Domanda: che grado fai?

Area dedicata all'arrampicata sportiva e al bouldering.

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda Q » gio apr 20, 2017 22:05 pm

Steff ha scritto:è che siccome Vecchio non lo capisco allora ci provo con ragionamenti complicati...
allora:
lui scrive
VECCHIO ha scritto:Ho visto Uno salire un tiro come mai nessuno avevo visto fare: leggerissimo, elegantissimo, potentissimo.
Poi anche la sua donna ha quasi fatto lo stesso..

quindi il seguente
Poi un amico mi ha detto che prima di pelarsi aveva vinto un mondiale =D>

poteva riferirsi alla donna, che era un uomo (e ha vinto il mondiale) molto peloso, e poi "ha perso il pelo" (=ha cambiato sesso)
ma non il vizio!!!! (arrampica sempre forte... =D> ma meno di Ondra :smt089 )

Io l'ho capito ma conosco bene il pelato e la sua donna. Su quest'ultima ti racconto un aneddoto.
Un tizio arriva per la prima volta in una nota falesia delle nostre parti e la vede arrampicare e chiudere un tiro molto bello. Pensa: "È una donna. Il tiro dev'essere facile. Ora lo provo". Peccato che fosse un 8a/b. Ha fatto resting su ogni spit e a fatica è arrivato in catena... Per la cronaca, la moglie del pelato è stata campionessa italiana
"Mentre si rinvia, la vita passa" Seneca
Avatar utente
Q
 
Messaggi: 1649
Images: 5
Iscritto il: mar giu 07, 2011 23:29 pm
Località: Alto Vicentino

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda Vigorone » gio apr 20, 2017 22:37 pm

Q ha scritto:Io l'ho capito ma conosco bene il pelato e la sua donna. Su quest'ultima ti racconto un aneddoto.

Se ho capito bene, più che pelato direi "stempiato"...
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
Avatar utente
Vigorone
 
Messaggi: 3339
Images: 0
Iscritto il: lun giu 23, 2014 8:04 am
Località: Una citta' multietnica ai piedi delle Alpi

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda Danilo » ven apr 21, 2017 0:49 am

temi triti e ritriti per far pulsare gli ultimi battiti cardiaci artificiali di un forum oramai defunto,ma è la domanda nella domanda che più interessa ai signori in tutti questi anni di frequentazione in codesto spazio virtuale,come un antico segreto scritto su una pergamena e quindi mai (forse) detto e pronunciato ad alta voce a mò di editto,ed è la seguente :
ma sei a voi una persona mai vista prima d'ora,che sa che anche voi andate ad arrampicare,di punto in bianco e serio vi dovesse fare questa domanda voi cosa gli rispondete.con tutta sincerità :?:
ps- a me non è mai capitato

adios
il forum è morto
Avatar utente
Danilo
 
Messaggi: 6196
Images: 52
Iscritto il: gio lug 26, 2007 17:44 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda menestrello » ven apr 21, 2017 6:24 am

Gli risponderei: 2 gradi in più di te
Avatar utente
menestrello
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: mar nov 16, 2010 11:18 am
Località: nord Italia

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda VECCHIO » ven apr 21, 2017 9:58 am

Q bravo, ma girano dalle tue parti, sei facilitato?
Vedete che se si mettono dubbi poi le cose si chiariscono e si allarga la conoscenza?
Se si spiegano le cose nessuno ci crede, se non a scuola.
È un mondo difficile.
Adesso so qualcosa in più di Lei, grazie Q!
VECCHIO
 
Messaggi: 2640
Images: 0
Iscritto il: lun ott 12, 2009 22:00 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda VECCHIO » ven apr 21, 2017 10:04 am

Danilo, ma i giovani non devono essere spinti a restare ignoranti.
Devono imparare a farsi e fare domande senza aver vergogna o paura.
Altrimenti resteranno sempre dei brocchi pecoroni.
Il sistema però li vuole così.
È un mondo difficile.
VECCHIO
 
Messaggi: 2640
Images: 0
Iscritto il: lun ott 12, 2009 22:00 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda sergio-ex63-ora36 » ven apr 21, 2017 10:15 am

si potrebbe introdurre il tema "curriculum"... :twisted:

che comunque in alpinismo e arrampicata in montagna è più indicativo del grado... :roll: ???
Avatar utente
sergio-ex63-ora36
 
Messaggi: 2536
Images: 22
Iscritto il: mar apr 25, 2006 0:58 am
Località: Giudicarie (TN)

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda funkazzista » ven apr 21, 2017 11:52 am

Steff ha scritto:è che siccome Vecchio non lo capisco allora ci provo con ragionamenti complicati...

