Croda dei Toni - Schranzhofer

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Croda dei Toni - Schranzhofer

Messaggioda psycho » mar set 26, 2006 14:46 pm

Signore e signori,

qualcuno ha percorso, anche non in tempi recenti, la Schranzhofer sulla Croda dei Toni? Non quella sulla parete Nord dell'anticima ma quella che sale lo spigolo in parte parallela alla vecchia Dimai? la linea sembra favolosa e l'esposizione in alto notevole...

:?:
psycho
 

Messaggioda zorro2 » mar set 26, 2006 14:55 pm

Ciao, non ho notizie dirette visto che (come quasi tutti) non l'ho fatta, ma mi ero un po' interessato alla parete perchè volevo salire la vecchia via Witzemann (Dimai?) che corre lì a fianco.
L'altro anno sul libro di vetta della Croda dei Toni, dal 1997 al 2005, era riportata una sola ripetizione dello spigolo Schranzhofer (in otto anni) di due di Brunico (fra l'altro con un bivacco!). Hanno scritto anche delle impressioni ma putroppo erano in tedesco.
Il gestore del Carducci comunque mi ha detto che dal suo rifugio non è mai partito nessuno per ripetere la via, nè altre vie sulla nord, anche se per chi le sale chiaramente è più comodo salire dal Zsigmondy-Comici.
Il posto è veramente splendido, ma la frequentazione è nulla anche delle vie più "classiche" come Campanile Carducci o Pilastro d'Angolo che conteranno una ripetizione ogni due anni.
La roccia sulla nord della Croda non è sicuro solida ma pare almeno accettabile.
Dov'è un chiodo??? Guarda sulla guida che me sto cagando nelle mudande!
Avatar utente
zorro2
 
Messaggi: 275
Images: 4
Iscritto il: mer dic 10, 2003 22:41 pm
Località: Monfalcone

Messaggioda psycho » mar set 26, 2006 15:03 pm

Hanno scritto anche delle impressioni ma putroppo erano in tedesco.

Si capiva se erano bestemmoni? :lol:

Speravo fosse più ripetuta...e comincerebbe a essere un pò tardi per farla...vabè vedo se il socio è in vena

grazie e ciao
psycho
 

Messaggioda zorro2 » mer set 27, 2006 12:50 pm

Mi intendo solo di bestemmie in italiano :-)

A quanto pare sulla Croda chi sale lo fa solo per la normale (o la Drasch che più o meno è la stessa cosa).

Ho sentito dal rifugista del Carducci (negli anni in cui lui è lì) di una sua ripetizione della Kruttner (sempre sul versante ovest) e di un tentativo sulla Castiglioni alla parete Est (che la guida Berti indica come una via bella e facile) di cinque alpinisti che è terminato a metà a causa di uno colpito da una scarica. Tra l'altro mi ha detto che la zona da dove lui stesso era andato a recuperarli con l'elicottero tutto è un marcione unico con detriti e ghiaia dappertutto.
Se questa è una delle vie più belle... :!: non oso pensare alle altre, anche se la Schranzhofer dovrebbe essere abbastanza riparata dalle scariche anche se termina su una lunga ed enorme schiena di detriti sotto la cima, mentre dopo aver lasciato la vecchia via Witzemann anche la roccia sembrerebbe migliore.
Dov'è un chiodo??? Guarda sulla guida che me sto cagando nelle mudande!
Avatar utente
zorro2
 
Messaggi: 275
Images: 4
Iscritto il: mer dic 10, 2003 22:41 pm
Località: Monfalcone

Messaggioda psycho » mer set 27, 2006 13:16 pm

Di vie di Castiglioni la ce n'è una botta, poi si sa che lui era strettino di gradi e la roccia era tutta buona; accanto ad una di quelle c'è anche una via di Miotto (Croda Antonio Berti).

