a Rocca di Corno.
La vedi già da quando ancora sei in macchina, e mancano un paio di Km al parcheggio.
funkazzista
 
Messaggi: 7014
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda ciocco » ven mar 16, 2018 10:07 am

Da un punto di vista visivo i tiri su cui cade l’occhio per primo sono quelli con delle belle canne.
Purtroppo però io sulle canne sono una vera schiappa!
Detto ciò per me l’estetica di un tiro e data dai movimenti che ti fa fare.
Delicati, complicati, da intuire, non disdegno magari un boulder in cui è richiesta massima potenza
Non amo i tiri monotoni, uguali da fondo a cima.
Faccio il contadino, guido l'ape e il trattore
però sono romantico e ti parlo d'amore
e se verrai con me dal monumento di Baracca
oh babies... io t'infiammo la patacca!
ciocco
 
Messaggi: 1967
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda wolf jak » ven mar 16, 2018 11:02 am

anche per me estetica dei movimenti e della roccia devono andare a braccetto.
ma scommetto che se indagassimo un pochino verrebbe fuori che per qualcuno un lancio è orribile, per altri esteticissimo :mrgreen:

Intanto ho aggiornato l'elenco nel primo post, se vi riesce quando suggerite un tiro vi chiederei [nome del tiro] (grado) [falesia] [regione], che altrimenti a causa della mia abissale ignoranza me tocca pure 'na ricerca :oops:
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 1993
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda menestrello » ven mar 16, 2018 11:12 am

Alla ca verde: la bianca, il brutto anatroccolo, pedala Marcello, le streghe son tornate
Avatar utente
menestrello
 
Messaggi: 1721
Iscritto il: mar nov 16, 2010 11:18 am
Località: nord Italia

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda wolf jak » ven mar 16, 2018 11:14 am

menestrello ha scritto:Alla ca verde: la bianca, il brutto anatroccolo, pedala Marcello, le streghe son tornate


poi vado a cercarmele :wink:

ma trovi che tutte e 4 siano vie che rappresentanto il tuo ideale di via estetica? Perché? (domando perché giri varie falesie, mi fa strano che mi porti 4 esempi tutti dalla stessa falesia, che peraltro a me come roccia non dice nemmeno granché...)
Avatar utente
wolf jak
 
Messaggi: 1993
Images: 0
Iscritto il: mar ott 13, 2015 12:06 pm
Località: Verona

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda aculnaig » ven mar 16, 2018 11:24 am

wolf jak ha scritto:anche per me estetica dei movimenti e della roccia devono andare a braccetto.
ma scommetto che se indagassimo un pochino verrebbe fuori che per qualcuno un lancio è orribile, per altri esteticissimo :mrgreen:

Intanto ho aggiornato l'elenco nel primo post, se vi riesce quando suggerite un tiro vi chiederei [nome del tiro] (grado) [falesia] [regione], che altrimenti a causa della mia abissale ignoranza me tocca pure 'na ricerca :oops:


nella mia amata falesia di Gemona ricordo un tiro che a prima vista poteva non sembrare bello perché presentava un placca, un tetto e di nuovo una placca appoggiata.
Rajuela - 7a - Gemona - FVG

partiva subito delicata per poi andare su micro prese e appoggi alla ricerca dell'equilibrio (soprattutto un movimento a dx dove si alza il piede destro sul nulla e la mano su una caccola) fin sotto al tetto, l'uscita dal quale non è semplice e va capito il movimento per non affaticarsi troppo e fare la placca rimanente senza patemi d'animo.
via breve ma riassume l'idea di una via da capire e di grande soddisfazione quando la si chiude.
Avatar utente
aculnaig
 
Messaggi: 10890
Images: 44
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Bologna, San Lazzaro di Savena

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda ciocco » ven mar 16, 2018 11:29 am

Due delle mie falesie preferite si trovano a Piobbico nelle Marche
10 minuti d’auto l’una dall’altra
Fosso dell’eremo e Rio Vitoschio
Al Fosso suggerisco
Nero di seppia 7a
Harry Potter 7b (soft)
La musica del caso 6a prima catena 6b alla seconda ed è proprio la seconda parte quella bella
Visitors 7a
Trazione integrale 7c (questa è il proj di questa estate)

A Rio Vitoschio
Pianeta delle formiche 6b
Striscia la biscia 7b (vecchio cantiere che voglio riaprire dopo tanto tempo)
Elfo dei boschi 7a

Ma sono comunque due falesie che meritano una visita anche per l’ambiente in cui si trovano
Io le amo
Faccio il contadino, guido l'ape e il trattore
però sono romantico e ti parlo d'amore
e se verrai con me dal monumento di Baracca
oh babies... io t'infiammo la patacca!
ciocco
 
Messaggi: 1967
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda aculnaig » ven mar 16, 2018 11:32 am

ciocco ha scritto:Due delle mie falesie preferite si trovano a Piobbico nelle Marche
10 minuti d’auto l’una dall’altra
Fosso dell’eremo e Rio Vitoschio
Al Fosso suggerisco
Nero di seppia 7a
Harry Potter 7b (soft)
La musica del caso 6a prima catena 6b alla seconda ed è proprio la seconda parte quella bella
Visitors 7a
Trazione integrale 7c (questa è il proj di questa estate)

