Grigna, via del Det al Costanza

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Re: Grigna, via del Det al Costanza

Messaggioda Fabius » mer mag 13, 2015 23:28 pm

Le foto della salita sul mio sito http://www.trafoconsult.com/climbing/dettorrionecostanza
Indubbiamente tra le vie che regalano emozioni forti :wink:
Fabius
Avatar utente
Fabius
 
Messaggi: 621
Images: 26
Iscritto il: mar giu 08, 2004 18:53 pm
Località: Milano

Re: Grigna, via del Det al Costanza

Messaggioda crodaiolo » lun mag 09, 2016 23:49 pm

Buonasera a tutti.

Non so quanti dei vecchi frequentatori del forum se ne sono accorti...
ma da qualche anno l'ULTIMA RELEASE DEL FORUM
ha purtroppo letteralmente mutilato buona parte dei topic ad essa precedenti,
rendendo "invisibili", per via di un indirizzamento scorretto,
le immagini appartenenti alla galleria del forum stesso.

Dopo aver già opportunamente sistemato alcuni dei miei topic
oggi, per far contento un Amico particolarmente interessato,
mi son permesso di "restaurare" anche questo, uno dei tanti
con cui Marco periodicamente usava renderci partecipi
delle sue ri-creazioni verticali.

Spero che oltre al mio amico anche altri interessati possano apprezzare!
In fondo è solo un modo come un altro per ricordare il bacc'...

ciao


Marco Anghileri ha scritto:gran via :!:
capolavoro e dimostrazione di grande classe da parte del suo apritore Giuseppe Alippi alias il Det nel 1970 :idea:
pochissimo ripetuta causa il suo alone leggendario di via dura, impegnativa, pericolosa etc etc..... :!:
è vero..il tiro sul giallo non è fra i più semplici e fra i più sani....ma per gli amanti delle cose un pò alternative sicuramente una via bella e di grandissima soddisfazione :D
in effetti a parte quel tiro tutto il resto è molto bello e non difficile :P

c'è da restare sorpresi dalle capacità di chiodatura del Det....e sinceramente in più di una occasione su quel muro giallo e friabile mi son detto..."ma come diavolo avrà fatto ad andare a mettere quel chiodo.... :?: 8O :lol: :lol: "

Immagine
la linea della via è molto bella ed attaccando direttamente giù in basso nel canalone del Diavolo si rivela essere anche molto lunga rispetto alle vie in Grigna!

Immagine
la bellissima parte alta del Costanza..... :D un concentrato di storia dell'alpinismo! da sx, via Gatti, via Bonatti, via Cassin, via del Det e appena a dx dello spigolo via del Littorio :idea:

Immagine
nella prima parte fra mughi e passaggi vari si respira aria di Dolomiti :D
unica nota dolente il recupero del mio sacco che si incastrava sempre e mi toccava scendere.... :?


Immagine
mi avvicino alla parte alta....splendida visione da questa prospettiva :P

Immagine
dunque :!: aperta nel 1970....terrà la sosta :?: :lol: :lol:

Immagine
siamo nel 2011 :idea: ...meglio affidarsi al nuovo :lol:

Immagine
il vuoto comincia a farsi sentire

Immagine
il tiro duro ormai percorso e pronto da risalirlo con le jumar

Immagine
poco sopra la sosta vi è un pilastro staccato decisamente friabile, sicuramente nella spaccatura ci potevano stare dei friend ma come fidarsi della loro trazione sul pilastro staccato :?: :? ...
credo d'aver perso almeno un quarto d'ora per riuscire a trovare la soluzione al problema in quanto tutti i chiodi che provavo a mettere entravano nelle scaglie che poi si rompevano.....
fino a quando, la magica punta che molte volte in anni addietro in cui mi cimentavo un pò di più con tiri d'artif mi aveva tirato fuori da situazioni senza soluzione, anche ieri si è rivelata essere...la soluzione :D è dentro solo per un cm ma va benissimo....che goduria quanto senti che prende :P


Immagine
il traverso......un pò delicato, un pò friabile...un pò.....da stare all'occhio 8)

Immagine
il traverso da altra angolatura :!: quel chiodo nel cerchio è un chiodo.....che si muove, rebatte se lo picchi, è dentro in una scaglia marcia che suona vuoto e si sfalda quando ci passi........ma qualche kg (il meno possibile) tirato dalle mie mani l'ha tenuto 8O ....that's incredibile :idea:

Immagine
altro chiodo a fine traverso che è meglio guardare e toccare il meno possibile e nel modo più appropriato......è in una posizione incredibile, mistero di come sia riuscito a metterlo il buon Det :idea: 8O

Immagine
poco sopra invece due "super" chiodi del Det che collegati insieme ti fanno respirare e..........

