Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Arrampicata e alpinismo su roccia in montagna

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda PIEDENERO » lun ago 07, 2017 13:01 pm

scairanner ha scritto:
aculnaig ha scritto:Su intenet non si trovi nulla a riguardo, nessuna relazione, nessuno che abbia ripetuto la via e si sia preso la briga di descrive l’ascensione sul web.
quoto l'intervento di raffa.
adesso la propongo al mio compagno, sicuramente non ci sarà più tracia di neve.


Sarà che appartengo ad un'altra generazione, ma trovo deprimente che oggi si sia talmente assuefatti alla condivisione di tutto, che quando questa viene a mancare ci troviamo disorientati, quasi incapaci di prendere una decisione in autonomia, terrorizzati dall'ipotesi di trovarci di fronte a chissà cosa.
Non è una critica personale a te, ma quello che si può osservare un pò dappertutto.

minkia che VECCHIO che sei! :mrgreen:

per ME le vie non recensite in rete non sono state ripetute :P o meglio se non appaiono con il magico gùgle non esistono proprio.
"ogni epoca ha il suo fascismo e chi manca di contrastarlo è un suo complice"
Avatar utente
PIEDENERO
 
Messaggi: 6885
Images: 4
Iscritto il: gio set 22, 2011 18:26 pm
Località: Sodor

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda funkazzista » lun ago 07, 2017 17:59 pm

Se nessuno le ripete, un motivo ci sarà... :smt077
Chi cerca trova, e i cazzi sono suoi.
funkazzista
 
Messaggi: 6331
Images: 10
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda scairanner » lun ago 07, 2017 18:29 pm

funkazzista ha scritto:Se nessuno le ripete, un motivo ci sarà... :smt077


Certo, perché i rampegoni non la pubblicano sulle guide nuove e la Buscaini chi ce l'ha ce l'ha :mrgreen:
Comunque l'innominata ha roccia ottima (se la Corona al Campanile è buona 8) )
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 2939
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda scairanner » lun ago 07, 2017 18:33 pm

Modalità serio on:
Se cerchi notizie fresche contatta l'ex gestore del Pellarini (che quello nuovo si è appena insediato) Rizzotti che è pure guida, credo abbia anche un sito, lui ti sa dire qualcosa di sicuro.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 2939
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Hal9000 » lun ago 07, 2017 20:01 pm

Certo, perché i rampegoni non la pubblicano sulle guide nuove e la Buscaini chi ce l'ha ce l'ha :mrgreen:

Questa è una cosa che proprio non ho capito!!! Se uno si butta a fare un lavoro o lo fa fatto bene e completo e se ne sta a casa!! Potrei capire alcune zone sperdute dove reperire informazioni è estremamente difficile, mancano i libri delle salite e sono morti gli autori ma qui c'era una bella guida che aveva già molto materiale di partenza. Manca anche la Comici al Vano nero che non è proprio una vietta del menga; non pretendo che se la ripetano ma almeno un tracciato per dovere di cronaca si.
Mi spiace ma su quella guida non ho buone parole da spendere...
"...si è trattato solo di un errore umano."
Avatar utente
Hal9000
 
Messaggi: 657
Images: 1
Iscritto il: mer giu 23, 2010 15:57 pm
Località: Rovigo

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Hal9000 » lun ago 07, 2017 20:20 pm

alcunaig ha scritto:Su intenet non si trovi nulla a riguardo, nessuna relazione, nessuno che abbia ripetuto la via e si sia preso la briga di descrive l’ascensione sul web.
quoto l'intervento di raffa.
adesso la propongo al mio compagno, sicuramente non ci sarà più tracia di neve.