Quest'anno sono stato la ad Agosto ma il tempo è stato infame, spero meglio l'anno prossimo, se vado ti aggiorno, o si può vedere di organizzarci
Sono zone stupende
psycho
 

Messaggioda MarcoS » mer set 27, 2006 13:21 pm

ci sarebbe anche una interessante vietta di C. Heinz sulla Zwolferkopf... 8)
Se sei mona e credi in Dio, crederai nel Dio dei mona
Avatar utente
MarcoS
 
Messaggi: 6676
Images: 159
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: PD

Messaggioda psycho » mer set 27, 2006 14:56 pm

Belle le vie di Hainz!
Va proprio forte 'sto Hainz!
Chissà se riuscirei ad alzarmi di due metri dall'attacco sulle vie di Hainz!
:wink:
psycho
 

Messaggioda MarcoS » mer set 27, 2006 14:58 pm

merda! gò sbajà scrivare! :evil: :lol: :lol: :lol:
Se sei mona e credi in Dio, crederai nel Dio dei mona
Avatar utente
MarcoS
 
Messaggi: 6676
Images: 159
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: PD

Messaggioda sergio teresi » mer set 27, 2006 15:32 pm

1 delle più ripetute sulla nord è la Molin (pure da Hainz, lui mi sa tutta in libera...); dicono sia dura, piena di cunei marci. Insomma son vie alpine, da andare, spesso bagnate ecc. Non lontanissima c'è un'altra classicona per amatori, la via della "giovinezza" di Steger e compagna sulla Cima Una.

S
sergio teresi
 
Messaggi: 380
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Messaggioda psycho » mer set 27, 2006 15:44 pm

L'hai fatta, la Steger? Io inizialmente pensavo alla Dibona, ma ho letto su una guida in tedesco di Goedeke che è "una festa per kamikaze masochisti", e allora ci stavo facendo un pensierino, a 'sta via della giovinezza
psycho
 

Messaggioda sergio teresi » mer set 27, 2006 15:59 pm

no, non l'ho fatta ma è tra i target; conosco 3 amici che l'hanno fatta e tutti me l'hanno descritta come via bella, discontinua, molto alpina e da dover cercare perché la parete è grandina come sai; chiodi non è che ce ne siano tanti e il martello lo porterei sicuro. La Dibona penso sia pochissimo ripetuta, tra l'altro penso sia la via più dura che ha aperto (Goedecke la da VI- se non sbaglio) e di chiodi qunati vuoi che ce ne siano...Meglio senz'altro la Steger. Sul genere, visto che sei un amatore, c'è una bellissima via sulla Nasswand (Landro) che ho fatto lo scorso anno, mischiando però tratti di una via di Menardi con la via target che era la Stauder: molto molto alpina.


S
sergio teresi
 
Messaggi: 380
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Messaggioda psycho » mer set 27, 2006 16:09 pm

La nord di cima una oltre che grandina è anche parecchio tetra e impressionante! 8O
a suo modo lo è forse più di grandi e severe nord tipo civetta o agner, a me da questa impressione, mi mette un po in soggezione
...e allo stesso tempo ovviamente, mi attira parecchio :wink:
psycho
 

Messaggioda sergio teresi » mer set 27, 2006 16:53 pm

hai ragione e considera che certo nessuna via lì è una "choderia"; penso che in 10 anni ha sicuramente avuto molte più ripetizioni una Philipp/Flamm piuttosto che la Steger :wink: Per inciso i 3 amici che l'hanno ripetuta sono guide alpine sudtirolesi.

S
sergio teresi
 
Messaggi: 380
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am

Messaggioda psycho » mer set 27, 2006 17:02 pm

Già, paretona vecchio stampo! :P E davanti agli occhi di una miriade di turisti!
Tra l'altro sulla Dibona c'è stato un crollo, forse è per quello che Goedeke la da VI-, nel complesso più impegnativa della Steger...
Si arruolano volenterosi!
psycho
 

Messaggioda zorro2 » gio set 28, 2006 11:23 am

[quote="psycho"]Già, paretona vecchio stampo! :P E davanti agli occhi di una miriade di turisti!
Tra l'altro sulla Dibona c'è stato un crollo, forse è per quello che Goedeke la da VI-, nel complesso più impegnativa della Steger...
Si arruolano volenterosi![/quote

Così mi viene veramente l'acquolina in bocca.
La volontà c'è eccome!!!! Purtroppo il livello (tecnico ma soprattutto fisico) non c'è :( Ad aprile sono volato (sul Ciavazes :oops: ) rompendomi un po' di roba nella caviglia ed adesso non è ancora a posto.

Chissà il prossimo anno :?:
Dov'è un chiodo??? Guarda sulla guida che me sto cagando nelle mudande!
Avatar utente
zorro2
 
Messaggi: 275
Images: 4
Iscritto il: mer dic 10, 2003 22:41 pm
Località: Monfalcone

Messaggioda psycho » gio set 28, 2006 11:41 am

l'anno prossimo, l'anno prossimo... 8) :wink:
psycho
 


Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.