Gradi commerciali

Area di discussione su argomenti di montagna in generale.

Gradi commerciali

Messaggioda Eionedvx » mar nov 28, 2017 9:19 am

Probabilmente c'era già un topic simile, ma io sono un giovane svogliato e quindi ne apro un altro.

Ora, non me ne voglia tacchino, ma domenica ho gareggiato sui blocchi e poi mi son fatto qualche tiro di corda, alla sportler.
In tutto ciò, ho notato una manica esageratamente larga nel dare i gradi.

Sul toppas sono riuscito ad avvistare il 6c blu e il 7a arancio, poi ho provato pure il 7b viola ma li non ho capito io un passaggio.

Ora, io non ho mai avuto queste performances, quindi le cose sono due:
- sono diventato un fenomeno
- i gradi sono regalati

Non essendo io fenomeno, propendo per la seconda ipotesi.
Il 6c mi è parso più 6a+/b e il 7a più 6b+/c...

Dunque mi chiedo, che senso ha regalare i gradi?
Sappiamo che serve dal punto di vista commerciale, perché chiudere tiri duri piace a tutti e dove è più facile farlo si torna volentieri.
Ma io immagino la frustrazione di uno che va in falesia e si trova a non chiudere un 6a quando indoor fa i 6c.
Davvero, ha senso?
Talk less, climb more.

http://vitaverticale.blogspot.it/
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 2922
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: Gradi commerciali

Messaggioda Eionedvx » mar nov 28, 2017 9:27 am

Aggiungo qui perché dal mio vetusto smartphone non riesco ad editare... :lol:

Io non avevo mai arrampicato amatorialmente a Silea, ci ho solo fatto gare.
Mi auguro che nelle altre strutture i gradi non siano cosi, altrimenti andiamo incontro al consumismo del grado.

Avremo gradi sempre più larghi e facili per masse sempre più grandi e poco propense a prendere batoste.

Ve le immaginate le falesie invase da questa gente?
Dovremo adattare anche i gradi outdoor per le masse arrampicatorie o lasceremo i gradi larghi alle strutture indoor?
Ci adatteremo o l'arrampicatore "vero" diventerà una figura sempre più rara?
Talk less, climb more.

http://vitaverticale.blogspot.it/
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 2922
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: Gradi commerciali

Messaggioda Danilo » mar nov 28, 2017 10:22 am

Eionedvx ha scritto:
....Ve le immaginate le falesie invase da questa gente?....


no mio beneamato figliuolo,
non me le immaginerei :smt058
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 6452
Images: 56
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda Kinobi » mar nov 28, 2017 10:29 am

Caro,
un volta un climber mi disse al King Rock: " La gente preferisce andare al RockSpot perché li i settebi li li chiude, qui cade sui 6c". Un poco ci ho riflettuto sopra.
Ho anche riflettuto sopra quando arrivo sotto un tiro a Kalymnos. Non ho la guida nuova, e alzo la testa, mi ricordavo quel tiro fosse 7b. Nel frattempo c'era uno che lo stava risolvendo. Apro la guida, leggo a voce normale "7a+". Quello sul tiro, nel mezzo del suo "burn" buono dice "blocca". Dopo una riga di epiteti, mi guarda e mi dice "non puoi dire sia 7a, non puoi proprio". Si fa calare, e se ne va facendo su corda e zaino. Io non sapevo che dire, forse il tiro sarà un 7a a casa mia.
...

Alla gente devi dare quello che vogliono. C'è un motivo perché c'è a coda a Kalymnos o San Vito lo Capo, e non c'è mai un cane su certi settori di Siurana con tiri che hanno fatto la storia dell'arrampicata mondiale. O a Finale in certi tiri, ecc... Dopo tutto si va a scalare pr divertirsi, e il grado è la principale gratificazione che tanti hanno. Se vai a Siurana prova a fare "No tires tanto que te pones tonto" che fu il primo 7a del posto, vedi che ha un centesimo (seriamente) meno ripetizioni del più ripetuto 7a+! Un motivo forse c'è.

...

Non concordo sul fatto che se fai un certo grado indoor, lo devi fare anche fuori e viceversa. Normalmente io avvisto i 7b fuori, ma al KR è dalla prima volta che ci sono andato (il giorno dell'apertura), che non ne faccio uno "on-sight". Il giorno dopo di un 8a+ fuori, cadevo su un 6c+ (ok, ok, avevo un prototipo di gomma, ma lo stesso...). Per cui, vai allo Sportler, torna a casa come se avessi avuto un giorno da leoni: dopo tutto, magari ti sei divertito di più.
Ciao,

E
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 4963
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda scairanner » mar nov 28, 2017 10:37 am

Ma la domanda è: per il climber conta più il grado o la fiqua?