Ecco la relazia:
dal Pellarini salire il ripido nevaio che si innalza tra la Cima di Riofreddo e la Torre Madre dei Camosci fino alla base della stretta parete. All'attacco si staglia una parete triangolare di 15 m incisa da due fessure ai lati: salire la fessura di destra fino alla sommità della placca. Continuare direttamente e poi obliquare a sinistra per una lunghezza di corda su paretine fessurate (IV+). Continuare in obliquo a sinistra 25 m fino ad un breve profondo camino quasi nella gola-diedro con la Cima di Riofreddo. Superare il camino (10 m, alla fine strap. e chiodo IV+) e continuare per alcune lunghezze su fessure superficiali prima un po' a destra e poi direttamente fino ad un terrazzo. Qui inizia uno stretto camino obliquo a sinistra che termina nella gola con la Cima di Riofreddo e lo si segue per due lunghezze. Dove si dirama una fessura superficiale obliqua a destra seguirla per due lunghezze su roccia friabile fin sotto pronunciati strapiombi, quindi sullo spigolo a destra della parete. Con una traversata espostissima a destra (7m, 1 ch. V) raggiungere un aereo terrazzino sullo spigolo. Salire sullo spigolo per 35 m e raggiungere la Cengia degli Dei

Seconda parte: proprio di fronte all'uscita in cengia si innalza una serie di fessure-diedri verticali. La si attacca superando uno strapiombo bagnato; dopo 5 m si continua per lo spigolo a destra della fessura per 20 m in una profonda nicchia con posto di fermata (30 m, IV+). Superare lo strapiombo delicato e continuare per la fessura, poi per rocce delicate scalare lo spigolo a destra e quindi rientrare nella fessura a una nicchia (30 m; IV+). Traversare 7 m a destra e per una fessura più larga, dopo 20 m (IV+) raggiungere un paio di roccette facili e detriti. Innalzarsi direttamente fin sotto lo spigolo a destra (O) del torrione terminale . Salire una rampa obliqua a destra e per gradoni e caminetti tornare sullo spigolo. Traversare 25 m a sinistra nella paretina N, superare un camino di roccia solidissima (30 m, III+) che porta in cima.
"...si è trattato solo di un errore umano."
Avatar utente
Hal9000
 
Messaggi: 657
Images: 1
Iscritto il: mer giu 23, 2010 15:57 pm
Località: Rovigo

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda scairanner » lun ago 07, 2017 20:45 pm

Hal9000 ha scritto:... Manca anche la Comici al Vano nero che non è proprio una vietta del menga; non pretendo che se la ripetano ma almeno un tracciato per dovere di cronaca si.


Questa c'è, numero 50 della guida.
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 2939
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Hal9000 » lun ago 07, 2017 21:49 pm

Le Comici della Cina di Riofreddo sono due: c'è lo spigolo ma non il Vano Nero, la volevo comprare proprio per vedere l'aggiornamento delle relazioni ma poi ne sono rimasto deluso.
"...si è trattato solo di un errore umano."
Avatar utente
Hal9000
 
Messaggi: 657
Images: 1
Iscritto il: mer giu 23, 2010 15:57 pm
Località: Rovigo

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda scairanner » lun ago 07, 2017 22:06 pm

Hal9000 ha scritto:Le Comici della Cina di Riofreddo sono due: c'è lo spigolo ma non il Vano Nero, la volevo comprare proprio per vedere l'aggiornamento delle relazioni ma poi ne sono rimasto deluso.


ti sbagli, ci sono tutte due :wink:
comunque appartengono ancora all'Italia, anche se un bella offerta da parte dei cinesi farebbe gola (N-E)
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 2939
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda aculnaig » lun ago 07, 2017 23:34 pm

scairanner ha scritto:
aculnaig ha scritto:Su intenet non si trovi nulla a riguardo, nessuna relazione, nessuno che abbia ripetuto la via e si sia preso la briga di descrive l’ascensione sul web.
quoto l'intervento di raffa.
adesso la propongo al mio compagno, sicuramente non ci sarà più tracia di neve.