A Rio Vitoschio
Pianeta delle formiche 6b
Striscia la biscia 7b (vecchio cantiere che voglio riaprire dopo tanto tempo)
Elfo dei boschi 7a

Ma sono comunque due falesie che meritano una visita anche per l’ambiente in cui si trovano
Io le amo


Le ho scoperte entrambe lo scorso autunno e le trovo semplicemente fantastiche sia per l'ambiente che la roccia e le linee.
Avatar utente
aculnaig
 
Messaggi: 10890
Images: 44
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Bologna, San Lazzaro di Savena

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda ciocco » ven mar 16, 2018 11:59 am

aculnaig ha scritto:
ciocco ha scritto:Due delle mie falesie preferite si trovano a Piobbico nelle Marche
10 minuti d’auto l’una dall’altra
Fosso dell’eremo e Rio Vitoschio
Al Fosso suggerisco
Nero di seppia 7a
Harry Potter 7b (soft)
La musica del caso 6a prima catena 6b alla seconda ed è proprio la seconda parte quella bella
Visitors 7a
Trazione integrale 7c (questa è il proj di questa estate)

A Rio Vitoschio
Pianeta delle formiche 6b
Striscia la biscia 7b (vecchio cantiere che voglio riaprire dopo tanto tempo)
Elfo dei boschi 7a

Ma sono comunque due falesie che meritano una visita anche per l’ambiente in cui si trovano
Io le amo


Le ho scoperte entrambe lo scorso autunno e le trovo semplicemente fantastiche sia per l'ambiente che la roccia e le linee.


:smt023
Faccio il contadino, guido l'ape e il trattore
però sono romantico e ti parlo d'amore
e se verrai con me dal monumento di Baracca
oh babies... io t'infiammo la patacca!
ciocco
 
Messaggi: 1967
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda il Duca » ven mar 16, 2018 14:18 pm

Come ha già detto qualcuno, a me piace la logicità della linea. Quando guardando la parete rocciosa intuisci già dove bisogna passare, come se la via fosse già scritta nella roccia. Mi piacciono camini, fessure, diedri, spigoli, speroni.
Poi fa tanto la roccia, quando la senti aderire bene al piede, quando senti che toccandola è tua. Questione di sensazioni.
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 3076
Images: 11
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda scairanner » ven mar 16, 2018 19:49 pm

aculnaig ha scritto:
wolf jak ha scritto:anche per me estetica dei movimenti e della roccia devono andare a braccetto.
ma scommetto che se indagassimo un pochino verrebbe fuori che per qualcuno un lancio è orribile, per altri esteticissimo :mrgreen:

Intanto ho aggiornato l'elenco nel primo post, se vi riesce quando suggerite un tiro vi chiederei [nome del tiro] (grado) [falesia] [regione], che altrimenti a causa della mia abissale ignoranza me tocca pure 'na ricerca :oops:


nella mia amata falesia di Gemona ricordo un tiro che a prima vista poteva non sembrare bello perché presentava un placca, un tetto e di nuovo una placca appoggiata.
Rajuela - 7a - Gemona - FVG

partiva subito delicata per poi andare su micro prese e appoggi alla ricerca dell'equilibrio (soprattutto un movimento a dx dove si alza il piede destro sul nulla e la mano su una caccola) fin sotto al tetto, l'uscita dal quale non è semplice e va capito il movimento per non affaticarsi troppo e fare la placca rimanente senza patemi d'animo.
via breve ma riassume l'idea di una via da capire e di grande soddisfazione quando la si chiude.


Tiro orribile! :lol: :lol:

No scherzo dai, questa volta (ma solo questa :mrgreen: ) devo concordare con aculnaig, tiro d'atri tempi che richiede doti d'equilibrio e sapiente (si dice così no? ) uso dei piedi, oltre che buone dita; in epoca vero grado carnico veniva data 6b+ (cfr guida falesie di Alp).
Tra l'altro lì a Gemona ci sono alcuni tiri su muro verticale tra i più belli della regione.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 3797
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda mikesangui » mar mar 20, 2018 10:18 am

A finale mi vengono in mente:

Rombo di vento 6c a Rocca di corno. - Finale. Il tiro non è il top dal punto di vista della scalata... ma sull'estetica non si discute :-)
Raieu 7a alla super panza: ogni tiro della panza è esteticamente una goduria
Odeon 6b Rocca di corno
Arco dei guaitechi 5c : dai .. una linea così... dove la trovi

solo alcuni ... di vario grado...
mikesangui
 
Messaggi: 354
Iscritto il: mer feb 22, 2006 18:02 pm

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda Danilo » mer mar 28, 2018 0:50 am

è inutile che ci si gira intorno,il tiro estetico di falesia lo fa solo la chiodatura,punto.
affrettatevi a farli perchè ne rimangono pochi...
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 6699
Images: 57
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: L'estetica di un tiro

Messaggioda Fokozzone » sab mar 31, 2018 16:20 pm

wolf jak ha scritto:
Da questo punto di vista, trovo che i tiri che seguono una fessura netta siano particolarmente estetici, e così i diedri.


E quindi, per me:
-bellezza e naturalezza della linea
-fantasia richiesta per superare i passaggi dove l'occhio non intuisce la soluzione


hai fatto la descrizione di silence di Ondra. Però nell'altro post tutti a dire che è brutto... mah!
Fokozzone
 
Messaggi: 2624
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Precedente

Torna a Arrampicata - Falesie - Boulder

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.