Comincio ad avere seri dubbi :lol:
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 3288
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Gradi commerciali

Messaggioda Eionedvx » mar nov 28, 2017 10:39 am

scairanner ha scritto:Ma la domanda è: per il climber conta più il grado o la fiqua?

Comincio ad avere seri dubbi :lol:

Per il climber agonista non ho mica tanti dubbi :mrgreen:

Kinobi, c'hai ragione: la gente va accontentata.
Pena: meno utili.
Talk less, climb more.

http://vitaverticale.blogspot.it/
Avatar utente
Eionedvx
 
Messaggi: 2922
Images: 0
Iscritto il: gio nov 27, 2014 15:01 pm
Località: Monselice

Re: Gradi commerciali

Messaggioda izroz » mar nov 28, 2017 10:44 am

L'arrampicata indoor è business, quindi non avrebbero senso gradi stretti, anche perchè poi la gente non torna se continua a prendere legnate.

Ci sono falesie o interi settori che sono in stato di semi-abbandono anche per quel motivo li.

Io poi riesco a vedere l'arrampicata indoor solamente come uno strumento d'allenamento, quindi dei gradi me ne frega ben poco.

Non concordo sul fatto che se fai un certo grado indoor, lo devi fare anche fuori e viceversa. Normalmente io avvisto i 7b fuori, ma al KR è dalla prima volta che ci sono andato (il giorno dell'apertura), che non ne faccio uno "on-sight". Il giorno dopo di un 8a+ fuori, cadevo su un 6c+ (ok, ok, avevo un prototipo di gomma, ma lo stesso...). Per cui, vai allo Sportler, torna a casa come se avessi avuto un giorno da leoni: dopo tutto, magari ti sei divertito di più.

Anche secondo me gradi indoor e outdoor non c'entrano una fava.. io che scalo praticamente solo fuori (e tanto in placca) trovo terribilmente duri (leggasi festival della ghisa) gli stessi gradi in palestra. Riconosco però che non sono allenato per un certo tipo di resistenza, o che l'approccio mentale è completamente diverso, ad esempio indoor non mi metto a fare nemmeno un secondo giro per "chiudere" il tiro!
izroz
 
Messaggi: 128
Iscritto il: mer lug 09, 2014 10:51 am

Re: Gradi commerciali

Messaggioda funkazzista » mar nov 28, 2017 11:07 am

Ma un bel chisseneciàva?
Che sia 6a, E5 6b, 8a, Difficoult [sic] [cit.], 5.12, 'na passeggiata, 28, ecc. il mondo si dividerà sempre tra chi ha fatto una certa via e chi no.
So, why bother?
funkazzista
 
Messaggi: 6630
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar nov 28, 2017 11:33 am

Comunque io frequento abbastanza le palestre indoor, e mi sembra che i gradi di sportler siano abbastanza in linea con le altre sale. Più o meno dappertutto arrampico sugli stessi gradi, magari con discrepanze fra una via e l'altra nella stessa palestra (peraltro capisco che per un tracciatore che fa il 9a, cogliere la differenza fra un 5c e un 6a non sia così facile).

Effettivamente, anch'io trovo decisamente più difficile scalare su roccia a parità di grado: non so però se dipenda dal fatto che i gradi sono più duri, o semplicemente dall'abitudine. Mi sembra infatti che chi va prevalentemente su roccia faccia più fatica su plastica, e viceversa. Cosa peraltro abbastanza prevedibile.

Commerciali saluti
TSdG
'netam mama, nesohamasmi, na meso atta'

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Gradi commerciali

Messaggioda Kinobi » mar nov 28, 2017 11:46 am

Suggerisco la lettura del libro
https://www.oliunid.it/it/fixed-pin-the ... mento.html

In particolare al paragrafo di come convertire l'indoor con l'outdoor.