A mali estremi... :mrgreen:
Anche la montagna più grande diventerà un masso.
funkazzista
 
Messaggi: 6147
Images: 9
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda funkazzista » ven apr 21, 2017 11:57 am

VECCHIO ha scritto:Di solito nei miei racconti si capisce tutto nevvero?!?!?!? 8O

Fai una domanda retorica, ma la risposta potrebbe essere diversa da quella che ti aspetti :lol: , visto che tu stesso ammetti che
VECCHIO ha scritto:per capirmi bene bisogna avere parecchi dati e riferimenti.

:wink:
Anche la montagna più grande diventerà un masso.
funkazzista
 
Messaggi: 6147
Images: 9
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda gug » ven apr 21, 2017 12:04 pm

Il fatto importante non è che il tempo sia oggettivo e il grado no, in fondo si tratta dei due parametri con cui ci si confronta per capire i miglioramenti o lo stato di forma in questi due sport (ma ce ne sono altri in altri sport). Ovviamente in arrampicata sarà mediamente più difficile misurare, ma non è impossibile.
Io quando vado in falesia sono molto attento alle valutazioni dei gradi delle vie che faccio, perchè mi danno un'indicazione dei miei miglioramenti o peggioramenti o del mio stato di forma. Ovviamente ci sono delle approssimazioni e per questo chiedo spesso il parere di altri su una via che magari mi è sembrata più facile o più difficile del grado che viene indicato: lo faccio proprio per questo scopo, anche se poi la mia passione per l'arrampicata non si limita ovviamente solo a quello.
Però spesso ricevo risposte evasive del tipo di quelle che ha riportato Eva e io credo che questo dipenda dal fatto che il grado in arrampicata è stato usato per creare gerarchie, per contrapporre gruppi diversi (ci sono stati periodi in alcune zone in cui si faceva a gara a chi gradava più stretto), o per negarne l'importanza contrapponendolo a una arrampicata "romantica" (quando io invece credo che passione e prestazione possono convivere e lo fanno in qusi tutti gli sport).
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 5826
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: fra Recanati e Bassanese

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda funkazzista » ven apr 21, 2017 12:19 pm

gug ha scritto:Il fatto importante non è che il tempo sia oggettivo e il grado no, in fondo si tratta dei due parametri con cui ci si confronta per capire i miglioramenti o lo stato di forma in questi due sport (ma ce ne sono altri in altri sport). Ovviamente in arrampicata sarà mediamente più difficile misurare, ma non è impossibile.
Io quando vado in falesia sono molto attento alle valutazioni dei gradi delle vie che faccio, perchè mi danno un'indicazione dei miei miglioramenti o peggioramenti o del mio stato di forma. Ovviamente ci sono delle approssimazioni e per questo chiedo spesso il parere di altri su una via che magari mi è sembrata più facile o più difficile del grado che viene indicato: lo faccio proprio per questo scopo, anche se poi la mia passione per l'arrampicata non si limita ovviamente solo a quello.
Però spesso ricevo risposte evasive del tipo di quelle che ha riportato Eva e io credo che questo dipenda dal fatto che il grado in arrampicata è stato usato per creare gerarchie, per contrapporre gruppi diversi (ci sono stati periodi in alcune zone in cui si faceva a gara a chi gradava più stretto), o per negarne l'importanza contrapponendolo a una arrampicata "romantica" (quando io invece credo che passione e prestazione possono convivere e lo fanno in qusi tutti gli sport).

Si, si, tutto giusto, però, permettimi la battuta, non credo che i runner, davanti alla birretta, si perdano in infinite discussioni del tipo "secondo me non sono 10Km", oppure "secondo me non sono 55 minuti", no?
Qualcosa vorrà ben dire :wink:
Anche la montagna più grande diventerà un masso.
funkazzista
 
Messaggi: 6147
Images: 9
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda funkazzista » ven apr 21, 2017 12:27 pm

gug ha scritto:... il grado in arrampicata è stato usato [...] per contrapporre gruppi diversi (ci sono stati periodi in alcune zone in cui si faceva a gara a chi gradava più stretto), o per negarne l'importanza contrapponendolo a una arrampicata "romantica" (quando io invece credo che passione e prestazione possono convivere e lo fanno in qusi tutti gli sport).