Sarà che appartengo ad un'altra generazione, ma trovo deprimente che oggi si sia talmente assuefatti alla condivisione di tutto, che quando questa viene a mancare ci troviamo disorientati, quasi incapaci di prendere una decisione in autonomia, terrorizzati dall'ipotesi di trovarci di fronte a chissà cosa.
Non è una critica personale a te, ma quello che si può osservare un pò dappertutto.


quello che hai scritto è + o - quello che intendevo io.
non trovando alcuna relazione su internet ed essendo una via di comici sulle giulie (ambiente assicurato) con pochi chiodi e quindi da trovare, stimola la mia fantasia.
inoltre la relazione è qui, sul mio Buscaini Alpi Giulie.
certo che la gara a chiccellapiùduro è sempre pronta a scoppiare...ovvio non è una critica SOLO a te, ma è quello che accade. :mrgreen:
Immagine
Avatar utente
aculnaig
 
Messaggi: 10832
Images: 44
Iscritto il: gio mag 09, 2002 9:52 am
Località: Bologna, San Lazzaro di Savena

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda scairanner » mar ago 08, 2017 0:34 am

aculnaig ha scritto:
scairanner ha scritto:
aculnaig ha scritto:Su intenet non si trovi nulla a riguardo, nessuna relazione, nessuno che abbia ripetuto la via e si sia preso la briga di descrive l’ascensione sul web.
quoto l'intervento di raffa.
adesso la propongo al mio compagno, sicuramente non ci sarà più tracia di neve.


Sarà che appartengo ad un'altra generazione, ma trovo deprimente che oggi si sia talmente assuefatti alla condivisione di tutto, che quando questa viene a mancare ci troviamo disorientati, quasi incapaci di prendere una decisione in autonomia, terrorizzati dall'ipotesi di trovarci di fronte a chissà cosa.
Non è una critica personale a te, ma quello che si può osservare un pò dappertutto.


quello che hai scritto è + o - quello che intendevo io.
non trovando alcuna relazione su internet ed essendo una via di comici sulle giulie (ambiente assicurato) con pochi chiodi e quindi da trovare, stimola la mia fantasia.
inoltre la relazione è qui, sul mio Buscaini Alpi Giulie.
certo che la gara a chiccellapiùduro è sempre pronta a scoppiare...ovvio non è una critica SOLO a te, ma è quello che accade. :mrgreen:


boh, mi sa che hai sbagliato gara, che c'azzecca il celodurismo qua non lo capisco, ho solo espresso un parere su quella che da parte tua sembrava essere (o lo era a tutti gli effetti?) una lamentela (nessuno che abbia ripetuto la via e si sia preso la briga di descrive l’ascensione sul web: come se si trattasse di un obbligo morale da parte dei ripetitori).
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 2939
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Rampegon » mer ago 09, 2017 17:30 pm

Hal9000 ha scritto:
Certo, perché i rampegoni non la pubblicano sulle guide nuove e la Buscaini chi ce l'ha ce l'ha :mrgreen:

Questa è una cosa che proprio non ho capito!!! Se uno si butta a fare un lavoro o lo fa fatto bene e completo e se ne sta a casa!! Potrei capire alcune zone sperdute dove reperire informazioni è estremamente difficile, mancano i libri delle salite e sono morti gli autori ma qui c'era una bella guida che aveva già molto materiale di partenza. Manca anche la Comici al Vano nero che non è proprio una vietta del menga; non pretendo che se la ripetano ma almeno un tracciato per dovere di cronaca si.
Mi spiace ma su quella guida non ho buone parole da spendere...