Alcune considerazioni:
- della fauna arrampicatoria mondiale chi fa principalmente indoor è la maggioranza. Adattare i gusti della maggioranza ad una minoranza, per chi ha una sala commerciale, è stupido. Corto ed ottuso.
- si stanno facendo corsi per i tracciatori sulla tracciatura "commerciale", che non significa grado blando, ma vie che piacciono. Ad esempio, le vie che piacciono (IMHO) sono quelle che cadi all'ultima presa, dove hai l'idea di farle, ma manca una vita.
- nel libro citato, mettono per la conversione tra indoor ed outdoor l'uso di appoggi schifosi e scarpe buone (mi accorsi così per caso che da 15 anni faccio la cosa giusta, però il mio muro è disertato da quasi tutti perchè non riescono a stare attaccati con le babuccie sbusae in ponta). Veramente pensiamo che alcuni di quelli che fanno indoor gli piacerebbe fare una via super allenante, che ti migliora la tecnica, richiede precisione da fare con le scarpe da performance rispetto alla gorillata da fare con scarpe bucate in punta? I do not think so.
- la speranza è che qualche sala inizia a tracciare non solo per i gorilla, ma per chi vuole imparare: magari poche vie, dove gli "appigli sono solo appigli-non-appoggi e gli appoggi sono solo che appoggi (anche perchè intirabili con le dita).
- infine chi paga ha sempre ragione, per cui, se uno paga e viene mortificato, dove sta il divertimento per il consumatore? E' vero che alcuni vanno a festini sadomaso, però non sono la maggioranza.

Ciao,
E
Avatar utente
Kinobi
 
Messaggi: 4963
Iscritto il: gio apr 10, 2008 14:01 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda funkazzista » mar nov 28, 2017 12:01 pm

izroz ha scritto:L'arrampicata indoor è business

Appunto.
Topic chiuso.
funkazzista
 
Messaggi: 6630
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda Spartaco » mar nov 28, 2017 12:10 pm

chiude.i topic.degli altri.
ascolta.si fa sera.
Avatar utente
Spartaco
 
Messaggi: 969
Iscritto il: lun set 08, 2014 17:38 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda batman » mar nov 28, 2017 15:42 pm

funkazzista ha scritto:Ma un bel chisseneciàva?
Che sia 6a, E5 6b, 8a, Difficoult [sic] [cit.], 5.12, 'na passeggiata, 28, ecc. il mondo si dividerà sempre tra chi ha fatto una certa via e chi no.
So, why bother?


Straquoto.

A proposito, qui nel mio condominio le scale di casa le diamo 6a, e le rampe d'accesso alle terrazze stanno tra il 6b e il 6c. Venite tutti a gratificarvi da noi.

Comunque, forse c'è davvero gente che va a Kalymnos non perché è un posto stupendo ma perché "lì i gradi sono facili". Qualcuno può anche chiamare questo "gratificazione". A me sembra piuttosto "prendersi per il culo da soli".

Il mondo è bello perché è vario.
Mi vengono in mente idee che non condivido (Altan)
batman
 
Messaggi: 378
Images: 1
Iscritto il: gio nov 16, 2006 18:39 pm
Località: Roma

Re: Gradi commerciali

Messaggioda tacchinosfavillantdgloria » mar nov 28, 2017 15:52 pm

batman ha scritto:
Il mondo è bello perché è vario.


Appunto.

C'è chi vede l'arrampicata come una ragione di vita, chi come un duro percorso fisico e spirituale per elevarsi dalla massa dei comuni mortali, chi con l'arrampicata si guadagna da campare...

E poi ci sono quelli che lavorano tutta la settimana (magari qualche volta anche nel weekend), hanno mogli, figli e gatti cui badare, persino qualche altro hobby oltre all'arrampicata.

Se questi si divertono a tirare qualche presa la sera e si sentono soddisfatti per aver chiuso un 6equalcosa gradato farlocco, non starei a giudicarli in modo troppo supercilioso (anche perché sono i primi a sapere la differenza fra un pippon e unochesitieneabbestiaveramente).

Autobiografici saluti
TSdG
'netam mama, nesohamasmi, na meso atta'

http://www.sollevamenti.org
Avatar utente
tacchinosfavillantdgloria
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: gio set 18, 2008 19:08 pm
Località: oderzo

Re: Gradi commerciali

Messaggioda il Duca » mar nov 28, 2017 16:04 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:
batman ha scritto:
Il mondo è bello perché è vario.


Appunto.

C'è chi vede l'arrampicata come una ragione di vita, chi come un duro percorso fisico e spirituale per elevarsi dalla massa dei comuni mortali, chi con l'arrampicata si guadagna da campare...

E poi ci sono quelli che lavorano tutta la settimana (magari qualche volta anche nel weekend), hanno mogli, figli e gatti cui badare, persino qualche altro hobby oltre all'arrampicata.