E aggiungo che certe derive sono possibili proprio perché il grado non è oggettivo.
"Noi di Arco corriamo più veloce di voi di Finale"... ah si?!? vediamo cosa dice il cronometro! :mrgreen:
Col cronometro non si banfa :smt102

Per quanto riguarda le "gerarchie", immagino si creino anche nella corsa.
Anche la montagna più grande diventerà un masso.
funkazzista
 
Messaggi: 6147
Images: 9
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda gug » ven apr 21, 2017 12:30 pm

funkazzista ha scritto:
gug ha scritto:Il fatto importante non è che il tempo sia oggettivo e il grado no, in fondo si tratta dei due parametri con cui ci si confronta per capire i miglioramenti o lo stato di forma in questi due sport (ma ce ne sono altri in altri sport). Ovviamente in arrampicata sarà mediamente più difficile misurare, ma non è impossibile.
Io quando vado in falesia sono molto attento alle valutazioni dei gradi delle vie che faccio, perchè mi danno un'indicazione dei miei miglioramenti o peggioramenti o del mio stato di forma. Ovviamente ci sono delle approssimazioni e per questo chiedo spesso il parere di altri su una via che magari mi è sembrata più facile o più difficile del grado che viene indicato: lo faccio proprio per questo scopo, anche se poi la mia passione per l'arrampicata non si limita ovviamente solo a quello.
Però spesso ricevo risposte evasive del tipo di quelle che ha riportato Eva e io credo che questo dipenda dal fatto che il grado in arrampicata è stato usato per creare gerarchie, per contrapporre gruppi diversi (ci sono stati periodi in alcune zone in cui si faceva a gara a chi gradava più stretto), o per negarne l'importanza contrapponendolo a una arrampicata "romantica" (quando io invece credo che passione e prestazione possono convivere e lo fanno in qusi tutti gli sport).

Si, si, tutto giusto, però, permettimi la battuta, non credo che i runner, davanti alla birretta, si perdano in infinite discussioni del tipo "secondo me non sono 10Km", oppure "secondo me non sono 55 minuti", no?
Qualcosa vorrà ben dire :wink:


Infatti questo dipende dalla più difficile valutazione del grado, è un po' come le discussioni calcistiche sulla regolarità di un risultato e se il rigore o il fuorigioco c'era o non c'era, che in altri sport di squadra non ci sono.
Però Eva diceva un'altra cosa: in arrampicata chiedere il grado non è come nella corsa chiedere il tempo o nel tennis chiedere la posizione in classifica. Eppure dovrebbero essere solo parametri: questo secondo me dimostra che il grado in arrampicata viene vissuto non solo come un parametro, che deve essere solo reso più preciso possibile (e questo è più difficile che in altri sport).
Se così fosse quella semplice domanda di Eva otterrebbe risposte tranquille e invece così non è.
"montagne che varcai, dopo varcate, sì grande spazio d'in su voi non pare"

Traguardi Effimeri
Avatar utente
gug
 
Messaggi: 5826
Images: 75
Iscritto il: ven lug 19, 2002 13:29 pm
Località: fra Recanati e Bassanese

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda ciocco » ven apr 21, 2017 12:39 pm

Il grado in arrampicata e il cronometro nella corsa determinano gerarchie, status di maschio alfa e sex appeal!
Faccio il contadino, guido l'ape e il trattore
però sono romantico e ti parlo d'amore
e se verrai con me dal monumento di Baracca
oh babies... io t'infiammo la patacca!
ciocco
 
Messaggi: 1877
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:01 pm
Località: bagnara di romagna

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda ThePuchu! » ven apr 21, 2017 14:01 pm

PIEDENERO ha scritto:boh?!
io scalo solo per tenermi in forma. :lol: :mrgreen:


:mrgreen:
Colui che non sente la musica crede che chi danza sia pazzo.
Avatar utente
ThePuchu!
 
Messaggi: 431
Iscritto il: ven mar 27, 2015 15:54 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda funkazzista » ven apr 21, 2017 14:25 pm

gug ha scritto:... in arrampicata chiedere il grado non è come nella corsa chiedere il tempo o nel tennis chiedere la posizione in classifica.

Su questo siamo d'accordo, ma secondo me dipende anche dalle differenze fra gli spor... ahem... fra le attività, come ho già tentato di scrivere prima.

gug ha scritto:Eppure dovrebbero essere solo parametri: questo secondo me dimostra che il grado in arrampicata viene vissuto non solo come un parametro, che deve essere solo reso più preciso possibile (e questo è più difficile che in altri sport).

Per quanto preciso, il grado sarà sempre un'indicazione, un "più o meno".
Nella corsa non frega niente a nessuno se hai le gambe corte o lunghe, se pesi 40 o 80 Kg, quanto sei alto, se sei abituato a correre sull'asfalto o nel bosco, in salita o in discesa, quanto ripida, ecc., perché il metro e il cronometro livellano tutto.
Nell'arrampicata non è così.
Anche la montagna più grande diventerà un masso.
funkazzista
 
Messaggi: 6147
Images: 9
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda EvaK » ven apr 21, 2017 14:50 pm

Sono contenta che l'argomento abbia attirato tanto interesse! Era un po' che pensavo di scriverne.

In merito all'oggettività tempo/grado mi è venuto da pensare al trail, (e infatti aspettavo scai!), dove in effetti non ha senso pensare più di tanto al cronometro, perchè la gara è questione molto di strategia, insomma è più complesso che mettersi a correre su una distanza prestabilita piatta.