Bocia scolta,
ognuno può avere l'opinione che vuole su quello che vuole, e io stesso se vuoi ti elenco gli errori di quella guida, cosa e come mi sarebbe piaciuto e cosa e come invece si è dovuto fare.
Come in tutti i lavori, e non i giochi che probabilmente ti piace fare trastullandoti comodamente seduto sul divano di casa pensando di essere Walter Bonatti sul Dru, ci sono vari soggetti ovvero gli autori, l'editore, e nella fattispecie una committenza il C.A.I. e c'è anche un contratto da rispettare con degli accordi messi neri su bianco. Tante teste, tante condizioni, tante idee da mettere assieme.
Il problema di certe vie che non sono state inserite, è dovuto dal fatto che non ci sono state le condizioni per metterci le mani non solo come autori ma come gruppo di lavoro sulla guida; a reperire informazioni vaghe giusto per mettere su una riga rossa su una foto siamo capaci tutti.
Altresì siamo stati molto fortunati che molti amici, vecchi e nuovi, ci hanno aiutato andando a ripetere molte vie anche semi sconosciute o molto impegnative per cercare di inserire nella guida informazioni più attendibili e fresche possibile. Ripeto sicuramente ci saranno errori imprecisioni gradi stretti o larghi, ma piuttosto di scopiazzare da altre fonti senza verificare di persona abbiamo preferito non scrivere.
Quello che ti dico è tutto scritto e dichiarato sia nella guida sia negli articoli sul blog in cui si parla del lavoro. I libri si leggono, non si guardano solo le figure.
Per cui prima di aprire quella bocca da bisato, perchè non vieni a scalare in Carniche o in Giulie, anzi vieni tu a ripetere quelle due vie che citi, io mi metto sotto e ti guardo con i binocoli e ti aspetto al rifugio cosi mi scrivi la relazione.
Secondo me non ti alzi da terra. Li non ci sono mica i cavi della ferrata della memoria da tirare. Muso da pesegato.
Uno degli autori
C.P.
Avatar utente
Rampegon
 
Messaggi: 1527
Images: 14
Iscritto il: mer dic 13, 2006 11:47 am

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda zorro3 » mer ago 09, 2017 18:00 pm

Hal9000 ha scritto:
Certo, perché i rampegoni non la pubblicano sulle guide nuove e la Buscaini chi ce l'ha ce l'ha :mrgreen:

Questa è una cosa che proprio non ho capito!!! Se uno si butta a fare un lavoro o lo fa fatto bene e completo e se ne sta a casa!! Potrei capire alcune zone sperdute dove reperire informazioni è estremamente difficile, mancano i libri delle salite e sono morti gli autori ma qui c'era una bella guida che aveva già molto materiale di partenza. Manca anche la Comici al Vano nero che non è proprio una vietta del menga; non pretendo che se la ripetano ma almeno un tracciato per dovere di cronaca si.
Mi spiace ma su quella guida non ho buone parole da spendere...


A differenza delle precedenti Monti d'Italia, la Carniche-Giulie non è una monografia (per scelta a monte e ben specificata del CAI) ma una, pur molto ampia, rassegna di scalate scelte che possono essere sempre opinabili. Il fatto che si inseriscano quelle più "interessanti" e quelle poi vengano ripetute è inevitabilmente un cane che si mangia la coda.
Fra i criteri di scelta si è cercato di raggiungere un equilibrio fra bellezza della scalata (opinabile), tipo e stile di scalata, copertura geografica e storica essenziale di ogni settore e, fatto dirimente, notizie dirette ed aggiornate. Su 420 vie, solo 20 sono tratte da notizie dei primi salitori (ripetizioni non note). Fin qui uno può spendere buone o cattive parole, secondo il proprio criterio personale.
Se si avesse il libro fra le mani (oltre a sapere quali vie ci sono!!), si vedrebbe che non c'è un solo tracciato o relazione non verificato e scritto a partire da una ripetizione in prima persona o che provenga da altra, rispettabile ma pur sempre datata, bibliografia. Si vedrebbe anche che nella sola area attorno al Pellarini ci sono le relazioni completamente nuove (non semplicemente aggiornate) dei percorsi più significativi di ogni epoca storica (da Kugy, a Krobath, a Deye, a Comici - sia Spigolo sia Vano Nero - a Mazzilis, a Vuerich, a Koren), pur non essendo la nuova guida un testo di indagine storica.
Curioso che mentre sulla guida tutti i materiali della guida sono tutte frutto di uscite sul campo, uno poi da casa si lanci in commenti sullo "stare a casa" degli autori/collaboratori o sui tracciati "per dovere di cronaca".
È altrettanto curioso che si cerchino (giustamente) scalate non frequentate per il gusto della ri-scoperta (che in fondo è quello che hanno fatto gli autori con almeno qualche centinaio di vie proposte sulla guida) e poi delle stesse invece di usare la relazione datata o sintetica e la minifoto in bianco e nero ci si lamenta per mancanza di notizie aggiornate o foto in HD, magari con tracciato tiro per tiro. Per quelle vie, dove pochissimi o nessuno va, e non sono state ripetute (e quindi ri-proposte) dagli autori per un sistema di scelte, nel 2017 non credo ci sia bisogno di fare un copia-incolla dalla gloriosa Buscaini o dalle AV. Basta staccarsi dalla tastiera ed andare in una biblioteca.
zorro3
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer giu 01, 2016 10:38 am