Se questi si divertono a tirare qualche presa la sera e si sentono soddisfatti per aver chiuso un 6equalcosa gradato farlocco, non starei a giudicarli in modo troppo supercilioso (anche perché sono i primi a sapere la differenza fra un pippon e unochesitieneabbestiaveramente).

Autobiografici saluti
TSdG


Su questo sono pienamente d'accordo con the tacchin =D>
Avatar utente
il Duca
 
Messaggi: 2760
Images: 9
Iscritto il: lun ago 24, 2009 17:35 pm
Località: Conca dei Giganti

Re: Gradi commerciali

Messaggioda scagnellato » mar nov 28, 2017 16:05 pm

Propongo il Grado di inclusione per gli arrampicatori pippe :lol:
scagnellato
 
Messaggi: 10
Iscritto il: mar nov 14, 2017 14:37 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda batman » mar nov 28, 2017 16:17 pm

tacchinosfavillantdgloria ha scritto:
batman ha scritto:
Il mondo è bello perché è vario.


Appunto.

C'è chi vede l'arrampicata come una ragione di vita, chi come un duro percorso fisico e spirituale per elevarsi dalla massa dei comuni mortali, chi con l'arrampicata si guadagna da campare...

E poi ci sono quelli che lavorano tutta la settimana (magari qualche volta anche nel weekend), hanno mogli, figli e gatti cui badare, persino qualche altro hobby oltre all'arrampicata.

Se questi si divertono a tirare qualche presa la sera e si sentono soddisfatti per aver chiuso un 6equalcosa gradato farlocco, non starei a giudicarli in modo troppo supercilioso (anche perché sono i primi a sapere la differenza fra un pippon e unochesitieneabbestiaveramente).

Autobiografici saluti
TSdG



Ma io dicevo sul serio che il mondo è bello eccetera. E non volevo affatto fare il supercilioso, appartenendo peraltro anch'io, checché qualcuno ne dica, alla categoria dei nontenenti che lavorano tutta la settimana eccetera eccetera....

Volevo solo dire che io mi sento soddisfatto se ho chiuso qualcosa che per me è difficile, punto. Che la stessa sequenza di movimenti sia gradata 6b alla palestra indoor, 6a+ a Kalymnos, e 5b a Sperlonga (anni '80), o viceversa, francamente mi cambia poco. La via è quella, e io sempre una gran pippa rimango.

Consapevolmente pippon saluti
Mi vengono in mente idee che non condivido (Altan)
batman
 
Messaggi: 378
Images: 1
Iscritto il: gio nov 16, 2006 18:39 pm
Località: Roma

Re: Gradi commerciali

Messaggioda scairanner » mar nov 28, 2017 16:43 pm

funkazzista ha scritto:
izroz ha scritto:L'arrampicata indoor è business

Appunto.
Topic chiuso.


Voler chiudere un Topic sul grado è come dire stop alla prostituzione :mrgreen:
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...


-meno internet, più cabernet
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 3288
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Gradi commerciali

Messaggioda coniglio » mar nov 28, 2017 19:25 pm

io ormai inizio sempre più a guardare la qualità della tracciatura.
di solito è quello che sulla plastica mi fa davvero spalancare.
e spesso blocchi mi piace anche tracciarmeli autonomamente.
è allenamento/divertimento.
e dovrebbe esserlo anche la falesia.
è l'ego che ci fotte.
soprattutto se c'è fiqua nei paraggi.
siam piccoli piccoli e ci crediamo grossi.

poi vedi Honnold
o l'enutsiasmo vivo di Ondra. o di un principiante che inizia felice.
e capisci che senza amore la motivazione da sola non basta.
bisogna scegliere: riposare o essere liberi (Tucidide)
Avatar utente
coniglio
 
Messaggi: 6856
Iscritto il: lun nov 22, 2010 21:52 pm

Re: Gradi commerciali

Messaggioda grizzly » mar nov 28, 2017 20:21 pm

Ad ogni modo anche a Finale ci sono dei 6c moderni da fare a vista... chi è interessato... Tachìn... con un po' di dita allenate su plastica ti puoi portare a casa delle belle sudisfasiun... Ma non andare però, nello stesso we, su tiri troppo "storici"... 8O ... :lol:
Avatar utente
grizzly
 
Messaggi: 14841
Images: 116
Iscritto il: ven gen 16, 2004 19:57 pm
Località: Nord-Ovest

Prossimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.