Però gug ha focalizzato esattamente quello che volevo dire.
Al di là dell'oggettività o meno, il runner parla dei propri risultati in maniera aperta, l'arrampicatore no, e non credo che questo differente atteggiamento venga tanto dal fatto che la corsa (pista e asfalto) hanno parametri oggettivi mentre l'arrampicata no.

Quello su cui volevo dire due parole è che nel running dove la competizione è aperta, perchè tutti bene o male qualche garetta la fanno (domenica nel raggio di 20 km da Brescia ci sono a calendario almeno 4-5 gare), sembra che l'ambiente dell'allenamento sia meno competitivo di quello dell'arrampicata dove gare se ne fanno meno, ma la competitività è più radicata come atteggiamento.
Forse questo perchè la competizione FA PARTE del gioco della corsa, mentre l'arrampicata, figlia dell'alpinismo, discende da una attività che nulla ha a che fare con le classifiche e le gare. Quindi i climbers fanno finta che l'arrampicata non sia competizione, ma in fondo l'essere umano è di natura combattivo e il tema "io lo faccio meglio di te" in qualche modo salta comunque fuori.

può essere?

PS: MOrk, te che tempo avevi sui 10.000? :mrgreen:
"Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne" (Immanuel Kant)

http://evak.altervista.org
Avatar utente
EvaK
 
Messaggi: 3203
Images: 9
Iscritto il: mar mag 20, 2008 17:08 pm
Località: Brescia

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda funkazzista » ven apr 21, 2017 14:58 pm

EvaK ha scritto:... nel running dove la competizione è aperta, perchè tutti bene o male qualche garetta la fanno (domenica nel raggio di 20 km da Brescia ci sono a calendario almeno 4-5 gare), sembra che l'ambiente dell'allenamento sia meno competitivo di quello dell'arrampicata dove gare se ne fanno meno, ma la competitività è più radicata come atteggiamento.
Forse questo perchè la competizione FA PARTE del gioco della corsa, mentre l'arrampicata, figlia dell'alpinismo, discende da una attività che nulla ha a che fare con le classifiche e le gare. Quindi i climbers fanno finta che l'arrampicata non sia competizione, ma in fondo l'essere umano è di natura combattivo e il tema "io lo faccio meglio di te" in qualche modo salta comunque fuori.

può essere?

Secondo me si.
E' più o meno la stessa cosa che ho scritto io in tre parole (scusate se sono sintetico) in uno dei miei primi interventi.
Anche la montagna più grande diventerà un masso.
funkazzista
 
Messaggi: 6147
Images: 9
Iscritto il: mar giu 28, 2011 16:03 pm

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda EvaK » ven apr 21, 2017 15:04 pm

funkazzista ha scritto:
EvaK ha scritto:... nel running dove la competizione è aperta, perchè tutti bene o male qualche garetta la fanno (domenica nel raggio di 20 km da Brescia ci sono a calendario almeno 4-5 gare), sembra che l'ambiente dell'allenamento sia meno competitivo di quello dell'arrampicata dove gare se ne fanno meno, ma la competitività è più radicata come atteggiamento.
Forse questo perchè la competizione FA PARTE del gioco della corsa, mentre l'arrampicata, figlia dell'alpinismo, discende da una attività che nulla ha a che fare con le classifiche e le gare. Quindi i climbers fanno finta che l'arrampicata non sia competizione, ma in fondo l'essere umano è di natura combattivo e il tema "io lo faccio meglio di te" in qualche modo salta comunque fuori.

può essere?

Secondo me si.
E' più o meno la stessa cosa che ho scritto io in tre parole (scusate se sono sintetico) in uno dei miei primi interventi.


oh scusa me l'ero persa. d ieri non vedevo i post, un'ora di pausa pranzo è troppo poco per restare aggiornati :roll:
"Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne" (Immanuel Kant)

http://evak.altervista.org
Avatar utente
EvaK
 
Messaggi: 3203
Images: 9
Iscritto il: mar mag 20, 2008 17:08 pm
Località: Brescia

Re: Domanda: che grado fai?

Messaggioda VECCHIO » ven apr 21, 2017 15:18 pm

sergio-ex63-ora36 ha scritto:si potrebbe introdurre il tema "curriculum"... :twisted:

che comunque in alpinismo e arrampicata in montagna è più indicativo del grado... :roll: ???


Ma non solo la lista delle salite, anche con chi, come, quando, in che stagione.............
l'alpinismo è un casino per definizione :lol: :lol: :lol:
forse è questo casino che lo differenzia da tante altre attività e lo rende molto "piacevole" :wink:
VECCHIO
 
Messaggi: 2640
Images: 0
Iscritto il: lun ott 12, 2009 22:00 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata - Falesie - Boulder

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.