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Drugo Lebowsky » gio ago 10, 2017 7:22 am

Bello.
Co Rovigo no me intrigo VS Da Marghera con furore.
Cavalleria caiana.
Duello all' OK quagliotto.
Il ritorno di Zorro.
Zorro2 la vendemmia.

Bello, mi piace.
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8546
Images: 73
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Drugo Lebowsky » gio ago 10, 2017 7:27 am

Ps:
Hal... ceo... Sta chieto.
Scolta e impara a credar ai VdM come scaicemutlabighe.
E perfino al mestrino... (lo so, questo dà fastidio).
Avatar utente
Drugo Lebowsky
 
Messaggi: 8546
Images: 73
Iscritto il: ven feb 06, 2004 16:20 pm

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Rampegon » gio ago 10, 2017 9:41 am

Drugo Lebowsky ha scritto:Bello.
Co Rovigo no me intrigo VS Da Marghera con furore.
Cavalleria caiana.
Duello all' OK quagliotto.
Il ritorno di Zorro.
Zorro2 la vendemmia.

Bello, mi piace.


Revival di quando il forum aveva uno spirito... Di Vino...
8)
Avatar utente
Rampegon
 
Messaggi: 1527
Images: 14
Iscritto il: mer dic 13, 2006 11:47 am

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda Hal9000 » gio ago 10, 2017 9:43 am

Drugo Lebowsky ha scritto:Ps:
Hal... ceo... Sta chieto.
Scolta e impara a credar ai VdM come scaicemutlabighe.
E perfino al mestrino... (lo so, questo dà fastidio).


Mmm... :? #-o
"...si è trattato solo di un errore umano."
Avatar utente
Hal9000
 
Messaggi: 657
Images: 1
Iscritto il: mer giu 23, 2010 15:57 pm
Località: Rovigo

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda tu » gio ago 10, 2017 13:01 pm

scairanner ha scritto:...
Comunque l'innominata ha roccia ottima (se la Corona al Campanile è buona 8) )




direi piuttosto che la Corona-Carratù è prossima all'ottimo :D
Avatar utente
tu
 
Messaggi: 642
Images: 17
Iscritto il: mer gen 22, 2003 15:54 pm

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda tu » gio ago 10, 2017 13:03 pm

Drugo Lebowsky ha scritto:Bello.
Co Rovigo no me intrigo VS Da Marghera con furore.
Cavalleria caiana.
Duello all' OK quagliotto.
Il ritorno di Zorro.
Zorro2 la vendemmia.

Bello, mi piace.



Drugo, però "Marghera con furore" non fa rima :(
Avatar utente
tu
 
Messaggi: 642
Images: 17
Iscritto il: mer gen 22, 2003 15:54 pm

Re: Via Comici sull'Innominata (Gruppo Jof Fuart)

Messaggioda scairanner » gio ago 10, 2017 13:56 pm

tu ha scritto:
scairanner ha scritto:...
Comunque l'innominata ha roccia ottima (se la Corona al Campanile è buona 8) )




direi piuttosto che la Corona-Carratù è prossima all'ottimo :D


OT

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Fine OT
-Come sarà la scalata di Adam Ondra nel 2030?
-Arrampicherò di certo. Spero di non scalare peggio di quanto non faccia ora...
Avatar utente
scairanner
 
Messaggi: 2939
Images: 9
Iscritto il: lun ago 26, 2013 22:10 pm
Località: est-iva

Precedente

Torna a Arrampicata in montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.