Immagine
...ti fan "godere" del vuoto con un pò meno di vuoto allo stomaco.. :lol:

Immagine
fatti gli ultimi metri ancora su buoni chiodi si fa sosta su comodo terrazzo erboso condiviso con la vicina Cassin. Volendo si può uscire da questa oppure ci si abbassa un metro, si traversa a dx 5mt e si sale un bel muretto di roccia grigia che fa giungere sul facile vicino alla cima :D
Tiro molto bello, merita d'esser percorso senza cedere alla tentazione Cassin :idea:


Immagine
lo svacco della cima.......splendida sensazione :P

Immagine

Immagine
tanto caldo, umidità alle stelle, sole ormai coperto, rombi di tuoni in lontananza........ma atmosfera di Grigna meravigliosa :D

aperta nel giugno del 1970 dal mitico Det,
grande salita di stampo classico che sicuramente regalerà grandi emozioni ai forti e volenterosi ripetitori :idea:
peccato che è sempre rimasta nell'oblio a causa delle scarse e succinte informazioni..... :!:
:D :wink:


Marco Anghileri ha scritto:
crodaiolo ha scritto:Marco... giuro che me l'aspettavo.

Pensa che solo pochi giorni fa pensavo proprio a questa via,
che per me incarna quel mix dove la curiosità non riesce mai a farcela sulla paura...
come una papabile su cui farmi da te scarrozzare.

Ma ora, che grazie alle tue foto la curiosità è inevitabilmente scemata...
beh, penso di poter resistere ancora a lungo al fascino della maliarda!

Comunque sia...
BELLISSIMO, grazie!

P.S. magari, potresti anche solo "autografarmi" questa foto con il tuo tratteggio ? sai com'è, non si sa mai...

Immagine


Caro Croda.....giuro che me l'aspettavo!
una splendida foto con il particolare perfetto della parete solo da te poteva arrivare :wink:

anch'io ho sempre avuto molta curiosità per questa via....addirittura ero convinto che in alto seguisse lo spigolo invece di traversare...

bene, ormai le reciproche curiosità son soddisfatte....
fin nei dettagli!! :lol: :lol: :wink:

Immagine

parlando di curiosità :!:
pensa che settimana scorsa mi aveva chiamato il Det x la solitaria al Cavallo
e fra le varie chiacchiere mi aveva chiesto come avevo trovato quel tal passaggio, oppure quell'altro e via dicendo...
(c***o :!: una memoria di ferro come le sue mani)
bene....nel discorso mi fece una battuta che a dir la verità ha aiutato ad accrescere la mia curiosità....
testuali parole "su quella al Costanza c'è il passaggio in libera più difficile che io abbia mai afforntato,
un passaggio bello duro per andare poi a mettere un chiodo! se ti capita magari vai a farla che son curioso di sapere...!"

bè, curiosità colmata........
al giorno d'oggi, come ovvio, le cose più dure non son i passaggi in libera intorno al 6/7° grado saliti tempo fa con scarponi, peso, ingombro e così via,
ma tutto il resto, tutto quello che ci sta intorno...
e cioè quello che per loro era meno duro 8O :!:

pensa se uno come il Det avesse avuto scarpette ai piedi etc,etc........ 8O :D :wink:
inciampa piuttosto che tacere
e domanda piuttosto che aspettare
...
alla fine, è solamente un gioco
a cui a volte tendiamo a dare troppa importanza.
crodaiolo
 
Messaggi: 4171
Images: 894
Iscritto il: lun apr 14, 2008 23:41 pm
Località: bassa comasca

Re: Grigna, via del Det al Costanza

Messaggioda lamontagnadiluce » sab dic 02, 2017 0:56 am

Immagine


Boh...

Immagine

Immagine

Immagine
Ultima modifica di lamontagnadiluce il dom dic 03, 2017 11:10 am, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
lamontagnadiluce
 
Messaggi: 2080
Images: 710
Iscritto il: ven set 26, 2008 21:59 pm

Re: Grigna, via del Det al Costanza

Messaggioda Nosense » sab dic 02, 2017 21:57 pm

Bel lavoro Crodaiolo.
Nosense
 
Messaggi: 5
Iscritto il: gio gen 21, 2016 22:36 pm

Precedente

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.